croccantini per gatto

È possibile addestrare un gatto?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

8 gennaio 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

I gatti non si possono addestrare, perchè non sono animali da branco come i cani! Se addestrare un cane a sedersi a comando o a stare a “cuccia” è relativamente semplice, non è lo stesso con i gatti. Ma non perché questi animali siano meno intelligenti o più disubbidienti, solo perché … non capiscono proprio […]

I gatti non si possono addestrare, perchè non sono animali da branco come i cani!

Se addestrare un cane a sedersi a comando o a stare a “cuccia” è relativamente semplice, non è lo stesso con i gatti. Ma non perché questi animali siano meno intelligenti o più disubbidienti, solo perché … non capiscono proprio per quale motivo dovrebbero abbassarsi a cose così inutili!

Scopriamo perchè è difficile addestrare un gatto

Per scoprire perchè è difficile addestrare un gatto, bisogna cominciare con l’analizzare la struttura sociale del mondo dei cani e dei gatti…

  • I CANI hanno insita la concezione del branco, con un capo e dei sottoposti. Tra di loro esistono regole e gerarchie molto precise e noi, in fondo, oltre che loro compagni di vita e di giochi, siamo anche i loro “superiori”. In quanto tali, i cani, soprattutto quelli con un carattere non dominante, sono generalmente ben disposti ad imparare quello che gli insegniamo e a ubbidire ai nostri comandi.
  • La società FELINA, invece, è molto diversa: anche loro hanno una complessa organizzazione sociale, ma non cacciano mai in gruppo. La maggior parte della loro giornata consiste in appostamenti solitari in cerca di preda. Nessuno decide per loro o dice loro quando è ora di mangiare o di uscire, di conseguenza non vedono proprio perché dovrebbero prestarsi a sedersi o a sdraiarsi a nostro piacimento!

Conclusioni: perché cani e gatti si comportano in modo diverso?

I gatti, quindi, essendo animali che in natura non cacciano in branco, hanno una socialità diversa dai cani. Sono meno propensi a “fare gruppo”, a sottostare a regole o richieste di obbedienza, a “rispondere” ad un addestramento come avviene per i cani.
Ciò nonostante, i gatti sono esseri meravigliosamente empatici con i quali è possibile giocare ed interagire, ma senza attendersi risposte da “qua la zampa”!
Con i gatti, la dolcezza è tutto. Infatti, in caso di comportamenti sbagliati, non ha senso sgridarli o punirli. Piuttosto, conviene premiare i loro comportamenti positivi con uno snack per gatti o con qualche coccola, insomma i gatti posso imparare con associazioni positive.

croccantini-per-gatti

Potrebbe interessarti anche…

Croccantini per gatti: perché premiarli con uno snack

I biscotti per gatti sono solo uno dei tanti modi possibili per premiare il tuo gatto. Ecco alcuni consigli su come comportarsi.

» Continua a leggere l’articolo

CREDITS:
Foto di copertina: Shutterstock
Approfondimento: Purina PRO PLAN