30 gennaio 2019

categoria: Salute animali, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Rogna del cane, come riconoscerla e curarla

La rogna è una malattia molto diffusa negli animali, ma in particolare la rogna del cane può essere molto fastidiosa e avere conseguenze gravi se non curata adeguatamente.

La rogna, detta anche scabbia, è una malattia causata da un particolare tipo di acari che infestano l’animale, annidandosi sul suo strato epidermico. Purtroppo, questi parassiti sopravvivono tutto l’anno e in qualsiasi ambiente, motivo per cui la rogna è molto contagiosa, non solo tra animali, ma anche verso l’uomo.
Il lato positivo è che è abbastanza semplice riconoscere i sintomi della rogna e quindi intervenire subito per curarla; se non opportunamente curata infatti, questa malattia può avere conseguenze molto gravi, provocando malattie secondarie o addirittura la morte.

 

I cinque tipi di rogna

Gli esperti hanno individuato ben cinque tipologie di rogna, diversificate in base al tipo di acaro che si annida nel cane. Ecco i cinque tipi di rogna nel cane.

1) Rogna sarcoptica
Prende il nome dal Sarcoptes Scabiei, un tipo di acaro detto “scavatore”, perché scava delle vere e proprie gallerie nell’epidermide, causando un fortissimo prurito nel cane, e si annida principalmente su muso, orecchie, gomiti, ascelle e in generale nelle zone prive di pelo.

 

2) Rogna psoroptica
In questo caso il parassita è del genere Psoroptes e si differenzia dal precedente perché si localizza nella zona dove c’è più pelo, causando sempre un forte prurito, in quanto si nutre della linfa del povero animale.

3) Rogna corioptica
Come per la precedente, i parassiti sono del genere Psoroptes ma si annidano nella zona degli arti, hanno un ciclo vitale di due settimane e provocano evidenti croste sulla pelle.

4) Rogna otodettica
L’acaro responsabile di questo tipo di rogna nel cane è l’ Otodectes Cynotis e si caratterizza dalla sua predilezione per il condotto uditivo del cane. Purtroppo, è molto aggressiva e produce la fuoriuscita dall’orecchio di un liquido color cioccolato maleodorante.

 

5) Rogna dermodettica
Detta anche “rogna rossa”, è causata dal dermodex, un tipo di acaro che si nasconde nelle zone più profonde della pelle. Si trasmette in genere di madre in figlio durante l’allattamento, infatti attecchisce nelle zone genitali e del muso.

 

Rogna cane: sintomi a cui prestare attenzione

Per fortuna è abbastanza semplice riconoscere un cane con la rogna; i sintomi sono infatti abbastanza manifesti e difficilmente possono essere confusi con altro, perché gli effetti della rogna sulla pelle del cane sono molto evidenti. Ecco i principali sintomi della rogna:

  • forte prurito
  • arrossamenti cutanei
  • perdita di pelo in zone specifiche del corpo
  • perdita di appetito e di peso
  • il cane si struscia contro vari oggetti per grattarsi
  • presenza di croste squamose
  • fuoriuscita di liquido maleodorante dalla pelle

Qualora si riconosca la presenza di almeno uno di questi sintomi nel proprio cane, è necessario consultare immediatamente il proprio veterinario, il quale, dopo un’attenta visita, potrà confermare o smentire la diagnosi casalinga, che quindi non deve mai essere fatta autonomamente.

 

Rogna cane: cura e guarigione

La cura della rogna richiede tempi molto lunghi e in genere si basa su prodotti acaricidi, in grado cioè di uccidere gli acari responsabili della malattia. Solo il veterinario può decidere qual è la cura più adatta per il proprio cane, in base ad età, peso e grado di gravità della malattia. Nei casi più lievi la sua scelta potrà cadere su prodotti ad uso topico, da spalmare sulle parti interessate, mentre per un intervento più mirato potrà prescrivere rimedi da somministrare per bocca e infine, nei casi di dermatite grave, potrebbe rendersi necessaria anche una cura antibiotica.

In ogni caso è sempre necessario effettuare il trattamento completo fino alla fine, anche quando sembra che il cane sia guarito. Questo perché gli acari sono molto resistenti e ci vuole molto tempo per debellarli completamente.

 

Rogna del cane: tipologie e come curarla

La Rogna è una malattia molto diffusa nei cani ed è altamente contagiosa. È trasmessa da particolari acari che si comportano da ectoparassiti infestando gli animali (cane, gatto, uomo, volpi, conigli, furetti ecc). Gli acari sono ubiquitari pertanto vivono in qualsiasi ambiente e in qualsiasi stagione; sono aracnidi e in quanto tali sono dotati di quattro paia di arti; sono parassiti obbligati pertanto per vivere necessitano di compiere tutto il loro ciclo vitale e riproduttivo sul derma dell’animale infestato.

>> Leggi l’approfondimento   

 

Foto: Shutterstock

Approfondimento: Purina Shop