12.03_-cane-perde-pelo

Perché il mio cane perde il pelo?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

5 ottobre 2020

pubblicato da: Medico Veterinario

Cane che perde pelo? Ecco cosa fare!

Se il tuo cane perde pelo sul muso o dopo il bagno, le cause posso essere diverse e bisogna scoprirle il prima possibile. La perdita del pelo nel cane è una problematica molto diffusa, se però è associata a prurito può essere il sintomo di una malattia da non sottovalutare. A volte non è sufficiente prendersi cura del pelo del cane, perché ci sono delle patologie che si manifestano proprio con alopecia e prurito.

 

Differenza tra muta e perdita del pelo del cane a chiazze

Innanzitutto, bisogna fare una importante distinzione tra la perdita del pelo collegata alla muta del pelo del cane e la perdita come sintomo di una patologia più importante. È abbastanza semplice capire di cosa si tratta: se il cane perde il pelo in maniera omogenea, su tutto il corpo e solo in certi periodi dell’anno, durante le normali operazioni di toelettatura e di cura del pelo, senza lasciare aree prive di pelo, si tratta indubbiamente della muta stagionale, un fenomeno del tutto normale che colpisce molti cani di razza. I peli che cadono sono vecchi e danneggiati e vengono subito sostituiti da peli nuovi e più resistenti, pertanto il cane non soffre di questo cambiamento che, anzi, può essere agevolato con spazzolature frequenti, così da eliminare più facilmente il pelo vecchio. L’importante è utilizzare la spazzola e il cardatore giusto per ogni tipo di pelo.

 

Scopri come prenderti cura del pelo del cane >>

 

Un cane che vive in casa tende a perdere pelo tutto l’anno, non concentrando la muta nei due periodi classici: il passaggio da inverno a primavera e il passaggio da estate ad autunno.

Bisogna poi ricordarsi che così come noi perdiamo ciclicamente i capelli, anche il pelo del cane riconosce un ricambio periodico. Il pelo dei cani ha una fase di crescita e una fase di caduta: la fase di telogen, periodo durante il quale il capello si trova ancora nel follicolo ma le attività vitali sono completamente cessate, è assolutamente normale.

Se invece il cane perde il pelo a chiazze, in zone particolari del corpo come il muso, mostrando evidenti segni di alopecia, allora si è davanti al sintomo di un problema più grave, che va risolto il prima possibile.

La prima cosa da fare è rivolgersi al tuo veterinario di fiducia, così da individuare quale patologia si nasconde dietro questo stato di malessere.

 

Consigli per prendersi cura della pelle e della cute del cane >>

 

Perchè il cane perde il pelo?

 

Cane che perde pelo a ciocche: cause

Quando il cane perde pelo, bisogna valutare se siano presenti anche altri sintomi come prurito, forfora, comedoni, ulcere, papule… Il tutto contribuisce a indirizzare la diagnosi.

Queste sono alcune delle cause per cui il cane può perdere il pelo:

  • Parassitosi: infestazioni da pulci, Cheyletiella, pediculosi, rogna sarcoptica possono causare intenso prurito con alopecia. Anche la Demodicosi può provocare alopecia, ma senza prurito (a meno che non sia presente sovrinfezione batterica secondaria);
  • Dermatite allergica e atopia: fenomeni di atopia e dermatiti allergiche alimentari possono manifestarsi con prurito e perdita di pelo;
  • Micosi: aree alopeciche solitamente tondeggianti (ma non sempre), con presenza o meno di prurito;
  • Leishmaniosi: l’infezione da Leishmania provoca alopecia e dermatite. Tipica la perdita di pelo perioculare;
  • Malattie ormonali: alcune patologie ormonali come ipotiroidismo o Sindrome di Cushing possono provocare alopecia, solitamente bilaterale e simmetrica, con o senza prurito. In particolare, il Cushing è associato alla presenza di alopecia con comedoni. Anche alterazioni degli ormoni sessuali possono provocare alopecia bilaterale;
  • Malattie immunomediate;
  • Problemi epatici: seppur di rado, a volte problemi epatici nel cane possono provocare come sintomi prurito e perdita di pelo;
  • Alopecia X: perdita di pelo causata da un arresto del ciclo del pelo in assenza di prurito e dermatite. Non si conosce la causa di questa patologia;
  • Carenze nutrizionali: nelle razze nordiche la carenza di zinco può provocare depigmentazione del tartufo e caduta del pelo. Ma anche carenze vitaminiche, di minerali e aminoacidi (soprattutto quelli solforati) possono provocare anomalie del mantello con alopecia e cambio del colore del pelo;
  • Neoplasie cutanee;
  • Farmaci: alcuni farmaci possono provocare fenomeni di necrosi epidermica con perdita di pelo.

 

Chiazze senza pelo del cane: come si presentano?

Le chiazze senza pelo del cane possono presentarsi in maniera diversa.

  • L’area può essere del tutto alopecica, cioè priva di pelo o il pelo presentarsi spezzato.
  • La cute sottostante può apparire normale o essere arrossata, con presenza di forfora, croste, papule, pustole o noduli.
  • Nella zona alopecica possono essere presenti anche aree erosive, comedoni o zone lichenificate.
  • Le chiazze senza pelo possono essere circolari, come nel caso delle micosi o di forma irregolare. Inoltre, possono essere singole o multiple.

 

Come toelettare e curare il mantello del cane: suggerimenti >>

 

 

 

 

Approfondimento: Purina