Letargia del cane

Letargia del cane: di cosa si tratta?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

29 aprile 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Come risolvere il problema della letargia del cane.

Il cane è debole e stanco e vuole solo dormire. Vediamo cosa indica questo stato di improvvisa apatia del cane, detto letargia.

 

La letargia è una condizione di improvvisa apatia del cane, che si manifesta attraverso sonnolenza e debolezza, mancanza di energie e desiderio di dormire.

A differenza dei gatti, i cani non amano poltrire per ore nella loro cuccia, in quanto sono animali attivi e vivaci, sempre pronti a giocare e correre; quando capita di vederli improvvisamente in questo stato, è normale pensare che non si sentano bene e che abbiano qualche problema di salute. Purtroppo, non è semplice riconoscere l’origine della letargia, in quanto la gran parte delle malattie più comuni del cane ha come sintomo proprio la debolezza dell’animale.
Perciò, la prima cosa da fare se il proprio cane è improvvisamente apatico è controllare se ci sono altri sintomi correlati e quindi chiamare il veterinario per informarlo di tutti gli strani comportamenti del proprio cane.

 

Principali cause della letargia del cane

Se il cane è debole e stanco, bisogna valutare con attenzione il contesto in cui questa condizione si verifica. Se ad esempio accade a seguito di una lunga passeggiata nel parco, in cui ha potuto correre come non faceva da tempo, è probabile che si tratti di semplice bisogno di riposo.

Se invece si manifesta un’improvvisa apatia del cane, per cui senza apparenti motivi l’animale si accascia e vuole solo dormire, in vari momenti della giornata, ciò significa che non si sente bene e deve essere subito portato dal veterinario. Le cause del suo malessere possono essere tante, ma ne abbiamo individuate almeno tre: un’infezione in corso, una malattia o l’assunzione di farmaci.

 

Causa debolezza del cane: infezione

Ogni tipo di infezione ha tra i suoi sintomi il senso di apatia e debolezza nel cane. L’unico modo per capire di quale infezione si tratti è associare la letargia agli altri sintomi tipici di quella determinata infezione, oltre che ovviamente effettuare le analisi per avere la certezza. Ad esempio, i sintomi del Parvovirus sono: sonnolenza, vomito e diarrea; viceversa, la tracheobronchite infettiva canina si riconosce per la tipica tosse secca con fischio, associata a letargia e febbre. Solo un medico veterinario può effettuare la diagnosi precisa, ma è importante riconoscere i sintomi delle varie infezioni, per potergliele riferire correttamente e permettergli di capire il livello di gravità della situazione.

 

Causa debolezza del cane: malattia

Ci sono molte malattie che annoverano la letargia tra i propri sintomi. Le principali sono quelle a carico dell’apparato cardiocircolatorio: quando il cuore inizia a non funzionar bene, i primi effetti si vedono proprio sulla capacità di movimento del cane e sulla sua energia vitale. La sonnolenza nel cane anziano è dovuta proprio all’insorgere di questa patologia, che lo rende più apatico e affaticato rispetto ad un cane giovane.

La sonnolenza del cane è uno dei sintomi più frequenti anche del diabete mellito, a cui vanno però associati la sete eccessiva e la improvvisa perdita di peso; infine, anche malattie a carico del fegato possono portare a perdita di appetito e letargia nel cane.

 

Debolezza del cane causata dai farmaci

Proprio come accade con i farmaci destinati ad uso umano, anche quelli per i cani possono avere, tra gli effetti indesiderati, quello di produrre sonnolenza. Se nel foglietto illustrativo questo sintomo è indicato, non c’è troppo da preoccuparsi; però se il sintomo compare per la prima volta oppure se il farmaco non era stato mai assunto, è opportuno avvertire il veterinario per scongiurare effetti più gravi.

 

L’importanza dell’acqua nella dieta di un cane

La corretta assunzione dell’acqua è fondamentale per la salute del cane, perché interviene in molte delle sue funzioni organiche e il suo fabbisogno e rapportato al mantenimento del bilancio idrico dell’organismo.

>> Leggi l’approfondimento

 

 

Approfondimento: Purina One