10 settembre 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Cosa non deve mancare nella routine ideale del cane?

Movimento, alimentazione, riposo, coccole… ecco tutto quello che deve assolutamente essere incluso nella routine ideale per il cane!

 

I cani, come gli uomini, hanno le loro abitudini e la loro routine: questa è fondamentale per vivere in serenità e garantire un ambiente domestico calmo e rilassato. In generale, ci sono alcune attività che, per assicurare il benessere dell’animale, devono essere svolte quotidianamente, se non più volte al giorno. Altre, invece, con cadenza differente, a seconda della razza del pet o della tipologia. Aiutare il cane a definire una routine quotidiana è importante soprattutto quando si tratta di cuccioli, che devono ad esempio familiarizzare con i ritmi della famiglia umana o imparare a fare i bisogni fuori casa. Anche gli esemplari adulti, però, trovano beneficio in una giornata scandita per andare incontro alle loro necessità e ai loro bisogni, che si parli di cibo o di gioco.

 

La giornata del cane

Diversamente da quanto accade per gli uomini, i cani non hanno impegni sociali o lavorativi a segnare lo scorrere delle ore. Il loro tempo è, invece, scandito da quanto riescono a percepire con i loro sensi, e quindi dalla luce, dai rumori e dagli odori, e da fattori interni, ovvero i bisogni fisici.

In questo senso, la definizione di una routine per il cane è importante per distinguere i diversi momenti della giornata, scanditi dal momento della passeggiata, della pappa…

Scopri di più sulla percezione del tempo dei cani >>

 

Cosa non può mancare nella routine giornaliera del cane

Le attività che non possono mancare nella giornata del cane sono sicuramente quelle legate ai bisogni primari del pet, oltre che alla socializzazione:

 

  • La pappa

Il momento del pasto è uno dei più importanti della giornata. Se il tuo cane è un cucciolo, ricorda che i cagnolini mangiano più spesso durante il giorno, se invece si tratta di un adulto potrai somministrare un numero minore di pasti, sulla base delle specifiche esigenza del pet. Mantenere l’orario dei pasti indicativamente costante permette al cane di essere tranquillo, sapendo che lo aspetta la pappa, e a te di prevedere più facilmente quando il pet dovrà fare i suoi bisogni.

 

I momenti dedicati alla passeggiata hanno molteplici scopi all’interno della routine del cane: poter uscire fuori casa permette infatti all’amico a quattro zampe di fare i propri bisogni, ma anche di mantenersi in forma e fare movimento e socializzare con altri esemplari e altri umani. Anche in questo caso, se hai un cucciolo dovrai prevedere un numero maggiore di uscite frequenti, nel caso di cani adulti, invece, potrebbe essere sufficiente abituali alla passeggiata mattutina e serale. Anche nel caso della passeggiata, comunque, è importante capire quali sono le specifiche esigenze del tuo cane.

 

Per aiutare il cane a liberarsi dallo stress, ma anche per permettergli di consumare le energie accumulate e rafforzare il legame di amicizia con te, è importante dedicare del tempo al gioco. Ogni giorno, quindi, impegnati a trascorrere 15 – 30 minuti con il tuo amico a quattro zampe, divertendovi. Per poter giocare in serenità fai capire al cane quali sono i giocattoli e quali invece gli oggetti non dedicati a questa attività: in questo può aiutare il rinforzo positivo.

 

  • L’allenamento mentale

Quando si addestra un cane non bisogna mai smettere di lavorare su quanto imparato: cerca quindi di stimolare il tuo amico a quattro zampe quotidianamente, magari usando appositi giocattoli.

 

Il contatto tra cane e umano è fondamentale per stringere ancora di più il legame creato tra i due. Dedica quindi del tempo alle coccole, è sicuramente un modo efficace per rilassare pet e padrone.

 

Altri aspetti della routine ideale per il cane

Oltre a quanto elencato, un altro aspetto da tenere a mente è la pulizia del cane:

  • Spazzola il pelo del cane con frequenza, sulla base della tipologia di mantello e della razza del pet e assicurati che non ci siano tracce di parassiti. Non dimenticare di controllare periodicamente anche le zampe dell’animale, le orecchie, i denti e gli occhi.
  • Prenditi cura dei denti del cane e della bocca, così da evitare la formazione di placca e prevenire il sopraggiungere di patologie.

Se si lavora fuori casa, inoltre, è importante abituare il cane a restare solo durante la giornata: alcuni esemplari, infatti, potrebbero soffrire di ansia da separazione e lontani dal proprio umano per lunghi periodi di tempo. Abitua quindi gradualmente il pet.

 

Come gestire i cambiamenti nella routine del cane?

Stabilire una routine quotidiana per il cane è fondamentale, ma possono esserci situazioni e novità per cui si rivela necessario apportare delle modifiche all’organizzazione della giornata.

In questo caso la parola d’ordine è gradualità! Tutti i cambiamenti devono infatti essere introdotti facendo in modo di limitare al massimo lo stress, e quindi in modo lento:

  • Un cambiamento negli orari di lavoro significa una modifica nell’orario dedicato alla passeggiata del cane, ad esempio. Se possibile agisci d’anticipo, portando a passeggio il cane nei nuovi orari anche nei giorni precedenti. Se invece si rivela necessario un aiuto per la gestione delle necessità del cane, introduci la nuova persona progressivamente, magari facendoti accompagnare nelle passeggiate per alcuni giorni.
  • Nel caso in cui stessi programmando di andare a convivere, cerca di trascorrere inizialmente solo alcune notti nella nuova casa, così da abituare lentamente il cane alla nuova routine.

 

Potrebbe interessarti anche il whitepaper: “Un giorno con gli amici a quattro zampe”

 

 

 

Approfondimento: PurinaShop