24 aprile 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Come scegliere i giochi per cani più adatti al proprio pet.

In commercio ci sono tantissime tipologie di giochi per cani, non è facile capire quale sia il più giusto per il proprio pet.

 

Nel corredino di un cane ci sono alcuni oggetti che non possono mancare, tra questi ricoprono un ruolo di primo piano i giochi per cani, ossia tutti quegli oggetti di vario tipo che servono all’animale per soddisfare un bisogno primario, quasi pari a quello del mangiare. Infatti, un cane felice è un cane che gioca, si diverte e passa del tempo libero insieme al suo proprietario e ai suoi simili.

Sembra banale, ma in realtà non è semplice scegliere il gioco più adatto per il proprio cane. In commercio ne esistono moltissimi, che si differenziano per grandezza, materiali e finalità di gioco; capita spesso di acquistarne uno, magari attirati dal colore o dal prezzo, portarlo a casa e constatare che il proprio cane non ci gioca mai. Come fare allora a capire quali giochi piacciono al cane? Innanzitutto, bisogna distinguere tra varie tipologie di giochi, per decidere il più adatto: ci sono giochi per cani e bambini, giochi per cani cuccioli e giochi per cani grandi. È addirittura possibile realizzare giochi fai da te, seguendo uno dei tanti tutorial presenti in rete. Di seguito diamo qualche indicazione su queste tipologie di giochi per cani, cercando di fornire suggerimenti utili a fare la scelta giusta.

 

Giochi per cani cuccioli

Non esiste cane che non abbia un’innata predisposizione al gioco, semmai ci possono essere cani che l’hanno persa per colpa dei proprietari. Perciò è importante giocare con il cane, sin da quando è cucciolo: si tratta non solo di un momento di svago, ma anche di socializzazione e apprendimento, fondamentali per una corretta educazione dell’animale da adulto.

Esistono moltissimi tipi di giochi per cani cuccioli: giochi interattivi, giochi educativi e giochi di attivazione mentale.

  • Giochi interattivi per cuccioli
    Si tratta degli intramontabili giochi che permettono un’interazione tra cane e proprietario: la lotta leggera, il kong o i manicotti sono dei classici giochi per cani, che vanno benissimo anche per i cuccioli, anche per stimolarne la dentizione.
  • Giochi educativi per cuccioli
    Sono molto importanti per l’addestramento del cucciolo, in quanto il gioco è l’unico modo per educare un cucciolo ad alcuni comandi, come ad esempio il riporto. Giochi come la pallina e in generale i giochi “tira e molla” sviluppano questa predisposizione e rinforzano il legame con il proprietario.
  • Giochi di attivazione mentale
    Sono giochi che stimolano la concentrazione del cane e aumentano le sue già spiccate doti intellettive. Si tratta di veri e propri rompicapi, che il cane deve risolvere per ottenere il tanto agognato premio.

 

Giochi per cani grandi

Il gioco svolge funzione di apprendimento, socializzazione e divertimento non solo per i cuccioli, ma anche per i cani adulti. Ci sono una serie di giochi per cani che si adattano perfettamente alla loro età, come ad esempio:

  • le palline da tennis, un oggetto classico che piace a tutti i cani per fare il gioco del riporto, ma anche solo per corrergli dietro;
  • il kong, un oggetto in caucciù che rimbalza e si può riempire di snack, così da poter essere masticato fino al raggiungimento del premio;
  • la palla con corda, ideale per passare lungi pomeriggi al parco all’insegna del gioco e del divertimento.

C’è però un gioco adatto solo a cani adulti e che sta prendendo sempre più piede anche nel nostro Paese: si tratta dell’Agility Dog, uno sport cinofilo molto bello, da praticare all’aria aperta in compagnia di altri cani o anche solo del proprietario. È un percorso ad ostacoli, in cui il cane deve superare una serie di prove, arrivando alla fine senza incorrere in penalità. L’Agility Dog è il gioco per cani grandi migliore che ci sia, perché stimola l’attività fisica nel cane e allo stesso tempo migliora il rapporto con il proprietario.

Giochi per cani fatti in casa

Non serve spendere grandi cifre se si vuol fare divertire in casa il proprio animale domestico. Con un po’ di manualità è possibile creare dei giochi per cani fai da te, con i quali l’animale può divertirsi tantissimo. Ad esempio, si può prendere una bottiglia di plastica e riempirla di snack (senza esagerare!), così che il cane debba riuscire a farli uscire da solo; altra idea è usare dei vecchi maglioni bucati, da legare l’uno all’altro fino a creare una lunga corda, così che il cane possa giocarvi. Non c’è limite alla fantasia, l’importante è usare sempre materiali di qualità ed evitare pezzi piccoli, che possano essere ingeriti.

 

Collare e guinzaglio

Insegnare al cane l’uso del collare e del guinzaglio non è così difficile come sembra. E’ tutta una questione di comunicazione e di impostazione di regole corrette, affinchè l’animale li percepisca come alleati per stare vicino al proprietario.

>> Scopri di più

 

 

Approfondimento: Purina ProPlan