30 marzo 2015

pubblicato da: Redazione PetPassion

A casa è appena arrivato un nuovo pesce rosso? Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno per mantenerlo in salute e per nutrirlo nel modo giusto. Come nutrirlo La cosa fondamentale da sapere è che i pesci che vengono tenuti in casa sono davvero dei golosoni: mangiano tutto il cibo che viene loro fornito […]

A casa è appena arrivato un nuovo pesce rosso? Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno per mantenerlo in salute e per nutrirlo nel modo giusto.

Come nutrirlo
La cosa fondamentale da sapere è che i pesci che vengono tenuti in casa sono davvero dei golosoni: mangiano tutto il cibo che viene loro fornito senza moderazione, tanto che possono incorrere in un blocco intestinale addirittura fatale. E’ necessario quindi non eccedere nell’offrire loro del cibo, anche se abbiamo l’impressione che abbiano sempre fame.
In genere si consiglia di nutrire i pesci rossi al massimo 2-3 volte al giorno con una quantità di cibo che riescono a mangiare in un paio di minuti. La misura per capire se la quantità di mangime è quella giusta è data dal fatto che non devono restare avanzi di cibo nell’acqua: se succede, significa che il cibo era troppo.

La scelta dell’acquario
Innanzitutto bisogna precisare che i pesci non andrebbero mai tenuti in una boccia, sia perchè la sua forma circolare non gli dà modo di avere dei punti di riferimento, ma anche perchè l’imboccatura così piccola non permette una sufficiente ossigenazione dell’acqua. Meglio quindi scegliere un acquario capiente: non va considerato solo come un pezzo dell’arredamento di casa, ma bisogna tenere conto delle reali necessità dei pesci che dovranno viverci dentro:
Per maggiori informazioni sulle dimensioni dell’acquario, leggi l’approfondimento >>

L’acqua dell’acquario andrebbe cambiata almeno tre volte al mese. Per i pesci rossi l’acqua di rubinetto può andare bene, ma è necessario comunque lasciarla decantare una decina di ore circa, perché spesso la percentuale di cloro presente al suo interno può arrivare a provocare ustioni chimiche ai pesci. Oltre alle dimensioni e all’acqua, ci sono altri elementi da considerare per scegliere l’acquario giusto: leggi l’approfondimento >>

banner_acquario-pesci-rossi

La pulizia dell’acquario
Per cambiare l’acqua conviene passare una paglietta priva di detersivo sulle pareti, usare un tubo flessibile per succhiarla via (usatelo come se fosse un aspirapolvere per raccogliere i residui), e toglierne circa il 10 per cento ogni settimana, o il 20 per cento ogni 2 settimane, versando l’acqua pulita senza spostare il pesce, che viceversa verrebbe sottoposto a enorme stress.

esperto-purina-online
Hai altri dubbi sulla cura del tuo pesce rosso?
Esperto online è la tua linea diretta con gli specialisti del mondo pet, che ti offrono consigli e suggerimenti per la salute e il benessere del tuo animale da compagnia.
Se hai una domanda specifica, ti basta scriverla QUI e i veterinari Purina ti risponderanno.

» Contatta l’esperto Purina online!

 

 

Foto di copertina: Fotolia