30 gennaio 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Linguaggio dei cani: come cercano attenzioni?

Nel linguaggio dei cani la richiesta di attenzioni viene manifestata attraverso comportamenti e atteggiamenti differenti, ecco quali sono i principali.

 

Tutti gli animali domestici adorano attirare l’attenzione del proprietario per ricevere coccole, cibo o anche per giocare insieme. Ma nel linguaggio dei cani quali sono i segnali con cui questi amici a quattro zampe richiedono di avere tutta l’attenzione concentrata su di sé?

 

Linguaggio del cane, alcuni modi con cui attira l’attenzione

Il linguaggio del cane non sempre è di facile e immediata interpretazione. Che i cani abbaiano, ad esempio, lo sanno tutti, ma non tutti conoscono i diversi motivi per cui l’amico a quattro zampe emette suoni. Può infatti capire che il cane abbai in modo insistente e che il proprietario non sappia interpretare se si tratta di un segnale di saluto oppure di pericolo. Bisogna poi sapere che nel linguaggio dei cani sonoro esistono diverse tipologie di latrato, che variano a seconda che il cane stia cercando di attirare la tua attenzione per giocare, perché ha fame o perché ha sentito un rumore nuovo e sconosciuto di cui ha timore.

Esistono cinque tipologie di latrato:

  • ululato;
  • ringhio;
  • gemito;
  • pianto;
  • abbaio.

Nel linguaggio del cane un cucciolo solitamente usa il pianto per andare alla ricerca di attenzioni. Allo stesso modo, quando l’amico a quattro zampe ha voglia di divertirsi un po’, per attirare lo sguardo e la presenza del proprietario tenderà a portargli dei giochi da usare insieme.

 

Cani bisognosi di affetto, come lo dimostrano?

Un cane affettuoso lo dimostra attraverso un gesto molto semplice ma che attira subito l’attenzione del proprietario: leccarlo. Se il tuo cane ti lecca le mani oppure il viso significa che sta cercando un contatto diretto con te, vuole far suo il tuo odore e dimostrarti quanto ci tiene a te.

Un altro modo con cui è possibile capire come dimostrano affetto i cani è quando danno la zampa. Questo è un meccanismo automatico che a volte si innesca perché il cane è stato fin da cucciolo abituato a spingere il ventre della madre con le zampe per ricevere più latte: di conseguenza tale gesto è un chiaro segnale di richiesta di attenzioni.

Un altro tipo di manifestazione con cui l’amico a quattro zampe vuole essere messo al centro è il saltare addosso alle persone. I cani bisognosi di affetto molto spesso si comportano in questo modo perché cercano un maggior quantitativo di coccole, oppure perché sono felici per l’arrivo di una persona amata e vogliono assolutamente dimostrarglielo.

 

Quello che i cani non dicono

Il linguaggio dei cani può a volte destare qualche difficoltà di interpretazione per i proprietari. Che cosa vuole esprimere l’amico a quattro zampe con il suo corpo quando si mette in determinate posizioni o compie azioni che appaiono strane?

 

Foto: Shutterstock

Approfondimento: Purina One