Cani di razza: il Siberian Husky

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

12 febbraio 2013

categoria: Cani di razza

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il Siberian Husky o Husky Siberiano è un cane di taglia media di provenienza siberiana. Originariamente utilizzato nel lavoro per il traino di slitte è successivamente diventato uno dei più apprezzati cani da compagnia. Tipologia: cane da lavoro Vita media: 12 – 15 anni Provenienza: Russia Altezza: Maschio: 254–60 cm / Femmina: 50–56 cm Peso: […]

Il Siberian Husky o Husky Siberiano è un cane di taglia media di provenienza siberiana. Originariamente utilizzato nel lavoro per il traino di slitte è successivamente diventato uno dei più apprezzati cani da compagnia.

Tipologia: cane da lavoro
Vita media: 12 – 15 anni
Provenienza: Russia
Altezza: Maschio: 254–60 cm / Femmina: 50–56 cm
Peso: Maschio: 20,5–28 kg, Femmina: 15,5–23 kg
Colore mantello: è una delle razze con maggiore quantità di colori diversi, classificabili in quattro gruppi: gli husky neri, grigi, rossi, e gli ‘speciali’

Caratteristiche fisiche del Siberian Husky

Robusto e muscoloso, possiede una struttura elegante, leggera e, soprattutto, ben proporzionata.

Carattere del Siberian Husky

Il temperamento del Siberian Husky è amabile e amichevole, ma nello stesso tempo attento e curioso. Non dimostra le qualità possessive del cane da guardia né è eccessivamente sospettoso con gli estranei o aggressivo con gli altri cani. Nel cane adulto si può riscontrare una certa riservatezza e dignità. La sua intelligenza, docilità e disponibilità fanno di lui un compagno amabile e un lavoratore generoso.

Attitudini del Siberian Husky

Il Siberian Husky nasce come cane da lavoro (traino leggero). In Italia è spesso impiegato per le gare di slitta (sled-dog), ma soprattutto viene scleto come cane da compagnia.

Origini del Siberian Husky

Il Siberian Husky è stato selezionato nella sua forma moderna negli Stati Uniti d’America a partire da cani originari della Siberia, dove era stato allevato per secoli dal popolo dei Ciukci per il traino delle slitte. All’inizio del ‘900 venne importato da Leonard Seppala in Alaska, dove si stavano iniziando a diffondere le gare tra slitte trainate da cani, nell’ambiente dei cercatori d’oro. L’episodio che contribuì alla definitiva consacrazione di questa razza risale al 1925: nella città dell’Alaska Nome scoppiò un’epidemia di difterite. Grazie ad una staffetta di slitte, trainate da molti Siberian Husky, si riuscì a far giungere a Nome il siero anti-difterico. Nel 1930 il Siberian Husky venne riconosciuto come razza dall’American Kennel Club.

Miti da sfatare sul Siberian Husky

La convinzione che l’esemplare puro debba avere gli occhi di colore azzurro non è corretta: può essere azzurra, marrone o eterocroma (occhi di colore diverso).
Per indole, l’Husky si allontana dal padrone ma non fugge: è un cane che risponde al richiamo ma ha bisogno di un padrone capobranco indiscusso e sempre coerente.
L’Husky non soffre climi temperati: il suo pelo funge da ottimo isolante termico sia dal freddo che dal caldo.

foto-siberian-husky

 

Guarda le foto dei Siberian Husky
della community

SFOGLIA l’album di foto di cani di razza Husky Siberiano