27 maggio 2019

categoria: Salute animali, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Addio pulci nel cane: ecco come fare.

Qualche consiglio su come fare a eliminare le pulci dal cane in modo naturale

 

Oltre alle malattie più comuni nel cane, uno dei problemi principali che affliggono l’animale è quello delle pulci. Oltre ad essere motivo di grande fastidio per i nostri amici a quattro zampe, le pulci sono un problema anche per i proprietari,  perché possono arrivare ad infestare le loro abitazioni.

L’infestazione di pulci in casa non si risolve dall’oggi al domani, ma ci sono soluzioni e rimedi naturali che possono garantire l’eliminazione certa delle pulci. Ecco qualche consiglio utile da mettere in pratica.

 

Da sapere sulle pulci

Le pulci sono piccoli insetti che non volano, ma hanno un altro grandissimo difetto: si nutrono di sangue, un po’ come le zanzare. Parlando del loro ciclo vitale, si divide in quattro fasi: nella prima le femmine depositano le uova, che in breve tempo diventano larve e qui inizia la seconda fase.

Le larve nutrendosi di detriti e di residui organici iniziano a crescere e svilupparsi. Nella terza fase, le larve diventano pupe, cioè bozzoli dai quali nasceranno poi le crisalidi; da queste ultime nascono le pulci adulte, le quali si cibano fin da subito del sangue degli animali. È la quarta ed ultima fase.

 

Come eliminare le pulci dal cane con rimedi naturali

La fase delle prevenzione è sempre quella consigliata: si consiglia pertanto di procedere con l’eliminazione delle pulci nelle fasi iniziali perché sono quelle nelle quali sono più deboli. Bisogna sempre lavare il proprio cane dopo una passeggiata all’aperto e, nel caso in cui si grattasse o avesse macchie sulla pelle, si devono usare rimedi specifici, rivolgendosi sempre a un veterinario.

Come si eliminano le pulci dal cane? Ci sono vari rimedi naturali e non. Approfondendo i primi vediamo alcuni esempi:

  • una buona tolettatura, durante la quale l’animale va lavato specialmente nei punti meno accessibili; si consiglia di risciacquare l’animale con erbe aromatiche, come eucalipto o salvia che purificano la pelle e di spazzolare per bene il pelo per eliminare ogni possibile residuo;
  • utilizzare dei detergenti a base di agrumi, come il limone, che hanno il poter di uccidere istantaneamente gli insetti; alla soluzione, si può aggiungere del bicarbonato;
  • le pulci possono essere eliminate anche con dell’alcool, ma bisogna stare ben attenti che non vada a contatto con la pelle dell’animale.

Bisogna ricordarsi di pulire anche le cucce e le coperte che vengono utilizzate dal cane, così come i giochi e i cuscini perché le pulci si possono depositare anche sugli oggetti, infestando spazi e ambienti domestici.

 

E se il cane si gratta in continuazione?

Se nonostante la prevenzione ed eventuali trattamenti antiparassitari, naturali o non, il cane continua a mostrare segni di sofferenza, in particolare grattandosi costantemente, allora il problema potrebbe essere differente. L’animale potrebbe soffrire di dermatite atopica, una malattia cronica piuttosto frequente negli amici a quattro zampe. Le cause della malattia sono diverse e molteplici, mentre tra i sintomi rientrano proprio prurito e irritazione della cute.

Scopri come individuare la malattia nel cane.

 

 

 

Approfondimento: Purina