14 aprile 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Come scegliere la ciotola per cani? Scopri quella rialzata

Il momento della pappa è fondamentale nella giornata del tuo cane: scegliere il pet food giusto è importante quanto decidere quale ciotola per cani acquistare.

In commercio esistono moltissimi modelli di ciotole per cani: diversi per materiali, forma e misura. Per rendere quanto più piacevole il momento del pasto del tuo pet, la scelta della ciotola più adatta a lui e alle sue esigenze è sicuramente fondamentale, non lasciarti guidare dalla sola estetica ma trova la variante migliore.

Come scegliere, quindi, la ciotola giusta per il cane? Ecco informazioni utili per valutare una ciotola rialzata!

 

Ciotola rialzata per cani, di cosa si tratta?

Se ti stai chiedendo cos’è una ciotola rialzata, ecco spiegato l’arcano. Si tratta di ciotole che non poggiano direttamente a terra, come quelle che probabilmente sei abituato a conoscere, ma sono rialzate (da pochi centimetri fino a distanze più elevate) grazie a un supporto ad hoc. L’altezza della ciotola è variabile, così da poter andare incontro alle esigenze dei cani di differenti taglie e permettere a tutti di mangiare comodamente.

 

Per quali cani è adatta la ciotola rialzata?

Se vivi con un cane di piccola taglia o caratterizzato da una statura particolarmente bassa (come nel caso dei bassotti), sicuramente la soluzione giusta è posizionare la ciotola direttamente a terra: potrai quindi scegliere una normale ciotola per cani.

Le ciotole rialzate risultano particolarmente adatte per cani di taglia media o per le razze più grandi, che sono soliti mangiare velocemente e con ingordigia: questa tipologia di ciotola aiuta infatti a mantenere una postura corretta. Il cane non dovrà fare fatica per raggiungere il cibo, che si troverà all’altezza giusta.

Non solo la taglia, l’età del cane ed eventuali patologie sono elementi fondamentali da valutare nella scelta della ciotola più adatta.

  • Se il tuo cane soffre di artrosi, ad esempio, è importante non costringerlo a protrarsi in avanti quando deve raggiungere il cibo, una posizione più elevata aiuta ad evitare ulteriori dolori al collo.
  • La ciotola rialzata risulta adatta anche per quei cani che soffrono di megaesofago, condizione caratterizzata dalla una dilatazione diffusa delle pareti dell’esofago e che indebolisce le contrazioni muscolari e, di conseguenza, l’abilità di inghiottire. Posizionare la ciotola al garrese può dare sollievo al cane e riduce il rischio di soffocamento.

 

I pro delle ciotole rialzate per cani

Se la ciotola rialzata è particolarmente adatta a cani di taglia medio-grande e che soffrono di alcune particolari patologie, esistono altri pro da valutare prima dell’acquisto.

  • L’igiene: durante il momento della pappa i cani alzano spesso la testa, per facilitare il passaggio degli alimenti fino allo stomaco. Quando si usano ciotole posizionate direttamente sul pavimento questo porta spesso alla caduta di acqua e pappa sul pavimento. Inoltre, con una ciotola rialzata si evita la creazione di umidità tra la ciotola e il pavimento, diminuendo le probabilità di proliferazione di muffe e batteri.
  • La fatica: questo soprattutto quando si ha a che fare con cani più anziani, oppure malati o reduci da un’operazione. In queste occasioni l’appetito diminuisce, soprattutto se il cane collega il momento della pappa alla fatica. Usare una ciotola rialzata può aiutarlo e favorire l’assunzione di cibo.

 

Gli svantaggi delle ciotole rialzate

Quali sono, invece, i contro dell’usare una ciotola di questo tipo? Sicuramente il prezzo, dal momento che sono spesso più costose delle normali ciotole che poggiano direttamente a terra.

Oltre all’aspetto economico bisogna pensare alla praticità: le ciotole rialzate occupano più spazio rispetto alle altre, possono quindi essere poco adatte a chi ha a disposizione piccoli spazi.

 

Scopri altri consigli utili per la scelta della ciotola adatta al tuo cane!

 

 

 

Approfondimento: Purina