29 maggio 2019

categoria: Salute animali, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Perchè il cane si morde la coda e la rincorre?

Alla base di questo comportamento, che a volte provoca ilarità, ci sono ragioni ben precise: perché il cane si morde la coda? Scopriamolo insieme.

 

Ci sono alcuni comportamenti che sono caratteristici del cane e che possono farci spesso sorridere, per esempio il cane che si lecca le zampe. Uno tra i più diffusi è quello che vede il cane rincorrersi ripetutamente la coda, un gesto molto simpatico per qualsiasi osservatore, che interpreta il gesto come un’espressione legata al gioco.

In genere, questo comportamento è dovuto alla scoperta della coda da parte del cane, una consapevolezza cha arriva in ritardo, all’improvviso. Il cane inizia così a rincorrerla e a morderla, per conoscerla e scoprirla in modo divertente. Non sempre, però, questo comportamente è normale. Quando bisogna preoccuparsi se si vede il proprio cane nell’atto di mordersi la coda?

 

Cane morde la coda: perché succede

Un qualsiasi comportamento, dal più normale al più bizzarro, se ripetuto nel tempo e con una frequenza diversa rispetto a quello che è considerato uno standard, dovrebbe far scaturire il sospetto che alla base ci sia una motivazione non così ovvia, che potrebbe essere anche abbastanza grave.

Così, anche per il cane che si morde la coda questo comportamento potrebbe passare da normale esplorazione del proprio corpo a gesto ossessivo che da gioco si trasforma in problema. Bisogna indagare su quali possano essere la cause principali di questo cambiamento, relativo a un gesto tanto banale quanto peculiare di qualsiasi tipologia o razza di cane.

 

Il mio cane si morde la coda: le cause

Ci sono alcuni aspetti che dovrebbero portarci a porci delle domande sulle condizioni psico-fisiche del nostro cane quando si ostina a rincorrersi la coda. In particolare, bisogna valutare se il cane può essere mosso da una delle seguenti motivazioni.

  • Una condizione di ansia e stress: potrebbe trattarsi di ansia dovuta a scarsa interazione con i propri simili o stress per una situazione particolare, come l’arrivo di un nuovo animale in casa o un cambio di abitudini da parte del proprietario, dovuto per esempio all nascita di un figlio;
  • Il bisogno di attenzioni: il cane che si morde la coda desta senza ombra di dubbio l’attenzione del proprietario. Il cane potrebbe avere la necessità di stare più tempo in compagnia, così come quello di giocare più tempo all’aria aperta o di fare più movimento. Basterebbe risolvere anche con una semplice passeggiata in compagnia in un parco cittadino;
  • Una sensazione di dolore o prurito: può anche succedere che il comportamento ossessivo del cane nasconda un disturbo di tipo neurologico, o fastidio nella zona posteriore, che potrebbe per esempio essere dovuto alla presenza di pulci e parassiti. In questo caso, bisogna rivolgersi al medico per rivolvere il problema nel migliore dei modi.

 

Quali servizi offre una clinica veterinaria?

Il proprio veterinario di fiducia può supportare il cane anche in occasione di problemi legato ad ansia o stress. In questo senso, se si nota che il cane si comporta in modo anomalo, rincorrendosi la coda con tempi e modalità differenti dal solito, è importante consultare un esperto. Ma a chi è meglio rivolgersi per la cura della salute del proprio animale domestico? Tra centri specialistici, cliniche veterinarie e esperti l’offerta per la salute del proprio pet è ampia. Si tratta certamente di strutture diverse, tutte accomunate dalla presenza di dottori ma con finalità leggermente differenziate.

>> Scopri tutto

 

 

Approfondimento: Purina