allergia cane sintomi

Cane allergico: quali sono i sintomi?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

23 ottobre 2020

pubblicato da: Medico Veterinario

Cane allergico? Ecco cosa puoi fare per aiutarlo.

Così come succede agli esseri umani, anche i cani possono essere allergici a qualcosa. Si può trattare di allergie stagionali, delle quali i cani soffrono soltanto in primavera o in estate – è il caso, per esempio, dell’allergia al polline o a determinati insetti e parassiti che ci sono soltanto durante un certo periodo dell’anno – o di allergie dovute a motivazioni ben diverse, quali possono essere il cibo (parliamo quindi di allergia alimentare) o altre sostanze come la polvere, l’erba, la pelle umana, dei cani, dei gatti o anche gli acari o tessuti quali la lana e il cotone. Ma cosa fare se hai un cane allergico?

 

Allergia del cane: cause e patogenesi

Un’allergia del cane si verifica quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a una determinata sostanza, che prende il nome di allergene, provocando una serie di sintomi. Quando si verifica una reazione allergica il sistema immunitario produce gli anticorpi per contrastare l’allergene. Se l’esposizione all’allergene è prolungata, gli anticorpi si legano ai mastociti. Queste cellule contengono una sostanza, la istamina che, se rilasciata, provoca l’infiammazione dei tessuti e, quindi, l’allergia.

Come per le allergie che insorgono negli esseri umani, anche nel caso del cane allergico non è ben chiaro cosa provochi queste problematiche. Si è anche ipotizzata una predisposizione genetica ereditaria. Di sicuro ci sono alcune sostanze più propense a scatenare l’allergia del cane che, riassumendo, può essere:

  • da contatto, come le dermatiti
  • da inalazione
  • allergia alimentare
  • respiratoria, come le bronchiti o polmoniti allergiche
  • gastrointestinale, come nel caso di gastrite, enterite e colite allergica.

 

Le cause più frequenti di allergia nel cane sono:

  • atopia (allergia ambientale)
  • allergie alimentari (a determinate proteine animali, additivi…)
  • allergia al morso da pulce.

 

Non è stato ancora dimostrato se il meccanismo che porta a una maggiore sensibilità verso determinate sostanze sia genetico, evolutivo o provocato da comportamenti e abitudini errate nella vita del cane. Quel che è certo, invece, è che ci sono razze maggiormente predisposte a sviluppare una reazione allergica, come il Setter inglese, il Bull Terrier, il Labrador Retriever e il Golden Retriever.

 

reazione allergica cane

 

Allergia cane, i sintomi

Come fare a capire se il cane è allergico? I sintomi dell’allergia nel cane sono piuttosto generici e possono essere confusi con quelli di altre patologie. Sicuramente è bene consultare un veterinario per avere una diagnosi ben precisa in caso di reazione allergica nel cane, ma si può comunque osservare il nostro amico a quattrozampe e cercare di individuare la presenza di alcuni segnali importanti.

Tra i sintomi che possono far pensare a un’allergia nel cane ci sono:

  • prurito, più o meno intenso, localizzato o diffuso
  • mordicchiamento delle zampe
  • dermatite
  • otite
  • eritema cutaneo
  • presenza di papule
  • forfora
  • pelle secca o squamosa
  • perdita di pelo in alcune zone del corpo fino ad arrivare all’alopecia
  • lacrimazione eccessiva
  • blefarite
  • scolo nasale
  • tosse
  • starnuti
  • difficoltà respiratorie
  • vomito
  • diarrea.

 

Per quanto riguarda la localizzazione delle lesioni e del prurito, può fornire indicazioni relative alla causa, ma attenzione: la localizzazione non è sempre patognomonica di questa o quella causa. Può fornire un’indicazione generale, ma non garantisce certezze assolute. La dermatite atopica solitamente si localizza su muso, addome e zampe, mentre la dermatite allergica alimentare tende a localizzarsi soprattutto su orecchie, muso, ascelle, inguine e zampe. Invece l’allergia al morso di pulce provoca prurito soprattutto su groppa e zampe.

 

Reazione allergica cane: cosa fare?

Se noti uno più dei sintomi sopra descritti nel tuo cane, comincia a contattare il tuo veterinario. Una volta visitato il cane allergico, deciderà insieme a te se intraprendere un iter diagnostico volto a scoprire quale sia la causa dell’allergia in modo da poter prescrivere una terapia adeguata. Fra le terapie per una reazione allergica nel cane nel caso di allergia alimentare, potrebbe anche esserti consigliato un cambio di alimentazione con cibi commerciali ipoallergenici, monoproteici o idrolizzati.

Nel frattempo, il veterinario potrebbe decidere di impostare una terapia sintomatica per alleviare i sintomi manifestati dal cane.

 

Come mantenere pulito il pelo del cane per ridurre i rischi di allergia

 

Approfondimento: Purina

 

Fonti: PubMed, Food allergy in dogs and cats: a review di A Verlinden, M Hesta, S Millet, G P J Janssens – PubMed, Atopic dermatitis in cats and dogs: a difficult disease for animals and owners di Natalie Katharina Yvonne Gedon, Ralf Steffen Mueller