18 giugno 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Alimentazione cane e gatto: l’importanza dei cibi naturali.

Come funziona l’alimentazione di cane e gatto? E come costruire una dieta equilibrata basata su cibi naturali e genuini?

 

L’alimentazione di cane e gatto è un aspetto fondamentale della quotidianità dei propri amici a quattro zampe. Attraverso il cibo, infatti, non soltanto si acquisiscono gli elementi essenziali per avere l’energia necessaria per affrontare la giornata, ma anche per mantenere un buono stato di salute dell’animale.

Ecco perché è fondamentale che l’alimentazione di cane e gatto si basi su regole precise, seguendo una dieta che sia a base di cibi naturali, sani e genuini. Per i propri amici a quattro zampe oggi è possibile scegliere fra una serie numerosa di prodotti arricchiti con essenze ed estratti di fiori e piante, senza additivi artificiali e senza ingredienti derivanti da coltivazioni e allevamenti di tipo intensivo.

 

Alimentazione di cane e gatto, l’importanza di una dieta equilibrata

Quando si parla dell’alimentazione dei propri amici a quattro zampe è importante partire dal presupposto che la dieta di cani e gatti è diversa rispetto a quella degli esseri umani. Sia cane che gatto appartengono all’ordine dei “Carnivori”, anche se in realtà fra i due animali quello realmente carnivoro è il gatto:

  • il cane, infatti, essendosi abituato alla convivenza con l’uomo da moltissimi anni, si può definire come un semi-carnivoro, o meglio un onnivoro.
  • Il gatto invece ha un’alimentazione basata essenzialmente sulla carne: un micio infatti, fatica a sopravvivere senza l’assunzione di proteine animali, e solo il 20% della sua dieta giornaliera è costituita da alimenti di derivazione non carnea. Inoltre, l’arginina dell’alimentazione del gatto rappresenta uno degli amminoacidi essenziali che deve essere presente nel cibo che viene somministrato all’animale.

 

Una corretta alimentazione di cane e gatto deve necessariamente comprendere tutti quegli elementi che servono all’organismo per svolgere correttamente le proprie funzioni, ovvero i nutrienti. Per comprendere meglio come mantenere in salute il proprio amico a quattro zampe anche attraverso i pasti, l’ideale è figurarsi la piramide alimentare dell’animale, suddivisa come segue:

  • al primo gradino si trova l’acqua, il componente nutritivo più importante in quanto fondamentale per la vita. Basti pensare che gli animali sono in grado di sopravvivere se perdono quasi totalmente il grasso corporeo e la metà delle proteine, ma se perdono anche solo il 15% delle loro riserve d’acqua sono destinati a perire;
  • al secondo posto ci sono le proteine, spesso definite come la “struttura portante” delle cellule, in quanto sono fondamentali per la crescita, il rifornimento e rigenerazione dei tessuti;
  • al terzo gradino si collocano i carboidrati, ovvero quei composti organici che servono come riserva e trasporto di energia, oltre che per costruire e mantenere le cartilagini e il sistema immunitario dell’animale;
  • al quarto posto invece ci sono i lipidi, che forniscono energia e consentono di assorbire delle vitamine liposolubili;
  • al quinto gradino ci sono i minerali, fondamentali in molti processi biologici dell’organismo;
  • per concludere la piramide dell’alimentazione di cane e gatto al sesto gradino si collocano le vitamine, essenziali anch’esse per i processi biologici e per il corretto funzionamento generale dell’organismo.

 

Come scegliere i cibi naturali per i propri animali?

La Federazione Europea delle Industrie del Cibo per Animali (FEDIAF) nel 2011 ha dato indicazioni su quando e come si possa usare il termine “naturale” per definire gli alimenti per cani e gatti. In particolare, i cibi naturali possono essere definiti in quanto tali nel caso in cui negli ingredienti utilizzati (derivati vegetali, animali, minerali o da microrganismi) non sia stato aggiunto nulla, per cui tali ingredienti mantengono intatta la loro naturale composizione. Inoltre, gli ingredienti usati devono essere stati sottoposti soltanto a processi fisici utili per renderli utilizzabili come cibo per animali. In questo senso, processi come il congelamento, la concentrazione, l’estrazione (senza additivi chimici), l’essicazione, la pastorizzazione o l’affumicamento sono accettabili nei cibi naturali solo se mantengono intatta la naturale composizione del cibo, così come lo sono i processi enzimatici e microbiologici, l’idrolisi o la naturale fermentazione.

 

Per capire come curare l’alimentazione di cane e gatto attraverso cibi naturali è fondamentale abituare gli animali a una dieta olistica: è fondamentale, quindi, saper combinare in modo razionale ed efficace i vari alimenti naturali per fornire all’organismo degli amici a quattro zampe tutto ciò di cui necessita per sostenersi, continuare a crescere e rigenerarsi. Un’alimentazione a base di cibi naturali per cani e gatti si fonderà quindi sull’utilizzo di alimenti in cui non sono presenti fertilizzanti, pesticidi e additivi chimici nell’agricoltura e nell’allevamento. In questo modo è possibile scegliere per il proprio animale una dieta del tutto naturale, che evita qualsiasi forma di inquinamento derivata dalla produzione e con cibi genuini e di elevata qualità nutrizionale.

 

Ingredienti naturali selezionati

Introdurre e abituare il proprio amico a una dieta basata su cibi naturali è fondamentale per garantirne il benessere e lo stato di salute ottimale. Ecco perché è importante selezionare con attenzione e cura gli alimenti che si propongono a cani e gatti duranti i pasti, e conoscere qual è la composizione dei cibi per animali, che devono essere garantiti e di qualità.

>> Scopri tutto

 

Approfondimento: Purina Beyond