ragdoll

Ragdoll, una bambola fatta a gatto

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

20 maggio 2015

categoria: Gatti di razza

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il ragdoll è un gatto originario del Nord-America e ama tantissimo farsi coccolare: ecco quali sono le sue caratteristiche principali. Il loro nome significa “bambola di pezza”, perché questi teneri gattini hanno un carattere decisamente particolare: tutto quello che vogliono dalla vita è farsi coccolare, sono completamente privi di aggressività e capaci di abbandonarsi per […]

Il ragdoll è un gatto originario del Nord-America e ama tantissimo farsi coccolare: ecco quali sono le sue caratteristiche principali.

Il loro nome significa “bambola di pezza”, perché questi teneri gattini hanno un carattere decisamente particolare: tutto quello che vogliono dalla vita è farsi coccolare, sono completamente privi di aggressività e capaci di abbandonarsi per ora tra le braccia del loro compagno umano.

Le origini del Ragdoll

La razza è originaria del Nord-America, frutto della paziente selezione di un’allevatrice californiana, Anne Baker, che fece accoppiare la sua gatta d’angora bianca (di nome Josephine) con un maschio di dubbie origini (si pensa fosse un Colorpoint guantato, un Persiano Himalaiano o un Burmese).

Josephine era di carattere schivo e indipendente, ma durante la gravidanza ebbe un incidente. Durante la riabilitazione il suo temperamento mutò drasticamente: da aggressiva e diffidente qual era, diventò fiduciosa verso la Anne e molto affettuosa.

I gattini che nacquero erano talmente dolci e docili che si pensò addirittura ad un’anomalia del sistema nervoso trasmesso dalla madre, ma chi li adottò li trovò talmente fantastici che Anne decise di iniziare un programma di selezione, basato per la prima volta specificatamente su una caratteristica del comportamento, piuttosto che sull’aspetto.

In Gran Bretagna il Ragdoll fu inizialmente criticato perché si supponeva che la rilassatezza di questi soggetti in verità fosse una patologia a livello nervoso, in particolare all’insensibilità al dolore; ma questo comportamento fu poi spiegato come il risultato dall’accoppiamento tra due individui di docilità già molto accentuata.

Carattere del Ragdoll

Estremamente legato alla famiglia, il ragdoll cerca continuamente il contatto fisico. Se viene preso in braccio si abbandona mollemente senza mai opporre resistenza. Non è indicato a chi passa tanto tempo fuori casa, legandosi estremamente al suo compagno umano, infatti, ne sente moltissimo la mancanza.

Non può assolutamente rimanere solo o abbandonato a se stesso, morirebbe di tristezza. Ma attenzione a non fargli un torto, essendo molto permaloso è capace di offendersi e di avvilirsi, al punto di passare ore solo e in silenzio. Nelle linee britanniche le caratteristiche di docilità sono meno marcate, preservando un temperamento più naturale.
Se si lascia strapazzare più di qualunque altro gatto è, dunque, in parte perché è nella la sua natura. Ma anche e soprattutto, perché vi ama tanto! (B.P.)

Vuoi conoscere quali sono tutte le razze di gatto esistenti? Allora clicca su “Razze di gatto dalla A alla Z” e scoprile tutte!