Gatto occhi rossi

Perché il gatto ha gli occhi rossi?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

24 giugno 2019

categoria: Salute animali, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Le principali cause degli occhi rossi nel gatto

Gli occhi rossi nel gatto sono un fenomeno molto comune, dietro al quale però è necessario conoscere quali malattie o problematiche si possono celare

 

A volte è possibile che il proprio amico felino presenti un problema piuttosto comune in questa specie: gli occhi rossi nel gatto. Si tratta di un problema piuttosto semplice da riconoscere, e solitamente non implica gravi conseguenze, come malattie o complicanze particolari, anche se è bene risolvere questo disturbo al più presto dopo aver consultato il veterinario.

Quali sono quindi i motivi principali degli occhi rossi nel gatto? E quali le malattie dell’occhio nei gatti che è bene conoscere?

 

Occhi arrossati nei gatti, quali sono le principali cause?

Quando un gatto è sano e in salute lo si evince anche dall’osservazione dei suoi occhi. Questi ultimi dovrebbero essere sempre lucidi e limpidi, ma se lacrimano, se sono opachi o velati, se si notano tracce di pus oppure sono arrossati, è probabile che sia in corso un’infezione o un particolare disturbo. Fra le cause più comuni per cui si possono riscontrare gli occhi rossi nel gatto ci sono:

  • agenti infettivi, ovvero virus, batteri o funghi, che provocano arrossamento e infezioni nel caso in cui questi agenti entrano nell’occhio e l’animale è in una condizione di salute precaria e con le difese immunitarie basse;
  • lesioni all’occhio, come i graffi alla cornea, che sono fra gli agenti scatenanti più comuni degli occhi arrossati nei gatti, anche perchè creano una porta di ingresso per batteri e virus;
  • oggetti estranei, come semi di erba, legnetti, polvere, che possono dare luogo a piccole lesioni sulla superficie dell’occhio, sviluppando potenzialmente un’infezione;
  • una malattia sottostante;
  • allergie.

Gli occhi rossi nel gatto presentano segni e sintomi abbastanza chiari ed eventi, che, se sono portatori di un’infezione, si associano anche ad altri elementi, come:

  • palpebre dell’occhio che si appiccicano, con la terza palpebra che copre parzialmente il bulbo oculare;
  • scarico oculare giallo o verde;
  • l’animale si strofina spesso gli occhi con le zampe, oggetti, mobili;
  • il gatto apre e chiude gli occhi

 

Le più comuni malattie dell’occhio nei gatti

Gli occhi sono un chiaro elemento che indica le condizioni di salute di un animale, e, nel caso dei felini, possono portare a riconoscere la presenza o meno di determinate malattie, come, per esempio, il diabete nel gatto. La congiuntivite nel gatto è una delle malattie più frequentemente associata all’arrossamento degli occhi del felino. Si tratta dell’infiammazione della congiuntiva oculare, ed è diretta conseguenza di un’infezione virale generata dal virus dell’herpes, che può diventare più grave a causa della presenza di batteri opportunisti. I gatti con congiuntivite tendono ad avere arrossamenti agli occhi e cispe, e questa malattia può colpire un solo occhio, anche se di solito, essendo contagiosa, è normale che finisca per colpirli entrambi. La congiuntivite nel gatto può però essere generata anche da un’allergia, e in questo caso si parla di congiuntivite allergica, molto frequente nei felini al di sotto dei 3 anni.

Gli occhi rossi nel gatto sono però legati anche a ulcere corneali, ovvero ferite della cornea che spesso compaiono come evoluzioni di una congiuntivite non curata. Le ulcere vengono classificate in base a profondità, dimensioni, origine e altri fattori, per cui è molto importante consultare il veterinario per conoscerne la causa specifica. Oltre agli occhi arrossati nei gatti queste ulcere provocano anche dolore, lacrimazione e secrezioni purulente, e il micio tenderà a tenere l’occhio chiuso.

Una malattia che può diventare molto grave e che causa gli occhi rossi nel gatto è l’uveite. Si tratta di un’infiammazione dell’uvea provocata da malattie sistemiche gravi oppure da traumi che derivano da lotte o incidenti. L’uveite ha come principali sintomi dolore, edemi, abbassamento della pressione intraoculare, contrazione della pupilla, occhi rossi e chiusi, lacrimazione, restringimento del bulbo oculare e sporgenza della terza palpebra. Nel caso in cui l’uveite nel gatto non venisse curata, possono comparire cataratta, glaucoma, distacco della retina o cecità.

 

Le malattie più comuni nei gatti della terza età

Controllare costante lo stato di salute del proprio micio è un gesto d’amore e di fondamentale importanza per il suo benessere. Specialmente quando il gatto raggiunge la terza età, è opportuno conoscere e prevenire le malattie più comuni nei gatti anziani, curandone non soltanto la dieta ma anche l’esercizio fisico e il benessere mentale.

>> Scopri tutto

 

Approfondimento: Pro Plan