cane-osso

Perché non bisogna dare l’osso al cane?

by • 24 gennaio 2017 • Salute, SliderComments (1)19524

Dare l’osso al cane potrebbe essere pericoloso. Scopriamo quali sono i rischi per il cane e le alternative all’osso.

Esistono i fermi detrattori degli ossi al cane. Secondo queste persone assolutamente non bisogna dare gli ossi al cane. Secondo altri, invece, bisognerebbe solo fare attenzione a quale tipo di ossi bisogna dare al cane.

Secondo gran parte degli esperti, è severamente vietato dare ossa al cane, di qualsiasi tipo o dimensioni esse siano. Il motivo è che le ossa possono essere masticate e frantumate e quindi ingerite dal cane, sotto forma di schegge o frammenti. Il beneficio di masticare ossi è totalmente annullato dal rischio che può correre il cane. Cosa avviene quando il cane mastica ossi? I minuscoli frammenti di ossi che il cane può ingerire possono portare problemi interni, in special modo all’intestino, causando inappetenza, blocchi intestinali, perforazioni intestinali, vomito, diarrea. Quando si è in presenza di uno di questi sintomi, dopo che il cane ha mangiato l’osso, bisogna andare subito dal veterinario che deve verificare la gravità della situazione.

Secondo altri pareri, è possibile dare gli ossi al cane, visto che il cane è un carnivoro ed in quanto tale nella sua natura c’è la capacità di spolpare un osso. Proprio in virtù di questa cosa, gli ossi vanno dati con la polpa, in modo da favorire il rosicchiamento della carne ed evitare che il cane possa frantumare un osso troppo secco e quindi più pericoloso. Ovviamente è tassativamente sconsigliato dare ossi a cani di piccola taglia, per ovvi motivi di capacità di masticazione. Un’alternativa agli ossi di bovino ed altri animali, è l’osso artificiale, che può essere dato al cane senza rischi di ingestione di frammenti.

L’osso viene dato generalmente al cane perchè masticare e rosicchiare sono attività che lui adora. Masticare gli ossi o rosicchiare gli oggetti per i cani è un bisogno primario. Attraverso la masticazione il cane rilascia stress e tensioni, quindi la masticazione ha un effetto calmante. Inoltre, la masticazione fa bene alla salute dei denti e delle gengive.

Per essere tranquilli e non rischiare incidenti, ci sono altri metodi per per rinforzare le mandibole e contribuire a pulire i denti del cane. Esistono ad esempio degli snack appositamente creati per favorire la masticazione e per aiutare a pulire i denti del cane*, in special modo per ridurre il tartaro che causa l’alito cattivo.

Per qualsiasi dubbio o informazione su quanto contenuto in questo articolo, vi invitiamo a chiedere consiglio al vostro veterinario di fiducia.

CREDITS:

Immagine di copertina: Shutterstock
Link di approfondimento: Purina

 

Guarda il video di Dentalife:

video dentalife

 

Pin It

Articoli correlati

One Response to Perché non bisogna dare l’osso al cane?

  1. isabella scrive:

    la mia gatta si crede un cane e le piace mordicchiare le cose… cosa posso darle?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>