14 dicembre 2009

pubblicato da: Redazione PetPassion

L’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (Iucn) ha pubblicato la top ten delle specie a rischio estinzione per sensibilizzare i partecipanti al vertice sul clima di Copenaghen sulle conseguenze del riscaldamento del globo. Ai primi posti della classifica degli animali a rischio c’e’ il pesce pagliaccio che vive nell’Oceano Indiano e Pacifico, il pesciolino […]

nemo pesce pagliaccioL’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (Iucn) ha pubblicato la top ten delle specie a rischio estinzione per sensibilizzare i partecipanti al vertice sul clima di Copenaghen sulle conseguenze del riscaldamento del globo. Ai primi posti della classifica degli animali a rischio c’e’ il pesce pagliaccio che vive nell’Oceano Indiano e Pacifico, il pesciolino arancione reso celebre dal film Diseny “Alla ricerca di Nemo”. A renderlo noto il quotidiano Telegraph.co.uk.

Secondo lo Iucn, l’acidificazione degli oceani distruggerebbe l’olfatto dei pesci pagliaccio e la loro capacita’ di trovare le anemoni, fondamentali per la loro protezione. A correre un grosso rischio sono anche i koala minacciati dalla siccita’, dalle deforestazioni e dal calo del contenuto nutrizionale delle foglie di eucalipto.

Ma la lista non finisce qui. Non se la passa bene nemmeno il pinguino imperatore il cui habitat e’ sempre piu’ a rischio: la specie potrebbe scomparire a causa dello scioglimento dei ghiacci, fondamentali per la loro riproduzione. Simon Stuart, presidente della Species Survival Commission dello Iucn, rinnova l’allarme: i cambiamenti climatici stanno davvero mettendo a repentaglio il benessere dell’uomo e la sppravvivenza di molte specie viventi. ”Le persone possono fermare queste tragiche perdite”, ha detto. Ricordiamoci che qualcosa si può e si deve fare per porre un freno a questa pericolosissima tendenza: ”si possono ridurre le emissioni di CO2 e chiedere un’azione forte ai propri governi”.