Giochi per gatti pigri

Giochi per gatti pigri e annoiati

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

14 giugno 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Giochi per gatti che stimolano la mente.

I giochi per gatti sono fondamentali per evitare che i mici si impigriscano, perdendo vitalità e il loro naturale istinto felino

 

I gatti per natura, essendo dei formidabili cacciatori, dovrebbero essere molto attivi e avere sempre voglia di muoversi e intrattenersi con oggetti diversi. L’abitudine a vivere in appartamento, viziati e coccolati dagli esseri umani, può però portare alcuni felini a impigrirsi e annoiarsi facilmente. Se ci si dovesse accorgere del sopraggiungere di questo fenomeno, è bene non ignorarlo, ma cercare di mantenere attivo lo spirito felino con dei giochi per gatti.

Quali sono quindi i migliori giochi di intelligenza per gatti? E quali quelli di attivazione mentale? È possibile poi realizzare dei giochi per gatti fai da te?

 

Giochi di intelligenza per gatti, quali sono i più efficaci?

Come si diceva prima, i gatti generalmente sono animali molto attivi, e, da bravi cacciatori quali sono, non ci mettono molto a vedere la “preda ideale” in una pallina che rotola o in una foglia che si muove. A differenza dei cani, poi, sono anche molto meno dipendenti dal proprietario, anche per via delle innumerevoli attività ludiche che svolgono nel corso della giornata, anche di notte. Se il micio è però abituato a vivere sempre in casa, non avendo la possibilità di sfogare le proprie energie all’aria aperta o di socializzare con i suoi simili, tenderà progressivamente a perdere il suo stile di vita “felino”, avvicinandosi sempre di più a quello umano.

La conseguenza di tutto questo è il rischio che il gatto si impigrisca, perdendo la voglia di giocare se non c’è nessuno con lui che lo sproni a farlo. Questo stile di vita innaturale potrebbe anche risultare dannoso per la salute fisica e mentale del micio: carico di stress per essersi ritrovato in ritmi e comportamenti non suoi, l’amico a quattro zampe potrebbe iniziare a sfogare questo suo malessere sull’unica arma contro la noia e la solitudine rimastagli, ovvero il cibo. Cosa si può fare, quindi, per evitare di incappare in una simile situazione?

Il consiglio è di agire appena si riscontrano i primi sintomi di un simile comportamento nel micio, intervenendo con giochi di intelligenza per gatti (che valgono poi anche nel caso dei giochi per cani, che potrebbero riscontrare gli stessi problemi del felino). Fra questi vi sono le palline da ping-pong, ideali per mantenere il gatto attivo e impegnato. Il micio infatti, avrà la tendenza a inseguire le palline in giro per casa, o, se nascoste in posti in alto, a cercare di raggiungerle per prenderle. Per stimolare l’istinto da cacciatore con giochi di intelligenza per gatti si potrebbe poi acquistare un topolino in peluche con carica a molla, di modo che il micio possa inseguirlo ovunque per casa.

 

Giochi di attivazione mentale per gatti e fai da te

Tutti i giochi per gatti portano dei benefici sul proprio amico a quattro zampe, visibili non soltanto a livello fisico ma anche mentale. Un gatto sano è infatti un gatto che ama giocare e riesce a tenere in allenamento il proprio istinto predatorio. Fra gli altri giochi di attivazione mentale per gatti, vi sono anche i percorsi con palline luminose che vi scorrono all’interno, e che il gatto deve essere bravo a saper prendere. Un altro gioco che consente alla mente del micio di attivarsi e di rimanere in esercizio consiste in una scatola di cartone, ritagliata praticando dei fori, all’interno della quanel è collocato il gioco preferito del micio, insieme a qualche ricompensa sotto forma di snack: il felino sarà stimolato a cercare dentro la scatola, senza vederne il contenuto, sia i suoi giochini preferiti che il premio in cibo.

 

Ma ci possono essere anche soluzioni di giochi per gatti fai da te. Fra queste le più conosciute creare dei tunnel con i rotoli di carta igienica terminati (dove il micio ci possa infilare le zampette), palline realizzate con pezzi di cartone o di stoffa, bastoncini realizzati con cannucce e fili di lana o di carte da regalo, a cui magari aggiungere delle piume o dei campanellini. Ma non solo: come giochi fai da te per i gatti ci sono anche le scatole di cartone forate, tappi di sughero abbelliti con nastrini colorati e un tiragraffi realizzato con le pagine di giornale. Insomma, le idee per tenere in allenamento la mente e il corpo del proprio micio sono tante, ed è importante conoscerle per evitare che il gatto si impigrisca o si annoi.

 

I giochi più adatti per il tuo gatto anziano

I giochi per gatti sono fondamentali a qualsiasi età. Anche i mici anziani, infatti, hanno bisogno di tenere la mente e il fisico allenati, di modo da poter cercare di preservare un buono stato di salute. Per un gatto di una certa età, però, è consigliato recarsi dal veterinario prima di definire quali siano i giochi migliori per lui.

>> Scopri tutto

 

Approfondimento: Purina One