22 marzo 2017

categoria: Da sapere sul gatto

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il gatto comunica anche con le orecchie, oltre che con miagolii. A seconda della posizione delle orecchie, il gatto comunica se è agitato o felice. Ecco come interpretare il movimento delle orecchie del gatto. Il gatto ha la fama di animale solitario, ma questo non rende affatto giustizia alle incredibili qualità comunicative di cui il […]

Il gatto comunica anche con le orecchie, oltre che con miagolii. A seconda della posizione delle orecchie, il gatto comunica se è agitato o felice. Ecco come interpretare il movimento delle orecchie del gatto.

Il gatto ha la fama di animale solitario, ma questo non rende affatto giustizia alle incredibili qualità comunicative di cui il gatto è dotato.

Non solo il gatto comunica continuamente e in molti modi, ma è anche sempre in ascolto, capace di recepire i nostri stati d’animo, di intuire alcune nostre esigenze, persino di anticipare alcuni nostri gesti.

I metodi e gli strumenti che il gatto usa per comunicare con noi e con i suoi simili sono diversi e variano in base all’età. Ad esempio, abbiamo visto quante cose il nostro gatto può comunicare con la coda*.

Significato coda gatto

Oltre alla coda, il gatto comunica anche con alcune espressioni di muso e orecchie. La posizione delle orecchie, associata alla forma che possono assumere gli occhi, è uno dei modi più intensi che il nostro gatto ha di dialogare con noi. Facciamo qualche esempio di come le orecchie possano essere comunicare i diversi stati d’animo del gatto:

  • Gatto felice: orecchie aperte sulla fronte, erette, occhi semichiusi e pupille sottili
  • Gatto rilassato: orecchie leggermente in fuori, il gatto è pronto a recepire, tra i tanti suoni, quelli che lo interessano.
  • Gatto concentrato: orecchie dritte, sguardo fisso davanti a se, pupilla dilatata; il gatto ha individuato un dettaglio stimolante.
  • Gatto agitato: orecchie dritte e girate da un lato, occhi corrugati
  • Gatto minaccioso: orecchie piatte, il gatto è sulla difensiva e le tiene aderenti alla testa, per proteggerla durante la lotta

gatto agitatogatto concentratogatto rilassatogatto minaccioso

Quali altre espressioni conosci? Queste espressioni corrispondono – secondo la tua esperienza con il tuo micio – a quello che realmente vuole comunicare il gatto?

Raccontaci nei commenti cosa ne pensi!

*Powered By PURINA® GOURMET®

Foto di copertina: Matisse di cicciamauri