30 settembre 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Gatto che annusa e apre la bocca, la spiegazione

I proprietari di felini potranno aver visto spesso il proprio gatto che annusa e apre la bocca. Ma qual è il significato di questo particolare comportamento?

 

A molti proprietari di gatti potrà essere capitato di osservare a volte un comportamento “particolare” nel proprio amico a quattro zampe: il gatto che annusa e apre la bocca, facendo una sorta di smorfia. Questo, che potrebbe nel linguaggio umano essere interpretato come un gesto di sorpresa, ha in realtà un significato molto specifico nel comportamento felino.

Che cosa significa quindi quando si vede che un gatto che annusa e apre la bocca? E come funziona l’olfatto dei gatti?

 

Olfatto del gatto, il funzionamento

Il naso del gatto è uno straordinario alleato del proprio amico a quattro zampe, con cui quest’ultimo è in grado di ambientarsi nel contesto in cui si trova e di socializzare con i suoi simili. L’olfatto dei mici è notoriamente molto sviluppato: i gatti hanno infatti circa 200 milioni di recettori olfattivi, un numero decisamente superiore rispetto a quello degli esseri umani. Grazie all’olfatto i felini sono capaci di riconoscere diverse sostanze, anche quelle non volatili come i feromoni. Tali sostanze chimiche inviano messaggi con stimoli nervosi che raggiungono il cervello, organo in cui vengono elaborati e interpretati.

All’interno del vomero, l’osso che si trova fra il naso e la bocca del gatto, si colloca un organo sensoriale detto organo vomero-nasale, e conosciuto anche con il nome di organo del Jacobson. Di questo “organo olfattivo accessorio”, situato sotto al palato, dietro gli incisivi e in prossimità della cavità nasale, non si conoscono esattamente le funzioni, anche se si sa che è fondamentale per la caccia e la riproduzione. L’organo di Jacobson è infatti responsabile delle informazioni olfattive essenziali per i rapporti sociali o per permettere al micio di capire come muoversi nell’ambiente in cui si trova.

 

Gatto che annusa e apre la bocca, il significato

Continuando a indagare su come funziona l’olfatto dei felini, per capire il motivo per cui spesso si può vedere un gatto che annusa e apre la bocca bisogna concentrarsi proprio sull’organo vomero-nasale. Questo comportamento del micio prende il nome di reazione del Flehmen o smorfia del Flehmen: il gatto che annusa con la bocca aperta alza leggermente il labbro superiore, in modo da creare un meccanismo simile a una pompa con cui gli odori arrivano all’organo del Jacobson.

Il termine flehmen, di origine tedesca, significa infatti “incurvare il labbro superiore”. I felini che compiono tale gesto lo fanno per facilitare l’ingresso a feromoni e altre sostanze chimiche: una volta giunte all’organo vomero-nasale, tali odori vengono analizzati in modo più approfondito e le informazioni che portano con sé vengono tradotte nel linguaggio felino.

La smorfia di Flehmen non è tipica però solo del gatto: anche cavalli, mucche, tigri, tapiri, lupi, capre e giraffe mettono in atto un simile comportamento per attirare più facilmente odori dall’ambiente circostante. Ecco dunque spiegato il motivo di questo particolare atteggiamento del micio, che è importante non confondere con un atto di stupore per un odore nuovo, ma deve essere interpretato come un modo molto efficace per conoscere il mondo circostante.

 

 

Approfondimento: Gourmet