16 aprile 2019

categoria: Gatti di razza, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Caratteristiche e alimentazione del gatto Chausie.

Quando un gatto selvatico si incrocia con un gatto domestico, il risultato è sorprendente e si chiama Chausie.

 

Da sempre gli allevatori sognano di poter un giorno addomesticare un gatto selvatico, cosa però non da poco, data la loro poca propensione ad essere educati. Così nei primi anni Sessanta nacque l’idea di fare accoppiare gatti di razze diverse per creare i primi ibridi, che avessero la fisicità di un gatto della giungla, ma con il carattere di un gatto domestico: nacquero i primi gatti Chausie, che poi con gli anni si sono perfezionati.

 

Gatto chausie: caratteristiche

Il gatto Chausie nasce dall’accoppiamento tra Abissini, Orientali e Bengala, ma anche gatto soriani con un comportamento selvatico, con il Chaus, il gatto della giungla. Tra tutte le razze di gatto che esistono, sono state selezionate le più somiglianti ai gatti selvatici, in modo da ottenere un ibrido perfetto. Si tratta di una razza relativamente giovane, se si pensa che solo nel 1995 la TICA (The International Cat Association) registrò la fondazione della razza e la definì come “razza in corso di valutazione”. Solo nel 2003 il gatto Chausie è stato promosso a gatto di razza, con la possibilità di essere esposto alle manifestazioni feline, senza tuttavia poter ottenere un titolo. Attualmente questa razza di gatto è riconosciuta solo negli Stati Uniti, dove è nata, e in Francia, dove il LOOF (Livre Officiel Des origines Felines) gli attribuisce lo status di razza pura.

 

Gatto Chausie: carattere

Si tratta di un gatto molto attivo e vivace, con ottime doti fisiche che gli permettono ampi salti e una grande agilità. Data la sua origine selvatica, il Chausie è un gatto che ama stare all’aria aperta, per poter correre e arrampicarsi, come la sua natura chiede; tuttavia, è adatto anche alla vita in appartamento, purché goda di ambienti ampi e possibilmente di un giardino.

Il gatto Chausie è molto intelligente e si affeziona molto al suo proprietario, con il quale instaura un rapporto unico e speciale; viceversa, non ama la solitudine, per cui non è il gatto adatto a chi deve stare fuori casa per molte ore. Infine, si adatta bene alla convivenza con altri gatti, ma anche con i cani, purché venga abituato sin da piccolo.

 

Gatto Chausie: alimentazione

I gatti di razza Chausie possono soffrire di problemi intestinali e mal digerire i croccantini e in generale il cibo industriale. È importante somministrargli cibo di qualità e possibilmente privo di glutine. Data la sua origine selvatica, l’ideale sarebbe dargli da mangiare carne cruda, che ha effetti positivi sulla digestione, sul pelo e sui denti del felino. Tuttavia, anche questa tipologia di alimenti espone l’animale a rischi di infezione, se la carne non è freschissima e di ottima qualità.

Una curiosità: uno dei motivi per cui questa razza non si è ancora diffusa è che la maggior parte dei maschi nasce sterile, quindi la riproduzione procede a fatica.

 

Ragdoll, la bambola di pezza del mondo felino

Se prendi in braccio un Ragdoll non puoi confonderti: reclina la testa e si abbandona a te, rilassandosi completamente. Questa razza si contraddistingue infatti per il suo temperamento molto docile, nonché per la sua bellezza.

>> Scopri il Ragdoll

 

 

Approfondimento: Purina