Gatto che ride

Come capire se il gatto ride?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

9 ottobre 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Il gatto ride, quali sono i segnali per comprenderlo?

Se il gatto ride lo si capisce da una serie di segnali sia fisici che sonori. Ma come interpretare il linguaggio felino per sapere se il micio è contento?

 

I proprietari di felini potranno sicuramente aver notato come a volte la bocca e gli atteggiamenti del proprio amico a quattro zampe assumano una parvenza quasi di felicità. Per capire se il gatto ride, e dunque se è felice, bisogna proprio porre l’attenzione sul linguaggio felino: con le diverse parti del proprio corpo, infatti, i mici comunicano al mondo e al proprietario il loro stato d’animo, felicità inclusa. Ma non solo: anche i rumori, i suoni e i miagolii sono spesso sintomo e spiegazione del perché a volte è possibile osservare i gatti che ridono.

 

Gatto che ride, i linguaggi del corpo

Un gatto felice lo dimostra attraverso chiari segnali. I gatti che ridono, e che si trovano quindi in una condizione di serenità fisica e psicologica, comunicano al mondo questa sensazione attraverso il linguaggio felino. Quando si vede il proprio amico a quattro zampe che tiene la testa verso l’alto e resta per diverso tempo in questa posizione, significa che si sente a proprio agio. Se poi, appena rientri, punta la testa verso di te, si struscia sulle tue gambe ed emette effusioni significa che è contento per il tuo ritorno, e quindi sarà possibile vedere il gatto che ride e che è contento.

Quando il gatto ride ed è felice lo dimostrerà anche attraverso un’altra parte del corpo, la coda. Nel caso in cui quest’ultima sia ben eretta verso l’alto significa che il micio è contento. Se poi la coda si piega a uncino all’estremità, significa che l’emozione è ancora più intensa e sentita dall’animale. I gatti che ridono e che si trovano quindi in uno stato di relax tenderanno a sdraiarsi sul pavimento con le zampe all’aria. Quando il micio si trova in questa posizione vuol dire che è ben disposto nei confronti di coccole e affetto: esponendo la zona della pancia, infatti, i felini non hanno paura di mostrarsi volubili e vulnerabili di fronte al proprietario, verso cui dimostrano una fiducia totale.

Come per l’uomo, anche per i mici gli occhi sono lo specchio dell’anima. Per capire se il gatto ride ed è contento basterà osservare i suoi occhi: un felino soddisfatto e sereno terrà gli occhi semichiusi, perché si sente fortunato a stare con il proprietario. Se invece quando è il momento della pappa si nota il gatto che ride anche con gli occhi, ovvero li dilata all’improvviso, questo gesto è da interpretare come un segnale di felicità ed eccitazione.

 

I rumori emessi dai gatti che ridono

Se il gatto ride ed è contento lo comunica anche attraverso una serie di vocalizzi. Uno dei modi per dimostrare la sua felicità sono i miagolii, lunghi e acuti. Se i miagolii dovessero invece essere più gravi, non esprimerebbero allegria e contentezza, bensì probabilmente una situazione di disagio e insoddisfazione. Ma la voce dei felini non si fa sentire soltanto attraverso i miagolii. I gatti che ridono e sono felici lo dimostrano infatti anche facendo le fusa: se, mentre accarezzi il tuo amico a quattro zampe, questo comincia a emettere le fusa, significa che le tue attenzioni sono di suo gradimento.

 

 

Approfondimento: Friskies