22 novembre 2018

categoria: Salute animali, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Se il tuo cane ha qualche chilo di troppo puoi dargli una mano a rimettersi in forma!

Cosa fare per far dimagrire un cane in sovrappeso: tra esercizio fisico e alimentazione

 

L’alimentazione del cane dipende indubbiamente dalla cura e la dedizione che abbiamo nei suoi confronti. Com’è facile intuire, il cane non è infatti in grado di valutare in autonomia gli alimenti più adatti alla sua nutrizione, ragion per cui è compito nostro quello di sostenerlo con le scelte migliori che si legano anche ad altri fattori quali l’età e l’insorgere di allergie o malattie.

Il fattore peso può essere un indicatore più o meno evidente dello stato di salute del proprio amico a quattro zampe: quando si inizia a notare che il proprio cane non è più la scheggia di un tempo e ha difficoltà nei movimenti a causa di un peso che continua ad aumentare, bisogna fermarsi, chiedere aiuto a un esperto per cercare di comprenderne le cause e, in seguito, iniziare una dieta con delle modifiche ben precise alla sua alimentazione quotidiana al fine di migliorare le sue condizioni fisiche e far sì che possa rimettersi in forma (e in forze) in poco tempo.

 

Cane in sovrappeso: come riconoscerlo

Per sovrappeso si indica un eccesso di grasso corporeo che deriva nella maggior parte dei casi da una cattiva alimentazione o da uno stile di vita troppo sedentario. Se ci pensi, vale la stessa cosa anche per noi esseri umani. Rendersi conto per tempo che il proprio cane ha preso qualche chilo di troppo è importantissimo poiché contribuisce a evitare l’insorgere di malattie, quali diabete o patologie cardiache più gravi.

Il consiglio è di portare il proprio cane dal veterinario per accettarsi nella sua reale condizione di sovrappeso e mettere in pratica tutta una serie di accorgimenti per ovviare al problema nel breve-medio periodo. Per esempio, a volte capita che il cane non abbia la possibilità di smaltire l’energia accumulata giocando, facendo lunghe passeggiate o correndo – attività necessaria a perdere peso – in quanto non si dispone di spazi destinati a questo genere di attività. Ecco perché, soprattutto d’inverno, bisogna approfittare delle giornate di sole che il meteo regala per dare al proprio cane la possibilità di muoversi un po’. Ad ogni modo, se si vuole fare una prova, basta toccare il cane partendo dal punto vita: se non si riescono a percepire la costole, il cane potrebbe essere in sovrappeso.

 

Cane in sovrappeso: le cause

Le cause che possono indurre a una condizione di sovrappeso nel cane possono essere molteplici. In primis c’è indubbiamente un consumo eccessivo di cibo, che esula dalle quantità normalmente consigliate. Sarà che è praticamente impossibile dire di no al nostro cane quando, dopo aver già mangiato, ci guarda con gli occhi dolci chiedendone ancora, ma alla fine succede che siamo noi ad eccedere nelle porzioni che gli permettiamo di mangiare.

Parlando di alimentazione del cane, bisogna fare attenzione che non sia ipercalorica e non si dovrebbe mai usare il cibo come metodo per ricompensare il cucciolo perché ha “fatto il bravo”. Tra le altre cause del cane in sovrappeso, si possono elencare:

  • metabolismo, che potrebbe cambiare se il cane è stato sterilizzato o, più semplicemente, a causa dell’invecchiamento;
  • mancanza di attività fisica, che possa permettere al cane di mantenere una quantità di moto adeguata, in relazione anche a quanto cibo assume durante il giorno e a quante volte riesce a fare i suoi bisogni;
  • razza, ci sono razze di cane che hanno una maggiore predisposizione genetica nei confronti dell’aumento di peso;
  • età e sterilizzazione, si tratta di due fattori che contribuiscono in modo diverso ad apportare dei cambiamenti nel fisico del cane, che hanno ripercussioni dirette con l’aumento di peso.

 

Consigli far dimagrire un cane obeso

Un cane in sovrappeso è un cane che può vivere di meno rispetto ad altri, oltre che avere parecchie difficoltà nei movimenti e la consequenziale mancanza di voglia di giocare con il proprio padrone. Inoltre, un cane grasso è sicuramente più esposto al rischio di malattie, come problemi alle vie urinarie, difficoltà respiratorie o cardiovascolari, e così via.

Ecco alcuni consigli per aiutare il proprio cane a perdere peso e ritrovare l’agilità di un tempo:

  • aumentare l’attività motoria, partendo da piccole passeggiate e via via incrementando il percorso, inserendo qualche gioco per dare più brio al momento trascorso insieme, al chiuso o all’aperto;
  • ridurre le razioni di cibo, ma non in modo drastico, altrimenti si rischia di compromettere la salute del proprio cane in altro modo;
  • se lo si vuole premiare con del cibo, meglio optare per crocchette o bocconcini alla frutta o che contengano poche calorie;
  • distribuire la pappa in 2 o 3 pasti al giorno e considerare, su consiglio del veterinario, la scelta di cibi light creati proprio per i cani in sovrappeso;
  • dopo aver iniziato la dieta, pesare il cane a settimane alterne e avere pazienza: se si sta procedendo in modo graduale, e senza chissà quali eccessi, i risultati arriveranno nel giro di poche settimane.

 

Cane grasso o sovrappeso: come aiutarlo a dimagrire

Quali sono i segnali fisici per capire se il tuo cane è grasso o in sovrappeso? Che cosa fare per riportarlo al suo peso forma? Per mantenerlo in salute è importante che abbia un’alimentazione leggera e che si mantenga in esercizio…

> Leggi l’approfondimento