15 novembre 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il cane deve essere attivo, felice e sano anche quando diventa senior. Infatti con l’età avanzata si possono manifestare dei cambiamenti nello stato di salute del nostro amico a quattro zampe: ma con alcuni accorgimenti possiamo aiutarlo a mantenersi giovane e in salute più a lungo! Cosa cambia con l’avanzare dell’età? Il cane, quando comincia […]

Il cane deve essere attivo, felice e sano anche quando diventa senior. Infatti con l’età avanzata si possono manifestare dei cambiamenti nello stato di salute del nostro amico a quattro zampe: ma con alcuni accorgimenti possiamo aiutarlo a mantenersi giovane e in salute più a lungo!

Cosa cambia con l’avanzare dell’età?

Il cane, quando comincia a diventare anziano, subisce delle modifiche nel comportamento oltre ad avere problemi di salute. I disturbi possono essere tanti: incontinenza, aumento del peso, digestione sensibile, diminuzione della capacità auditiva e visiva, senilità, sonno prolungato, minor interesse per il gioco e lievi problemi cardiaci.

Cosa fare quando il cane comincia ad invecchiare?

  • VETERINARIO. Con l’avanzare dell’età bisogna sottoporre il cane a un controllo veterinario almeno due volte all’anno. E’ opportuno segnare con una certa precisione tutti i cambiamenti del comportamento del proprio cane anziano, così da poter consentire una diagnosi veloce e precisa in caso di bisogno.
  • ALIMENTAZIONE. A partire dal sesto/settimo anno (a seconda della taglia) comincia ad adottare un regime alimentare più controllato, anche se non hai ancora notato la manifestazione dei sintomi dell’invecchiamento.
  • PROGRAMMA*. Ma, soprattutto, inizia al più presto un programma di allenamento psico-fisico che ti aiuta a mantenerlo giovane, così come consiglia l’esperto!

Great Dane by windowCONSIGLI DELL’ESPERTO PER MANTENERE GIOVANE IL TUO CANE
I disturbi connessi all’invecchiamento sono fisiologici, ma è comunque possibile prevenirne o rallentarne l’insorgenza. Gli esperti hanno redatto un programma di allenamento psico-fisico per stimolare la reattività dei cani.
Il training è articolato in sei punti:
» stimolazione mentale
» amicizia con l’uomo
» amicizia con gli altri cani
» stimolazione visiva
» diversificazione
» sport

Ricorda…

Ricordiamoci sempre che un cane anziano può darci ancora tanto, anche quando sulle sue spalle pesa il passare del tempo. Sarà forse meno giocherellone e avrà bisogno di riposare dopo la passeggiata… ma rimarrà comunque per sempre il nostro migliore amico!

*Fonte approfondimento Purina® PRO PLAN®