13 marzo 2018

categoria: Salute, Slider

pubblicato da: Marina Naddeo

La processionaria è un serio pericolo per gli animali che, annusando il suolo, posso venire a contatto o ingerire i peli urticanti di questo parassita. Ecco cosa fare in caso di contatto. Cos’è la processionaria? La processionaria è un insetto parassita, con ciclo di vita simile ad una farfalla, che si trova principalmente nelle vicinanze […]

processionariaLa processionaria è un serio pericolo per gli animali che, annusando il suolo, posso venire a contatto o ingerire i peli urticanti di questo parassita. Ecco cosa fare in caso di contatto.

Cos’è la processionaria?

La processionaria è un insetto parassita, con ciclo di vita simile ad una farfalla, che si trova principalmente nelle vicinanze di pini e querce. Da marzo a maggio (ma in alcuni casi anche per tutta l’estate), sotto forma di bruchi, le processionarie scendono dai pini in lunghe file in cerca di un luogo adatto per trasformarsi in larve. Per questo motivo, il parassita che arriva al suolo può facilmente entrare in contatto con i cani.

Per quali animali la processionaria rappresenta un pericolo?

La processionaria è molto pericolosa soprattutto per cavalli e cani, i quali possono inavvertitamente venire a contatto o ingerire i peli urticanti che ricoprono il corpo dell’insetto, ad esempio mentre brucano l’erba o annusano il terreno. Quindi il contatto con questo pericoloso insetto parassita – o meglio con i suoi peli urticanti – in genere avviene nei parchi o nei boschi. Quando il cane annusa l’erba, il naso o la lingua possono essere “attaccati” dalla processionaria. E’ importante sapere che questo parassita è pericoloso anche per gli altri animali, per i gatti e per lo stesso essere umano.

I sintomi più gravi del contatto del cane con la processionaria sono:

  • improvvisa e intensa salivazione, provocata dall’infiammazione della bocca, con ingrossamento della lingua, a volte tale da soffocare l’animale;
  • distruzione del tessuto cellulare della parte di lingua venuta a contatto con i peli urticanti del bruco; il danno può arrivare a provocare processi di necrosi.

I sintomi secondari del contatto con la processionaria sono:

  • perdita di vivacità del animale;
  • febbre;
  • rifiuto del cibo;
  • vomito e diarrea (anche emorragica).

Cosa fare se il cane o il gatto entra in contatto con la processionaria?

  • allontanare subito la sostanza irritante dal cavo orale;
  • effettuare un abbondante lavaggio della bocca con acqua;
  • recarsi al più presto dal veterinario.

 

pericolo-processionaria

» CONDIVIDI LA NOTIZIA SU FACEBOOK!

aiuta anche gli altri
a riconoscere
il pericolo processionaria

 

 

esperto-purina-online Vuoi saperne di più sulla processionaria?

Esperto online è la tua linea diretta con gli specialisti del mondo pet, che ti offrono consigli e suggerimenti per la salute e il benessere del tuo animale da compagnia. Se hai una domanda specifica, ti basta scriverla QUI e i veterinari Purina ti risponderanno.

» Contatta l’esperto Purina online!

 

 

CREDITS Foto di copertina: Shutterstock