Anche il gatto può diventare aggressivo

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

7 ottobre 2011

pubblicato da: Redazione PetPassion

I nostri felini possono soffrire di stress. Sono molte le cause e i motivi del loro atteggiamento aggressivo. La vita dei nostri amici a quattro zampe è diventata molto più difficile se pensiamo che anche loro sono sempre più tristi, stressati, presi dall’ansia e dalla paura di rimanere soli. Questo può comportare che un gatto […]

gatto stressatoI nostri felini possono soffrire di stress. Sono molte le cause e i motivi del loro atteggiamento aggressivo.

La vita dei nostri amici a quattro zampe è diventata molto più difficile se pensiamo che anche loro sono sempre più tristi, stressati, presi dall’ansia e dalla paura di rimanere soli. Questo può comportare che un gatto da amichevole e giocherellone diventi all’improvviso aggressivo. Bisogna imparare a riconoscere i segni e non sottovalutare la situazione. I problemi del gatto possono essere manifestati con le eliminazioni di feci ed urine in luoghi inappropriati, sviluppare malattie della pelle e molte altre manifestazioni associate a malessere psichico. L’aggressività verso i padroni si manifesta nel momento in cui il gatto valuta che la situazione che si è venuta a creare, possa rappresentare un potenziale pericolo. I fattori scatenanti possono essere molteplici: un rumore mai sentito prima, la punizione o la prospettiva di punizione da parte del padrone o qualsiasi altro motivo che terrorizza o spaventa il gatto.
I gatti sono molto gelosi del loro territorio e non tollerano molto gli estranei. Per questo motivo difendono la zona perchè la considerano propria. Quando entra in casa un nuovo gatto la postura dell’animale sarà uno sguardo fisso e inquietante e possono assumere atteggiamenti aggressivi con morsi e graffi. Le posture sono principalmente: agguati, balzi, salti e talvolta anche uno sguardo spiritato. Spesso il gatto colpisce il proprietario quando meno se l’aspetta: quando scende le scale, esce dalla vasca da bagno o addirittura si gira nel letto. Questo si verifica perché sono stati fatti degli errori durante i primi approcci al gioco con il proprio gatto (ad esempio incoraggiare i gattini a mordere o inseguire mani o piedi). Bisogna prendere sempre in considerazione, nell’analisi di questi fattori, la razza dell’animale, il sesso, l’età, il periodo riproduttivo, ma anche l’individualità stessa dell’animale. Ogni gatto ha il suo carattere e la sua personalità e quindi può esprimersi in modi diversi in base al tipo di profilo caratteriale che possiede.

Maria Pezzillo

Redazione Petpassion.tv

press@petpassion.tv