21 settembre 2020

pubblicato da: Medico Veterinario

Sintomi di malattia nel cane: i principali

Ti sei mai chiesto se il tuo cane gode di ottima salute? Ci sono dei sintomi che possono essere sottovalutati e che invece a volte nascondono la presenza di un disturbo più importante. Il metodo per capire se il cane sta male è osservarlo con attenzione per evidenziare qualsiasi cambiamento che possa indicare una patologia in corso. In questo modo potrete contattare il veterinario per tempo, in modo da far visitare il cane sin dai primi sintomi, prima che la patologia si aggravi troppo.

 

Cane che sta male: sintomi da considerare

Prima di vedere quali siano i principali sintomi di malattia nel cane, bisogna sapere che i cani, molto spesso, tendono a mascherare i loro sintomi per nascondere eventuali malattie in corso. Lo fanno per istinto: in natura infatti un animale malato è più soggetto ad aggressioni da parte di predatori, quindi nel tempo anche i cani hanno sviluppato un forte istinto di sopravvivenza, che li porta a non mostrare le loro debolezze, per non essere attaccati.

È necessario quindi conoscere molto bene il proprio cane, per notare eventuali e spesso impercettibili cambiamenti nelle sue abitudini e nel suo stile di vita, al fine di riconoscere eventuali disturbi, tenuti ben nascosti dal cane. E se non hai mai avuto un cane e questo è il tuo primo cucciolo? In questo caso è meglio far fare al veterinario il prima possibile una visita al cucciolo per valutare il suo stato di salute.

Per capire se il cane sta male, ci sono dei sintomi da non sottovalutare, dei campanelli d’allarme che possono indicare un inizio di patologia:

  • Perdita d’appetito: molte malattie del cane hanno come sintomo principale proprio la mancanza di appetito o anoressia. Non è un sintomo specifico, a volte può indicare una patologia in corso, a volte semplicemente il cane si è stancato di quello che sta mangiando. Nel secondo caso, tuttavia, il cane non dovrebbe manifestare altri sintomi e l’appetito dovrebbe tornargli quando gli viene dato qualcosa di più goloso. Tuttavia, questa non è una regola ferrea: ci sono cani che, a causa di diverse malattie, iniziano a perdere l’appetito, ma nelle fasi iniziali mangiano ancora le cose di cui sono più golosi;

 

  • Il cane si muove di meno: soprattutto nei cani anziani, molti proprietari associano a questo sintomo l’avanzare dell’età, ma è meglio non escludere altre eventuali problematiche che si manifestano proprio con inattività, sonnolenza e affaticamento;

 

  • Debolezza: se il tuo cane dorme troppo, se non riesce più a fare gli stessi movimenti che faceva prima, se ti sembra sempre stanco e spossato, è necessario verificare al più presto le possibili cause;

 

Cane debole e si muove poco

 

  • Pallore delle mucose: se le mucose esplorabili del cane (congiuntiva, mucosa orale) sono pallide, allora potrebbe indicare anemia o problemi di circolo;

 

  • Comportamenti anomali: fenomeni improvvisi di aggressività, timidezza, irritabilità sono alcuni dei sintomi che vanno tenuti sotto controllo e se persistono è necessario consultare subito il veterinario di fiducia;

 

  • Cane che gira su stesso, movimenti di maneggio, cane che si blocca negli angoli, cane che preme la testa contro il muro: possono indicare problemi neurologici, non sono mai comportamenti normali;

 

  • Prurito: è un altro sintomo spesso sottovalutato, va invece verificata la frequenza con cui il cane si gratta, si tratta di un fastidio momentaneo oppure se è un comportamento cronico;

 

  • Alopecia: se notate aree prive di pelo nel cane, vale la pena cominciare a indagarne la causa prima che la perdita di pelo si estenda su tutto il corpo del cane;

 

  • Cane che scuote la testa: se il cane ogni tanto scuote la testa, può essere normale. Ma se il cane di punto in bianco comincia a scuotere di continuo la testa, tiene la testa piegata e si gratta quell’orecchio, allora è indice di un problema auricolare (otite esterna, corpo estraneo nelle orecchie, otoematoma, otite media…);

 

  • Vomito e diarrea: vomito e diarrea non sono mai normali. Se è vero che ogni tanto il cane può manifestare un singolo episodio di vomito o diarrea, l’importante è che tale episodio non si ripeta con eccessiva frequenza, soprattutto se accompagnato da altri sintomi indica un problema in corso;

 

  • Presenza di sangue nelle urine e nelle feci: non è mai normale trovare del sangue né nelle urine del cane, né nelle feci;

 

  • Starnuti e tosse: uno starnuto ogni tanto e uno sporadico colpo di tosse possono essere normali, ma se il cane comincia a starnutire a raffica o tossisce di continuo, allora è necessaria una visita dal veterinario;

 

  • Dispnea: la difficoltà di respirazione nel cane non è mai normale, richiede una visita abbastanza urgente dal veterinario;

 

  • Addome gonfio: se l’addome del cane diventa gonfio in tempi rapidi (e non si tratta di un cane femmina incinta), bisogna farlo visitare dal veterinario. Ascite, masse addominali, torsione/dilatazione dello stomaco possono provocare una notevole distensione dell’addome;

 

  • Zoppia: se il cane zoppica vistosamente, tende ad appoggiare di meno una zampa, ha una base di appoggio diversa dal solito, ha una zampa che trema, potrebbe indicare la presenza di dolore da problemi ortopedici o neurologici;
  • Noduli e gonfiori: la presenza di noduli e gonfiori non è mai normale. A volte indicano la presenza di un ascesso, a volte un ematoma, a volte si tratta di cisti o neoplasie

 

Qual è il comportamento del cane felice? Scoprilo qui >>

 

Cosa fare quando un cane sta male?

Ma cosa fare quando un cane sta male? Come dicevamo prima, solo se si conosce bene il proprio cane si può capire se si tratta di un episodio isolato, o associato a qualche evento contingente, oppure se questi sintomi sono effettivamente anomali e ripetuti nel tempo. In questo secondo caso, è opportuno che contatti il prima possibile il tuo veterinario di fiducia, spiegandogli anche gli altri eventuali sintomi associati che possono essersi verificati.

 

L’importante è non attendere troppo, soprattutto se i sintomi si presentano in forma grave o se il cane appare particolarmente abbattuto.

 

Come prendersi cura della salute del cane? Facendo dei check-up periodici >>

 

 

 

Approfondimento: Purina