9 settembre 2019

categoria: Salute animali

pubblicato da: PetPassion Redazione

Gatti al sole, i motivi per cui amano l’estate

I gatti al sole sono nel loro spazio preferito. I raggi solari hanno infatti diversi benefici sui felini, ma al tempo stesso l’elevata esposizione può provocare una serie di problemi

 

I proprietari di felini avranno sicuramente notato come, specialmente nella stagione estiva, ai gatti piaccia crogiolarsi e dormire al sole. Riguardo al fatto che i gatti amino particolarmente il sole ci sono diverse teorie e spiegazioni, ecco le principali.

 

Gatti al sole, perché i felini amano le belle giornate?

I gatti sono animali che amano particolarmente dormire per gran parte del giorno e stare possibilmente al caldo. Ai felini piace dormire al sole perché, quando riposano, possono abbassare la loro temperatura corporea in quanto il corpo è rilassato e non consuma quindi energia.

I gatti al sole trovano quindi il loro habitat ideale dove schiacciare un sonnellino, in quanto compensano la temperatura corporea. Non sarà quindi difficile trovare mici sdraiati davanti alla finestra, al balcone o per terra in casa, tutti luoghi dove possono penetrare facilmente i raggi del sole o il calore estivo.

Come per gli esseri umani, anche l’organismo dei felini per poter funzionare correttamente ha bisogno di assorbire la vitamina D. I gatti al sole hanno quindi la possibilità di ottenere questa vitamina, anche se non in grande quantità. Il pelo dei mici, infatti, blocca la maggior parte dei raggi ultravioletti: per questo motivo l’apporto della vitamina D che deriva dal sole è veramente basso.

I gatti e il caldo sono poi un connubio vincente. I felini amano quindi particolarmente stare e dormire al sole perché adorano il calore, tanto che sono in grado di sopportare temperature che raggiungono i 50°C.

 

I gatti e il caldo, il sole fa bene agli amici a quattro zampe?

I gatti al sole resterebbero per ore, ma anche se ci sono dei benefici da questa attività è pur sempre vero che possono esserci anche alcuni svantaggi. Bisognerà quindi fare attenzione a quanto tempo il micio passa sdraiato in zone dove riceve direttamente i raggi solari.

Il rischio di insolazione è una delle principali problematiche in cui si può incorrere se il gatto resta per troppe ore al sole. Specialmente se si tratta di un felino senza pelo o con poco pelo, avanti con l’età e con uno stato di salute precario, è bene prestare attenzione all’esposizione al sole. Fra i principali responsabili di un colpo di calore nel gatto troviamo:

  • le alte temperature,
  • l’eccessiva umidità,
  • gli ambienti chiusi.

Un altro problema che i gatti al sole potrebbero riscontrare è la disidratazione. Rimanere per ore e ore sotto i raggi cocenti del sole può infatti provocare una perdita di liquidi e sali minerali eccessiva nei felini, che si manifesta con sintomi quali stanchezza, gengive e bocca asciutte, inappetenza, affanno e occhi infossati. Il micio può quindi tranquillamente dedicarsi a una delle sue attività preferite, ovvero accoccolarsi e dormire riscaldato dal sole, ma il proprietario dovrà sempre fare attenzione al tempo che l’amico a quattro zampe trascorrere in questa condizione.

 

Addormentarsi per modo di dire

Nonostante dormire sia una delle attività preferite dai mici, come dimostra il fatto che trascorrono quasi due terzi della loro esistenza dormendo, in realtà il loro non è un vero e proprio sonno profondo. Anche se la stagione estiva e il caldo generato dal sole facilitano i momenti di riposo e relax infatti, i gatti anche se addormentati continuano a tenere sotto controllo l’ambiente circostante, captando rumori interessanti che provocano di conseguenza un risveglio immediato.

>> Scopri tutto

 

Approfondimento: Gourmet