Occhi gatto

Occhi del gatto, che cosa comunicano?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

7 novembre 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Occhi del gatto, come capire le sue esigenze

Saper interpretare il linguaggio degli occhi del gatto è fondamentale per capire quali sono le sue esigenze e le richieste che vuole fare.

 

Gli occhi del gatto sono una parte fondamentale del corpo del felino per comunicare con gli umani e con i suoi simili. Il contatto visivo fra mammiferi è fondamentale, ed esistono diversi modi per guardare: grazie a un elevato numero di muscoli facciali, gli occhi del gatto ma anche degli altri animali possono esprimere stati d’animo differenti, come l’aggressività, la paura, la gioia o la sofferenza. Qual è quindi il linguaggio degli occhi dei gatti?

 

Occhi del gatto, a cosa servono?

Gli occhi del gatto sono forse la parte anatomica più affascinante dei felini. Con il loro sguardo i mici comunicano una numerosa serie di stati d’animo. È bene però prima qual è l’utilità degli occhi del gatto. Questi ultimi servono all’animale per osservare attentamente ciò che accade attorno a lui, di modo da poter tenere sempre tutto sotto controllo.

Gli occhi del gatto sono uno strumento fondamentale per il felino, che gli permettono di comunicare con il resto del mondo. Tristezza, noia, tranquillità, paura e felicità sono tutte emozioni che i mici esprimono attraverso lo sguardo: di conseguenza chi si trova loro di fronte saprà, semplicemente guardandoli negli occhi, come si deve comportare.

 

Come interpretare il linguaggio degli occhi dei gatti?

Nel linguaggio degli occhi dei gatti guardare il proprietario fisso negli occhi può significare che ha fame, specialmente se questo atteggiamento è associato al miagolio o anche al micio che segue l’uomo ovunque in giro per casa. In altri casi invece, gli occhi del gatto ti fissano se il felino vuole esprimerti una situazione di malessere o bisogno di attenzioni: la maggior parte dei mici preferisce nascondersi quando sta male, ma alcuni preferiscono comunicarlo al proprio umano perché sanno che di lui si possono fidare e che saprà trovare il modo per accudirli al meglio.

Se negli occhi del gatto si nota una dilatazione delle pupille questo comportamento si può tradurre in un duplice modo. Da una parte il felino potrebbe essere di fronte a qualcosa che gli provoca una forte risposta emotiva positiva, di felicità o eccitazione. Dall’altra parte invece il micio potrebbe dilatare le pupille nel caso in cui ha paura o è sulla difensiva perché si trova di fronte a una minaccia: in questo caso le pupille si dilatano rapidamente pochi secondi prima che il felino balzi ad aggredire il nemico.

Più che il colore degli occhi del gatto, per interpretare cosa comunica un felino con lo sguardo bisogna vedere come utilizza la vista. Se il micio ha gli occhi completamente chiusi può voler dire che si è addormentato, oppure è anche un segno di resa nel caso di una lite in corso: il rivale che china il capo e chiude gli occhi decide di rinunciare alla lotta, dichiarandosi in questo modo sconfitto. Così facendo protegge anche questo delicato organo da eventuali attacchi dell’ultimo minuto. Se infine gli occhi del gatto sono socchiusi, vuol dire invece che il micio è completamente rilassato, tranquillo e a suo agio, lontano da qualsiasi pericolo.

 

Come occhiali da sole

Gli occhi del gatto sono una delle parti del corpo più straordinarie dei felini. I mici riescono infatti a dormire al buio: questo perché i loro occhi possiedono una terza palpebra, capace di creare un filtro protettivo dalla luce solare o artificiale. Curioso di saperne di più?

 

 

Approfondimento: Gourmet