14 aprile 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il gatto Persiano è una delle razze di felini più belle e pregiate. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche di questo sofisticato amico a quattro zampe. Il Persiano gatto ha un carattere molto tranquillo. Estremamente affettuoso, il Persiano è ritenuto il gatto da compagnia per antonomasia. Il particolare muso schiacciato e il pelo lungo gli […]

Il gatto Persiano è una delle razze di felini più belle e pregiate. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche di questo sofisticato amico a quattro zampe.

Il Persiano gatto ha un carattere molto tranquillo. Estremamente affettuoso, il Persiano è ritenuto il gatto da compagnia per antonomasia. Il particolare muso schiacciato e il pelo lungo gli donano poi un tocco di classe e un aspetto nobile. Quali sono le caratteristiche fisiche del gatto Persiano? Quale il suo carattere e le origini?

Dimensione: corporatura media e robusta
Pelo: lungo e folto
Carattere: pacato e tranquillo di natura
Vita media: 15 anni
Provenienza: Iran

Persiano gatto, quali sono le sue origini?

Il gatto Persiano rientra fra le razze di felini originarie dell’Asia Minore, e più precisamente della Persia (antico nome dell’Iran).
I primi Persiani furono portati in Europa nel XVII secolo dallo scrittore Pietro Della Valle e inizialmente gli fu attribuito il nome 
di gatto d’angora o gatto francese. 

 

Carattere del gatto Persiano

Il gatto Persiano è il felino da compagnia perfetto, grazie al suo carattere dolce e affettuosoSi affeziona molto al suo padrone, tanto da sviluppare nei suoi confronti un attaccamento morboso. Questo micio socializza con facilità con tutti e si ambienta presto se ospitato in una nuova famiglia. Se in casa c’è anche un cane, tollera molto bene la sua presenza. Fa subito amicizia anche con gatti di razze diverse dalla sua. Non sopporta però i compagni di giochi troppo rumorosi – lui stesso non miagola molto – e tende, per questo motivo, a evitare i bambini troppo vivaci.

Pur apprezzando la compagnia, il Persiano gatto non soffre la solitudine, che risulta invece inaccettabile per altre razze feline. Il carattere del gatto Persiano è molto tranquillo e una delle sue principali caratteristiche è la pigrizia. La sua flemma estrema lo induce a passare le giornate tra le poltrone e i divani di casa, per questo si adatta bene in ambienti domestici piccoli.

Ma la sua scarsa attitudine al movimento costituisce un serio rischio per la linea di questo gatto, che infatti ingrassa con facilità.
Molto esigente in fatto di cibo, il gatto Persiano gode di un palato fine, per questo il suo padrone deve fare attenzione a non scontentare i suoi gusti raffinati.

Quali sono le caratteristiche fisiche del gatto Persiano?

Il gatto Persiano si distingue per il suo pelo lungo e morbido come la seta. Ha la testa tonda, il musetto schiacciato e le guance paffute. Il corpo è muscoloso e le zampe corte e forti. Ha degli occhi grandi e tondi. Questa razza di gatto necessita di molte cure: occorre spazzolargli il pelo e pulirgli gli occhi quotidianamente.

Il mantello del Persiano gatto si presenta in innumerevoli varietà di colori e disegni: ce ne sono circa 200!
I colori più comuni sono quelli solidi (bianco, nero, blu, chocolate, lilac, rosso e crema), ma esistono anche i persiani tortie (con tonalità a squama di tartaruga), tabby, bicolor, parti-color, colourpoint, chinchilla, smoke ed exotic shorthair.

 

Curiosità sul gatto Persiano

La leggenda narra che nelle carovane che percorrevano il deserto dell’Asia Minore, trasportando tesori di spezie e gioielli rari, fossero nascosti dei bellissimi gatti dal lungo pelo. Da sempre legati alla nobiltà, i gatti Persiani erano molto amati anche dalla Regina Vittoria, che ne possedeva di bellissimi dal colore blu.

 

 

razza_gatto_persiano_community2
Guarda le foto
di tutti i gatti Persiani
della Community

 

Guarda il video del gatto Persiano

 

Foto: Shutterstock

Approfondimento: Gourmet