12 novembre 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Gatti e cani in inverno, consigli e suggerimenti per il freddo

Gatti e cani in inverno sentono freddo esattamente come gli esseri umani. Come fare quindi per aiutarli?

 

L’inverno è ormai alle porte e prima che le temperature scendano drasticamente è bene correre ai ripari e adottare una serie di misure preventive per aiutare gatti e cani in inverno. Seppur gli amici a quattro zampe sopportino meglio di noi umani il freddo, è buona norma prendere comunque dei piccoli accorgimenti per far sì che possano affrontare serenamente anche le giornate più fredde. Dall’alimentazione adeguata alla cura costante, ecco quali sono i consigli per aiutare cani e gatti in inverno.

 

I cani e i gatti sentono freddo d’inverno? Ecco come aiutarli

Le abitudini del gatto in inverno, così come quelle del cane, in parte possono cambiare. Questo accade in particolar modo per l’alimentazione: durante il periodo freddo, infatti, gli animali domestici tendono a bruciare maggiori calorie per mantenere costante la loro temperatura corporea. In particolare, i gatti sentono freddo d’inverno, specialmente se sono abituati a vivere all’aria aperta. In questo senso è bene integrare nella loro dieta nutrienti, grassi e proteine che abbiano un elevato standard qualitativo, di modo che non perdano peso e abbiano a disposizione le riserve alimentari necessarie per scaldarsi.

Gatti e cani in inverno devono poi avere a disposizione un riparo adeguato. Una cosa da mettere nella cuccia del cane per l’inverno è sicuramente una o più coperte di lana, vecchi maglioni o ritagli di moquette, che servano da isolante contro il freddo. Il giaciglio di cane e gatto dovrà poi essere asciutto, e posizionato in un luogo dove non arrivino correnti. La cuccia va posta poi a qualche centimetro dal pavimento, di modo che il freddo non vi penetri direttamente dentro.

Per sua natura predisposizione poi, i gatti in inverno tenderanno a cercare i luoghi più caldi della casa dove schiacciare lunghi e rigeneranti riposini. Per aiutarli quindi a superare le giornate più fredde, accendi caloriferi oppure stufe o camini: vedrai che il tuo micio adorerà accoccolarsi vicino a dove sente più caldo e lì si riposerà per molto tempo. Attenzione però ai mici randagi o a coloro che amano stare all’aria aperta anche in inverno: c’è infatti il rischio che vadano a ripararsi sotto le automobili o nel vano motore, per questo è bene far rumore prima di mettere in moto l’auto.

 

Cani e gatti in inverno, altri metodi per affrontare le temperature rigide

La muta del cane in inverno, così come la perdita del pelo del gatto, è un fenomeno abbastanza frequente. Il consiglio per aiutare cani e gatti in inverno è in questo caso di spazzolarli con regolarità: questo aiuta a stimolare la circolazione sanguigna, oltre a permettere un adeguato rinnovo del sottopelo che consentirà agli animali di proteggersi nei mesi più freddi dell’anno. Inoltre, è bene prestare attenzione anche quando cani e gatti si bagnano con pioggia e neve: in questi casi è infatti fondamentale asciugarli bene, specialmente le zampe e fra le dita dove potrebbero rimanere incastrati cristalli di ghiaccio impregnati di sostanze tossiche presenti nelle soluzioni antigelo.

In inverno per i cani che vivono in casa il suggerimento è poi di evitare dei bagni troppo frequenti. Questi ultimi potrebbero infatti far sì che gli oli protettivi della cute del cane vengano via, aumentando quindi il rischio di secchezza e desquamazioni. Nel periodo invernale non dimenticarti poi di cani e gatti meno fortunati: se a casa hai coperte che ti avanzano, cibo in abbondanza o semplicemente hai voglia di trascorrere del tempo in compagnia di qualche amico a quattro zampe in più ricordati che nei canili e gattili ci sono sempre animali bisognosi di cure e attenzioni!

 

 

Approfondimento: Purina Shop