17 marzo 2014

categoria: Gatti di razza

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il gatto British è un robusto e resistente gatto comune inglese dal carattere socievole e discreto. Di origini antichissime, grazie all’allevamento, ha guadagnato un posto importante tra le razze feline. Dimensione: maschi 5 – 8 kg, femmine 4 – 5 kg Pelo: lungo o corto Carattere: socievole e discreto Vita media: 14-20 anni Provenienza: Gran Bretagna Carattere del […]

Il gatto British è un robusto e resistente gatto comune inglese dal carattere socievole e discreto. Di origini antichissime, grazie all’allevamento, ha guadagnato un posto importante tra le razze feline.

Dimensione: maschi 5 – 8 kg, femmine 4 – 5 kg
Pelo: lungo o corto
Carattere: socievole e discreto
Vita media: 14-20 anni
Provenienza: Gran Bretagna

Carattere del gatto British Shorthair
Il gatto British ha un’indole tranquilla e socievole: trascorre molte ore dormendo, ma ama anche essere accarezzato e coccolato. Da giovane ha un carattere più giocherellone, mentre da adulto la sua presenza in casa diventa molto discreta.

Caratteristiche fisiche del British
Il gatto comune inglese ha una struttura robusta e forte: testa grande e rotonda e occhi espressivi. A pelo lungo o a pelo corto, ha un caratteristico mantello folto e morbido, che necessita di essere spazzolato con una certa frequenza, soprattutto durante il periodo della muta.

Colore del mantello del gatto British
Il colore più caratteristico del gatto British è il blu, ma è molto diffuso anche il mantello color crema.

Origini del gatto British
Il British ha origini molto antiche, anche se il suo riconoscimento ufficiale si ebbe nella seconda metà dell’Ottocento con la partecipazione alla prima mostra felina. Fu successivamente ibridato con il persiano, finendo con l’assumere le attuali caratteristiche morfologiche.

Leggenda del British Shorthair
Una leggenda narra che il british shorthair derivi dal gatto del generale egizio Gasthelos e di sua moglie Scota, considerato effigie vivente di una divinità. Gasthelos, per ordine del faraone, inseguì gli Ebrei in fuga fino al Mar Rosso e, quando le sue truppe furono inghiottite dalle acque, per salvarsi dell’ira del faraone, decise di radunare i soldati superstiti e di tentare la sorte fuori dall’Egitto. Portò con sè il suo gatto, che fu invocato come propiziatore di buona sorte. Gasthelos e Scota proseguirono fino alla Gran Bretagna, e si stabilirono in quella terra che chiamarono Scozia (in onore di Scota). Il gatto mostrò di gradire molto la nuova dimora, si accoppiò con molte gatte che vivevano allo stato selvatico, e da queste unioni nacquero i primi esemplari di british shorthair.

gatto_razza_british_shorthair


Guarda le foto 
di tutti i gatti British
Shorthair della Community

Guarda il video del gatto British Shorthair.

(Foto di copertina: sxc.hu)