27 gennaio 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Carattere del gatto difficile, segnali e cosa fare

Quali sono i segnali di un carattere del gatto difficile? Come è meglio agire quando il micio si dimostra nervoso e aggressivo?

 

I felini non sono sempre animali docili e tranquilli. Alle volte è infatti possibile dover convivere con il carattere del gatto difficile, che dimostra però tale temperamento attraverso alcuni segnali chiari e per ragioni precise, ecco quali sono e come intervenire quando il gatto è nervoso o aggressivo.

 

Carattere del gatto complesso, quali sono i segnali?

Il carattere del micio dipende da ogni esemplare nella sua singolarità, dal colore del gatto o dalle predisposizioni genetiche: come per gli esseri umani anche i felini non sono tutti uguali fra di loro. Esistono infatti mici che adorano essere toccati e coccolati e altri gatti con un carattere difficile. Ci sono alcuni segnali che è bene considerare per capire il carattere del gatto difficile. Quando, ad esempio, stai accarezzando il tuo micio e quest’ultimo improvvisamente si ribella provando a graffiarti o a morderti potrebbe aver avuto l’impulso di ritrovare la libertà perduta, opponendo resistenza alla manipolazione prolungata.

Cambiamento d’espressione, dilatazione delle pupille, orecchie appiattite e irrigidimento del corpo sono poi altri sintomi del carattere di un gatto complesso, che non ama troppo le carezze dal proprietario o dagli esseri umani in generale.

Il carattere del gatto difficile può anche essere dovuto alla presenza di dolori fisici che gli provocano un’alterazione del comportamento, portandolo spesso a graffiare o a diventare scontroso con i membri della famiglia. L’artrite felina, gli ascessi, i crampi addominali o una ferita sono le cause più comuni di un’alterazione nel carattere del gatto, che si dimostra aggressivo e schivo.

Il carattere del gatto complesso lo si evince anche dai movimenti del corpo. Se il felino scuote nervosamente la punta della coda, tira indietro le orecchie e ha un muso contratto allora significa che il micio è irrequieto e non gradisce la presenza di nessuno nei suoi paraggi.

 

Come gestire i gatti con carattere difficile?

Se hai capito che hai dei gatti con un carattere difficile ci sono delle buone prassi da tenere a mente e da mettere in atto nel momento in cui i felini cominciano a diventare irrequieti. Prima di tutto evita di trattenere con la forza il gatto se mostra evidenti segni di nervosismo.

Incoraggia poi i giochi sicuri sin da quando è cucciolo: non utilizzare mani e dita dei piedi per stuzzicarlo, perché così facendo gli stai insegnando che queste parti del corpo sono degli oggetti che può afferrare, graffiare o mordere.

Non colpire e non alzare la voce se scopri il carattere del gatto difficile perché altrimenti provocherai solo ulteriore paura e complicherai ancora di più la situazione. Premia il comportamento positivo del tuo micio e ignora ciò che non vuoi incoraggiare.

 

 

 

Foto: Shutterstock

Approfondimento: Gourmet