Gatto che si stira

Perché il gatto si stiracchia?

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

22 luglio 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Tutti i motivi per cui il gatto si stiracchia

Il tuo gatto ama stiracchiarsi, magari anche quando lo accarezzi? Ti sei mai chiesto il perché di questo comportamento?

 

Ti sarà sicuramente capitato di vedere il tuo gatto allungare le zampe anteriori e incurvare la schiena, gesti caratteristici di un gatto che si stiracchia. Quando lo accarezzi, quando si sveglia, dopo aver mangiato… sono diversi e molteplici i momenti in cui questo felino si stira, mostrando tutta la sua eleganza e tenerezza. La frequenza con cui il gatto di stiracchia rende questo gesto parte della quotidianità, ma sai da cosa deriva questo comportamento del gatto?

 

Il gatto si stira per attivare la muscolatura

I gatti sono animali notturni, dotati di un particolare istinto predatorio nonostante la vita domestica: per questo spesso si riposano durante il giorno, arrivando a dormire anche per 12-16 ore al giorno. Al risveglio, quindi, il gatto ha la necessità di tornare attivo velocemente, anche da un punto di vista muscolare, così da essere pronto a difendersi da possibili minacce esterne.

Il gatto si stiracchia quindi per riattivare velocemente la muscolatura e per facilitare l’apporto di ossigeno al cervello (lo sbadiglio, allo stesso modo, potrebbe essere ricollegato all’esigenza di stimolare circolazione e ossigenazione), così da favorire velocemente l’innalzamento della soglia di attenzione: questo gesto aiuta quindi nel passaggio dal sonno alla veglia.

Non si tratta di semplice stretching, stiracchiarsi oltre ad ossigenare muscoli e cervello aiuta ad eliminare le tossine accumulate durante il riposo: sono un esempio l’acido lattico e l’anidride carbonica.

 

Gatto che si stira: una dimostrazione d’affetto

I modi di comunicare dei gatti sono tantissimi, passando da miagolii e versi e arrivando a quelli non verbali: è infatti importante imparare a comprendere i movimenti degli amici a quattro zampe, così da poter decifrare i messaggi che vogliono inviare.

Il gatto si stira, infatti, non solo per ragioni fisiologiche e legate alla sua natura di predatore: quando si sveglia accanto al proprio umano o quando viene accarezzato, capita infatti spesso di vederlo allungare le zampe. Si tratta di un gesto d’affetto, che comunica fiducia e condivisione.

 

Il gatto alza la coda quando lo accarezzi

Ti sarà capitato di chiederti perché, quando accarezzi il tuo compagno di vita a quattro zampe, questo alza la coda e incurva il dorso. In realtà non si tratta di stiracchiarsi: la coda è uno dei principali strumenti di comunicazione del gatto e viene alzata per presentarsi a chi non conosce o dimostrare affetto.

Non solo, questo movimento ha origine in tenera età: la mamma gatta, infatti, è solita accarezzare con la lingua la schiena dei suoi cuccioli per portarli a sollevare la coda e quindi rendere più semplice la pulizia della zona genitale. Si tratta quindi di un riflesso spontaneo del gatto.

 

Scopri di più sul comportamento del gatto >>

 

Approfondimento: Purina Friskies