13 agosto 2020

pubblicato da: PetPassion Redazione

Cani in spiaggia, ecco come organizzarsi.

Come ci si deve comportare quando si porta il cane in spiaggia? Ecco le regole da rispettare, anche in virtù della situazione attuale.

 

Finalmente le tanto desiderate vacanze con il cane al mare sono arrivate. In spiaggia si sa, come per gli esseri umani, anche per gli amici a quattro zampe ci sono determinate regole da rispettare per un uso corretto del lido. Quest’anno, in particolare, la situazione legata al Coronavirus rende ancora più importante il rispetto di queste regole e la conoscenza di nuove disposizioni che permettano di goderti in tutta serenità la tua vacanza in spiaggia con il tuo amico a quattro zampe.

 

Regolamento per i cani in spiaggia, le indicazioni da seguire

Le buone prassi per portare i cani in spiaggia correttamente sono state definite l’AIDA&A, l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente. Questo regolamento prevede alcune sagge norme da seguire, ovvero:

  • Per arrivare alla spiaggia libera con il tuo amico a quattro zampe puoi passare sulla battigia e attraverso gli stabilimenti balneari, a patto che il cane sia portato con un guinzaglio corto e che si abbia dietro la museruola.
  • Ogni comune deve prevedere appositi cartelli per indicare l’eventuale presenza di zone di spiaggia libera dedicate ai bagnanti con i cani. Non si possono portare gli amici a quattro zampe su lidi non autorizzati, mentre possono essere portati ovunque se non ci sono spiagge a loro destinate.
  • I cani, accompagnati dal padrone, non possono essere cacciati da una spiaggia pubblica, o dalla battigia, se non ci sono divieti esposti in maniera chiara.
  • I divieti e i cartelli vanno segnalati con riferimento al decreto, alla legge regionale o all’ordinanza comunale o della guardia costiera.
  • Nella spiaggia per cani l’amico a quattro zampe deve essere tenuto al guinzaglio corto e con museruola e comunque si deve garantire sempre l’acqua e l’ombra all’animale.
  • Porta con te paletta e sacchettino per la raccolta delle deiezioni del cane.
  • I cani possono entrare in mare sempre tranne nei casi di divieto.
  • Avere sempre e comunque rispetto per il prossimo, compresi quelli che non amano i cani. Se si è in spiaggia mista occorre tenere sempre il proprio cane con sé.

 

Spiaggia per cani, cosa è cambiato dopo il Coronavirus

Nel caso delle spiagge attrezzate il Governo ha stabilito che deve essere mantenuto il distanziamento fra ombrelloni e accessori (come lettini, tavolini, ecc.) di almeno un metro fra le persone. Ci devono inoltre essere percorsi separati per entrare e uscire dallo stabilimento e la disinfezione frequente di aree comuni e servizi, nonché delle mani da parte dei clienti. Se hai pensato di organizzare delle vacanze al mare con il cane devi sapere che nel caso della spiaggia per cani libera bisogna rifarsi alle decisioni prese dalle singole Regioni, tenendo sempre presente che è bene  informarsi prima presso la struttura specifica in cui bisogna recarsi per accertarsi che non ci siano in atto delle regole differenti.

In Liguria ad esempio non sono stati presi provvedimenti particolari per quanto riguarda l’accesso in spiaggia in compagnia degli amici a quattro zampe, in Veneto si prenota il posto sulla spiaggia libera tramite un’app mentre in Puglia l’accesso alle spiagge per i proprietari di cani è garantito sulla base del rispetto delle normative vigenti.

Un caso particolare è quello dell’Emilia-Romagna dove sono state predisposte a Ravenna, come lo scorso anno, alcuni tratti di sei aree di spiaggia libera in cui l’accesso è consentito anche agli amici a quattro zampe:

  • Marina di Ravenna;
  • Casalborsetti;
  • Marina Romea;
  • Lido Adriano;
  • Lido di Classe;
  • Lido di Sabio.

Fra le novità legate al post-Coronavirus l’installazione di una nuova cartellonistica informativa che consente di godere ai bagnanti del mare in compagnia dei loro cani rispettando le regole. Inoltre, l’ordinanza ha stabilito che l’accesso alle aree cani è permesso dall’alba al tramonto e basandosi sulle linee guida del “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 in relazione allo svolgimento in sicurezza degli stabilimenti balneari e delle spiagge in Emilia-Romagna”

 

Quanti sono gli animali abbandonati e come intervenire? Scoprilo qui >>

 

 

Approfondimento: Friskies