9 gennaio 2013

pubblicato da: Marina Naddeo

Lo psicologo dei cani più famoso al mondo, già accusato di maltrattamento dalle associazioni americane e osteggiato in Italia dall’ENPA, torna al centro delle polemiche in un video shock diffuso da Striscia la Notizia. Cesar Millan è probabilmente l’addestratore di cani più conosciuto al mondo: protagonista del celebre programma televisivo “Dog Whisperer”, in onda in […]

Lo psicologo dei cani più famoso al mondo, già accusato di maltrattamento dalle associazioni americane e osteggiato in Italia dall’ENPA, torna al centro delle polemiche in un video shock diffuso da Striscia la Notizia.

Cesar Millan è probabilmente l’addestratore di cani più conosciuto al mondo: protagonista del celebre programma televisivo “Dog Whisperer”, in onda in Italia su Sky e Cielo. Divenuto celebre soprattutto per la percentuale di riuscita dei suoi interventi in casi complicati, pari al 100%.

Le accuse rivolte a Millan riguardano i metodi violenti impiegati per la risoluzione dei disturbi comportamentali dei cani, quali l’utilizzo di collari elettrificati, violenze fisiche e traumi psicologici.

Secondo gli esperti, gli insegnamenti di Millan sarebbero deleteri per l’animale, ma soprattutto pericolosi in ambiente domestico perché scarsamente riproducibili dai proprietari dell’animale. Quest’ultimo, a causa delle violenze impartite da MIllan durante l’addestramento, rischierebbe di diventare ancora più aggressivo, proprio perché spaventato dal ricordo delle metodologie traumatiche.

In una recente intervista a The Big Issue, Millan avrebbe confermato l’uso di queste metodologie, dichiarando: «Non sono crudele con gli animali. Spesso sono l’ultima spiaggia per i cani che mi vengono affidati. La scelta è tra me e l’eutanasia, io li riabilito

Dopo il comunicato stampa dell’ENPA, l’ultimo attacco all’addestratore arriva con un video shock di denuncia diffuso da Edoardo Stoppa, del programma televisivo Striscia la Notizia.

Guarda il video di Edoardo Stoppa di Striscia la Notizia

UPDATE ARTICOLO
mercoledì 09 gennaio 2013

La risposta del Cesar Millan Fan Club Italia alle accuse di utilizzo del Collare Elettrico
Il Cesar Millan Fan Club Italia ha pubblicato un articolo in cui, partendo da un testo estratto da “Il capobranco sei tu” e mediante l’utilizzo di un video, spiega la posizione del noto allevatore sull’utilizzo del collare elettrico.

Il collare elettronico (pagina 114 de “Il capobranco sei tu“)
“Forse nessuno strumento comportamentale inventato dall’uomo è stato più denigrato del collare elettronico o, come lo chiamano i suoi detrattori, il collare shock. Io sono assolutamente d’accordo con chi critica questo strumento il quale, se usato scorrettamente o messo nelle mani sbagliate, non solo può traumatizzare il cane, ma anche danneggiare in modo permanente la fiducia che desiderate instaurare con l’animale. (…) Oggi l’intensità della corrente elettrica prodotta da buoni collari elettronici è paragonabile al tipo di stimolazione TENS”.

Il Cesar Millan Fan Club Italia supporta queste parole con un video dimostrativo sull’uso del collare elettrico, Precisando che “dal minuto 6 Cesar Millan fa provare ad un cameraman gli effetti del collare elettronico, dimostrando che emette solo una vibrazione e spiegando che il cane è spaventato da questa sensazione sconosciuta e quindi reagisce comunicando il suo disagio mediante guaiti o nascondendosi“.

Tratto da Cesar Millan Fan Club Italia (qui l’articolo completo).