6 luglio 2010

pubblicato da: Redazione PetPassion

Finora non ne ha sbagliata una, azzeccando i pronostici di tutte le partite di questo campionato mondiale di calcio. Non parliamo dell’ennesimo sistemone elaborato per vincere in ricevitoria, ma di un indovino decisamente particolare, basti pensare che l’oracolo in questione ama i molluschi, vive sott’acqua e ha otto braccia. Ma ora le associazioni animaliste tedesche […]

FBL-WC2010-GER-ARG-ANIMALS-THEME-OCTOPUS-OFFBEATFinora non ne ha sbagliata una, azzeccando i pronostici di tutte le partite di questo campionato mondiale di calcio. Non parliamo dell’ennesimo sistemone elaborato per vincere in ricevitoria, ma di un indovino decisamente particolare, basti pensare che l’oracolo in questione ama i molluschi, vive sott’acqua e ha otto braccia. Ma ora le associazioni animaliste tedesche chiedono, per Paul, il polpo indovino, la libertà.

Paul ha iniziato a far notizia agli europei del 2008, quando questo esemplare di Octopus vulgaris riuscì a indovinare i risultati di quasi tutte le partite, sbagliando solo in occasione della finale tra Germania e Spagna, indicando vincitori i tedeschi, in un momento di evidente patriottismo (Paul si trova nell’acquario di Oberhausen).

In occasione dei mondiali è stato ripetuto il rito divinatorio, mettendo nella vasca del cefalopode due “piattini” pieni di molluschi recante ognuno la bandiera di una delle squadre coinvolte nella partita. Inutile dire che il successo si è ripetuto e Paul ha pronosticato la sconfitta della Germania con la Serbia, nella prima fase del torneo, e le vittorie contro Inghilterra e Argentina.

L’attenzione attirata dal polpo, però, è anche una buona occasione per ricordare quanto l’animale potrebbe trovarsi meglio libero nel mare piuttosto che in una vasca: “Paul ha previsto che la Germania avrebbe vinto contro  l’Argentina. Per far sì che anche Paul possa celebrare la vittoria insieme agli amanti del calcio, PETA Germany … chiede che sia liberato” .

Nelle parole di Tanja Breining, biologa marina “I polpi sono tra gli invertebrati più intelligenti. Sono capaci di processi mentali complessi, hanno memoria a lungo e breve termine, utilizzano strumenti, imparano tramite l’osservazione, hanno una personalità e una particolare sensibilità al dolore”.

La libertà di Paul sembra però fuori questione, una questione di non facile risoluzione; secondo quanto affermato dai portavoce di Sea Life, infatti “Gli animali nati in cattività sono abituati a essere nutriti e non hanno esperienza di come trovare da soli il cibo. Se liberato le possibilità che Paul muoia sono altissime”.

Nel frattempo in occasione della partita Spagna-Germania di domani, il rito si è ripetuto e Paul non ha mostrato indecisione, forse memore della brutta figura fatta nel 2008, il polpo si è fiondato sul cibo battente bandiera iberica.