11 luglio 2012

pubblicato da: Redazione PetPassion

I proprietari di un parco privato di Montegrotto Terme hanno trovato disseminati nel proprio terreno bocconi di carne pieni di vetro per uccidere gli animali. Davide e Stefano Bernardi, i titolari dell’hotel Apollo e proprietari del vicino terreno, hanno denunciato il ritrovamento. Avevano acquistato il parco proprio per destinarlo ai propri cani e a quelli […]

I proprietari di un parco privato di Montegrotto Terme hanno trovato disseminati nel proprio terreno bocconi di carne pieni di vetro per uccidere gli animali.

passeggiata-cane-parco

Davide e Stefano Bernardi, i titolari dell’hotel Apollo e proprietari del vicino terreno, hanno denunciato il ritrovamento.

polpette_avvelenate_vetroAvevano acquistato il parco proprio per destinarlo ai propri cani e a quelli dei turisti che soggiornavano presso l’albergo in compagnia dei loro animali domestici, lasciandolo aperto anche ai cittadini in cerca di un’area verde in cui portare i cani a correre o a passeggiare.

Poi la macabra scoperta e la denuncia ai Carabinieri. I bocconcini sparsi nel prato non erano stati “solo” avvelenati, come accaduto nei precedenti casi di avvelenamento, ma anche riempiti di schegge di vetro con il chiaro obiettivo di dilaniare bocca, esofago, stomaco ed intestino di poveri animali, vittime di questa assurda crudeltà.

Fonte: il Mattino di Padova