In Serbia 90 gatti strappati alla morte

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

4 maggio 2012

pubblicato da: Redazione PetPassion

Finalmente una vera bella notizia! A Novi Sad una donna serba, Danika Mirkovic, non ne poteva più di assistere senza poter fare nulla alle violenze e angherie inflitte ai mici del suo quartiere. Così ha deciso di agire, togliendo 90 gatti dalla strada e regalandogli una vita nuova. La sopravvivenza di un gatto randagio è […]

Foto | Flickr

Foto | Flickr

Finalmente una vera bella notizia! A Novi Sad una donna serba, Danika Mirkovic, non ne poteva più di assistere senza poter fare nulla alle violenze e angherie inflitte ai mici del suo quartiere.

Così ha deciso di agire, togliendo 90 gatti dalla strada e regalandogli una vita nuova.

La sopravvivenza di un gatto randagio è già difficile di per sè, quelli che vivono in Serbia, poi, devono sfuggire anche allo sterminio commissionato ufficiosamente da alcuni comuni che, nonostante la legge lo vieti, pagano anche 50 euro ai privati che consegnano a veterinari collusi carcasse di gatti e anche di cani.

Questa donna ha iniziato la sua opera raccogliendo e curando in principio un gattino senza una zampa, che ha battezzato Milance e che poi ha tenuto con sé. Il problema di Danica era che non riusciva a ignorare tutti gli altri ancora in strada, così ha fondato l’associazione Felix Shelter, riunendo alcuni volontari con i quali è riuscita a prendere questi 90 gatti e a trasferirli in una casa nella regione del Vojvodina, dove vengono mantenuti con le offerte raccolte attraverso la rete internet, soprattutto con  la pagina Twitter e il canale Youtube dell’associazione.

Ci vorrebbero più persone come Danika a questo mondo!