28 settembre 2011

categoria: Gatti di razza

pubblicato da: Redazione PetPassion

La socializzazione dei cuccioli di gatto con gli altri gatti inizia fin da subito e contribuirà a far diventare il felino adulto sociale o solitario Il gatto Balinese ha un rapporto molto speciale con l’uomo ma non è da meno con i loro fratelli e i loro genitori. Con i fratelli sono molto legati, giocano […]

cuccioli_balinese_a_50giorniLa socializzazione dei cuccioli di gatto con gli altri gatti inizia fin da subito e contribuirà a far diventare il felino adulto sociale o solitario


Il gatto Balinese ha un rapporto molto speciale con l’uomo ma non è da meno con i loro fratelli e i loro genitori. Con i fratelli sono molto legati, giocano sempre insieme, si tendono gli agguati e trotterellano in ogni angolo della casa. I genitori intervengono nei loro giochi istruendoli nelle varie pratiche tipicamente feline. È evidente che i genitori istruiscono i piccoli distinguendoli per sesso: le femmine vengono educate prevalentemente alla caccia, mentre i maschi al corteggiamento verso le femmine per la riproduzione e verso i maschi per contendersi la femmina. Sembra che i maschi siano più seguiti rispetto alle femmine ma non è una questione di preferenze ma di sopravvivenza.
Se i genitori vivono nella stessa casa, bisogna fare molta attenzione: non tutti i maschi sono paterni, alcuni hanno paura di quei piccoli pallottini pelosi che trotterellano per la casa, altri ne sono indifferenti, altri ancora sono delle vere e proprie “mamme” e altri ancora potrebbero ucciderli affinché la femmina vada presto in amore. Quest’ultimo caso è molto raro nelle mura domestiche, perché normalmente le femmine possono andare in amore anche se stanno allattando. Solitamente dopo un mese i cuccioli inizieranno lo svezzamento e avranno bisogno più del cibo solido che del latte. Dunque se il papà è libero di stare insieme alla femmina, fate attenzione perché potrebbe coprirla nuovamente senza che ce ne accorgiamo. Meglio evitare gravidanze indesiderate. Ricordo che normalmente una femmina è bene accoppiarla una sola volta all’anno: assistere una gravidanza e vedere nascere, crescere dei cuccioli per noi è molto bello ma per mamma gatta è molto stressante. Consiglio di non somministrare alcun tipo di ormoni per bloccare il calore nella femmina, perché a lungo andare possono causare tumori e altri mali agli organi interni. Nel caso del calore nel maschio non ci sono problemi, andrà in calore al momento in cui sentirà presenza di ormoni specifici della femmina in amore, altrimenti rimane tranquillo.

Gianni Di Sipio