Gatto trema

Gatto che trema: le cause principali

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

28 maggio 2019

categoria: Salute animali, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Possibili cause del tremore nel gatto

I tremori non sono solo caratteristici del gatto anziano, ma possono colpire il felino a tutte le età: ma quali sono le motivazioni che portano il gatto a tremare?

 

Il tremore nel gatto è un fenomeno più frequente di quanto si pensi e che può essere dovuto a una molteplicità di fattori diversi.

Per tremore, innanzitutto, si fa riferimento a un movimento involontario di una o più parti del corpo. Il gatto può tremare per motivazioni risolvibili con estrema semplicità oppure il tremore può essere il sintomo di una patologia più grave che non è può essere ricondotta e collegata in modo semplice e intuitivo a questa reazione fisica del felino.

Vediamo quali possono essere i motivi principali che generano il tremore nel gatto, ricordando sempre che per qualsiasi disturbo bisogna sempre rivolgersi al proprio medico veterinario.

 

Gatto che trema: le cause

Ci possono essere casi in cui il gatto trema e starnutisce, altri nei quali il tremore riguarda solo gli arti o comunque precise parti del corpo, fatto sta che se il gatto trema c’è sempre una motivazione alla base, che può essere più o meno seria.

Tra le cause principali del tremore nel gatto ci sono:

  • paura o eccitazione;
  • freddo;
  • febbre;
  • avvelenamento;
  • dolore;
  • sforzo muscolare eccessivo;
  • patologie neurologiche o sistemiche.

Nel caso in cui il tremore sia dovuto al freddo o alla febbre basterà alzare la temperatura dell’abitazione o fornire una cuccia più accogliente, nel primo caso, o chiedere al veterinario come affrontare il malanno, nell’eventualità della febbre. Oltre alle cause elencate finora, il tremore nel gatto potrebbe essere dovuto a patologie entità più gravi e difficilmente risolvibili, quali:

  • ipoglicemia;
  • ipertiroidismo;
  • squilibri elettrolitici;
  • uremia;
  • malattie cerebrali infiammatorie.

 

Cosa fare quando il gatto trema?

Quando il gatto trema, bisogna innanzitutto cercare di comprendere se si tratta di un’urgenza, che necessita una visita immediata dal veterinario, oppure no. I casi nei quali bisogna subito allarmarsi sono quelli di avvelenamento, squilibrio elettrolitico, ipoglicemia, eventuale manifestarsi di convulsioni: è quindi necessario andare ad individuare altri ulteriori sintomi correlati.

Se il gatto trema in modo graduale, senza alterare il suo normale comportamento o mostrare una condizione di sofferenza, si può contattare il medico con minore impellenza. Ad ogni modo, nei casi più gravi, dovrà essere sempre l’esperto a fornire una soluzione valida per risolvere il problema e far tornare il gatto a star bene.

 

Come prendersi cura della salute del gatto

Di norma i gatti sani hanno un buon appetito e sono abbastanza vivaci, mantenendosi spesso in movimento. Se il tuo gatto è più mogio del solito o se osservi un calo nell’appetito, consulta il tuo veterinario di fiducia. Prestare attenzione al comportamento del tuo gatto può aiutarti a individuare per tempo eventuali patologie.

>> Scopri tutto

 

 

Approfondimento: Purina Friskies