20 agosto 2018

categoria: Cani di razza, Slider

pubblicato da: Redazione PetPassion

I Bassotti sono una razza di cani con cui non ci si annoia mai, ma attenzione al loro caratterino.

Se avete deciso di condividere la vostra vita e la vostra casa con un Bassotto, ci sono alcune cose che dovete sapere su questa razza.

 

Adottare un cane è un momento meraviglioso, sia che parliamo di cani da adottare meticci, sia che parliamo di adozioni di cani di razza. Nel caso in cui la vostra scelta sia caduta su un Bassotto,  dovete sapere che si tratta di una razza particolare, che richiede attenzioni e premure. Inoltre anche il carattere è assai peculiare: il Bassotto tende ad imporsi se non vede in casa nessuno dotato di sufficiente autorevolezza, diventando così, in breve, il leader indiscusso della famiglia. Ma andiamo a scoprire 5 particolarità dei cane di razza Bassotto.

 

1) Le numerose tipologie del Bassotto

Lo standard di razza dell’Enci ci insegna che ci sono tre varianti del Bassotto per quanto riguarda la taglia (è anche una delle poche razze in cui esiste veramente la variante nana e non si tratta solamente di un nome commerciale):

  • Bassotto standard;
  • Bassotto nano;
  • Bassotto Kaninchen.

 

Se guardiamo la tipologia del mantello, invece, abbiamo Bassotti:

  • a pelo corto;
  • a pelo lungo;
  • a pelo duro o ruvido.

 

Inoltre, può avere il mantello:

  • unicolore: fulvo, fulvo e giallo, giallo;
  • bicolore: nero o marrone, con focature ruggine o gialle;
  • arlecchino: sono Bassotti rosso scuri con del nero, fulvo o grigio.

Questo vuol dire che potete scegliere fra tantissime tipologie di Bassotto.

 

2) Prestate molta attenzione alla salute del Bassotto

Il Bassotto è un cane che può soffrire di diverse patologie. Oltre a problemi di otite cronica per via delle orecchie pendule, maggiori disturbi gastrointestinali (come tutte le razze di piccola taglia) e dermatiti varie, ecco che il vero punto debole del Bassotto è la schiena. Essendo un cane molto lungo e basso, la colonna vertebrale del Bassotto è soggetta a diverse sollecitazioni e pressioni che possono facilmente provocare ernia del disco.

 

3) Il Bassotto e l’origine dell’Hot Dog

Avete presente l’Hot Dog? Il classico panino farcito e allungato con dentro un wurstel e accompagnato da ketchup, maionese o senape? Ecco, la leggenda vuole che una delle possibili origini di questo nome derivi dallo statunitense Henry M. Stevens: l’uomo ebbe la geniale idea di distribuire al pubblico di tifosi delle partite dei New York Giants, dei panini chiamati dachshund sausages. Il nome Hot Dog venne dato a questi innovativi panini da P.A. Dorgan, disegnatore di vignette sportive. Praticamente Dorgan disegnò un panino con dentro un Bassotto: così come il wurstel è lungo e tondetto, anche il Bassotto è lungo e tondetto. Oltre che essere entrambi di origine tedesca. Per invogliare gli acquirenti, i venditori usavano lo slogan: “Get your dachshund sausages while they’re red hot”, che contratto diventa Hot Dog.

 

4) Capire il carattere del Bassotto col film Quattro bassotti per un danese

Se volte capire quanto sia furbo e potenzialmente dominante un Bassotto, la vostra Bibbia dovrà essere il film della Disney “Quattro bassotti per un danese”. È un film assolutamente esilarante, che ci mostra quanto cocciuti e combinaguai possano essere i Bassotti quando non vengono educati correttamente e vengono viziati troppo. Sono cani che non ci pensano due volte a prendere il comando in casa.

 

5) Un cane che vocalizza parecchio

I Bassotti tendono ad essere cani piuttosto rumorosi, nel senso che abbaiano parecchio. Se stavate cercando una razza che vocalizza poco avete sbagliato. Il Bassotto abbaia spesso e volentieri, il che è particolarmente utile perché potrebbe fare anche la guardia. L’importante è non assecondare questa sua tendenza a richiamare l’attenzione abbaiando.

Vuoi conoscere quali sono tutte le razze di cane esistenti? Allora clicca su “Razze di cani dalla A alla Z” e scoprile tutte!

 

Cane di piccola taglia: è tipico solo in città?

Anche se sono il simbolo del cane che vive sonnecchiando in un appartamento in città, sono invece ottimi abitanti di casette in mezzo alla campagna o nei boschi, dove non disdegnano la compagnia degli altri animali…

Continua a leggere e scopri di più sui cani di piccola taglia.