Come superare la morte del proprio cane. Il parere della psicologa

by • 13 maggio 2015 • Informazioni utiliComments (257)132009

Foto | Flickr

Foto | Flickr

Quando il nostro amico fedele muore, si dice che voli sul “ponte dell’arcobeno“. Alla sua morte ci troviamo ad affrontare un lutto, simile alla perdita di una persona cara. Come possiamo superare emotivamente la morte del nostro cane? La Dott.ssa Simona Campli, psicologa  dell’Associazione Fuori dallo Studio, ci spiega come superare il dolore della perdita e come accettarla.

Un sentimento di affetto e di amore dopo un certa soglia trascende, va oltre l’oggetto d’amore che l’ha inizialmente suscitato, in questo caso il cane.

Proprio per questo quando il cane viene a mancare si continua a sentire l’affetto, e quindi il dolore che l’assenza e la separazione provocano.

Chi perde il suo fido amico a quattro zampe si sente vulnerabile, solo, immerso in un complicato insieme di emozioni di varia natura, a metà tra il passato e un presente che ancora fatica ad accettare.

Una volta che sopraggiunge il dolore l’individuo può reagire in diversi modi:  lasciarsi andare al senso di disperazione, non volere più un cane oppure cercare di dimenticarlo o sostituire il suo affetto prendendone presto un altro.

In ogni caso superare il lutto e la perdita di un affetto importante come quello di un cane in maniera funzionale per l’individuo è un percorso che non presenta scorciatoie o facilitazioni.
 Il lutto non guarisce, può solo decantare, ovvero tutti i tentativi di non vivere la sofferenza provocata da una perdita non fanno altro che prolungarla nel tempo. Un esempio è nell’evitamento.

Evitare pensieri relativi al passato, luoghi che possano ricordarci un passato ora troppo doloroso, sono i modi migliori per mantenerlo vivo. Evitando ci ricordiamo. Il presente si inonda del passato e la persona rimane bloccata.

Bisogna passarci dentro per venirne fuori, far sì che dalla sofferenza per la perdita la persona riesca a ritrovare la serenità nella consapevolezza di ciò che ha vissuto.

Vivere un po’ alla volta il dolore che tutto insieme ci spaventa, ricordando giorno per giorno i momenti migliori di ciò che si è vissuto. Riappropriarsi del passato, rimettendolo nel passato, permettendo invece al presente di colorarsi di nuove fonti di piacere, magari con un nuovo amico in famiglia!

Si ringrazia la Dott.ssa Simona Campli, psicologa  dell’Associazione Fuori dallo Studio

Foto di copertina: telegraph.co.uk

Pin It

Articoli correlati

257 Responses to Come superare la morte del proprio cane. Il parere della psicologa

  1. Manuela ha detto:

    Salve!
    Ho perduto la mia cagnolina che per me era come una figlia lo scorso 5 giugno. Io e la mia famiglia viviamo nel dolore più profondo, Momy (il suo nome) ha lasciato un vuoto incolmabile! Non riesco a non pensare a tutti i momenti che ci ha regalato..e poi sono sovrastata dai sensi di colpa per non averla saputa difendere quella sera quando una macchina si è accanita su di lei..povera la mia bambina..ci ha lasciati subito. Non ho intenzione di prendere un altro cagnolino poichè mi fa pensare ad una sostituzione forzata! Momy è insostituibile e oltre ciò potrebbe soffrire anche il cagnolino che sarebbe preso in adozione.
    Credo che gli animali siano migliori delle persone, sanno amare incondizionatamente ed è per questo che ci si affeziona così tanto. Non sappiamo che fare per riprenderci dal lutto, è difficile accettare ed affrontare tutto ciò!
    Saluti,
    Manuela

  2. Laura ha detto:

    Anche noi, giusto ieri, abbiamo perso il nostro fedele membro della famiglia pelosetto. Soffriamo tantissimo. Il vuoto che ci portiamo dentro è incolmabile. Anche io non sono dell’umore di prendere un altro cane, però per la mia piccola sorellina di 8 anni potrebbe essere la soluzione migliore, così si affeziona a lui e pensa sempre meno al “fratellino” scomparso…

  3. Daniela ha detto:

    Ciao a tutti, io ho una cagnolina, Chicca, che ha 17anni, appena compiuti, è la mia vita, la mia ombra, il mio sole. E’ sempre stata tenuta come un figlio, non è umanizzata, se pur io ne abbia a volte rasentato il limitge, nei miei comportamenti verso di lei. Le ho dato tutto, ed ora che è molto anziana, le offro ancora di piu’, standole vicino gran parte della giornata, (lavoro part time saltuariamente), aiutandola nei suoi piccoli disagi di ogni giorno (il caldo di questi periodi, la somministrazione di antibiotici, oramai una volta al mese, a causa dei suoi dentini per cui non si puo’ piu’ agire, a causa del pericolo anestesia, integratori ed alimentazione apposita per cani anziani, fermenti lattici, cappottini d’inverno, ecc..), insomma tutto, davvero tutto quello che mi sia umanamente possibile per farla stare bene. Ho paura di perderla, questo si, è umano, ma penso che il consiglio del nostro veterinario che la segue da una vita, sia stato saggio: evitare di prendere subito un’altro cane alla sua morte, elaborare il lutto, dare il tempo a noi stessi di accettarlo (e per me non sara’ facile, data la simbiosi che c’è tra me e lei) e poi tenere conto che, davvero, un’altro amico a quattro zampe entrera’ nella nostra vita se è destino, come è stato per la mia Chicca; non forzare pero’ quel destino, e penso che, sia io che mio marito, agiremo cosi’,siamo entrambi d’accordo . Mi sto preparando, ogni giorno, a piccoli ma significativi passi, a volte è tanto difficile, ma il vederla star bene, se pur molto anziana, mi da’ la forza e la gioia di essere orgogliosa e felice di aver fatto tanto per lei e di essere sempre stata ricambiata, piu’ da lei che da qualsiasi parente o amica/o io abbia.
    Daniela

  4. valentina ha detto:

    mi chiamo valentina.Lunedi sera la mia cagnolina Wendy, dopo 11 anni insieme mi ha lasciato.insieme a me, ha lasciato i miei genitori. Loro sono anziani, con problemi di salute, io ho 25 anni. Porto dentro di me un dolore disumano, non riesco a superare questo distacco, mi limita le attività quotidiane, non sono interessata più a nulla, ho perso ambizioni e energie. Quella cagnolina era una grande amica, ha condiviso con me momenti terribili e di profonda solitudine ma anche momenti belli.era sempre presente nelle mie giornate, e riceveva attenzioni, cure, affetti e coccole immensi. Nei suoi confronti continua a esserci un grandissimo sentimento, quasi amore filiare, o forse senza “quasi”…
    non la dimenticherò mai, è stata una perdita enorme, temo di non uscire piu da questo stato d’animo.

  5. Andrea ha detto:

    Buon giorno a tutti. Il 21 luglio scorso mi ha lasciato charlie un pinscher di 12 anni a causa di un fulminante infarto cardiaco. Sono disperato. Nella vita e l unica gioia che ho avuto. Ora vive nel mio cuore. Ho le sue ceneri in casa e mi conforta sapere che almeno una parte di lui e presente. Il dolore lo sto trasformando in amore. Un amore puro senzA limiti . Mi ha lasciato tutte le sue virtù senza i difetti. Per amore vorrei di cuore aiutare a lenire qualora possibile ovviamente le sofferenze di chi come me vive nell assenza. Per chi volesse contattarci cercherò di essere di aiuto . Andrea il mio tel e 3457842721

  6. Massimo ha detto:

    Ciao a tutti, mi chiamo Massimo e il 30 agosto la mia piccola maltesina Sissi è andata in cielo. Dire che io e la mia compagna stiamo soffrendo è dire poco…. È entrata nella nostra vita che aveva già 6 anni, e per ben altri 9 ce l’ha resa meravigliosa. Ne abbiamo passate tante insieme e lei era sempre pronta a rallegrarci e a donarci amore. Ora che non c’è più, la nostra vita è vuota, la nostra casa non è più la stessa, senza di lei. Ogni giorno è nei nostri pensieri e proviamo un dolore atroce. Abbiamo cercato di darle tutto il nostro amore, l’abbiamo accudita illimitatamente quando stava male ed era la nostra ombra, ovunque e adesso che è lassù siamo inconsolabili. Non la scorderemo mai e ci mancherà ogni giorno della nostra vita…… un abbraccio.
    Massimo.

  7. iara ha detto:

    Carissimi tutti giovedi scorso su consiglio del veterinario ho fatto praticare eutanasia al mio Pinko. di 17 anni ormai era colpito da malattia neurologica,cadeva spesso si teneva per i muri.Era assente, sul momento mi e’ parso la decisione saggia e migliore, ma adesso che non l’ho piu’ sento un immenso senso di colpa ce vuoto non so proprio come mettere ordine nella mia testa qualcuno mi aiuti grazie

  8. Franz ha detto:

    Voglio raccontarvi di un amore assoluto, un amore che solo un animale può provare nei confronti di un altro animale…
    12 anni e mezzo fa, a dicembre 2000, mia madre tornò a casa con un cucciolo meraviglioso in braccio, di un paio di mesi, probabilmente un incrocio tra un pastore del brie e una maremmana… risultato, “un cartone animato bianco e nero”.
    Scelsi io il nome, lo chimai Giove detto “Giò”.
    Un cane incredibile, buono, dolcissimo e affettuosissimo, un vero amico.
    Un paio di mesi dopo, fuori dal cancello di casa trovammo una valigia rossa con un buco dal quale usciva la testolina di una cagnetta di circa 5 o 6 mesi molto simile ad un levriero, anche lei chiazzata bianca e nera, magra, coda lunga, faccia “da serpente” e paurosa da morire… poverina era sicuramente stata maltrattata.
    Fatto sta che adottammo anche lei.
    La chiamai Nina.
    Divenne praticamente l’ombra di Giò, gli stava sempre accanto, dove andava lui lei lo seguiva, erano diventati inseparabili… e per 12 anni lo sono stati.
    Nina, circa a metà luglio ha cominciato a mangiare poco e a dimagrire leggermente, ma non gli abbiamo dato peso in quanto era luglio ed era normale con il caldo che faceva che mangiasse un po meno.
    Purtroppo non era affatto normale invece…
    A fine luglio Giove ha cominciato a rifiutare il cibo e per una settimana non ha fatto altro che dare di stomaco in continuazione, ha vomitato anche l’anima povero il mio Giò.
    Fatte tutte le analisi possibili ne è risultato che aveva un grosso problema renale e che aveva pochi giorni di vita.
    Il 7 di agosto del 2013 sono stato costretto a farlo sopprimere per evitargli altre sofferenze.
    Si, Nina sapeva che Giò stava male e che presto ci avrebbe lasciato.
    Fatto sta che dopo la morte di Giò, anche Nina ha cominciato a dimagrire ulteriormente fino a diventare pelle e ossa… analisi, ecografie… era tutto a posto, non avevano trovato niente.
    Eppure mangiava e non ingrassava, è passato più di un mese fino a quando, un giorno in preda ad un attacco di torsione allo stomaco, dopo aver consultato il veterinario abbiamo ritenuto giusto smettere di far soffrire anche lei.
    Operarla nelle sue condizioni fisiche sarebbe stato troppo rischioso e non avrebbe risolto il suo problema.
    Nina quel giorno aveva deciso che non poteva più stare senza Giò.
    Si, so’ di aver fatto la cosa giusta in entrambi i casi ma non riesco a darmi pace e a non soffrire terribilmente.
    Questa casa senza di loro è vuota, la mia vita è vuota.
    Ma l’unico pensiero positivo è che dopo 37 giorni, il 13 settembre Giò e Nina sono di nuovo insieme, in paradiso… e spero un giorno di poterli riabbracciare, perché come qualcuno ha saggiamente detto, non esiste un paradiso per gli uomini ed uno per gli animali… il paradiso è uno per tutti.
    Ciao amici dei pelosi e a presto 🙂
    Francesco.

  9. maria ha detto:

    Stamattina alle ore 8 e morto il mio cucciolo sono distrutta dal dolore dopo 10 anni e 8 mesi insieme mi sento vuota e morto x problemi di cuore nel giro di un mese non ho intenzione di prendere un altro cucciolo, mi giro x casa e piango e un grande dolore la perdina di un cucciolo x ki non l’ha provato non ci può credere……..

  10. lorenzo ha detto:

    Ciao Mercoledi mattina alle ore 6.30 mi ha lasciato il mio fratello Rony era la mia gioia e la mia felicita’ parlavo con lui sopratutto nei momenti piu’ tristi della mia vita gia’ il fatto che si avvicinava mi faceva stare meglio adesso che dopo 13 anni non c’e piu’ mi sento confuso stanco senza voglia di far niente, sembro forte a casa per non far piangere mia madre che gia’ sta molto giu’, ma quando sto da solo sto molto male,l’unica cosa che mi rincuora e che adesso non soffre piu’ ed e’ sereno e’ riposa in pace spero mi passi presto questo vuoto , ma ho deciso di non prendere piu’ un altro cane perche’ quando arriva il momento che il cane non c’e piu’ si sta veramente male, io posso solo dire che l’affetto che da un cane non lo si riceve mai da un essere umano, spero adesso il mio Ronie e’ felice a giocare con altri cani ciao a tutti Lorenzo.

  11. Leonardo ha detto:

    Ciao a tutti
    Domenica 3 novembre dopo 13 anni e 3 mesi ho perso il mio Seyge il mio biondone lo chiamavo così perché era un Labrador col miele
    Non riesco ad accettare la sua perdita ho un vuoto dentro incolmabile piango continuamente E non riesco a venirne a venirne a capo e’ un dolore odioso

    Ragazzi vi capisco perfettamente nel vostro dolore pensate che ogni uno di loro ha scelto noi come fedeli amici e questo mi basta a veder diminuire il mio dolore
    Leonardo

  12. mauro ha detto:

    salve a tutti … il 28-11-2013 e morta priscilla la mia cagnolina, un dolore devastante piango tutto il giorno mi manca tanto..

  13. Roberta ha detto:

    Sabato 7 dicembre guido mi ha lasciata dopo 15 giorni di agonia e un intervento chirurgico… Alle 17 la chiamata della clinica.. Guido non c e l ha fatta e insorta un emmoragia interna!!! Disperata e poco era la mia ombra vivevamo in simbiosi mi capiva al volo sapeva tutto di me …. Mi confidavo con lui e quando piangevo mi asciugava le lacrime…. Sono distrutta…. Un dolore troppo grande davvero… Il giorno dopo mio marito mi ha portato un altro jack russel uguale al mio guido …. Ma io darei tutto per vederlo ancora qui con me con quei suoi due pallini brillanti e quel l’aria da gianburrasca che aveva.. Ciao amore mio spero tu stia bene ovunque tu sia e che tu sappia che la mamma ti ha amato tantissimo….

  14. Muriel ha detto:

    Mauro, Ti capisco anche per me è lo stesso ho perso ieri il mio cagnolino mi manca molto è dura…

  15. Giada ha detto:

    La notte tra il 21 ed il 22 Dicembre Lucky, il mio cucciolo di husky di 10 anni e 9 mesi mi ha lasciata. Non era la prima volta che scappava di casa, gli husky sono curiosi e lo fanno. Purtroppo questa volta è stata l’ultima. È stato aggredito da cani feroci o da lupi (vivo in Calabria, i lupi affollano le nostre montagne e si vocifera che nell’ultino periodo si aggirino anche per i paesini di montagna) Da circa un anno vivo in un’ altra città per motivi di studio, Lucky lo avevo affidato alle amorevoli cure dei miei genitori ma nei miei pensieri era presentissimo. Non vedevo l’ora di tornare ogni volta che potevo per coccolarlo, abbracciarlo e baciarlo, sulle vacanze di Natale ci contavo molto invece ho avuto solo modo di salutarlo, dargli un ultimo bacio, prendermi la sua solita testata sul labbro (nell’enfasi del rivedermi spesso diventava goffo il mio amore) e di dirgli “Ci vediamo dopo a mamma!” Perché così mi congedavo da lui ogni volta.
    Mi manca, 10 anni quando ne hai solo 20 ccostituiscono una grossa fetta di vita. Manca ai miei che oramai lo trattavano come se fosse un figlioletto.
    Soprattutto ancora più forte del dolore per la sua perdita è lo strazio del sapere come è successo. È saperlo spaventato, solo e sofferente nei suoi ultimi istanti.
    Non so cosa ho fatto di male per meritarmi questo ennesimo dolore.
    Ti amo tanto amore di mamma.

  16. Giuseppe ha detto:

    Il 3 dicembre mi ha lasciato Max, un incrocio setter-pointer di 14 anni trovato, appena nato, in un tombino da mio padre. Era pieno di graffi, gli occhi ancora chiusi e successivamente sembrava che da uno fosse cieco. Ogni giorno, piangendo, gli curavo l’occhio con la camomilla finché l’occhio da bianco non é tornato normale. Da li è cresciuto come il fratellino minore in famiglia, veniva a dormire nel mio letto con la sua testa sotto la mia. Appena sentiva la chitarra veniva a sedersi accanto a me per sentirmi suonare. Amava il mare in modo sproposito ed era difficilissimo farlo uscire dall’acqua. Quando venne a mancare mio padre accompagnava tutti dalla porta alla bara e poi veniva a risedersi accanto a me per consolarmi. Ululó come un lupo quando portammo via di casa il suo vero padrone. Ci ha lasciato tanti ricordi bellissimi e momenti di affetto e felicità irripetibili e l’unica consolazione che abbiamo io, mia madre e mia sorella, anche se non ce lo diciamo, e che Max é tornato a correre come un fulmine intorno al suo padrone per andare a riprendere quel pezzo di legno.
    Mi mancate tantissimo.

  17. ANTONIO ha detto:

    CIAO MI CHIAMO TONY,HO PERSO ANCHIO IL MIO PRINCIPE, DI NOME RONNY.IL 7 GENNAIO 2014.AVEVA 16 ANNI,HA LASCIATO UN VUOTO INCOLMABILE,DISPERAZIONE TOTALE.L’UNICA COSA BELLA E CHE è STATO TRATTATO COME UN PRINCIPE,E ADESSO CI GUARDA DAL PARADISO DEI SUOI SIMILI.ADDIO MIO PRINCIPE RONNY.

  18. ivana ha detto:

    Ciao , mi conforta molto sentire che il mio dolore è condiviso da tanti altri amici. Non sempre si trova qualcuno capace di comprenderci fino in fondo, soprattutto in questa società priva di valori e arrivista. Ho perso il mio piccolo Lucky un meticcio volpino rosso, da tre giorni, il 31/01/14 non so darmi pace, aveva 11 anni e mezzo, ed era la mia vita. Soffriva molto per varie patologie e questo ora mi fa stare un pò meglio, so che non soffre più nel paradiso dov’è ora. Quando è nato il 18/7/2002 è stato salvato per miracolo da sua mamma, durante un nubifragio che ha provocato la morte degli altri fratellini, poi ha subito il primo intervento a pochi anni perchè aveva ingerito un nocciolo di pesca, poi ha preso la rogna, la leishmaniosi dalla quale era miracolosamente guarito, ha avuto problemi intestinali varie volte, poi è stato morso da un altro mio cane che gli ha perforato le budella, è stato operato due volte, ma il problema non si è risolto del tutto e dopo due anni mi ha lasciata. Ha sofferto molto, ma era sempre cosi dolce e tranquillo, affettuoso, non si lamentava mai per nulla. L’ ho amato molto, gli ho preparato i suoi pranzetti preferiti, l’ho coccolato e un pò viziato, era come un figlio per me, ma non smetterò mai di amarlo e sono felice quando ci incontriamo nei sogni, arrivederci piccolo.

  19. Debora ha detto:

    Buonasera.Mi chiamo Debora e ho 25 anni.Domani farò addormentare la mia bambina pelosa Sissi, una volpina di pomerania di 16 anni.Studio medicina veterinaria e la cosa mi viene ancora più difficile.16 anni sono tanti.mi ha accompagnato in tutto.Lei è sempre stata capace di amarmi, consolarmi, rallegrarmi e ogni tanto mi combinava pure qualche disastro.Ora è qui che dorme accanto a me, ormai debolissima.La sua malattia ha preso il sopravvento da una settimana.ma fino a una settimana fa cacchio se correva.Giocava.Mangiava.Nonostante avesse 16anni e fosse malata.Ma alla faccia di chi le dava pochi mesi di vita.Sel è campata come una principessa.Poi in una settimana è successo tutto.Ma vado fiera della sua vita.C’arrivassi io cosi alla sua età! ringrazio tutti x avermi concesso questo spazio per sfogarmi.Ma so che sarà dura ma so anche che sarà sempre con me e che un giorno staremo assieme per sempre. mi farebbe piacere chiacchierare con qualcuno che sta passando come me, tutto ciò. Per cui lascio la mia mail: debbsissi88@gmail.com Grazie…e un grosso abbraccio a tutti.

  20. Daniela ha detto:

    Ciao a tutti, avevo scritto questa estate, ho una cagnolina che ora va verso i 18anni, si chiama Chicca,
    sta abbastanza bene, ma è costantemente sotto antibiotico da oltre un anno causa problemi molto gra
    vi al cavo orale, con nessuna soluzione di svolta, se non curarla cosi’, amorevolmente, come faccio io
    da tantissimi anni. Pochi giorni fa, tra una interruzione e l’altra di antibiotico, è subentrata una tracheite,
    quindi nuovamente antibiotico e, in piu’, goccine naturali per la tosse, sciroppi sempre naturali e, in emer
    genza, oltre all’antibiotico, anche l’antinfiammatorio, ma solo se servisse, perche’ molto pesante e perico
    loso per reni ed altri organi. Questo lo so, è un sito prevalentemente riservato a chi ha perso da poco o da tempo il proprio amico a quattro zampe, quindi mi scuso per l’intrusione, ma credetemi ho tanta pau
    ra di perderla, è la mia vita, è il mio cuore, e’ tutto. A volte son stanca, ma non di averla, ma della situazio
    ne che si è creata in tanti momenti di questi ultimi mesi, la devo seguire costantemente, se pur lei sia an
    cora in gran forma, anche perche’ è stata tenuta benissimo da sempre, da quando aveva 3mesi, ed è en
    trata nella mia casa. Ho tanta paura e non so come reagiro’ al momento della sua perdita, ho paura di m
    morire dal dolore, ma cio’ che mi confortera’ è di averla amata come una figlia e tenuta come un prezioso
    dono che la vita mi ha concesso.
    Grazie per avermi compresa e per lo spazio con cui ho potuto comunicare i miei pensieri e paure.
    Daniela

  21. consuelo ha detto:

    Ciao a tutti….. sono della disperazione piu totale…. domani il mio AMORE teo verra soppresso perché ormai inerme senza voglia di manguare bereo camminare. PUrtroppo ne ha passate tante ed da molto soffriva di artrosi degenerativa che giusto 2 giorni fa l ha messo in questo stato. Non smetto di poangere anche se so he è la cosa giusta da fare ma dopo 13 anni e 8 mesi è veramente difficile farmene una ragione. Ha avuto una vita da re e mi ha dato un amore smisurato e incondizionato e adesso mi sembra giusto fare quedto ultimo gesto d amore, ma credetemi se vi dico che muoio dentro e che la paura dei giorni successivi mi fa stare ancora peggio.
    Grazie
    consuelo

  22. cristina ha detto:

    Buonanotte a tutti, ieri 6 marzo 2014 ho dovuto sopprimere il mio adorato Ronny: barboncino nano di 10 anni e 10 mesi…..l’ho amato come un figlio, grazie a lui sono riuscita a elaborare il lutto per la perdita di mia madre ma ora chi mi aiuta a superare la sua perdita? Mi sento in colpa, per la decisione presa, ma non volevo “accanirmi”. Purtroppo, già all’età di tre anni ha manifestato i sintomi del morbo di Cushing e da allora gli facevo due iniezioni di insulina al giorno….per lui, non ho più fatto un giorno di ferie, un week-end o dormito una sera fuori casa, LUI era prioritario…..poi la settimana scorsa non mangia….mi accorgo che ha mal di denti,(gli era già successo) ho l’antibiotico, glielo do’ per tutta la settimana, ma mi accorgo che ha un grosso ascesso….sò che necessiterebbe di un’operazione, ma il veterinario mi ha già avvisato che l’anestesia nel suo caso é un rischio; comunque glielo porto, lo visita gli fa un agoaspirato dell’ascesso e mi cambia l’antibiotico. sta sempre peggio . Mercoledì, é praticamente incosciente, freddo e sudaticcio, corro dal veterinario: é in crisi ipoglicemica, flebo e…nessun segno di ripresa, la glicemia schizzata a 500…..lo porto a casa passa una notte a lamentarsi, spaesato. Stamattina lo riporto dal veterinario, altra flebo la glicemia é ancora alta dopo tre ore lo riporto a casa, sembra stare meglio, mangia, beve e poi si addormenta di nuovo in semi incoscienza. Torno dal veterinario, e mi dice che non reagisce all’infezione a tutti i valori scompensati sta solo soffrendo…….e quindi la decisione più atroce da prendere. L’ho abbracciato stretto a me, l’ho ringraziato per gli anni che mi ha regalato e gli ho chiesto perdono……eppoi 2 iniezioni e si é addormentato per sempre. E finalmente anche il Cushing ha smesso di tormentarlo…..ma io non so darmi pace e non riesco a smettere di piangere. E pensare che quando me lo regalarono, detestavo i barboncini……Addio RONNY!!!!!!!!!!!

  23. Daniela ha detto:

    Ciao a tutti, ma in questo momento soprattutto a Cristina. Ti comprendo perfettamente, la mia chicca
    che ha 18anni, come ho scritto in una mail precedente, ha tanti problemi messi insieme, che sono
    comparsi tutti in quest’ultimo mese: una cardiopatica non grave, ma necessita di una cura per il cuore,
    un collasso tracheale che, soprattutto durante la notte le scatena una tosse insopportabile, che mi
    costringe ad alzarmi e stare sveglia qualche minuto per cercare di calmarla. In questi 18anni è stata
    trattata come una vera principessa o meglio ancora regina, con alimentazioni perfette, frutta e verdura,
    integratori di fermenti lattici e probiotici, ora anche un integratore naturale per cani anziani con gingo
    biloba e resveratrolo derivato dall’uva, cappottini caldi sempre pronti sul temosifone, dorme con noi
    da 10anni circa, nel nostro letto, non l’abbiamo mai lasciata a nessuno per le ferie perche’ è sempre
    stata con noi in ogni viaggio, ora assume regolarmente, purtroppo un antibiotico, con brevi pause dopo
    cicli di 15giorni, per un grave problema in bocca, ridotta uno schifo, per la quale purtoppo non si puo’
    piu’ fare nulla, data la tarda eta’ ed il rischio per una anestesia totale. Da un mese a questa parte, poi,
    a causa appunto di una situazione drammatica in bocca, i molteplici germi in essa presenti, hanno
    scavalcato la barriera protettiva antibiotica che, oramai, ha un effetto solo piu’ per il 20% e poco piu’,
    quindi da tempo le do’ anche l’arnica composita omeopatica, la propoli, la malva per i muchi della
    trachea collassata, il cardo mariano per disintossicare il fegato dalle medicine, insomma un gran
    caos. In piu’, dopo un probabile lieve ictus di due anni fa circa, il danno neurologico è andato avanti
    col tempo e lei, quasi tutti i giorni, barcolla sulle zampine e sembra sovente che, se pur vigile ed in
    piedi, stia per addormentarsi e cadere a terra. Io sto soffrendo in una maniera atroce, me ne sono
    sempre occupata io, in questi 18anni, mio marito ha fatto ben poco, se non certo darle molto amore,
    ma anche a queste ultime innumerevoli cure penso giornalmente e ogni momento della giornata solo
    io. Sono stanchissima, vi confesso che vederla cosi’ mi sta facendo crollare e sono sull’orlo di un forte
    esaurimento, anche perche’ in quest’ultimo mese, se pur migliorata molto con le molteplici cure, sia
    naturali che antibiotico, la tosse notturna a volte mi sveglia di colpo nel cuore della notte e devo subito
    aiutarla io, per qualche minuto, a stare meglio. A volte, e mi scuso con tutti coloro che possono giudi
    carmi negativamente, spero che tutto cio’ finisca presto, soprattutto per lei che, ogni giorno ed ogni ora,
    peggiora sempre piu’. L’appetito non le manca, fortunatamente, ma lei oramai è persa, vaga per casa
    come se non capisse cosa sta facendo e portarla fuori per brevi ma continue passeggiatine anche solo
    di 5/10 minuti, è diventato difficile e tormentoso, anche per lei, soprattutto dal punto di vista neurologico. Non patisce alcun dolore, non ha artrosi, ci vede e ci sente abbastanza bene, nel pomeriggio poi ripren
    de ad esser abbastanza vivace, non ha tumori, non apparenti almeno,
    ne’ altre forme infiammatorie, ma la situazione della bocca sicuramente le da’ qualche problema, in
    piu’ comunque i 18anni e mezzo ci sono e son tanti, povera piccinina.
    A Cristina ed a tutti coloro che soffrono per il proprio amico a quattro zampe, cane, gatto, criceto od
    altro che sia, va un mio grande abbraccio ed una grande comprensione. La decisione di porre fine alla
    loro vita, comunque, è un grande atto di Amore nei loro confronti, soprattutto se sopravvengono condi
    zioni di salute tali da compromettere, anche in minima parte, una esistenza dignitosa. Quella decisione
    dovro’ prenderla presto anche io, mio marito non mi aiuta in questo, anzi mi blocca in tante cose, per ora
    aspettiamo, come consiglia il mio veterinario, che lei ci dia qualche segnale tale da rendere necessario
    prenderla senza piu’ indugiare, spero solo che, con tutte le cure che le sto somministrando in questo
    momento (molte anche naturali), lei possa condurre la sua breve esistenza, per quel poco che le resti,
    in modo sano e dignitoso.
    Un abbraccio a tutti, a presto
    Dany

  24. Elena ha detto:

    Salve a tutti. Oggi, 8 marzo 2014 alle ore 9.30, la mia piccola Trilly se n’è andata. Io ho 17 anni, Trilly ne aveva circa 15 e l’avevamo adottata ben 14 anni fa. È sempre stata una sorella per me, sapeva come asciugarmi le lacrime e come mettermi di buon umore. Era bellissima, la più bella di tutti, una meticcia piccolina a pelo lungo, tutta bianca con le orecchie nere e due grandi occhi vivaci. Ha lottato fino all’ultimo ma una brutta malattia l’ha portata via da me. Piango ininterrottamente da questa mattina, non riesco a superare il fatto che ora la sua cuccia e’ vuota, che il suo posto nel mio letto non verrà più riempito e che non ci sarà nessuno a farmi le feste quando tornerò da scuola. Mi manca da morire, non sono mai stata tanto male. Non la dimenticherò mai!
    Ti amo topina mia, resterai per sempre con me, te lo prometto <3

  25. dina ha detto:

    Ciao a tutti,mi trovo qui a scrivere x che speravo in un Po di conforto nel dolore e il vuoto che tredici giorni fa ha lasciato la mia Lady,l avevo presa x mia figlia 9anni e 9 mesi fa.Era un batuffolo bianco con delle macchie rosse!!Martedì 1aprile ha avuto un collasso e con grande sofferenza abbiamo deciso con la veterinaria che fosse giunto il momento di farle quella iniezione che si cercava di rimandare da quando il 19dicembte 2013 era stata ricoverata in clinica con “sospetto enteropatia gastro disperdente”siamo tonate a casa e ritornate in clinica a febbraio pensando che non c’è l avrebbe fatta e invece e tornata a casa con nostra immensa gioia ma tutte le cure e il grande amore non sono bastati! Il primo di aprile se ne andata e non tornerà mai più…bello scherzo cucciola mia.spero solo che tu ora stia correndo dietro a una palla in un bel prato e che sul tuo muso ci sia quella bellissima espressione di riso che non dimenticherò mai Ciao Lady.cucciola mia!!

  26. donatella ha detto:

    venerdi è stato ucciso il mio dylan, sto male la casa è vuota e non so cosa fare

  27. Elena ha detto:

    Stamattina la nostra Diana ci ha lasciato per sempre…. dopo 12 anni passati insieme il dolore è terribile.
    Ieri era qui che correca e saltava e poi dopo cena ha avuto un episodio di torsione gastrica. …. è stata portata dal veterinario che le ha fatto lavanda gastrica e un foro nello stomaco. … a mezzanotte sembrava stesse meglio e l”abbiamo portata casa ma stamattina alle nove si è alzata ha emesso due strani versi e se ne è andata per sempre.
    Il rimorso è chedse il veterinario l’avesse visitata prima…..
    Sono disperata non riesco a farmene una ragione
    ……
    l’abbiamo seppellita nel nostro grande giardino. …
    non riesco a credere che solo ieri saltava e correva dd oggi è sotti quella stessa terra che calpestava ogni giorno. ….
    non ce la faccio! !!!

  28. Luciana ha detto:

    Il giorno di Pasquetta doPo aver passato tutto il giorno con la mia cagnolina di 4 mesi Chanel in campagna, una maledetta macchina in una frazione di secondo me l’ha portata via , morta sul colpo, per me la fine , incredulità, dolore atroce , non riesco più a organizzare la mia giornata, perdita di appetito , piango in ogni angolo , tristezza infinita, sembra che la mia vita non abbia più senso , mi manca troppo, il rimorso mi sta logorando

  29. Maya ha detto:

    Venerdì 9 maggio 2014 è morta il mio più grande amore, maya…non riesco a darmi pace perché il mio cucciolo di bulldogue francese aveva solo 6 anni…domenica Le prime crisi epilettiche e nel giro di 6 giorni ci ha lasciati a causa di un tumore in testa…l unica mia speranza e che nei mesi precedenti non abbia sofferto. L abbiamo amata con tutto il cuore ed è stata trattata come una principessa. Pensavamo più avanti di prendere un altro cucciolo anche se lei rimarrà sempre il mio grande amore, che ne pensate?

  30. daniela ha detto:

    A Maya e tutti coloro che hanno perso da poco un loro piccolo amico a quattro zampe: la mia
    chicca, che tra poco compira’ 19anni e, per ora, seguita e coccolata come è sempre stata,
    sta abbastanza bene, ma so che prima o poi la perdero’, pur non volendo lasciarla andare
    dovro’ farlo per forza. Ho sentito alcuni pareri, tra cui quello di una mia amica psicologa che
    lavora, come volontaria, in un centro di recupero animali e che consiglia, sempre, di aspettare
    un pochino prima di prenderne un altro, che lo si abbia avuto con se per pochi mesi, come per
    molti anni, come nel mio caso. Non è facile, lo so, in certi momenti il dolore è talmente forte da
    far pensare ad una lancia rovente che ti trafigga il cuore, cosi’ mi è stato spiegato da amici e cono
    scenti che hanno avuto animali con se’ e li hanno amati smisuratamente. Qualcuno consiglia di
    disfarsi subito di ciotole, cucce ed altri oggetti che ricordino il nostro amico scomparso, ma non
    è necessariamente vero, anzi, tutto va fatto con tranquillita’ e poco per volta. Io credo che siano
    buoni consigli, poi certamente bisogna fare quel che ci si sente, senza sentirsi forzati in nulla.
    La mia piccola chicca è il mio primo cane, l’ho allevata come una figlia, con pazienza, amore,
    è sempre stata ed è sempre con me, mai lasciata in una pensione per animali nemmeno per
    due giorni, in ferie è sempre stata vicino a me, l’ho nutrita e la nutro tutt’ora con cibi adeguati,
    coccolata, curata e, credo, per me, come per molti altri, non sara’ facile sostiutirla dopo, anzi
    spero di farcela e, per un po’, non prenderne un altro subito, spero che il dolore sia abbastan
    za sopportabile da permettermi di elaborare con calma il grave lutto che la sua perdita compor
    tera’. Sono una volontaria del soccorso e, sovente, ho a che fare con grosse sofferenze, consi
    glio a chi non se la senta di prendere subito un altro animale o a chi non sappia cosa fare dopo
    la sua morte, di dedicarsi, se se la sente, al volontariato, di qualsiasi forma esso sia. Aiuta molto
    credetemi! Un abbraccio a tutti ed ai vostri amici che vi hanno lasciato ma anche a coloro che, in
    alcuni casi, vi fanno compagnia nuovamente o che erano gia’ prima nelle vostre case.
    Daniela

  31. Eli ha detto:

    Salve a tutti. La mia piccola Cleo è morta ieri mattina. Era una cockerina di 6 anni e mezzo ,bellissima, affettuosa e soprattutto piena di vita. Mercoledì scorso l ho portata dal veterinario perché non stava bene. Nel giro di 5 6 giorni e morta. Ha contratto un anemia emolitica autoimmune, una malattia che lascia poco scampo soprattutto in forma acuta come la sua. Abbiamo tentato di tutto di tutto per salvarla….domenica abbiamo deciso di portarla a casa per non lasciarla morire in un box. È morta tra le mie braccia, a casa sua, è stata molto dura….non so se avrei la forza di rivivere una situazione del genere…ma la veterinaria mi ha detto che non provava dolore era solo sempre più debole. Lei era la mia bimba. Adesso sono devastata dal dolore. In casa ho un altro cane già un po’ vecchietto (per fortuna che c’è lui)e tre gatti ma la casa sembra comunque vuota…..Cleo sarai sempre nel mio cuore…un abbraccio a tutti. Elisa

  32. Andrea ha detto:

    Morte di Dania Alano rflessioni a caldo.
    E così sei andata,e da tempo che lo sapevo, che lo sapevamo che prima o poi saresti morta. Quando ti salutavo alla sera lo pensavo spesso soprattutto negli ultimi periodi soprattutto da quando avevi superato i 10 anni.
    Ti salutavo e pensavo è qui ancora che bello,sta bene ancora ma in fondo già una piccola crepa si allargava ad ogni giorno che passava piano e silenziosa ma c’era.
    Da quando hai iniziato ad invecchiare veramente da quando facevi fatica a camminare da prima a fare le scale e poi a salire a casa dopo aver mangiato, ti guardavo e pensavo, ma scacciavo i pensieri di te, che stavi diventando vecchia, perché una volta in casa e seduta nella cuccia eri ancora tu, con il tuo sguardo attento a quando sentivi la mia voce.
    Quando pensavo che saremmo andati nella casa nuova ero un po’ preoccupato ma tra me mi son detto almeno d’estate sarà più fresco e tu non patirai il caldo come a Sestri…anche se oramai questo non è più un problema..per te che sei un metro sotto terra.
    Non camminavi quasi più o meglio con le zampe posteriori ma con la cinghia dietro o le mie mani sui fianchi lo facevi anche veloce per andare alla fontana a bere…mi incazzavo con te con tutto e con Dio perché faceva questo senza lasciarti morire. Ho bestemmiato il suo nome quella sera che non riuscivo nemmeno a metterti il pannolino perché con il culo andavi giù e non riuscivo, ne ho rotti 2 prima di riuscire a mettertelo.
    Ma la mattina dopo ero felice di vederti ancora lì che mi guardavi ed appena sentivi il rumore della porta ti mettevi pronta per essere portata fuori. Siamo stati qui solo poco meno di due mesi e sinceramente non me lo spettavo andavo a lavorare e sapevo di tornare e vederti ancora lì nello stanzone al fresco pensavo, e di poterti accudire ancora un po’ un po’ più a lungo di questo breve ed effimero tempo dove io c’ero ma lavoravo per rendere la casa pronta,forse avrei dovuto stare un po’ più con te forse…ma ora non ha importanza.
    Poi non ho capito dopo il 2 giugno dopo che avevi preso il Flagill per quel problema all’intestino ed eri guarita non hai più voluto mangiare. Eri già magra tanto magra, mi ricordo che quella sera mentre ero accucciato con la tua ciotola in mano hai mangiato solo il tacchino che tra l’altro ti ho dato io,perché tu annusavi la ciotola ma non toccavi nulla. Mercoledì pomeriggio siamo usciti a bere e ti sei seduta acciambellata come spesso facevi, mentre ti parlavo mi hai messo il muso tra le mani e sei stata lì per un po’…ho avuto un po’ di sollievo forse ho pensato si riprende stasera mangerà e poi piano piano ci riprenderemo almeno un po’ di tempo di quello che può restare almeno fino al tuo compleanno tra meno di due mesi…ma poi non hai mangiato ed è arrivato ìl giorno dopo.
    Giovedì stavi sdraiata ed ho chiamato la Barbara per farti una flebo ma mi sembravi mogia mogia per farti fare un viaggio nella cabina stretta del pickup.
    Venerdì ho provato con il trito di carne che ti ha preparato Claudia ma niente da fare…lo Yogurt lo hai mangiato. Venerdì pensavo non ti avrei rivista al mio ritorno a casa ma c’eri immobile sdraiata su un fianco magra da far paura sembrava avessi perso 10 kili in una settimana ma c’eri.
    Sabato non sapevo che fare ma mi son detto… resiste… poi a cosa? Per me? Sapevo che erano le tue ultime ore lo sapevo ma non le accettavo come adesso non accetto ti scrivo come se potessi ancora leggere, cosa poi ? tu sei un cane e non sai leggere.
    Sei stata immobile tutto il giorno non sapevo se eri cosciente o meno, Claudia dice di si ma io non lo so…sono stato lì al piano di sopra mentre tu iniziavi ogni tanto a guaire…venivo giù ti toccavo la testa e tornavo su..mi sono addormentato e Claudia mi ha svegliato… vengo giù torno su poi mi sdraio vicino a te per toccarti quando ti lamenti per metterti il taccone quando rigurgiti quel poco di yogurt che ti o fatto ingoiare a forza stasera, per credere che sarebbe servito a tenerti un po’ su; passano le ore è mattina presto saranno le 4 o giù di lì sembri calma vado nel letto…fino al mattino quando non sento un rumore dalla tua stanza…sono ancora intontito ma so..Claudia si alza e mi dice che non ci sei più lo so, lo sapevo vengo a vederti ma resto calmo almeno fuori , l’interno crolla su se stesso…ora aspetto

  33. ALICE ha detto:

    Ieri il mio cucciolo di Labrador di appena 10 mesi se nè andato…lo avevamo chiamato Leone per la sua energia e la sua vitalità.
    Amava correre, domenica sera una macchina l’ha investito spezzandogli la schiena, abbiamo dovuto sopprimerlo. Non dimenticherò mai i suoi occhi che mi chiedevano aiuto e io non ho potuto fare nulla.
    Lui ha salvato la vita a me e io non ho potuto salvarla a lui.
    Mi manca da morire. Non so come farò senza quel patato che mi veniva a svegliare la macchina saltando nel lettone. Era come un figlio per me e mio marito. Ora la casa è vuota senza quei 30 kg di cane che rendeva le mie giornate bellissime. Ha passato con noi solo 8 mesi, ma sono stati gli 8 mesi più belli della nostra vita. Leone ti voglio bene.

  34. Massy ha detto:

    Ciao a tutti sono massy una persona grande e grossa che non sa più come fare a smettere di piangere,
    Sabato ho dovuto con sopprimere il mio Red ,un pinscher speciale di 11 anni, nel giro di 4 gg dalla diagnosi ( tumore al fegato) alla perdita. Non credevo si potesse soffrire così tanto per un piccolo amico.
    Comunque mi ha dato tanto amore in questi anni e io non lo dimenticherò mai.
    Ti voglio bene piccolo Red

    Grazie x la possibilità di scrivere le mie emozioni.

  35. Carlo ha detto:

    ciao mi chiamo Carlo.
    Ieri mattina abbiamo accompagnato verso la dolce morte la nostra piccola Cherie, una BELLISSIMA maltesina di 15 anni.
    Dai primi sintomi, in 10 giorni un insufficienza renale l’ha consumata, tutte le terapie e l’amore purtroppo non sono bastate. Prima che andasse incontro ad una morte orrenda abbiamo dovuto decidere…
    È una cosa tanto triste se penso che 1 mese e mezzo fa aveva fatto gli esami del sangue di routine ed era tutto in regola.
    Le insufficienze renali sono infami, quando te ne accorgi dai sintomi è quasi sempre troppo tardi. Non voglio che succeda la stessa cosa ad altri bimbi così amati: PER FAVORE, FATE SEMPRE UNA VOLTA ALL’ANNO I CONTROLLI DELL URINE (azotemia, creatinina, proteinuria) se diagnosticata per tempo basta poco per salvarli.

    Sto tanto male, quando è entrata a far parte della famiglia avevo 11 anni e lei 3 mesi. È un pezzo della mia vita che se ne và. Un abbraccio a tutti i cagnolini ed ai loro padroni che li amano tanto.

  36. rita ha detto:

    Rivolgo un saluto a tutti voi… ho letto uno per uno tutti i commenti, piangendo….. mercoledi 9 ho assistito alla morte e all agonia del mio amatissimo Shiro, un gatto nero di 16 anni, malato di tumore al fegato. La mia casa il mio cuore sono vuoti, non riesco a rendermi conto ancora che se ne è andato e che non lo rivedrò mai più. Voglio pensare che esista un paradiso degli animali o un paradiso in comune con l essere umano, perchè io voglio rivederlo. Dai vostri commenti mi sono un po rincuorata nel vedere che non sono la sola a soffrire cosi tanto, purtroppo quando si perde un animale, molte persone, non hanno la capacita di comprendere e la sensibilita di capire quanto si soffre …. ma si sentono sempre le solite frasi retoriche ridicole e riluttanti che ti fanno solo stare male ancora di più. Leggendo i vostri commenti cari amici, ho capito che nella vita ci sono diversi tipi di persone, noi siamo speciali…. perchè abbiamo aperto tutto il nostro cuore a un essere vivente in modo disinteressato, in una società dove tutto si fa per uno scopo. Mi voglio considerare e voglio considerare tutti voi, delle stelle luminose, che vagano purtroppo in mezzo a tante meteoriti, ecco perchè non possiamo essere capiti…. grazie a coloro che hanno inventato questo spazio con cui poter esprimere liberamente il proprio dolore, il proprio stato d animo…. e il proprio grande amore per il nostro amato cucciolo….. come se fosse una vergogna quasi poterla rivelare agli altri….. grazie a tutti. Forza

  37. katia ha detto:

    Ieri e morto il mio rottweiller i 11 anni Anko e per colpa dei veterinari l ho perso l hanno preso alla leggera, era arrivato a pesare 34 kg da 56, possibile che nn mi mandano a fare ecografie accertamenti, anzi hanno pensato bene di farmi spendere un sacco di soldi in medicine vist che loro sono convenzionati con le case farmaceutiche, nn posso vivere senza di lui, e la mia vita…

  38. stefano ha detto:

    ciao a tutti,
    sono Stefano e 3 settimane fa il mio pointer di 4 anni è morto.
    La cosa triste è che ero all’estero e non ho potuto fare niente per evitare il danno. Era scappato dal giardino e banalmente quando lo faceva restava a correre nel terrapieno vicino casa, io sapevo come convincerlo a tornare. Quella sera chi lo cercava non era la voce del suo padrone per questo secondo me si è spinto oltre , le ricerche furono interrotte in quanto non si vide più. Il giorno dopo fu trovato morto sul ciglio della strada a pochi metri dal terrapieno, qualcuno lo aveva investito.
    Cosa dire, ho letto quasi tutti i vs messaggi, è vero che solo chi ci è passato dentro può comprendere, in quando parliamo di un amico a 4 zampe, che da anche senza ricevere.
    Sono cosciente che nessun altro cane potrà sostituire il mio musettone ma l’idea di avere una altro cucciolo da curare per me credo sia importante anche per uscire meglio da questa situazione, devo solo convincere mia moglie. Ho persino messo in vendita la moto per potermi dedicare maggiormente al mio futuro cucciolo.
    grazie
    Stefano

  39. Andrea ha detto:

    Mi scuso per la scrittura ma sto utilizzando il cellulare. . .
    Ciao a tutti. Tre giorni fa è mancato Peter un bellissimo Golden di dodici anni mentre io ero in vacanza. Viveva con i miei che abitano sopra casa mia e ho vissuto con lui fino a prima del mio matrimonio. Lo vedevo comunque ogni giorno ed ora che non c’è più sono distrutto! Eppure, purtroppo o per fortuna, ci ero già passato perché prima di lui avevamo un pastore tedesco di nome Diana che a 12 morì tra le braccia mie e di mio padre e lo seppellimmo in giardino. Però, non so bene il motivo, mi sembra che questa volta il dolore sia immenso e mi prende nei momenti più inaspettati come ora che sono a letto e sono ormai due ore che provo ad addormentarmi… Passerà lo so ma è proprio dura e non averlo potuto salutare mi pesa tantissimo spero di sbloccarmi non appena ci consegneranno le ceneri anche… Piangendo a dirotto! Vedremo. Per ora il dolore rimane grande quasi insopportabile anche se aver letto le vostre vicende e pensieri mi ha aiutato. Un abbraccio a tutti. Forza

  40. SABRINA ha detto:

    Ieri ho dovuto accompagnare alla morte dolce il mio amore di carlino DADO che viveva con me da 13 anni. E’ stato tutto per me , era il mio bambino e mi ha accompagnato nei momenti felici e tristi della mia vita. Mi sento in colpa per avere dovuto prendere questa decisione con il veterinario. Purtroppo non camminava piu’ da un po’, usava il pannolino per i suoi bisogni , era sofferente , stanco e non voleva essere piu’ toccato. L’ho amato tantissimo e non smettero’ mai di farlo. Spero che possa perdonare il mio gesto. Spero tanto che il mio senso di colpa passi con il tempo. Mi conforta il fatto che adesso sia tornato a giocare con il suo padrone che ci ha lasciato 10 anni fa. Adesso ho un dolore lancinante nel cuore, un vuoto incolmabile sia dentro di me che dentro casa. Ora devo stare vicino all’altro cagnolino che ho che si chiama CHICCO e che continua a girare per casa a cercarlo. . . e mi strazia il cuore. TI AMO TESORO MIO SARAI SEMPRE CON ME.

  41. FEDERICA ha detto:

    Ciao,
    mi chiamo Federica ed ieri sera 23 settembre alle 18.45 ho detto addio alla mia Lilly di 17 anni e 4 mesi.
    Era da due anni che era malata al rene, avevo cambiato alimentazione e tutte le medicine dovute, ma in queste 3 settimane era stanca, non si reggeva più sulle zampette e non aveva fame. Sono ritornata a darle il mangiare normale per cani anziani ma nemmeno quello in questi ultimi 3 giorni mangiava, vomitava e niente altro.
    Ho preso la decisione che non doveva soffrire oltre, lei è stata la mia salvezza, mi ha aiutato ad essere forte e superare qualsiasi difficoltà.
    Lei mi ha dato affetto ed emozioni che nessuna amica o uomo è riuscito a dare.
    Sarà sempre nel mio cuore.
    Ti ho voluto bene e tivoglio bene lilly, nella tua casa non verrà mai nessun altro cane, gelosa come eri!!!!
    Un abbraccio a tutti coloro che aman gli animali, questi piccoli grandi esseri indifesi.
    Federica

  42. Alda ha detto:

    Ieri sera è morta la mia cagnolina di 2 anni!! Non so se una macchina in strada o un infarto..non lo so..perché era uscita di nascosto dal giardino…mia mamma l ha cerca tutto il pomeriggio…io ero all università! Alle 8 mi ha detto che nn era tornata ancora..il che nn so come ma ci ha fatto pensare al peggio…non era solito per lei uscire a quelle ore..e non tornare! Appena partita x tornare a casa e cercarla anch’io mi ha chiama oer dirmi che l hanno trovata vicino a casa e nn c era più! Sto malissimo..continuo a piangere…stanotte non ho dormito..penso solo alla mia Chicca..è un dolore immenso..incolmabile! Era la mia e la nostra gioia! Gli ultimi non sono stati periodi bellissimi..ma poi vedevi lei..gioiosa allegra e coccolona…e per qualche istante tutto passava! Finché ero con la mia Chicca non c’era nessun pensiero negativo che potesse prendere il sopravvento! Sono così triste e disperata!! Mi manca da morire la mia piccolina…non immagino la casa senza di lei…e come sarà senza il mio cuoricino!! Per me e mia mamma era preziosissima…vivevamo in simbiosi praticamente…e ora è come se un pezzo di me se ne fosse andato! 🙁 🙁 :'(

  43. MAX ha detto:

    Ieri sera, dopo solo nove mesi insieme, abbiamo perso la nostra gattina “FRIZZY”uccisa da una macchina è morta tra le braccia di mia moglie, abbiamo il cuore e l’anima a brandelli…un vuoto siderale…amore incondizionato…amore puro…per questo ti porteremo per sempre nei nostri cuori…ed un giorno vorremmo riabbracciarti……….PICCOLA…….

  44. florensia ha detto:

    Ciaoo
    Anche a me mi ê morto il cane

  45. giulia ha detto:

    ciao Lunedi 20/01 abbiamo dovuto addormentare la ns. dolce dea un afemmina di pastore t. di 9 anni….affetta purtoppo da un linfoma ai reni…..lo abbiamo scoperto il 26 dicembre e in meno di un mese , si è consumata non potevamo permettere che morisse di atroci sofferenze poverina….a luglio ci è morta la ltra femmina che viveva con dea conny di 11 anni per una torsione fulminante allo stomaco..è stata improvvisa un dolore straziante ma almeno avevamo dea con noi…..l esperiezna dell utanasia mi ha provata molto sn stata con lei fino al suo ultim orespiro in quanto mio papa non ce l ha fatta stava troppo male. ora a distanza di due gg nn sto domendo la notte sento il suo respiro,,,,,mi sento il cuore scoppiare e non so come affrontare tt questo.

  46. piero ha detto:

    oggi tra le mie braccia è morto mio figlio perchè tale era per me, un bassotto pieno di vita, coraggio e combattività. aveva 15 anni , era malato di cuore da un anno ma la situazione è precipitata in due giorni. è incredibile si è sentito male io ero fuori mi hanno chiamato , come mi ha visto si è accasciato tra le mie braccia , mi ha aspettato per morire, è un dolore devastante proprio come quello di una persona. mi scoppia la testa lo rivedo ovunque, avevo un amore sviscerato per lui, sarà molto dura.

  47. Ludovica ha detto:

    Ieri mattina venni svegliata di colpo tra le lacrime dei miei genitori che mi dissero che ras non c era più … Correre fuori casa e trovarlo come addormentato sull ormai suo divanetto è stato un dolore inimmaginabile , il nostro cucciolone era una pastore tedesco di 15 anni ed ora che ho 21 anni ha passato con me praticamente tutta la parte di vita che posso ricordare, è sempre stato un fratello per me e anche se era un anno ormai che era terribilmente invecchiato non camminava più e non entrava più in casa sapendo che avrebbe creato soltanto “problemi” causati dalla sua età, non eravamo ancora riusciti ad abituarci all idea che da un giorno all altro avrebbe potuto salutarci… Non riesco ad accettare il fatto che la sera prima tornata a casa mi fissava ed io l ho salutato da lontano senza neanche avvicinarmi a dargli quella che sarebbe stata l ultima carezza …. Se ne è andata una parte del mio cuore casa senza te è vuota piccolo mio! Non riesco a smettere di piangere … Non riesco ….ti amo infinitamente

  48. Elisabetta ha detto:

    Il gg 11/03/15 alle 22,30 il mio Pinscher Nano Matteo e’ stato azzannato alla testolina e collo e ucciso da un meticcio di grande taglia di un vicino. Morte cerebrale quasi sul colpo e poi dissanguato. L’ho visto penzolare dalla bocca del meticcio. Non un lamento, non un ringhio di avvertimento. Sono lacerata dal rimorso e dai sensi di colpa. Solo un minuto prima era con me sul divano sottobke coperte. Semvra che il vicino l’abbia fatto di proposito a liberare il suo cane “per difendersi”. Vedo il suo musetto dovunque e il rimorso per non averlo saputo difendere mi perseguita. Cone faro’ senza il mio ciccio? Mi manca da morire…. Spero di rivederlo un giorno…

  49. LUCIANOMATI ha detto:

    spero che esista il paradiso come descritto nella bibbia
    ho perso la persona piu’ cara della mia esistenza,era il mio mati. lo regalai alle due mie figlie nunzia e sabrina perche’ avevano visto una serie di telefilm argentina chiamata ”il mondo di patti”.
    fino a due giorni fa stava bene, era la gioia di tutta la famiglia, ma da un giorno all’altro la nostra vita e’ cambiata per sempre. all’improvviso ha perso l’uso delle zampe posteriori e si trascinava soltanto con le zampe davanti.
    lo vedevo e non riuscivamo a capire cosa fosse successo.dopo diversi giorni di sofferenze atroci, non poteva piu’ fare ne pipi ne cacca e si lamentava come un bambino.
    lo aiutavamo spingendo sotto la vescica per fargli fare pipi. il dottore lo ha visitato e ci ha detto che aveva la spina dorsale lesionata. si e’ addormentato con l’aiuto…… e davanti ai miei occhi e a quelli di mia moglie ho visto la scena piu’ tragica che io abbia visto nella mia vita.la vita che si spegneva nei suoi occhi. ho perso delle persone care nel passato, ma la morte del mio bassotto e’ stata devastante per la mia famiglia, ma sopratutto per me.
    la sera dormiva nel letto matrimoniale e si accucciava sotto le coperte, mi faceva da stufetta. la mattina lo portavo a fare i suoi bisogni e quando tornavo dal lavoro mi sedevo al computer e lui saliva sulle mie ginocchia e lo avvolgevo in un plaid mentre ascoltavamo la musica di vivaldi.
    mia moglie antonella e’ distrutta dal dolore, nunzia di 17 anni non fa altro che piangere di nascosto, ma non ci riesce perche sabrina la piu’ piccola di 10 anni e la piu’ coccolona soffre moltissimo.
    mi e’ passata la voglia di vivere ma ho la mia famiglia da portare avanti. pensavo di essere un uomo forte
    ma in questi giorni mi sono ricreduto non lo sono affatto.
    ho parlato con mia moglie se potevamo prendere un altro amico a 4 zampe , ma adesso e’ troppo presto e sinceramente ha paura di risoffrire di nuovo. un paio di mattine,il pomeriggio e a volte la sera scendo di casa e faccio lostesso tragitto che facevo con mati, ma non riesco a trattenere le lacrime e cosi cammino e piango per non farlo davanti alla famiglia.mati ti abbiamo tanto amato ,perdonaci se non ti abbiamo capito ……
    ci hai regalato i piu’ bei momenti della vita e rimarrai per sempre nei nostri cuori ,riposa in pace per sempre ci incontreremo in paradiso se dio vorra’.
    un abbraccio da sabrina, nunzia ,antonella e luciano

  50. Ciao Luciano, ti ringraziamo tantissimo per aver voluto condividere con noi la vostra storia e ci uniamo al vostro dolore per la perdita di un vero e proprio membro della famiglia. Vi dedichiamo questo bellissimo racconto, che vi invitiamo a leggere tutti insieme: https://www.facebook.com/notes/petpassiontv/la-leggenda-del-ponte-dellarcobaleno/10152416237521372. Un abbraccio dallo staff di PetPassion.TV

  51. LOLLO LUCIANO ha detto:

    Mati sono Sabrina,comunque volevo solo dirti che ti volevo moltissimissimo bene.Mi manchi moltissimo.Però io ti voglio tanto bene anche se non ci sei più.Ci manchi tanto,ma più di tutti a me,manchi di più a me.Ogni volta che usciamo troviamo sempre qualcosa che ci fà pensare a te.Tipo oggi abbiamo visto un etichetta con scritto sopra:CAROMATI, Poi di sera abbiamo visto 6 cani,poi stamattina era la Domenica delle Palme e abbiamo chiesto una palma a un signora e ci ha dato la Palma a forma di Croce,poi ieri abbiamo visto un bassotto nano,però nero per fortuna.Ti voglio moltissio bene Mati,ci incontreremo in paradiso e giocheremo per sempre insieme.Sarai sempre nei nostri cuori.Ma di più nel mio.ti amo.

  52. Dea ha detto:

    Eccomi qua anche io a piangere la mia bambina pelosa…️Dea è volata sul ponte venerdì, dopo due giorni di agonia, per aver mangiato un boccone avvelenato…ho provato a salvarla a farla vomitare, la corsa folle dal veterinario…che l’ha tenuta in ambulatorio…il giorno dopo mi ha detto che era peggiorata moltissimo…ho continuato a sperare che migliorasse, invece venerdì mattina mi ha chiamato è mi ha dato la triste notizia…non faccio che piangere, penso sia colpa mia, non l’ho protetta abbastanza…mi manca tantissimo, le mancava solo la parola!spero solo che non abbia sofferto troppo, so che la rivedrò un giorno!!Ti amo ️Dea sarai sempre nel mio cuore

  53. lollo luciano ha detto:

    in una vallata dietro la collina di casa mia
    riposa in pace mati in un fosso all’ombra degli ulivi
    il mio povero amatissimo mati
    ho messo una croce sulla terra che ti accogliera’
    fino alla fine del mondo
    ho piantato un fiore del tuo stesso colore
    il mio cuore e’ straziato
    non riesco a rassegnarmi che tu non sia piu’ qui
    sulle mie ginocchia
    la preghiera e’ il mio unico conforto
    tu che sei volato a vita migliore dove non c’e’ piu’ dolore
    veglia su di me e sul mio povero cuore
    dammi la forza e mitiga il dolore della mia famiglia
    stacci sempre vicino e da lassu sull’arcobaleno
    non farci sentire mai la tua mancanza nei nostri sogni
    ti amiamo
    da luciano,sabrina,antonella e nunzia

  54. Raffaele ha detto:

    Volevo solo dire che anche io ho perso il mio Dobby,non riesco a pensare ad altro mi manca tantissimo,vorrei tanto credere a ciò che tutti dite..vorrei tanto credere che adesso lui è felice e che un giorno potrò di nuovo abbracciarlo,ciao Dobby

  55. LOLLO LUCIANO ha detto:

    carissimo raffaele ,anche se non ci conosciamo, comprendo il tuo dolore per la perdita del caro dobby.
    le parole sono facili a scriversi ma dure da accettare. sono tornato poco fa a casa. sono andato a trovare il mio amato mati dietro una collina vicino casa mia. e’ dura ogni volta che vado li piango per la disperazione.
    devi darti coraggio. anche io ero scettico come te, ma in qualcosa si deve pur credere.
    io sono sicuro che la preghiera ti aiutera’ a lenire il dolore per la cara perdita di dobby.
    san francesco amava gli animali e quindi sicuramente li rivedremo quando il signore vorra’.
    datti molta forza e abbi fede .
    ti mando un abbraccio

  56. lia ha detto:

    Mi chiamo Lia…la mia vita è sempre stata circondata da animali..sin da ragazza ho avuto cani,,,che ho sempre amato con tutta me stessa…ed ogni volta era uno strazio vederli andare via per sempre…oggi mi ritrovo qui a scrivere perchè sto cercendo dentro di me la serenità d’animo che dal 10 aprile 2015 ho perso,,,per aver dovuto prendere la decisione di dover sopprimere il mio barboncino di quasi 9 anni,,sempre consigliata dalla veterinaria che ormai rudy avrebbe soltanto sofferto ,,,perchè era subentrato un blocco renale,,,,nn mangiava da 20 giorni,,nn beveva,,,diarrea,,,si alimentava con le flebo,,l’ho sempre accudito con amore nn volendolo mai lasciare ricoverato,,,,ma portandolo a casa e facendo le nottate con lui,,,rudy era affetto dal morbo di cashing,…da tre anni si combatteva,,sapevo che prima o poi ci avrebbe lasciati,,ma vedendolo sempre vispo,,,coccoloso..nn volevo pensarci,,,era per me più di un cane,,,giocavamo capivo che mi capiva era intelligente..quello che mi tormenta l’aver dovuto decidere per la puntura,,come s eio avessi tradito la sua fiducia,,quel giorno l’ho preso in braccio coccolato..ormai nn era più vispo come prima…mi ha appoggiato la sua faccina sulla mia…ho pianto tantissimo..prima..dopo..adesso,,,e mi porto dentro quella immagine…che mi logora la mente,,,mi chiedo se è stato fatto di tutto per salvarlo…nn da me ovviamente ma dal veterinario,,,sono dubbi purtroppo che forse fanno parte solo per la sofferenza che provo,,,mi rammarico solo di una cosa di nn averlo portato per un altro consulto altrove,,,almeno adesso saprei se i miei dubbi sono solo dettati dall’angoscia per la decisione precisa,,,,,,,nn voglio credere che si arrivi a decidere della vita di un essere vivente magari solo per nascondere la propria incapacità nel nn sapere che pesci prendere,,,,,,so solo che mai avevo provato un dolore cosi forte nel perdere un cane,,,appunto perchè è come se avessi messo io fine alla sua vita,,spero di poter ritrovare la serenità che adesso nn ho,,di ricordarlo senza piangere…ho dovuto lasciarlo li avendo il microcip nn ho potuto seppellirlo dove magari potevo andare a trovarlo,,,quindi hanno fatto tutto loro.gli stessi veterinari che l’avevano in cura,,,da tre anni,,,e mi tormenta l’averlo lasciato li,,,ora so che sarà cremato..ma nn mi daranno le ceneri cosi hanno detto,,forse è meglio ricordarlo che corre libero verso una vita migliore di quella che stava facendo in questi ultimi mesi,,,di vita,,,,mi rincuora solo il fatto che gli ho dato amore a nn finire,,ha vissuto felice con me ..e spero che questo amore donatogli mi porti a nn sentirmi in colpa ancora per molto,,,,,un abbraccio a tutti…

  57. Michele ha detto:

    Mercoledi scorso il mio pt max il mio migliore amico ci ha lasciato ha combattuto per 10 giorni con una leucemia fulminante che l ha devastato troppo giovane non aveva neanche 3 anni…mi ha reso vulnerabile questa cosa non me lo sarei aspettato fino a questo punto ho avuto altri animali ma x come se n è andato lui forse mi ha dato un dolore terrificante…mi hanno detto di prendere un altro cane ma adesso non me la sento non riesco….ho ancora in mente la sua immagine ogni istante e quando rientro a casa un vuoto e una tristezza enorme mi assalgono…amico mio nn ti dimenticherò mai…

  58. Laura ha detto:

    il giorno 23 aprile 2015 poco dopo le ore 23.00 si è spenta la mia amatissima e più dolce che mai Miloù, incrocio simil border collie, a pelo corto e lucidissimo fino all’ultimo giorno,15 anni compiuti a febbraio, sofferente di un aggravato scompenso cardiaco. Sopravviveva con 8 pastiglie al giorno, ma la sua vita, sia pur con i limiti di età e malattia, era felice. Sino all’ultimo giorno ha conservato la sua voglia di vivere e di donare amore, nulla pretendendo in cambio se non quei farmaci salvavita, che venivano somministrati avvolti in bocconcini prelibati. ‘E stata con noi 15 anni, l’avevo prelevata da un canile, lei l’ultima cucciolotta di una famigliola abbandonata nei boschi. Vitale più che mai, ha condiviso con noi vacanze, gite, momenti divertenti e ludici, spericolata da giovane, si è imbattuta nelle cure del veterinario (una volta investita fortunatamente si trattò di sola lussazione, un’altra aveva ingerito bocconi antilumaca che un parente aveva distrattamente dimenticato in giardino) con paura ma con il desiderio di vincere. Era una cacciatrice, uccelli, lucertole, anche un coniglio selvatico….erano i suoi giochi preferiti. Condivido tutti i vostri commenti e mi sento vicina a voi quando scrivete che ora senza di lei la vita è vuota, senza senso, nulla sa darmi energie, il senso di colpa pervade ogni momento, e la immagino sempre esamine, nella mia camera, dove ha voluto spegnersi e dove abbiamo trascorso l’ultima notte insieme…..ora riposi in giardino, avvolta nei nostri vestiti, così forse il nostro calore continuerà a riscaldarti…..non ho voluto nè saputo prepararmi alla sua morte che il veterinario mi aveva preannunciato 10 mesi prima. Mi illudevo che potessi rimanere con noi per sempre perchè il tuo amore incondizionato era così…..nessun altro cane potrà essere come te, mia grande amica, tu che non conoscevi la malvagità dell’uomo….

  59. lia ha detto:

    il mese di aprile…sta per lasciarci…ma il dolore per la perdita di rudy nn passa…nn so come fare a placare questo senso di vuoto che ha lasciato…ho un altro cane di 16 anni,,ormai nn capisce quasi nulla…ma la sua presenza nn riesce a farmi stare bene…mi porto dentro l’angoscia di quel giorno,,ero andata per sapere come andava…visto che la sera prima nn avevano voluto che l’ho portassi a casa,,,,invece mi si gela il sangue quando la veterinaria dice che ormai con il blocco renale che ha…nulla si può fare….maledetto momento …maledetto giorno,,,nn riesco a farmene una ragione,,,avrei preferito andare li e trovarlo gia morto ,,,invece di aver dovuto decidere consigliata dalla veterinaria..la dolce morte…nn mi do pace…provo una sensazione di smarrimento.,,,,come se lui fosse li fuori ,,,in attesa che io vada a prenderlo,,,

  60. Tasca ha detto:

    Anche io una settimana fa è morta la mia Piccola Paris Un Chiuaua era un terremoto Damore per colpa di un altro cane non c’è più sto soffrendo tantissimo la mia casa non è più la stessa 5 anni che avevo quella piccolo Topolino l’amavo da impazzire, un minuto l’avevo davanti a me che giocava e il minuto dp lo trovata atterra.. Sono arrabbiata e con il cuore a pezzi…poi mia mamma che impazziva per lei è sempre triste ogni cosa che fa gli viene in mente un altro cane come lei non esiste era talare furba e era come una bambina voleva mille attenzion.i ogni secondo della giornata è se non gliele davi si offendeva il mio topolino.. Aprile mi ha portato male odio questo mese

  61. lia ha detto:

    ORMAI un mese che nn ci sei più…ma questo nn cambia il dolo re che provo anche solo nel pensarti…scrivo qui le mie sensazioni perchè leggo dolore nelle persone che come me hanno vissuto e vivono ancora….la perdita del proprio cane…gatto…purtroppo spesso dobbiamo repremire…..le nostre emozioni e metterci delle maschere…perchè non tutti riescono a capire ….che si soffre nel nn poter rivedere più quel piccolo esserino che tanto hai amato…coccolato,,,e che ti ha dato tanto amore…ti penso sempre dolce rudy,,,avevi qualcosa di speciale eravamo in simbiosi io e te,,,spero solo che dove ti trovi adesso ,,,sia per te pace..per me ancora nn lo è….perchè non riesco ancora a credere che nello spazio di 20 giorni,,, ti ho perso,,,, ho molti ricordi di te,,foto..video..ma ancora nn riesco a guardarli,,, spero solo che tu se mi guardi da lassù….possa portare serenità al mio animo…che dal 10 aprile vive di conflittualità……tvb dolce amico mio…

  62. Barbara ha detto:

    Ank’io come voi il giorno 11 maggio ho dovuto prendere la più difficile delle decisioni..far addormentare per sempre il mio adorato Husky..era il mio dolce cucciolo di quasi 9 anni..lunedì mattina porto il mio cucciolone in clinica in quanto era da qlke giorno ke camminava in modo strano ed in più non vedeva, pensavo ke fosse la cataratta, ma la risonanza e tac diagnostica un tumore al cervello..nn operabile e nn aveva piu’ di un mese di vita, il mio cuore ha smesso di battere, ma ero io ke dovevo far fermare il suo cuore..nn mi do pace e mi kiedo se ho fatto la cosa giusta..mi manca tanto e mi mancano tanto i suoi disastri..come si fa a superare questo dolore..

  63. lia ha detto:

    Cara Barbara,,,,,capisco cosa provi…nn avrei mai pensato che una simile decisione potesse cambiarmi in un modo cosi devastante,,,ovviamente come già scritto,,,maschero benissimo il mio dolore ed il mio senso di colpa,,,perchè nn posso e nn voglio affliggere chi cmq magari vive in modo diverso questa situazione,,,piango dentro,,piango quando sono sola…onn tutti capirebbero ..perchè per molti…era solo un cane,,..verissimo,,tutti i giorni nel mondo succedono tragedie terrificanti,,,ho avuto due lutti(mio padre..mio fratello),,quindi conoscevo già il dolore…però quello che mi tormenta è che nn ho deciso io per la morte dei miei cari,,,non sono io che provoco tragedie nel mondo,,,,mentre con la vita di rudy ho dovuto decidere io,,con mio marito,,,sotto consiglio della veterinaria,,,ma questo nn placa l’angoscia che ancora vivo,,,dentro di me piangerò per sempre ,,,,spesso ascolto i gabbiani…mi sembra che il mio rudy,,,sia li,,in alto facendomi sentire la sua presenza..visto che neppure le ceneri mi hanno dato,,,,e nn so dove andare a trovarlo,,,,

  64. Barbara ha detto:

    Cia Lia, ormai è una settimana ke il mio cucciolo nn c’e’ più ed il mio dolore più profondo..infatti tutti mi dicono..Dai su nn ci pensare..come si fa..come si fa a dire una cosa del genere..nn avrei mai voluto farlo..ma ke giorni sarebbero stati per lui..ke sofferenze avrebbe dovuto subire..io nn so darmi una risposta..spero solo ke dove sia ora sia felice..mi manca da morire..grazie Lia per il tuo sostegno perché in questi giorni nn ne ho avuto molto..

  65. andrea ha detto:

    ieri sera mi ha lasciata Paz, la mia cana di 9 anni… all’improvviso, così senza nessun problema apparente, ha deciso di andare in fondo al giardino per morire, si è stesa e io l’ho trovata li. sembrava dormisse ma purtroppo non era così. ho avuto paura che l’avessero avvelenata ma per fortuna pare sia morta di cause naturali, probabilmente il cuore… la mia mucchina era meravigliosa e ora come ora veramente non capisco come potrò fare senza di lei. mi manca immensamente, un caro saluto a tutti quelli che stanno provando o hanno provato questo dolore lacerante.

  66. kua ha detto:

    Ormai stare qui con voi..mi aiuta vi leggo..leggo il vostro dolore…che ci accomuna…anche chi ha perso il cane in modo naturale prova sconforto…figuriamoci chi ha dovuto decidere di nn farli piu vivere qui sulla terra,,,porterà per sempre un fardello dentro,,,di tristezza,impotenza..e dubbi,,il vuoto che ha lasciato rudy,,,nn si può descrivere,quindi..mi immedesimo in ognuno di voi,,,e vi abbraccio tutti,,

  67. lia ha detto:

    scusate ho sbagliato a scrivere il nome nn è kua,,,ero presa da altro,,,è nn ho fatto caso,,,ciao picoclo rudy ovunque tu sia ti arrivi la mia carezza…dal profondo del cuore,,,,

  68. SABINA ha detto:

    Ciao a tutti..da questa notte vivo nello sconforto più totale perchè ho perso la mia barboncina di soli 2 anni e mezzo..su consiglio di amici e veterinario l’ho fatta sterilizzare ieri pomeriggio,durante l’intervento ci sono state complicazioni ma nulla di gravemente preoccupante secondo il vet che mi ha rassicurata,dopo circa 8 ore Bibi respirava ancora affannosamente.sembrava ancora intontita e sofferente..chiamo il vet e mi dice che è tutto ok che si sta riprendendo dall’anestesia..così la porto in camera con me e la guardo sofferente mentre cerca di riposare..inutile dire che non ho chiuso occhio per lo stato d’ansia che mi affliggeva,mi piangeva il cuore vederla così ma allo stesso tempo non vedevo l’ora arrivasse il giorno dopo per vederla più vivace..purtroppo però alle 2 di notte ha cominciato a stare male,mi veniva vicino in cerca di aiuto pur non potendo camminare finchè non ha rigettato sangue e si è spenta..un dolore indescrivibile…sento un peso sul petto,per la perdita della mia Bibi e perchè mi sento un pò in colpa x averle fatto affrontare quell’intervento..la vedo ovunque in casa,si sente la sua assenza ed è una cosa che mai avrei pensato..è successo tutto troppo in fretta e io e i miei genitori stiamo soffrendo moltissimo…non so se riusciremo mai a uscire da questo dolore,ha lasciato un vuoto che nn sar mai colmato da nessuno..

  69. Roberto ha detto:

    Sabato dopo 16 anni il io Bady ci ha lasciati . Così all’improvviso una brutta malattia ce lo ha portato via per sempre . Non riesco a trattenere la lacrime. La casa è così vuota nonostante abbiamo altri 4 cani. Lui era il capo ,
    era sempre presente ovunque . E’ un dolore insopportabile non so se riuscirò a superlarlo .

  70. gioia ha detto:

    Da 2 settimane il mio cane dopo 12 anni sta malissimo ha tutti i mali del mondo ha crisi notturne non mangia non cammina so che a giorni morirà e già guardarla ora è sapere che da un momento all altro non ci sarà mi fa malissimo e poche persone capiscono 🙁 sto cosi male.sarà veramente dura

  71. gioia ha detto:

    Leggere qst commenti da voi aiuta nel senso come sostegno morale.veramente tanto.sostegno vicino purtroppo a volte se ne trova poco e le uniche persone che ti capiscono sono le stesse che hai in casa e che stan soffrendo insieme a te E a cui serve anche il sostegno.sono triste.molto.

  72. Francesca ha detto:

    Ciao a tutti, volevo condividere con voi il dolore immenso che io e mio marito stiamo provando. Il 22/05/2015 il mio piccolo pechinese Leo ci ha lasciati, lo abbiamo trovato il 07/09/2014 su una strada statale, e, portandolo dal veterinario ci siamo accorti che aveva un soffio al cuore ed un tumore al testicolo. Ho avuto un aborto a giugno 2014 e trovare Leo è stata come una consolazione dopo quella perdita, era straordinario e simpaticissimo, si è affezionato subito e noi a lui, era tutto per noi. Aveva già 9 anni e purtroppo un po’ mal combinato ma ha vissuto bene fino ad Aprile quando ha iniziato con una brutta bronchite che, pur essendo stata curata, ha aggravato la condizione del cuore e ammalato il rene, ha tirato avanti per ben 20 giorni, sembrava che avesse una forza sovrumana, pur essendo distrutto lottava con le unghie e con i denti per farcela, un giorno stava bene e l’altro male, fino al 22/05 che aveva una crisi dietro l’altra di svenimento, si irriggidiva e non respirava più. Abbiamo chiamato la veterinaria, che ci ha consigliato l’eutanasia, io e mio marito non volevamo, eravamo troppo legati a lui, ma l’ho portato lo stesso dalla dottoressa, ha avuto altre due crisi terribili e allora abbiamo ritenuto giusto farlo sopprimere. Io gli sono stata accanto fino alla fine, lo abbracciato e portato in braccio fino a casa, l’ho avvolto nella sua copertina, e l’ho messo in una scatola siggillata per poi andare a seppellirlo, è dura e non riusciamo a non pensare a lui. Ma penso che sia stata la cosa giusta non lo dimenticheremo mai e non smetteremo mai di amarlo. Francesca

  73. lia ha detto:

    nn sempre chi hai casa riesce a capire il dramma che hai dentro di te …perchè magari …ci sono persone che riescono a dimenticare ….altri che invece si portano dentro un dolore silenzioso..fatto di ricordi che ti straziano dentro,,,perchè nn puoi rivivere quei momenti,,io ricordo che quando mi sedevo qui in camera da letto,,facevo penzolare il piede fuori dal letto,..toccando e accarezzando in forma di gioco il mio dolce rudy,,che subito si metteva a pancia in sù…appena spostavo il piede lui mi grattava il letto,,era il nostro gioco serale,,,adesso,,,quell angolo è vuoto,,,per questo dico che cmq neppure chi ti sta accanto può capire il tuo vuoto,,perchè ciò che hai visssuto in prima persona,,,resta solo dentro di te,,,ciao dolce rudy,,,mi manchi tanto…

  74. Francesca ha detto:

    P.S l’ho abbracciato, mi scuso per l’errore…
    Mi manca il mio piccolino, abbiamo giorni sì e giorni no…come superare la perdita? Come superare la nostalgia di quei momenti speciali vissuti con lui, anche se per poco tempo, pochissimo….? La veterinaria ci ripete che, nonostante lui avesse già 10 anni e fosse malato per noi era come se avessimo perduto un cucciolo di 8 mesi, e forse è davvero così, è stato con noi davvero troppo poco…Un tempo breve ma vissuto intensamente che ci ha portati ad abituarci alla sua presenza, e a creare dei momenti speciali insieme…Un figlio davvero….Il dolore è tanto e non si può descrivere, speriamo che con il tempo subentri la rassegnazione…

  75. Laura ha detto:

    Ciao Francesca,
    ‘E proprio come dici tu, la perdita del nostro 4 zampe provoca un dolore immenso e lancinante che solo il passare del tempo lento ed inesorabile aiuta a placare. Avendo perso la mia dopo 15 anni e tanti momenti condivisi è come se una parte di me fosse morta con lei, ma la sento sempre dentro di me e il suo spirito è sempre presente. Essendo figlia unica poi, ho vissuto il suo spirare nel cielo come la perdita di una sorella. Ogni volta che vedo un altro cane rivedo lei e mi torna il nodo in gola e le lacrime come in questo momento….dobbiamo farci coraggio e, quando saremo pronte, aprire il nostro cuore ad un altro esserino magari sfortunato che magari aspetta solo noi in un canile. Un abbraccio!

  76. Barbara ha detto:

    Nessuno potrà capirti fino in fondo..il legame che abbiamo avuto è personale e profondo..ho sempre saputo che se fosse venuto a mancare il mio Gnomino..così lo chiamavo il mio Husky..sarebbe stato tremendo..ma ora che non c’è è peggio del tremendo..è vuoto..esclusivamente vuoto..non solo tangibile..ma anche interiore..si perché ti arricchiscono in sentimenti..in amore..e tanto altro..a me manca..mi mancano i suoi disastri..il suo modo di accogliermi a casa..la sera prima di addormentarmi il mio pensiero è rivolto a lui..spero che mi ascolti..perché l’ho amato all’inverosimile..!!

  77. Francesca ha detto:

    Grazie ragazze per le vostre parole di conforto, in questi momenti tristi aiutano davvero molto…E’ vero è difficilissimo superare la perdita…mi manca, mi mancano davvero tanto i momenti trscorsi insieme, ma sopratutto mi manca il suo carattere forte e deciso da vero pechinese, voleva vivere, era un grande combattente, non voleva lasciraci glielo si leggeva negli occhi…il mio Leoncino è stato con noi troppo poco tempo questo mi fa una rabbia che non vi dico.
    Ma adesso so che sta bene, e questo mi consola un poco….Un bacio a tutti voi e confido che un giorno li rivedremo tutti i nostri amici pelosi….

  78. monica ha detto:

    ieri è mancato il mio pezzo di vita, il grande amore della mia vita. truci aveva 15 anni e mezzo uno yorkshire meraviglioso, non riesco a vivere senza di lui, sto piangendo ininterrottamente da ieri, sono stata con lui fino all’ultimo minuto dicendole che lo amavo alla follia, era mio figlio, mi ha fatto sentire una mamma. ti amo figlio meraviglioso.

  79. Francesca ha detto:

    Mi dispiace tanto Monica, ti capisco :'( e ti sono vicina

  80. Ylenia ha detto:

    Leggo le vostre perdite e non smetto di piangere, provo lo stesso immenso dolore, venerdì mi ha lasciato la mia amica di quasi 20 anni, abbiamo passato insieme metà della mia vita, trovata in uno scatolo sulla strada vicino alle macchine che sfrecciavano veloci, l’ abbiamo presa subito innamorati di lei all’istante..dopo qualche anno mia madre ha adottato un altra cagnolina che venerdì si è rivelata un assassina ;(( hanno vissuto insieme 12 anni dormendo anche insieme, dividendo la stessa copertina…venerdì ESCO x un paio di ore e trovo la mia desy ridotta in uno stato pietoso;( mio Dio ma perché ;( era stata azzannata dall altra ;( ho sperato fino alla fine che tosta com era non mi avrebbe lasciata invece un ora dopo alla clinica veterinaria mi ha lasciata per sempre, fra i sensi di colpa x essere uscita quel giorno, per il dolore atroce che deve aver provato nelle sue ultime ore di vita, non doveva finire così, sto troppo male non riesco a trovare pace, ogni stanza mi ricorda lei, nei giorni belli e in quelle ultime tragiche ore 🙁 non ce la posso fare senza di lei 🙁 potevo evitarlo potevo evitarlo; ((

  81. Federica ha detto:

    Salve a tutti, lunedì abbiamo scoperto che la nostra piccola Gaia, quasi 13 anni, era in insufficienza renale acuta, dovuta molto probabilmente alla vecchiaia. Non si sentiva bene già da qualche giorno, ma sembrava un malessere lieve e generale di cui ogni tanto soffriva, fino a pochi mesi fa il veterinario la riteneva una canina sana, nonostante l’età. Aveva anche delle perdite di urina, ma , anche se poco, continuava a mangiare. Dopo la triste scoperta abbiamo provato a farle le flebo necessarie, avrebbe dovuto prendere anche una terapia orale. Martedì sera abbiamo deciso di ricorrere all’eutanasia. Non faceva che vomitare,nelle feci (diarroiche) aveva sangue. Sporca di quella poca pipì che riusciva ancora a fare, sporca nonostante la lavassimo spesso. Ogni tanto riusciva ad alzarsi, per il resto della giornata mi guardava con quegli occhietti, che io chiamavo sempre piccole biglie, sofferenti.La terapia orale era inutile, poiché rivomitava tutto poco dopo. Ho un macigno addosso, un senso di colpa che mi logora, perchè forse potevamo portarla prima dal veterinario, o dovevamo insistere di più con la terapia, nonostante il vomito, aspettare qualche altro giorno. E non mi perdono il mio pianto disperato durante quell’ultimo viaggio, che di certo non l’ha rasserenata. Non riesco a togliermi dalla testa i suoi occhi durante il viaggio. E il momento in cui l’anestetico l’ha addormentata. Avrei potuto fare di più per lei. Almeno in quell’ultimo saluto. Ciao.

  82. Jey ha detto:

    Ho letto tutte le vostre storie, e non riesco a smettere di piangere. Io non ho ancora affrontato la morte dei miei cani. Ma una di loro, un bellissimo pastore tedesco di 11 anni che ci diede mia zia dopo una cucciolata dei suoi P.T., a novembre le scoprii una strana pretuberanza spuntare dalla mammella. Il veterinario le fece una radiografia, era pulita, così la operarono e le asportato un tumore maligno. Ero così contenta, alla fine ero riuscita a salvarle la vita! Purtroppo però il tumore è tornato in maniera davvero molto aggressiva, ci è stato riferito ieri che non si può far più nulla… ha metastasi nei polmoni e ora sta intaccando le ossa…

  83. Laura ha detto:

    Ciao Jey,
    Il punto è proprio questo: anche di fronte all’annuncio di una malattia importante noi umani non siamo in grado di prepararci alla loro scomparsa perché viviamo la morte demonizzandola e ci focalizziamo sul dolore che proveremo. Ho perso la mia dolce Miloù il 23 aprile scorso e ancora oggi piango se racconto di lei….non ho voluto prepararmi alla sua morte perchè le medicine la tenevano in vita. Pensa ai meravigliosi momenti che vi siete regalati a vicenda, il vuoto sarà grande ma apri il tuo cuore e la rivedrai in altre anime gentili che ci regalano solo amore e gioia!
    Un abbraccio grande!
    Laura

  84. lia ha detto:

    ciao a tutti,,,leggendo l ‘esperienza di Federica mi sembra di rivivere la mia angoscia,,,pur sapendo che rudy era malato da tre anni (morbo di . cushing)nn pensavo se ne andasse nello spazio di dieci giorni…era curato,,prendeva ..pillole ,,cibo adatto alla malattia..ma nn so perchè una mattina nn mangia più,,beve poco..sta sempre coricato,,,iniziamo con le flebo,,dicono diabete alto,,due sole fiale di insulina…peggiora vomita..diarrea…dieci giorni dove io nn ho mai voluto lasciarlo li solo dal veterinario..me lo portavo a casa ..dopo le lfebo,,,curandolo di sera…poi dicono che i reni nn funzionano più,,,eutanasia,,,,pure io vivo portandomi dentro il dubbio si potevq fare di piu?hanno fatto tutto il possibile?loro dicono di si,,,ma a me nn passa questo magone e questa tristezza che mi porto dentro,,,ormai da due mesi,,,pensandolo nn posso fare a meno di sentirmi salire le lacrime agli okki,,,,,,ma resta solo tutto dentro di me,,,perchè cmq nn puoi coinvolgere,,chi ti sta accanto,,,il dolore te lo porti dentro ci convivi…lasciando spazio alla vita che in apparenza sembra quasi uguale di sempre…un abbraccio a tutti voi che vivete le mie stesse emozioni,,,,

  85. milena ha detto:

    ciao a tutti voi sono Milena il 23/06/2015 ho perso la mia dolcissima Fanny una barboncina di quasi 5 anni, l ‘ abbiamo amata immensamente era dolcissima e nonostante i suoi problemi renali noo si lamentava mai, fino all ‘ultimo respiro ero accanto a lei ad accarezzarla a parlarle per confortarla. Ha lasciato un vuoto incolmabile sono ormai nove giorni che piango, non so davvero come elaborare questo lutto, la vedo la sento in giro per casa, sento le sue urla poco prima di morire, sto diventando pazza qualcuno mi aiuti.Spero un giorno di poterla riabbracciare.Ti amo, ti ho amata, ti amero per sempre.Riposa in pace piccolo amore mio.La tua mamma

  86. Mimmo ha detto:

    Ieri 2 luglio alle 5.30 del mattino è finito il mio peppino
    L’ho seppellito ieri mattina
    Provo un dolore indescrivibile, piango di continuo non riesco a smettere
    Non mi sembra vero che il mio angelo custode non ci sia più
    La mia casa come la mia anima è ormai vuota

  87. Raffaele ha detto:

    Salve a tutti be non vorrei mancare di rispetto a tutti per il vostro dolore ma permettetemi di dire che siete esagerati ogni giorno muoiono persone bambini anziani nell indifferenza piu totale … E voi vi permettete di definiere un animale come un figlio che vergogna eccco perche il mondo va a rotorli … E chi vi parla é un vegano quindi fosse per me nessuno al mondo ,angierebbe carne perché non tollero alcuna barbaria sofferenza a nulla su questa terra ma mettere allo stesso livello la perdita di un cane come quella di un figlio … Mi sembra ssurdo vegognatevi …

  88. lia ha detto:

    sono di nuovo qui…vi leggo,,partecipo al vostro dolore,,,,piango con voi..ma è un pianto dell’anima….che nn avrà fine…come dicevo ho avuto sempre animali…ogni volta una sofferenza….ma nn ho mai dovuto far fare punture..morte naturali,,,con rudy nn è andata cosi,,per questo il mio dolore è ancora più forte..mi manca tutto di lui…nn posso più toccare il suo musetto..n+ vedere i suoi okki che mi guardavano mentre pulivo casa..si metteva in un angolino aspettando che io finissi e rimettessi a posto il suo tappetino…mi da stare male nn poterlo riabbriacciare …come vi capisco,,vivo il mio dolore da sola,…ogni tanto mi soffermo a guardare il cielo..pensando che magari adesso e in un posto migliore…ma questo nn mi aiuta a nn piangere in silenzio….

  89. Matteo ha detto:

    Giovedì alle 12 il mio Tommy che aveva 15 è venuto a mancare morto per cause naturali è veramente difficile da accettare anche perché piango ininterrottamente pensando a ogni singolo momento bello passato con lui, ho la fortuna di avere un’altra canina di nome Maya che ha 3 anni che bene o male ci distrae da questa tragedia purtroppo la prima a soffrire é proprio lei che ha passato ogni singolo minuto della sua vita fino ad ora insieme a lui giocando e dormendo sempre insieme, sarà difficile accettare la sua morte.

  90. daniela ha detto:

    Ciao a tutti, l’altro ieri, nel giorno del suo 20° compleanno, la mia adorata Chicca, se n’è andata per
    sempre, stremata dal caldo e dai tanti anni, se pur vissuti con il nostro tanto tantissimo Amore.
    Ricordo quel giorno di ottobre del 1995 quando me l’hanno messa in braccio, regalando a me ed
    a mio marito Marco, una vera gioia di cagnolina, buona, discreta, tranquilla, furbetta certamente, ma
    assolutamente unica, come penso sia per tutti voi che abbiate avuto o abbiate tutt’ora un amico/a a
    quattro zampe. Ho tentato di tutto, credetemi, fino all’ultimo, ma non potevamo andare oltre, ne’ io ne’
    lei, legatissime l’una all’altra, in una simbiosi quasi morbosa, almeno cosi’ ci dicevano in molti, amici
    e parenti, ma a me non importava nulla, c’era lei che era nella mia vita e questo contava, fin dal primo
    giorno insieme. Chi come me sta provando questo dolore enorme solo puo’ capirlo, è distruttivo e orri
    bile, di giorno in giorno sale sempre piu e pare non volersi attenuare, anzi come una tenaglia si chiude
    stringendo il cuore e tutti gli organi e la mente. L’ultima settimana è stata terribile, notti insonni, lei era
    molto agitata, se pur avesse tutte le cure del caso, martedi scorso ha avuto una sincope, era praticamente
    morta, si è miracolosamente ripresa, ma i giorni successivi sono stati un crescendo di piccole grandi pro
    blematiche che si sono assommate fino a domenica quando, in poche ore, è andata in blocco renale ed
    ho dovuto prendere quell’orribile decisione, se pur avessi sperato fino all’ultimo che, magari, si sarebbe
    addormentata da sola, lo speravo tanto ma non è stato cosi’.
    Io ringrazio tutti coloro che comprendono la mia angoscia e condividendo il mio dolore, pur non conoscen
    domi.
    Grazie ed un abbraccio a tutti
    Daniela (e Chicca, che, comunque, con la sua enorme energia, è qui con me e vi restera’ per sempre)

  91. Laura ha detto:

    Un forte abbraccio da chi, come te, ha recentemente provato quell’orribile dolore … il tempo aiuterà a guarire ma la ferita rimarrà tatuata nel nostro cuore, unica come unica è stata la tua Chicca!

  92. Fabio ha detto:

    Da dieci giorni il mio Artù mi ha lasciato. Ho fatto di tutto per salvarlo e nulla ho dovuto prendere quella orribile decisione con lui che mi guardava con il suo amore. Artú che salvai da una persona terribile che non lo voleva, ridotto pelle e ossa. Artù mi ha accompagnato 24/24 h per 6 anni. Eravamo amici, ci volevamo bene all infinito e ancora questo bene è immenso per me. Era davvero un amico unico. Preferivo stare con lui, camminare con lui che magari andare con amici…….Ora un dolore continuo mi accompagna sempre e in certi momenti diventa talmente acuto che non resisto e piango. Mi vengono in mente gli ultimi momenti e mi si strazia il cuore. Ho gli incubi e stamani avevo gli attacchi di panico e un senso di smarrimento. il pensiero di non vederlo piú mi fa soffrire da impazzire. non so davvero come fare, sono smarrito, spaventato e dolorante. Mi sento sempre stanco e nulla ha piú senso per me. Grazie se qualcuno mi ha letto….un abbraccio Fabio

  93. daniela ha detto:

    Ciao Fabio, sono Daniela, forse hai letto della mia chicchina scomparsa il giorno del suo 20° compleanno,
    il 19 luglio, credimi ti capisco. Sono tantissimi 20anni insieme, in simbiosi, con una spinoncina che, a tre
    mesi, ha varcato la soglia della mia casa e non mi ha mai piu’ abbandonata, giorno e notte, anche in ferie,
    quando è sempre venuta con me, mai lasciata in quelle pensioni per cani, ma sempre e solo con me.
    Questi ultimi 3 anni, credimi, sono stati di fortissimo sacrificio, niente ferie, poche uscite in famiglia e
    poco tempo per me, tra il lavoro, il volontariato nel soccorso; le ho dato di tutto: cibi di ottima qualita’,
    fermenti lattici con probiotici, Olio Omega3, passati di verdura fatti in casa, frutta fresca, pesce fresco
    cappottini, ma soprattutto tantissimo tantissimo Amore.
    Qualcuno mi ha detto, in passato come ora, che forse e’ stata anche colpa mia che sia vissuta cosi’
    tanto, tenuta come una principessa o regina, qualcuno mi ha fatto notare che prima vengono sempre gli
    esseri umani, di cui certamente ho un gran rispetto, ma la mia chicca era unica e quel che ho fatto per lei,
    se pur a volte con grandi sacrifici, l’ho fatto col cuore e lo rifarei cento mille un milione di volte.
    Manca moltissimo in casa, oggi sono tornata da un viaggio a Torino dai miei, in visita a mio fratello e
    famiglia, ma anche a mia mamma, che, se pur lontana, aveva avuto il modo di conoscere Chicca molto
    molto a lungo. Sono rientrata in tardo pomeriggio e, credi Fabrio, è stato davvero difficile e molto molto
    dura, in tutti i sensi. Ma so quanto lo amata e cosa ho fatto per lei e ne vado fiera. Mio nonno buonanima
    diceva una cosa molto bella: “Forza e coraggio, la vita è un passaggio”.
    Sii forte e, se pur non sia stato tanto tempo con te, sii consapevole di quello che hai fatto per lui e del
    grandissimo Amore che gli hai donato, tutto cio’, forse, ora ma soprattutto col tempo, ti aiuteranno ad
    affrontare la sua morte in modo piu’ sereno.
    Un abbraccio
    Daniela

  94. Fabio ha detto:

    Cara Daniela, ti ringrazio davvero di cuore per la tua risposta. Come ho letto dalle tue parole per Chicca ho capito che senti cosa provo ora. Il dolore è sempre lì e mi accompagna sempre per acutizzarsi in alcuni momenti in modo talmente forte da non saper come fare. Cerco di sopravvivere come posso. Con Artù sono stati 5 anni intensi perchè l ho salvato da un padrone, gli avevo trovato un canile ma poi non resisteva. Pensa che c’ero talmente attaccato che una volta non volevano che uscisse e mi infilai in gabbia con lui. Poi un giorno decisi e lo presi. Per me è stato difficile perchè sono solo e non sapevo come fare. Lui era grandissimo e vivo in un piccolo appartamento piccolo e anche per il lavoro era davvero un problema. Mi decisi e lo portai a lavoro con me ma le reazioni non furono delle migliori e non volevano. Io comunque fui decisissimo e dissi che mi sarei licenziato se non mi permettevano di portare il cane. Lui era talmente legato a me che non potevo lasciarlo solo. Era già grande e traumatizzato e si era legato tantissimo a me e io a lui. Ora mi sento sperso, solo e tutto sembra senza senso e senza vita. il mondo ora non ha più colori e l’arcobaleno ha solo sfumature di grigio. Cerco di andare avanti e portarmi Artù sempre nel mio cuore. Ti ringrazio davvero tanto Daniela delle belle parole e di aver condiviso con me anche l’amore per la tua Chicca. Forse loro giocheranno insieme da qualche parte……..Un abbraccio Fabio

  95. daniela ha detto:

    Ciao Fabio, ringrazio te per le tue parole, io sono molto affranta ed il dolore per la perdita di una piccola grande
    amica si fa sentire anche in me che, forte di carattere da sempre, ho dovuto sostenere una vita non facile in
    tutti i sensi, ma c’era lei, la mia vecchietta dolcissima, fortissima di fibra che, in pochi minuti, dopo certamente
    un anno non facile (tra antibiotico per i denti conciati oramai in modo indescrivibile, una trachea collassata,
    una lieve miocardite), si è spenta con un blocco renale e, forse, anche a causa di un caldo micidiale che,
    davvero, quest’anno, sta mietendo moltissime vittime anche tra amici a quattro zampe di giovane eta’, l’ho
    anche letto recentemente su alcuni articoli di genere veterinario e, lo stesso mio, me l’ha confermato proprio
    pochi giorni prima che la mia chicchina se ne andasse, una vera strage, pare, soprattutto nel passato mese
    di luglio. Si, lei ha condotto davvero una vita da principessa, l’ho scritto e lo confermo con tutte le mie forze.
    Ma sai, ti diro’, ora davvero non me la sento di prenderne un’altro, ho 48 anni, ne avevo 28 quando la mia
    cucciolina, a 3mesi, è entrata nella mia vita, ora ho bisogno di ritrovare un po’ me stessa, ho bisogno di una
    vacanza al mare che, credimi, non vedo da oltre 10anni, per vari motivi, che non sto qui ad elencare.
    Lei ha lasciato un enorme vuoto, dormiva dalla mia parte del letto, ultimamente per terra, naturalmente su
    morbidi e profumati, se pur vecchi, trapuntini, aveva tutto, non le mancava niente.
    Io ugualmente ti consiglierei di lavorarti questo grosso dolore, che comprendo perfettamente, magari con
    attivita’ esterne al tuo lavoro, com’è nel mio caso, non so con del volontariato presso qualche associazione
    animalista (canile o gattile che sia), oppure, se potesse interessarti, come volontario del soccorso, come
    sono io, seguendo magari dei corsi base che credo, anche in base alle varie zone d’Italia, vengono di frequen
    te organizzate. E’ solo una idea, nulla che abbia a che fare con consigli dati, cosi’, tanto per parlare. Magari
    prova ad organizzare una piccola vacanza, o qualcosa che possa svagarti la mente ed il cuore, so che non
    è facile, credimi, lo capisco perfettamente, purtroppo il tuo “piccolo grande” amico ha trascorso poco tempo
    con te, dandoti di certo tanta gioia, potresti adottarne un altro/altra col tempo, ma ti sconsiglio di farlo ora, e
    nemmeno nei prossimi 7/10 mesi, poi naturalmente devi decidere tu; prima ti consiglio col cuore di elabora
    re il lutto per la sua perdita che, come nel mio caso, ha portato dentro di te un marasma di pensieri tristi
    e terribili. Ci vorra’ tempo, fidati, ma pian piano il dolore, se pur sempre presente, verra’ lenito, datti tempo,
    non ascoltare nessuno, solo te stesso e le tue sensazioni.
    Questa è la mia mail, se mi vuoi scrivere, ti rispondero’ piu’ che volentieri: trappolina67@gmail.com
    Un abbraccio a te ed a tutti coloro che, in questo momento, stanno soffrendo moltissimo per la perdita dei
    loro amici adorati. Non so se esista davvero un ponte sull’arcobaleno, ma sicuramente, secondo alcune filo
    sofie orientali, il karma e l’energia dei nostri coccoli dolcissimi, solitamente, dopo un po’ di tempo, ritorna presso la o le persone che, con tanto Amore, li hanno seguiti e amati, restituendo loro forza e determinazione che, col loro lutto, pare improvvisamente scomparire da dentro noi stessi.
    A risentirci e, ti raccomando, sii sereno e donagli un pensiero di gioia e di dolcezza sempre.

  96. Chiara ha detto:

    Skileen il mio inseparabile il mio angelo… Scusate ma non ho parole per il mio uccellino un amore indescrivibile… Si è addormentato tra le mie mani mentre io gli soffiavo in bocca in preda alla disperazione insieme a mia mamma… Spero di rivederlo un giorno… In paadiso

  97. daniela ha detto:

    Ciao Chiara, sono Daniela, ho perso la mia cagnolina Chicca, il giorno del suo compleanno, aveva
    compiuto 20anni, è stato dolorosissimo, per cui comprendo benissimo il tuo dolore anche se per
    un uccellino, era comunque una creatura sicuramente dolcissima e che tu hai amato tanto.
    Credimi, ti sono vicina e ti abbraccio, spero tu possa non soffrire a lungo e magari adottare un altro
    animaletto, che ti possa ridare gioia e sorriso.
    Daniela

  98. mary ha detto:

    IL 3 AGOSTO IL CUORICINO DEL MIO GAETANO SI È FERMATO. SONO UBRIACA DI DOLORE E FATICO A PARLARE E A RISPONDERE. ABBIAMO PASSATO 10 ANNI DI AMORE PURO…… SAPERE CHE NON POTRÒ PIÙ VEDERLO MI FA MALE AL CUORE . SIAMO IN TANTI X FORTUNA AD AVERE AVUTO LA FORTUNA DI AVERLI VICINO ANCHE SE ORA MI SENTO DI AVER PERSO LA PIÙ BELLA PARTE DI ME

  99. Fabio ha detto:

    Cara mary, so benissimo cosa provi perché anche io ho perso il mio cane qualche giorno prima di te! Sono dolori tremendi che solo chi ci è passato sa cosa vuol dire! Non posso dirti che questo e che ti capisco perché provo le stesse cose, anche se non consola! Un caro saluto Fabio

  100. lia ha detto:

    ciao piccolo rudy …nn passa questa sensazione di smarrimento,tutti i giorni ti penso,,,ma devo mascherare me stessa,,,e ti piango in silenzio,,,spero che dove sei adesso,,,tu possa vedermi e sentire l’amore profondo che mi lega a te,,,come spero di trovare pace dentro di me,,,,

  101. alessandra ha detto:

    14 agosto ore 7,oo…la mia pallina un pinscher di otto anni se ne andata per un infarto fulminante…il dolore e’ inconcepibile per era tutto ..ha colmato la mia solitudine le mie paure…ogni cane e’ un po speciale per il proprio padrone..ma pallina lo era veramente..nessuno potra’ prendere il suo posto era la mia ombra e ora mi domando che faro’ senza di lei? molti non capiscano il dolore che si prova la sua assenza si sente in ogni attimo della giornata..aprire la porte di casa e trovarla davanti che ti salta addosso e ti scodinzola..non c’e’ amore più grande…sto malissimo come portro’ trovare conforto? era parte della mia vita anzi della nostra vita….vorrei che qualcuno mi aiutasse …..

  102. Salvo ha detto:

    Venerdì 14 agosto 2015, nel primo pomeriggio, il mio adorato cane e compagno di vita si è spento all’età di 16 anni, tutti vissuti qui in casa con me e la mia famiglia, come uno di noi. Ha esalato l’ultimo respiro proprio mentre ero lì ad accarezzarlo e lo guardavo negli occhi, dopo 4 giorni di atroci sofferenze. E’ stata un’esperienza dolorosissima. Al momento non trovo le parole esatte per descrivere ciò che sento, perché credo si tratti fondamentalmente di un grande vuoto, ed il vuoto è difficile da descrivere. Lo abbiamo amato veramente tanto, e lui lo stesso. Siamo distrutti al momento. Ero consapevole del fatto che stesse inesorabilmente invecchiando, ma non mi sarei mai aspettato di perderlo nel giro di qualche giorno. La sua dolcezza e la sua vitalità portavano gioia anche nei momenti più bui che abbiamo vissuto in famiglia, era un vero angelo. Il dolore è tanto al momento, mi si spezza il cuore solo a parlarne, ma so che prima o poi mi abituerò all’idea di non poterlo vedere mai più. Mi consola il fatto di avergli fatto vivere una vita bellissima, piena di amore e divertimenti. Mi piace pensare che l’anima esista e che la sua sia lì da qualche parte a fluttuare tra chissà quali meraviglie che noi non possiamo comprendere, e spero con tutto me stesso che certi sentimenti come l’amore vadano oltre quello che è l’esistenza terrena, in modo che il mio caro amico possa portarli sempre con sé, per l’eternità magari. Sei stato una delle cose più belle che mi siano mai capitate nella vita, mi mancherai per sempre.

  103. Angelica ha detto:

    Sono passati ormai quasi 6 mesi da quando io e l’amore della mia vita dopo ben 14 anni e mezzo di convivenza simbiotica siamo stati separati. Ci sono giorni in cui riesco a pensare a lui con serenità come un dono bellissimo che ho avuto la fortuna di ricevere lungo il cammino della mia vita, altri, come oggi, in cui la mancanza é troppo forte e darei qualunque cosa per riaverlo indietro. Vorrei parlare con lui, sapere se é stato felice, se ho sbagliato qualcosa, se nella mia più completa adorazione nei suoi confronti sono stata abbastanza o avrei potuto dare di più. Sarà che stanotte l’ho sognato che era a fianco a me, tranquillo e sereno, come negli ultimi tempi per tutti i problemi che aveva non poteva più essere e anche io finalmente al suo fianco avevo ritrovato la pace. Potrei parlarne con tantissime persone, ma il fatto é che se non hai avuto un cane, se non l’hai amato come un figlio, come se fosse una parte imprescindibile di te stesso, é inutile: non potrai mai capire. Forse dopo 6 mesi sarei tenuta a stare bene, ma non posso farci nulla ci sono momenti in cui mi manca troppo e la mia vita si ferma. E per come sono fatta, per quanto lo amavo dal profondo del mio cuore so che queste giornate continueranno ad esserci anche fra 10 anni. Lui é stato il grande amore della mia vita e continuerà ad esserlo per sempre.

  104. Fabio ha detto:

    Ciao Lia , Alessandra , Angelica e Salvo e tutte le persone che hanno perso il loro amico a 4 zampe. Le vostre lettere mi toccano nel profondo e so cosa si prova. capisco bene le giornate buie di Angelica, il vuoto che esprime Salvo, la domanda di come troverà conforto di Alessandra, il pianto di Lia….e tutte le altre parole di queste numerose persone. Un abbraccio Fabio

  105. emma ha detto:

    Ciao a tutti…Due gg fa è morto uno dei cuccioli avuti dalla mia westina Chicca nello scorso mese di marzo. Si chaiamva Apollo, aveva solo 5 mesi e mezzo, è morto investito da un’auto…Lui era bellissimo. Unico maschio della cucciolata, di una cucciolata che mio marito ed io abbiamo fatto nascere con le nostre mani, a casa. Non siamo allevatori. E’ stata la nostra prima cucciolata. Apollo aveva un carattere meraviglioso. Rideva sempre. Letteralmente rideva. A bocca aperta. Rideva proprio. Noi siamo di Catania, ma lui è stato scelto da una famiglia di Mantova, e a due mesi e mezzo circa è stato portato da mio marito dalla sua nuova famiglia. Ma abbiamo mantenuto i contatti e continuavamo a ricevere aggiornamenti, foto, ecc… La sensazione era quella di avere un figlio che a un certo punto emigra all’estero: sai che non puoi vederlo, ma sai anche che è felice e che sta bene. Poi all’improvviso questa doccia fredda. Tutti esprimono la loro solidarietà alla famiglia che lo ha perso, ma nessuno sa cosa stiamo provando noi. I miei figli ed io non facciamo altro che piangere. E’ una perdita che non sappiamo come gestire. La famiglia forse presto sceglierà di occuparsi di un altro cucciolo, per colmare il vuoto lasciato da Apollo, ma noi questo vuoto come lo colmiamo? Mi sento male. Mi viene da vomitare. Non riesco a smettere di piangere. Era solo un cucciolo, un piccolo batuffolo bianco. Come faccio?

  106. lia ha detto:

    Ciao Fabio…grazie per il tuo abbraccio…ricambio di cuore,,,,io nn credo che dimenticherò facilmente,..perchè è come se mi fosse stato tolto qualcosa bruscamente,,non mi aspettavo quel giorno di andare dal veterinario….è dover decidere cosa fare…uscire di li senza rudy….ho un altro cane di 17 anni..che mi da molto lavoro…ma nn riesco a dimenticare…nè smettere di piangere nella solitudine del mio cuore,,,,vi abbraccio tutti..

  107. Emanuele ha detto:

    Pomeriggio del 3 settembre la mia cagnolina di nome Smery dopo 16 anni e mezzo ci ha lasciato,era una meticcia metà bassotto e metà pincher io e la mia famiglia siamo distrutti dal dolore,non riesco a farmene una ragione,ogni volta che mi siedo sul divano e guardo l’angolino dove di solito stava rannicchiata mi vengono delle crisi di pianto,spero con tutto il cuore che sia andata in un mondo migliore…mi manchi.

  108. Fabio ha detto:

    Cara Emma il tuo dolore e quello della tua famiglia arriva tantissimo. Ti sto rispondendo mentre anche io ho mal di stomaco x il mio canone che non c e piú. Il vostro è un dolore che comprendo benissimo. Apollo era un cucciolo bellissimo e da come lo hai descritto è come lo avessi visto. Ci vuole tempo e pazienza purtroppo il dolore bisogna attraversarlo e condividerlo.

    Caro Emanuele quando hai parlato Dell angolino mi è venuto un tuffo al cuore perché anche io guardo sempre dovevstava lui e mi viene una grande tristezza. Lo spero anche io che stiano bene. A volte mi sembra di impazzire dal dolore.

    Un caro saluto a tutti
    Fabio

  109. SARA ha detto:

    Lo scosro mese,è venuta a mancare tutta la mia vita,la mia labrador di 5 anni e mezzo. Non ci sono modi o parole per descrivere questi dolori immensi… posso solo darvi un aiuto ,dandovi i titoli di 2 libri ,che a me personalmente,che non riuscivo a darmi pace,stanno sollevando tanto,spiegandomi che non ci sarà mai un distacco tra noi e i nostri amati animali….i titoli sono:ANCHE GLI ANIMALI VANNO IN PARADISO,Stefano Apuzzo e Monica D’Ambrosio,edizioni mediterranee ; il 2′ titolo è:GLI ANIMALI E L’ALDILA’,Jenny Smedley,edizioni armenia.Mi auguro di tutto cuore di poter essere, almeno un po’,d’aiuto,per ognuno di voi,perchè,considero chi ama smisuratamente i propri animali,tutti miei fratelli e sorelle.un forte abbraccio,e state certi,che un giorno li riabbracceremo e staremo con loro per l’ETERNITA’!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  110. Marzia ha detto:

    Questa mattina ha smesso di vivere il mio piccolo pinscher nano di quasi quattro mesi, Arturo. Abbiamo vissuto insieme meno di un mese della sua esistenza. E forse questa è la cosa che mi fa più male. Sto malissimo, mi ripeto che non doveva succedere, non è giusto che sia andata così, era solo un cucciolo. Ieri verso mezzanotte, prima di andare a coricarmi, gli do’ un’occhiata dalla finestra e mi accorgo che aveva vomitato ovunque ed era andato a diarrea. Così esco a dare una pulita, lo sistemo e noto la sua debolezza, che però mi sembra ‘normale’ dopo aver perso così tante energie, perciò una volta messo in cuccia, lo lascio. Questa mattina mio padre lo trova congelato steso per terra, sembrava morto, non lo era. Così alle 6 di questa mattina inizia la mia, la nostra agonia. Ho provato a chiamare tutti i veterinari del mio paese. Nessuna risposta. Nel frattempo ho proceduto a scaldarlo con ogni accortezza possibile, finché quando un veterinario accetta di ricevermi alle 8, fuori dal portone del veterinario, o forse lungo il tragitto, Arturo non ce l’ha fatta. Non ce l.ha fatta il mio piccolo scricciolo. Si ipotizza un avvelenamento da seme di Cycas, avendo io trovato alcuni resti in giro. Però ciò che mi sconcerta è la velocità con cui se ne sia andato. Pensavo si trattasse di qualcosa di passeggero, risolvibile con qualche medicinale, una gastroenterite curabile.. Invece no. Ora Arturo non c’è più ed io sono devastata. Penso a quanto ancora avrebbe avuto da vivere, da condividere con la mia famiglia. Era solo un cucciolo. Non doveva succedere. Non so cosa fare.

    Ciao Arturo,
    Mi manchi tantissimo, mi dispiace troppo

    Per sempre nel mio cuore,
    Marzia

  111. Fabio ha detto:

    Cara Marzia, mi dispiace molto per il tuo cagnolino Arturo. Tra l’altro il mio canone che era grosso si chiamava Artù. Credimi anche quando mi ha lasciato Artù non me lo aspettavo, non ce lo aspettiamo mai. Dopo essere stato operato sembrava fosse andato tutto bene e invece no. Il dolore è stato fortissimoe e lo è ancora dopo 2 mesi dalla sua scomparsa. Lui è stato con me 5 anni perchè lo presi al canile già adulto. Vivevamo in simbiosi. Sappi che il tuo dolore lo condivido e capisco benissimo. Credo che questo non ti aiuti granchè, ma ho sentito l esigenza di esserti vicina in questo momento. Un caro saluto Fabio

  112. CARLA ha detto:

    Ciao a tutti…. Io ho una cagnolina che trovai 11 anni fa in un cassonetto. Era talmente piccinina e spaventata… ma da allora siamo pappa e ciccia. Da qualche giorno la vedevo strana… non veniva a farmi le feste quando tornavo dal lavoro.. non veniva piu’ a dormire con me… poi venerdi sera, mettendole la pettorina ho visto un bozzolo… sabato siamo state dal veterinario..l’ha visitata e da li la diagnosi … tumore inoperabile. Mi è crollato il mondo addosso.. la mia principessa sentendomi piangere mi ha dato un bacino e mi ha abbracciato…
    Ho la fortuna di vivere a dieci passi dal mare .. e le ho promesso che tutte le mattine guarderemo l’alba sulla spiaggia insieme e quando non ce la fara’ a camminare .. la portero’ in braccio….
    So che presto mi lascera’… e il solo pensiero mi spaventa.
    Insieme abbiamo trascorso momenti belli e momenti brutti… asciugava le mie lacrime e prima di addormentarci la sera c’era il rituale dei bacini. Si metteva su di me a mi dava tanti bacini sul cuore….

  113. daniela ha detto:

    Ciao a tutti, a due mesi dalla morte della mia cagnolina di 20anni, chicca, vi scrivo nuovamente, leggendo il dolore di molti di voi alla perdita di un vostro amico animale. Sono distrutta, sto reagendo come posso ma non sempre mi è facile, la mia piccolina mi è stata messa in braccio a 3mesi e l’ho allevata come una figlia, ora era la mia vecchietta, la mia nonnina, il mio unico vero Amore che non ho mai incontrato in tutta la mia vita. Qualcuno mi ha consigliato di prenderne un’altro/a ma io non me la sento davvero, 20anni di vita insieme sono tanti davvero ed ora il mio dolore è talmente tanto forte che non ce la faccio a respirare. Nel dolore sono stata fortunata e lo dico col cuore, ho trovato un amico, Fabio, che non conosco di persona, ma che sta soffrendo come me per la morte del suo Amico adorato, Artu’, lo ringrazio col cuore, sento la sua vicinanza nonostante si viva in due regioni non troppo vicine, ma è una persona davvero sensibile e dolcissima, come non ne avevo mai incontrato in vita mia. A tutti voi che state soffrendo, sappiate che anche io, se pur nel mio immenso dolore, vi sono vicina col cuore e con l’anima per come posso. A Fabio, davvero, grazie di esserci e grazie per le tue mail, telefonate e la tua voce che esprime un’anima sensibilissima e comprensiva, doti davvero rare in questo momento difficile dell’umanita’.
    Un abbraccio a tutti
    Daniela

  114. luca ha detto:

    Lunedì 21 settembre, è stato il giorno più brutto della mia vita, ho provato e sto provando un dolore così forte che solo persone amanti degli animali possono capire e darmi conforto.
    Il suo nome era Gingols, le avevamo preso in un canile circa 14 anni fà, ne aveva già un anno e mezzo ( ma sappiano che nei canili, tendono a scalari gli anni…infatti aveva già un pò di tartaro sui denti ).
    Era a detta dei veterinari, un incrocio di golder retriever, rimasto mezza taglia, color beige.
    Gli avevo dato molti soprannomi in base al suo aspetto e alle cose che faceva, era affettuosissimo con tutti.
    Due anni fa forse di più, gi era stato diagnosticato un tumore a un testitcolo, problemi ai reni e l’ ingrossamento della prostata, ma il favoloso Gingols era super vispo, sempre.
    Aveva già una certa età, quindi parlando con il veterinario, abbiamo preferito non farlo operare ai testicoli per non rischiare di perderlo magari per problemi leagati all’anestesia, o magari sarebbe potuto rimanere offeso…tipo farsi tutto addosso dopo… come le persone magari anziane che subiscono un intervento e dopo peggiorano la loro vita invece di migliorarla e comunque non era un intervento da fare per forza se no sarebbe morto o in quel caso avremmo deciso per l’operazione.
    Comunque era da tre giorni che vomitava e aveva dei tremolii, a volte il vomito aveva un odore come se fosse cacca, le sue crocchette non le voleva più, però il favoloso Gingols se gli davi una lecornia tipo un pezzetto di prosciuto se lo mangiava e come.
    Quando gli facevo vedere il suo collare , si dava una sbattutina ed era subito pronto ad andare a fare il giro, ma quando eravamo fuori a volte si fermava in piedi un pochino e poi ripartiva, notavo a volte come se barcollasse quando riprendeva a camminare.E anche dopo aver vomitato, aveva dei movimenti della testa strani.
    Comunque lunedì lo abbiamo portato dal venterinario, appena lo ha visitato, ha notato subito una massa…allora subito fatti esami del sangue poi raggi x e dalla lastra la veterinaria ha detto che forse eravamo fortunati ed era solo la prostata ingrossata…invece facendo anche l’ecografia, la sentenza devastante, ormai il problema ai reni era troppo grosso, e poi a noi sembrava che facesse la pipì bene a parte due giorni che all’ inizio alzava la gambe e non riusciva….invece la veterinaria ha detto che un pò di pipì tornava indietro e quindi gli infettava viscica ecc.
    Ci ha detto che i tremolii si sarebbero potuti trasformare in attacco epilettico da un momento all altro e anche che avrebbe potuto iniziare ad avere delle perdite di sangue dalla bocca,orecchie e sedere.
    Siamo scoppiati a piangere io e mia madre, una cosa terribile.
    Alla fine dell ecografia, io e mia madre che lo tenevamo fermo per le zampette, lo abbiamo lasciato e lui è rimasto fermo, come se lo sapesse che stava per morire…continuo a vedere quei momenti terribili.
    Mio padre ha paura che mi prenda la depressione o forse ce l’ho già.
    Ho detto alla veterinaria se potevo portarlo a casa e l avrei riportato il giorno dopo, ma me la sconsigliato, dicendo che stava solo soffrendo; io forse non mi rendevo conto che soffrisse, perchè era subito pronto ad andare a fare i suoi giretti, certo con i suo problemi, che si fermava e che camminava piano, l accenno di barcollamento.
    Abbiamo dato il consenso…aveva un valore nel sangue, non ricordo quale, che era talmente basso che la veterinaria ha detto che probabilmente sarebbe bastata l anestesia…dopo due siringhe,qualche secondo ha iniziato a russare con il muso appoggiato sul braccio di mia mamma, Gingols russava spesso quasi come una persona…poi l’iniezione finale e dopo 3 ,4 secondi non russava più…se ne era andato, ma rimarrà per sempre nel mio cuore fino a quando me ne andrò io.
    Io non credo in Dio ecc, ma vorrei che queste cose esistessero così che adesso possa essere in cielo che gioca con i cani che ho avuto prima di lui e con mio zio Lino che li porta a spasso.
    Credevamo di portarlo per un visita e invece non lo rivedremo mai più, forse nella vita è meglio nascere senza genitori,non avere fratelli, amici e non prendere animali, così da non vivere mai questi momenti terribili.
    La vita è così, si sta insieme per anni con una persona o animale e poi in pochi minuti ci si da addio.
    Guaro le sue foto e gli parlo, annuso il suo collare e ne sento il profumo e a volte scoppio a piangere.
    Ti amavo e ti amerò per sempre mio Gingols favoloso
    Solo per qualche parola di conforto potete scrivermi qui: lucakaron@gmail.com
    Grazie a tutti

  115. lia ha detto:

    Dopo aver perso rudy….anche spino c i ha lasciati,,tre giorni fa ,,aveva 17 anni,,,la casa adesso mi sembra cosi vuota…vorrei tornare indietro ,,rivivere i bei momenti con loro due,,,,mi restano i ricordi,,,che fanno piangere,,ridere,,ma nn posso piu toccarli abbracciarli,,,,un vuoto dentro,,,vi ho amato tanto,,,ciao dolce spino.ciao dolce rudy…

  116. lia ha detto:

    ora non soffri più, sono stati davvero duri questi tuoi ultimi giorni ed io oltre ad un po’ di coccole non sapevo cosa fare, spero di averti donato il regalo più bello .facendoti trovare la pace…mentre il mio cuore piange.. c’è un grandissimo vuoto… fedele amico, , hai saputo regalarmi davvero molti momenti felici per cui ti sarò sempre grata Per me non eri solo un cane da compagnia, eri un grandissimo amico che è durato nel tempo ed amicizie così ora se ne trovano sempre di meno ed è questo un grandissimo insegnamento che mi hai regalato. Chissà ora dove sei e cosa fai, forse mi stai vedendo da lassù, forse hai ritrovato i tuoi vecchi amici…tra questi il tuo dolce amico rudy che ti ha preceduto cinque mesi fa,,, e stai giocando con loro, spero che ora hai trovato la felicità perché te la sei meritata,, non vi dimenticherò mai.. Ciao miei cari, e fedeli amici,,, spero di ritrovarvi e di poter passare di nuovo tanti altri bei momenti con te voi,,,,,,,
    ci vuole tempo per abituarmi a non avervi affianco
    ci vuole tempo tempo e nient’altro…….

  117. Ci dispiace molto Luca. Ti siamo vicini.

  118. Sei molto coraggiosa Carla e siamo sicuri che la tua cagnolina lo apprezzerà.

  119. Giada ha detto:

    Sì sta male troppo ed è difficile superare questi momenti per chi sa cosa vuol dire è come perdere una persona io a distanza di 3 mesi dopo 13 anni che ho avuto la mia cagnolina ancora se vado a vedere le sue foto non trattengo le lacrime i ricordi prendono il sopravvento e fa male tanto.mi manca tutto di lei anche l inverno che si metteva a dormire a fianco a me nel plaid..sento sempre più la sua mancanza e non si può dimenticare un AMORE COSÌ GRANDE.mai.chi non prova questo quando perde una creatura del genere con cui condividi tutto vuol dire che non merita il suo amore.inparagonabile a qualsiasi altro esistente o di genere umano.forza.

  120. Giada ha detto:

    Leggendo questi commenti piango perché sento mia ogni storia.fa malissimo.nessuno può riempirti quel vuoto che lascia ma non arrenderti è sempre vicino a te perché gli animali so intelligenti e ricorderanno chi li è stato vicino fino all ultimo istante.

  121. Laura ha detto:

    Daniela, Luca, Fabio Lia e a tutti voi che avete provato amore per i vostri 4 zampe non posso che abbracciarvi virtualmente e augurarvi di ritrovare la serenità senza mai dimenticare l’amore che quelle creature celesti vi hanno regalato negli anni. Ieri sono passatti 5 mesi dalla morte della mia Milou, meticcia di 15 anni anche lei proveniente dal canile. E non nego di versare ancora lacrime, ma pochi giorni fa mi sono svegliata più serena perchè l’ho vista in sogno…era così vicina e correva gioiosa rincuorandomi che tutto era bello, un prato verde e tanti amici intorno a lei! Vi stringo forte col cuore in gola e con la convinzione che i nostri cani ci hanno lasciato dopo una vita gioiosa e da qualche parte ci osservano e vorrebbero che continuassimo ad amare uno di loro, abbandonato, recluso nel cui corpo forse loro sono rinati!
    Un abbraccio
    Laura

  122. emanuela ha detto:

    Ia mia cucciola Asia è andata via. Sabato 19 settembre l’ho portato dal veterinario era strana non aveva voglia . Arrivata dal veterinario esami clinici nella norma, mi sentivo sollevata, ma avevo paura i suoi occhioni etano spenti non aveva voglia. Fatti accertamenti gli è stato diagnosticato tumore milza ero paurosa e staco piangendo come una pazza. Poi l intervento urgenza ma la mia piccola aveva 10 anni non ce l ha fatta. È entrata in coma e morte celebrale. Io non riesco più a vivere non mangio e sto prendendo delle goccie per non andare fuori del tutto. Vedo asia ,la chiamo la sera esco per portarla a spasso. Non se uscirò da questo tunnel.

  123. emanuela ha detto:

    Io sto malissimo è un dolore straziante . Non potrò mai dimenticare la mia cucciola. Non riesco ad andare avanti senza di lei. Mi sembra di impazzire non parlo più con nessuno. Io voglio la mia piccola Asia. Aiuto….

  124. Ciao Emanuela, fatti coraggio, siamo con te.

  125. Fabio ha detto:

    Ciao a tutti…mi si stringe il cuore a leggere il vostro dolore perchè è il mio stesso dolore. È una cosa difficilissima, un lutto così difficile che sembra di non farcela. Io dopo due mesi ci penso tanto e in alcuni momenti il dolore è forte Come lo era all inizio e devo sdraiarmi. Tento di tutto per superare un pó, ma per ora vivo ancora cosí. Emanuela ti capisco e ti capiamo tutti noi e anche noi abbiamo vissuto e viviamo ció che senti tu. Ti sono vicino e sicuramente tutti noi. Grazie Laura per l incoraggiamento. Voglio anche ringraziare tantissimo Daniela che mi è stata vicina con il cuore e mi è sempre vicina pur vivendo lontani. Anche per lei è durissima ma ci mette forza e volontà. Una persona eccezionale. Ha sempre una parola buona e gentile…….. Un abbraccio a tutti voi Fabio

  126. emanuela ha detto:

    Grazie Fabio e a tutti voi parlare del mio dolore condividerloin questo momento così straziante della mia vita mi è d’aiuto. Domani Asia la mia piccola tornerà a casa dentro un urna . Tutto è così difficile. Non riesco a parlare con le persone che conosco, per loro non è una tragedia. Ma io dico lei non è un cane ha un nome è la mia piccola Asia. Non riesco a non pensare a lei al suo musetto bianco e nero. Vorrei tornare indietro con il tempo, ma non si può, sono così arrabbiata, non doveva lasciarmi, Tutti mi dicono di riprendere un altro cucciolo, ma io non ci riesco non ora almeno. Mi ha insegnato ad non aver paura mi ha insegnato af amarla tantissimo, e forse un giorno questo amore sarà pronto da donare ad unaltro cucciolo. Ora non mi è possibile adesso vivo nel dolore vivo del suo ricordo guardando le sue foto evideo. Grazie di nuovo a tutti

  127. Rita ha detto:

    Ho perso il mio Elvis, aveva quasi 20 anni ed è morto alle 5 di mattina dell’8 settembre tra le mie braccia.
    Ho ringraziato per avergli risparmiato il tavolo del veterinario perche’ nonostante l’eta’ ha combattuto per la sua vita fino all’ultimo ed era lucidissimo .
    Ricordo le sue ciglia bionde che gli incorniciavano gli occhietti verdi , era bello con il pelo lungo chiaro,vivace , l’amico migliore che abbiamo avuto. Ciao Elvis , so che quando tocchera’ a noi tu sarai ad aspettarci sulla porta del cielo.

  128. lia ha detto:

    cara Emanuela….nessuno potrà ridarci fisicamente i nostri amati cani,,,,dobbiamo essere noi ad imparare a convivere con il ricordo…senza lasciarci andare,,,,loro nn vorrebbero questo,,,,anzi sicuramente ci sono grati per tutto l’amore che hanno ricevuto,,,pensa quanti di loro nn sono stati cosi fortunati,,hanno fatto parte di un ciclo della nostra vita,,,che mai si chiuderà con la loro perdita,,,io li sento sempre vicino,,piango ancora si,,,mentre pulisco casa…e vedo quello spazio vuoto dove loro mi osservavano,,pazienti di riavere il loro tappetino per sdraiarsi,….cerco di svagare la mente ricordando le cose belle che ho vissuto con loro,,,penso che magari aiutando dei poveri randagi,,,potremmo sentirci un pochino meglio…perchè l’ amore che i nostri cani hanno avuto da noi sarà eterno nei nostri cuori,,,,aiutando i più sfortunati .. daremmo loro delle opportunità di sopravvivenza..facendoci sentire..magari meglio….ti abbraccio–

  129. Fernanda ha detto:

    Sono distrutta!Ciao caro amore Rudino sono 15 giorni che non ci sei più !Mi fa male il cuore è un dolore così grande che alle volte mi sembra di impazzire! 16 anni e mezzo insieme ed ora sei nel giardino di casa tua vicino a me e a tutti i tuoi cari! Grazie a tutti vi sono vicino solo voi potete capire! Ho letto da qualche parte questa bellissima frase “Non ti odio perchè me lo hai tolto ,ma ti ringrazio perchè me lo hai donato!”Con tutto l’amore che ciao Rudyyyyyyyyyy

  130. davide ha detto:

    Oggi 13 Ottobre 2015…il nostro carlino Max di 4 anni e 8 mesi…ci ha lasciato….nei mesi scorsi aveva già manifestato un attacco epilettico,,che aveva superato…ma ieri mentre si accingeva a mangiare ha avuto un altra crisi…che non terminava mai…lo abbiamo portato dal veterinario…e dopo essere stato sedato con valium…ha dormito quasi un giorno intero,,,ma si vedeva che era un sonno sofferente,,purtroppo stamattina aveva gli occhi aperti ma non si muoveva e respirava a fatica,,,il veterinario ci ha detto che con molta probabilità vi erano stati danni neurologici e che avrebbe vissuto come un vegetale..ora pensare al nostro splendido cucciolo…vivere cosi sarebbe stato un calvario per noi e per lui…!! Max sei stato il mio primo cane…e mi hai migliorato….mi manchera’ tutto di te dalle feste al tuo russare la sera…al tuo odore ai tuoi pupazzi che mi portavi in bocca….con il tuo dolce grugnito….sei nel mio cuore….proteggici da lassu’ ringrazio il signore per averci fatto incontrare….sei parte di me oggi domani…sempre…ciao MARRUGO..!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  131. Giovanni ha detto:

    Stasera all’improvviso la mia Sissi di 13 anni ci ha lasciato.. è morta tra le mie braccia mentre la portavo dal veterinario, il dolore che si prova non si può descrivere.. Come si fa a non soffrire? mi scoppia il cuore vorrei essere una di quelle persone insensibili che pensano solo a se stessi.. Ce ne sono tante perchè non io??

  132. merj ha detto:

    Ciao a tutti, sono contenta di aver trovato un ” posto” dove lasciare un ricordo del mio adorato Karma; purtroppo il suo nome è stato proprio azzeccato. Giovedì 22 ottobre compivano 16 anni le mie gemelle e lui a mezzogiorno è stato colpito alla testa da una macchina, per fortuna non ha sofferto a lungo, ma quando nella testa sento ancora quel rumore non riesco a respirare e il senso di colpa per non aver saputo proteggerlo mi tormenta; aveva ancora una lunga vita davanti e i momenti con lui mi hanno dato tanto, quando arrivo in cima alle scale alzo gli occhi e spero di vederlo scodinzolare, ma non succede e sento solo un grande vuoto a forma di Karma. Solo voi che avete perso grandi amici potete capire, mi fanno piangere quando mi chiedono: ne prendi un altro? un altro cosa? esiste un altro Karma? riesco a malapena a scriverne senza lacrimare, parlarne è troppo, vedere le foto di quest’estate per montagne impossibile e spostare le sue cose una fatica immensa. Mi ha dato tanto e mi ha reso migliore, la vita con lui è stata più leggera e soddisfacente, spero che anche lui mi ricordi così.
    Sarai sempre con me, sarai sempre il mio cuoricino, grazie per esserci stato e ancora scusa per la mia leggerezza che ti è costata la vita, grazie petola!!!

  133. Marina ha detto:

    Oggi,5 di novembre la mia cagnetta Shirli che aveva poco più di un anno ci ha lasciati, è stata investita .il dolore che proviamo io è il mio marito enorme, ci sentiamo tantissimo la sua mancanza, è ci sentiamo una grande colpa, che non abbiamo protetta.questa mattina avevo un presentimento brutto, ed è successo purtroppo.ora non sappiamo come raccontare alla nostra figlia di 4-5 anni dove la sua cagnetta? Come fare per non traumatizzare ? Chi lo sa?

  134. Biagio ha detto:

    Ieri dopo 16 anni di vita vissuta insieme abbiamo dovuto fare l’eutanasia al nostro dolce angelo Eolo, un meticcio fra un pitbull e un pastore tedesco. Un ictus a gennaio lha consumato giorno per giorno, paralizzandogli quasi completamente gli arti posteriori, l’abbiamo seppellito nel nostro giardino, dalle ore 21:30 di ieri sera la mia vita non ha più senso. L’angoscia è troppa, la solitudine immensa e le lacrime non hanno fine.
    GRAZIE CUORICINO MIO PER AVER DATO GIOIA AI GIORNI MIEI, ORA STARAI CORRENDO SULLE NUVOLE DEL PARADISO COME FACEVI CON ME
    NON TI DIMENTICHERÒ MAI
    A PRESTO EOLO ❤❤

  135. Graziana ha detto:

    Alla mezzanotte diel 23 nov è andata via la mia Lilly,un chow chow di 12 anni….eh sì, 12 anni insieme son tanti!tantissimi giorni assieme, quante cose da raccontare….ero in grado di trascurarmi, ma lei no!lei sempre curata.Nn avevo voglia di uscire con i miei amici?ma lei sì doveva uscire. Nn avevo voglia di cucinare?ma a lei preparavo. Se ero incavolata per una giornata storta, con gli altri? Con lei no, mai!Le ho dato il meglio di me, mi bastava guardarla per pensare a quanto fossi stata fortunata ad avere un cane così. Ogni giorno l’amavo sempre più. Non mi è mai pesato nulla , ogni cosa per lei è stata fatta sempre con amore. È stata un’esperienza unica. Sapevo che prima o poi quel giorno sarebbe arrivato , ma solo l’idea le lacrime cominciavano a scendere sole. Quando ti ho visto soffrire in quei minuti, avrei voluto aiutarti come ho sempre fatto , ma nn potevo più! Era il tuo momento, dovevi andare via. Pochi minuti, un infarto ti ha portato per sempre via da me. Nn ho sentito più il tuo respiro , il tuo battito…il giorno che nn avrei mai voluto che arrivasse era arrivato. Uno strazio portarti via dalla mia casa. Oggi sono triste , perché nn vederti più, nn sentirti più …,ma il mio cuore e’ sereno,sento di averti dato il mio massimo. Sei e sarai un pezzo del mio cuore, sopratutto un pezzo di storia.
    Io sì, lo riprenderò un altro cane, nn sarà lei , nn la sostituirà nessun altro cane! Un altro cane, sarà un altro cane! mi darà altre esperienze, diverse. Mi ha lasciato un amore incondizionato per i tutti i suoi simili.Grazie di tutto! Ti ricorderò sempre e solo col sorriso. Ciao Lilly

  136. valeotto ha detto:

    sabato notte, alle 3.30 circa, l’unico amore della mia vita, la mia luce, il mio angelo, il mio rifugio, il mio tutto, mi ha lasciato. mi ha lasciato mentre io stavo lavorando, l’avevo lasciato da un mese e mezzo dai miei genitori perché per via del lavoro in questo periodo non potevo gestirlo. da loro sarebbe stato sicuramente meglio e in compagnia. sabato scorso sarebbe stato l’ultimo giorno di lavoro intenso e domenica sarei andata a riprendermi il mio cuore. invece è volato via, stava male per un’indigestione da un paio di giorni ma i veterinari mi avevano garantito che non c’era nessun pericolo di vita. mi sono fidata, ho detto “domenica me lo vado a coccolare tutto il mio bambino biondo così si riprende”, non pensavo fosse così grave. invece è volato via, l’ultimo giorno di lavoro. il giorno in cui dovevo andarlo a prendere e riportarlo a casa nostra. sono piena di rimorsi, non dovevo lasciarlo solo, siamo stati uniti 10 anni e mezzo, in simbiosi totale, era la mia ombra, la mia motivazione, era il mio sole. mi hai spaccato il cuore piccolino mio, non posso accettare che non ti rivedrò mai più, non è possibile, noi eravamo inseparabili, perdonami piccolino mio, io sarei arrivata da te, non ti volevo lasciare solo, non me l’aspettavo. che male che mi hai fatto, che male che ti ho fatto…

  137. Barbara ha detto:

    Ciao a tutti,
    sono capitata per caso in questa pagina web cercando un po ‘ di conforto al mio dolore.
    Lo scorso 2 Novembre la mia piccola Alma ❤ mi ha lasciata dopo 12 anni e 9 mesi di vita assieme.
    Lei era il mio tutto, la figlia che non ho generato, ma che mi è cresciuta dentro. La ho amata infinitamente ed ora il dolore è troppo grande e non lo riesco proprio a gestire.
    Ho letto i vostri commenti a partire dal 2013.. quanto amore e quanta sofferenza. Vi abbraccio tutti.
    Mi è rimasta Asia, che ha quasi 3 anni e che ho preso in canile nel dicembre 2013. Lei e Alma erano attaccatissime e anche Asia sta soffrendo, è entrata in un torpore malinconico che mi riesce difficile toglierle di dosso. Pensando di fare una cosa giusta, due giorno fa ho preso una cucciola di 3 mesi dal canile. L’ho fatto per Asia, non per me, ma una volta a casa con la piccola ho iniziato a stare male, mi vengono attacchi di angoscia che non riesco a gestire e piango. Voglio bene alla piccina e me ne prendo cura, ma non riesco ad amarla. Lo so che ci vuole tempo, ma sento che è una violenza quella che mi sto facendo. Non voglio un altro cane adesso, è troppo presto. Sto pensando di restituire la piccola al canile spiegando le cose come stanno con tutta onestà. Mi sento malissimo ed ho un gran senso di colpa. Vi chiedo col cuore se mi potete aiutare e consigliare. Grazie di cuore. Lascio qui di seguito la mia mail: Barbara.z68@icloud.com

  138. Mauro ha detto:

    Ciao ragazzi ..grazie..leggere delle vostre sofferenze così simili alla mia mi ha confortato parecchio..per questo ho deciso di lasciare un commento, nella speranza che chi sta soffrendo come me possa in qualche modo sentirsi meno solo.. mi dispiace sinceramente per ognuno di voi.. io ieri sera ho perso il mio Pippo un bassottone di 8 anni ..unico vero affetto della mia vita.. mio grandissimo meraviglioso amico mi manca da morire.. l’ho amato dal primo momento in cui l’ho visto e continuerò ad amarlo per sempre.. Puppilo mio spero tu sia sereno.. io e la mamma siamo con te continuerai a vivere dentro di noi.. Addio amore mio grande

  139. leonardo ha detto:

    Oggi 24 dicembre è volata via a solo 3 mesi la mia piccola akira, un cucciolo di cane corso per una gastroenterite virale. Piango la sua morte, sperando un giorno di rincontrarla. Ciao amore mio3

  140. Cara Barbara
    comprendiamo quanto sia grande il tuo dolore. Cerca di farti forza sopratutto per l’altra cagnolina con cui vivi. Se pensi che questa nuova adozione sia stata troppo avventata e non riesci a gestirla, parla subito con le volontarie del canile, certamente sapranno darti tutto l’aiuto necessario.
    a presto

  141. claudio ha detto:

    Ciao, Amici dei nostri compagni di Vita. Ora parlo del nostro Zeus, ma non è da meno Matisse il micio di dieci anni. Zeus ci ha lasciati il 28 dicembre 2015 dimagrito in maniera indescrivibile per un pancreatite, forse anche un tumore, oltre ad altre patologie. Ma Lui, un Boxer di 13 anni adottato da un canile da nostro Figlio, ha stretto i denti sino all’ultimo momento e solo gli occhi, oltre la magrezza, ci facevano capire quanto soffrisse. Non descrivo la vita dal 8 dicembre al 28 per alleviargli le sofferenze ma, purtroppo, Loro, gli Animali di Casa, non hanno neppure Santi a cui rivogersi e quindi si affidano a noi e noi ci sentiamo responsabili dal momento che entrano dall’uscio a quando ne escono nella maniera peggiore; senza scodinzolare, saltellare, sbuffare, tirare, sono lì inermi ed inerti e noi, come inebetiti, ci chiediamo se sia vero ciò che ci è precipitato sul capo. Dopo Tom il bassotto, morto a 17 anni, ci eravamo promessi di non prendere mai più cani ma, nostro Figlio, quasi passando per caso o curiosità in un Canile, ha incontrato Lula e Zeus, due Boxer che, poverettti, richiederebbero una storia a parte per l’essere finiti al canile. Lula ci ha lasciati nel 2010 e Zeus, il nostro Cane-Bambino, ci ha lasciati due giorni fa. Per averlo “vicino” l’abbiamo collocato in una “cuccia di legno”, con la sua copertina ed il materasso, nel pratino fuori casa. Il punto è che non basta, come faccaimo a sostituire il suo seguirci ovunque, in ogni istante, a grattrgli il testolino, a prendergli il musetto fra le mani, a -sentirlo, passando la mano, ma con il cuore-. Cuore che ora è gonfio da scoppiare che crea un groppo in gola che in parte si scioglie un pochino in momenti imporevedibili, anche in mezzo alla strada, facendo schizzare le lacrime da sole. Purtroppo mi rendo conto di non essere il solo a patire di questo lutto e con sentimenti simili ma, purtroppo, soprattutto il cane che, anche se forte, sembra sempre un bambino od un vecchietto indifeso. Come faccio a fargli giungere il mio dolore, ad accompgnarlo in questo viaggio coccolandolo come sempre. No non credo che questo ulteriore lutto, soprattutto di Zeus, indescrivibile per la sua particolarità possa essere superabile. Mi sento in colpa verso Matisse il Micio di casa, che ora è libero di scorrazzare per casa, cosa non possibile prima siccome i boxer non amano i gatti ma, purtroppo, il Mici è libero e dicide lui quando farsi coccolare o seguirti oppure ancora dove andare e cosa fare. Si l’affetto lo dimostra ugualmente ma, Zeus, era come un mio arto, un’estensione di me stesso od io di Lui, insomma, s’era una cosa unica, non dovevo neppure parlare che sapeva che cosa volessi fare. Cosa può sotituire il Tuo Cane, nulla e nessuno. Grazie d’avermi dato la possibilità d’esternare il mio dolore con altre persone che possono comprendere.
    Ciao, claudio

  142. Salvatore ha detto:

    Ciao a tutti.. ho 15 anni.. ieri ho cominciato l’anno con bellezza.. siccome eravamo da mia nonna che sta a 2 passi da abbiamo deciso di tenrlo a casa il nostro cucciolo.. però tra le 15 e le 16 la mia vicina ci ha chiamato per telefono e ci ha detto che vedeva un cane troppo simile al nostro è vedeva anche un SUV bianco che ha accelerato.. io mia madre e il suo compagno siamo subito corsi per vedere se era lui.. all’inizio di quella strada lo riconosciamo da lontano e mentre ci avvicinavamo

  143. Salvatore ha detto:

    Ciao a tutti.. ho 15 anni.. giorno 1 ho cominciato l’anno con bellezza.. siccome eravamo da mia nonna che sta a 2 passi da abbiamo deciso di tenrlo a casa il nostro cucciolo.. però tra le 15 e le 16 la mia vicina ci ha chiamato per telefono e ci ha detto che vedeva un cane troppo simile al nostro è vedeva anche un SUV bianco che ha accelerato.. io mia madre e il suo compagno siamo subito corsi per vedere se era lui.. all’inizio di quella strada lo riconosciamo da lontano e mentre ci avvicinavamo abbiamo visto il suo corpo disteso per terra.. siamo scesi dalla macchina e mia madre provava a chiamarlo.. “pepito. Pepito vineni qua alzati”.. niente. Ci siamo avvicinati al suo corpo e con malincuore lo abbiamo preso e messo dentro un sacco nero.. io però prima gli ho tolto il collare.. Non so il perché..vi chiedereste come ha fatto ad essere investito se era a casa.. be per colpa mia lui usciva ed entrava dal cancello… il peggio è che glielo avevo insegnato io.. era cominciato per gioco, ma poi lui ha capito che poteva uscire a tornare quando voleva.. è morto a causa mia.. e quindi dovrò morire perché ciò che ho fatto è imperdonabile

  144. Antonio ha detto:

    Salve, sono Antonio e la mia cagnolina Buffy di 11 anni é morta quasi all’improvviso questa notte senza darmi il tempo necessario di metabolizzare la sua perdita. Ho i sensi di colpa che mi attanagliano:…se fossi intervenuto alcune ore prima quando si affannava a respirare….se non l’avessi portata dal veterinario non avrebbe preso gli antidolorifici per la zampetta che probabilmente le hanno causato una crisi respiratoria. Devo però pensare che era destino o che comunque se fossi intervenuto avrebbe sofferto di più…altrimenti impazzisco. Per me era come una sorella, mi faceva compagnia soprattutto quando rimanevo solo meglio di un amico o di una persona, sentivo la sua anima, mi capiva con lo sguardo, era empatica più di qualsiasi altra persona. É la vita, prima o poi doveva succedere, anche se avrei preferito in modo diverso. Adesso mi sento vuoto, mi attraversano in mente mille bei ricordi e non ho voglia di fare niente se non far passare abbastanza tempo da rimarginare la ferita e creare una cicatrice che non faccia soffrire ma renda orgogliosi e onorati di aver vissuto tutto il tempo con un’amica che ti amava incondizionatamente. Credo che un giorno quando morirò potrò rincontrarla insieme agli altri cari…ci credo fermamente e non vedo l’ora. Mi manchi tantissimo!! grazie del supporto.

  145. Maria grazia ha detto:

    Un anno esatto fa mi ha lasciato Blues il mio cagnolino dopo 18 anni…..un dolore senza fine,nulla mi interessava più…mio marito dopo un mese nel vedermi cosi mi porta in un allevamento di labrador e un batuffolo nero mi corre incontro…..amore a prima vista mi tornò il sorriso,dopo un mese era con noi…la sua vitalità e dolcezza ci conquistò tutti…..due giorni fa dopo 13 mesi x colpa mia la mia sbadataggine la mia incoscenza la mia sempre fretta mentre ero fuori lui prende un asciugamano della cucina che avevo lasciato sul piano di lavoro….e lo mangia tutto…ma subito nn ho dato troppo peso credevo che come le altre volte l avrebbe fatto con le feci,xchè purtroppo aveva il vizio di mangiare di tutto,ma poi iniziò a stare male,il veterinario decise di operarlo…..ieri l ha operato,ma lo strofinaccio era già anche nell intestino e ha dovuto praticare diversi tagli x pulire…..sono le 5 del mattino lui è qui con me ora ma io so che non ce la farà perchè non si sta riprendendo non risponde non si muove si fa tutto addosso l ho pulito innumerevoli volte….e proprio oggi era mancato blues e verrà a riprendersi anche Pueblo….una notte a piangere sono disperata,non posso sopportare questa perdita lui non era un cane comune era speciale mi capiva in questi 13 mesi è come se fosse con noi da tutta la vita…..ho trovato questo sito xchè so che mi capite ma io nn riuscirò mai a perdonarmi…fra 2 ore chiamerò il veterinario,ma io lo so che nn ce la farà lo conosco troppo bene e l ho ucciso io…..non ne uscirò più da questo dolore….mai più

  146. Cara Maria Grazia, ci dispiace tanto. Fatti forza.

  147. antonella ha detto:

    CIAO, è con le lacrime agli occhi che scrivo. La mia adoratissima boxer Asia mi ha lasciata dopo soli 9 anni di amore intenso!..Io sto male da morire, mi gira la testa. Un veterinario di fiducia l’ha operata dicendo che era un tumore benigno. La ferita non si chiudeva. Abbiamo girato altri veterinari che ci dicevano essere una infezione. Dopo 6 mesi di calvario si è scoperto essere un carcinoma mammario infiammatorio. L’ho dovuta uccidere e firmare la sua condanna a morte, proprio io che avrei dato la vita per Lei. Invece sono qui a morire dal dolore. Mi rimprovero di non averla potuta salvare. Ho tentato anche le cure con l’artemisia…ma non ce l’ho fatta. Mi sento morire. Lei è stata l’unica che mi abbia capita fino in fondo. Ha capito tutto di me ed ora vorrei solo morire.

  148. ines ha detto:

    Ieri la nostra bellissima e dolcissima Happy, un maremmano di quasi 13 anni ci ha lasciati. Era un bellissimo batuffolo quando l’abbiamo presa, in seguito alla perdita di Pat che è stato con noi per 12 anni. Anni fa era stata operata per un tumore alla mammella, in quel frangente sterilizzata. Successivamente le neoformazioni si sono presentate in varie parti del corpo. Mesi fa una mammella ha cominciato a sanguinare, sul dorso una neoformazione si è aperta e all’inguine si è formata una massa enorme. Abbiamo dovuto lasciarla per 15 giorni, comunque in mani amorevoli, per un viaggio programmato da tempo, viaggio che non abbiamo goduto perche i nostri pensieri erano per Happy. Proprio ieri, prima del nostro atterraggio, lei è spirata, lasciandoci nella disperazione e nel rimpianto di non averla salutata per l’ultima volta. Ciao Happy corri felice sul ponte.

  149. Ambrogio ha detto:

    Ciao, sono Ambrogio.
    Il 20 giugno del 2015 è volata in cielo Betty, la nostra amatissima cagnolina di circa 18 anni.
    Ha avuto un preblema renale mentre eravamo all’estero e lei era dalla dog sitter. Siamo rientrati dal viaggio con l’angoscia nel cuore e, arrivati a notte inoltrata in clinica dove era stata ricoverata, la veterinaria ci ha detto che era come se ci stesse aspettando prima di morire. Il mattino dopo le ho tenuto la zampetta quando le è stata fatta la puntura per non farla pià soffrire. L’abbiamo sepolta al cimitero per cani dove ogni tanto le portiamo i fiori del balcone dove si è affacciata per una vita. I primi tempi mi sveglavo la notte fra mille angoscie. Poi ho capito che devi convivere con il dolore per la perdita, ma non lasciarti sopraffare, e sopratutto ringraziare il cielo per la fortuna avuta di condividere un pezzo della tua vita con un essere che ti ha amato incondizionatamente.
    Ciao Betty, ci rivedremo lassà.

  150. Cinzia ha detto:

    Leggo le vostre perdite e tanti dei vostri animali erano in là con l’età. Il mio è morto ieri a 4 anni, investito da una macchina. Maledetti, non si sono neanche fermati. Era scappato domenica pomeriggio, ma era una cosa normale, ogni tanto lo faceva, si faceva il suo giretto e poi tornava a casa, o da me o dai miei nonni. Quindi quando mia nonna mi ha chiamato per dirmi che era scappato, non mi sono preoccupata più di tanto. Era una cosa abituale. Quindi, io ho lasciato il cancello aperto per farlo venire dentro se fosse tornato e guardavo sempre fuori dalla finestra se si faceva vedere. Alla sera ancora non era tornato, io avevo già un brutto presentimento. Ieri mattina ancora non c’era. Esco di casa per fare delle commissioni e lo trovo per caso sul ciglio della strada in centro paese. E’ stato un colpo che non si può descrivere. Penso sempre che sia colpa mia, che l’abbia abbandonato, era così buono con tutti, affettuosissimo anche con quelli che non lo meritavano e lui non si meritava una morte così. Era bellissimo, Max, vivacissimo, un cucciolotto euforico come pochi. Un sogno. Ho sempre davanti gli occhi lui steso per terra, rigido e inerme che mi fissa come a darmi la colpa. E ha ragione, vorrei tanto che mi perdonasse. Non so che fare, piango sempre, adesso sono al lavoro ma non riesco a fare niente, sto al computer con le lacrime che mi rigano il viso. E’ stato tutta la notte steso sulla strada da solo, tutto freddo e già morto e noi a casa che dormivamo nei nostri letti. Non ci meritavamo un cane così buono. E’ insostituibile, come si fa a prenderne un altro? Da un lato vorrei, ma dall’altro mi sembra di fargli un torto…non si può, non si può….mi dispiace per mia nonna, era una grande compagnia per lei…Vorrei tanto tornare a domenica pomeriggio e uscire subito a cercarlo fino a non avere più forza nelle gambe…non ce la faccio, non ce la faccio, non so che fare…ce l’ho sempre in mente, a volte sembrava che mi sorridesse, era bellissimo, color miele, con gli occhi neri, morbidosissimo, un musetto simpaticissimo, ti faceva tante di quelle feste quando ti vedeva, e adesso, niente….il vuoto…

  151. Maurizio ha detto:

    E’ difficile spiegare il dolore che provo. appena due ore fa e’ spirato fra le mie braccia il mio piccolo charlie stroncato in pochi giorni da una crisi cardiaca. E’ stato come avere un altro figlio cresciuto e coccolato con amore. Dieci anni di fedelta’ e amore assoluto per me e la mia famiglia. Ricordo ancora quel giorno lui faceva parte di una cucciolata della cagnetta di un mio caro amico. Fu il primo a raggiungermi lo presi e l’ho amato sino al suo ultimo respiro. Se ne va con lui una parte della mia vita di sicuro la piu’ struggente e non dimentichero’ mai I suoi occhi che cercavano sempre i miei anche negli ultimi istanti della sua vita. Posso solo dire di averlo veramente amato.

  152. salvo ha detto:

    proprio oggi il mio cane è stato azzannato da due pitt-bull aveva lacerazioni su tutto il corpo..oggi ho solo pianto come un bambino mi manca tantissimo era un cane dolcissimo… non riesco neanche più a pensare…

  153. OSCAR ha detto:

    Ci sono anche io purtroppo…. Oscar aveva 6 anni 8 mesi e 3 giorni quando ci ha lasciato soli a questo mondo per sempre. Era un cane stupendo, un Essere speciale dicevo io… ci ha insegnato tutto, ci ha insegnato cosa vuol dire Amare ed essere Amati. Era un cane molto forte, ma è stato così sfortunato povero amore mio… una rara complicazione post-operatoria e quell’operazione obbligata da un evento ancor più raro… non scorderò mai quella telefonata terribile che mi diceva che se ne stava andando. E’ successo un mese e mezzo fa….. mi manca così tanto. Mi manca sempre. Era il mio bambino… So che è con me ancora, mi sta vicino, cerca di aiutarmi. Grazie Oscar. Grazie per tutto, per quello che mi hai dato mentre eri in vita, per l’amore immenso, per la tua dolcezza, per la tua allegria, per le coccole,per la complicità, per la fedeltà…e grazie per l’aiuto che mi dai ora. La vita insieme è stata breve anche se così intensa…Aspettami amore perché la mamma verrà a prenderti sul ponte…. Non ti dimenticherò mai Oscar, sarai sempre nel mio cuore finché sarò viva. La mamma ti ama, un bacio grande e un abbraccio dei nostri <3

  154. Luca ha detto:

    Ieri, dopo 13 anni di vita insieme, ci ha lasciati la mia bimba pelosa Taffy. Il dolore è straziante ma, dopo tutto l’amore che ci ha dato negli anni, abbiamo scelto di non farla soffrire più e il veterinario le ha donato la pace che i suoi occhi chiedevano da giorni. Lei è una sorella per me, un punto di riferimento. Non riesco a darmi pace. Non vederla più qui sul letto insieme a me mi fa malissimo. Spero che ora possa continuare a correre felice in un altro posto e a donare al mondo quell’amore che ci ha regalato per tanti anni….
    Martedi tornerà a casa nella sua piccola urna e non vedo l’ora di poterlà abbracciare di nuovo. Abbiamo scelto di farla cremare da sola e di farla tornare nel luogo in cui si sentiva più sicura e amata.
    Ciao amore mio, un giorno correremo di nuovo insieme.
    Il tuo dado

  155. Ilaria ha detto:

    Ieri abbiamo scelto di farla addormentare senza dolori….dopo 14 anni di amore ossessivo scoprimamo che aveva la leucemia tre mesi lei non reggieva più,soffriva….Lei mi ha dato speranza,allegria era tutta la mia vita adesso che se n’è andata non so più che senso ha vivere,sto male aiutatemi!!!!!! Lilly aiutami sto perdendo la testa

  156. giulia ha detto:

    Mi chiamo Giulia oggi 31 marzo 2016 è morto il mio cagnolino di nome Leone detto Leo, era un ti petto vispo e furbetti quando riusciva ad uscire dal cancello del giardino girovagava per le strada ma poi tornava sempre a casa. Un mese fa ha cominciato ad essere un po’ strano molto più calmo del solito non ho dato peso alla cosa, quando l’ho portato dal veterinario era già troppo tardi che stupida avrei potuto farlo prima. Comunque è morto a casa sua, stavo aspettando le sue analisi per sapere. Avrebbe compiuto 15 anni il 28 settembre 2016. Ciao piccolo Leo sarai sempre con noi!

  157. lia ha detto:

    L’ultima volte che sono stata qui…è stata a settembre quando spino dopo sei mesi dalla morte di rudy,,,ci ha lasciati,,,,avevo due cani meravigliosi,,,oggi rivivo ciò che è successo un anno fa,,,dicono che il tempo guarisce le ferite ,,,ma quando? quanto ci vorrà ancora perchè io possa pensare a loro senza piangere? il 10 aprile 2015 il mio dolce rudy,,su consiglio della veterinaria lasciava questa terra,,,il dolore che ho provato e che provo ancora con i sensi di colpa…nn mi hanno mai abbandonata,,so di averlo amato so che lui ha vissuto una vita felice con me..come so che aver dato il consenso per quella puntura,,è stato un atto d’amore ….allora perchè dentro ho mille conflitti?forse molti di voi che hanno dovuto prendere questa orribile decisione si sentono come me.,,,forse capirete il mio stato d’animo,,,oggi volevo rivolgere un pensiero al mio rudy,,dirgli che il suo ricordo e l’amore che ci ha uniti resterà indelebile dentro di me,,,chi dice era solo un cane,,,nn ha mai amato nessuno se nn se stesso…tvb rudy adesso sei con spino tuo e mio amico fedele,,,vi ho amati entrambi con tutto il cuore,,,

  158. alessandra ha detto:

    Ho perso il mio Yago la scorsa pasqua.
    Eravamo andati al solito Agriturismo in Toscana(ci andavamo tutti gli anni,più volte,da quando aveva un anno)a trascorrere il week end con la mia famiglia. Appena arrivati l’ho liberato (a lui piaceva tanto correre nel prato lì) poi si è fatto sera e stavamo mettendo in ordine le valigie, e lui era fuori e lo sentivo che abbaiava ad una macchina che passava( li le macchine passano molto raramente perché la strada è sterrata e porta ad un monte).
    Ad un certo punto non ho sentito più nulla ed sono uscita per chiamarlo ma nulla era sparito.
    Da quel momento ho iniziato a preoccuparmi davvero. Lo abbiamo cercato ovunque ma essendo buio e lui tutto nero non lo abbiamo trovato.
    L’indomani abbiamo continuato le ricerche, ovunque chiedendo anche in giro, mettendo la sua foto su FB, ma invano fino a quando tornando all’alloggio e continuando a chiamarlo mi sono diretta verso la strada per lasciargli da mangiare e abbassando lo sguardo l’ho trovato sul ciglio della strada, accucciato, sembrava dormisse. Ma non c’era più nulla da fare.
    E’ stato un grande colpo per me, aveva solo 5 anni. Era il mio amore, dormiva con me , mi seguiva ovunque. Era la mia ombra e mi dava tanto Amore. Mi stava sempre vicino nei momenti difficili.
    Ho trascorso la settimana successiva malissimo, credevo di impazzire, in casa regnava un silenzio assordante (lui era uno che abbaiava a qualsiasi cosa) finchè la domenica del 3/4 ho preso una cucciola di due mesi che mi ha fatto tornare il sorriso e la voglia di vivere.
    Non pensavo che passasse cosi poco tempo, so che non sostitutirà mai il mio Yago ma mi aiuterà a metabolizzare il suo lutto.
    Il prossimo week andrò a trovarlo in quell’agriturismo, dove lo abbiamo seppellito (sotto un albero di ciliegio), e ci tornerò sempre perché lui amava quel luogo e spero che mi sarà di aiutoi a superare il dolore che sicuramente riproverò.
    Consiglio a tutti coloro che hanno perso un peloso caro a ricordarlo, sto constatando che è vero ciò che dice la dott.ssa Campli, più se ne parla, lo si ricorda, lo si racconta e più si allevia il dolore della perdita.
    Per cui un 1000 grazie.

  159. silvia ha detto:

    Il 7 aprile il mio amore a quattro zampe dopo 18 anni è diventato un angelo…È cresciuto con me ed io con lui…insieme alla mia famiglia..È un dolore atroce, terribile, troppo grande..troppo…È il mio pensiero fisso..sono confusa..ho paura di non riuscire a superare questo dolore..si prova male interiore grandissimo..il cuore fa male realmente..solo chi lo vive può capire…prego Dio di sognarlo felice chissà dove…

  160. lia ha detto:

    il primo aprile del 2015 veniva a mancare il mio dolce rudy,,avevo scritto un pensiero per lui qui,,ma nn vedo lo scritto…cmq,,voglio ricordarlo oggi,,qui dove leggo storie di amore vero coloro che per molti sono solo animali,,,per noi sono compagni di vita ,,,,e la loro perdita ci rende invulnerabili..impotenti quando devi decidere cosa fare per il loro bene…spero di aver fatto la cosa giusta per il mio dolce cane,,che era malato,,,,ma questo nn mi rende meno triste ,,e sento molto la sua mancanza,,,,ne avevo due,,,li amavo entrambi…tutti e due adesso sono insieme..spero in un posto dove la sofferenza nn arriva..vvi porto nel mio cuore sempre,,,e nei miei ricordi,,ciao amico rudy..ciao amico spino,,,,vi voglio bene…

  161. Lisa Rossi ha detto:

    “Quando Dio finì le ali, iniziò a distribuire le code”. Ciao piccola Lisa, grazie per tutto l’amore che mi hai dato in questi quindici anni. Mi hai insegnato l’amore e il rispetto per gli animali. Corri felice sul Ponte dell’Arcobaleno e, se puoi, vienimi in sogno.

  162. Sandro ha detto:

    Stamani alle 9 la mia canina Lilly, il mio amore, è morta tra le mie braccia… ho sentito il suo cuoricino che si fermava e un grande pezzo del mio cuore si è strappato e se ne è andato via con lei. Dopo sedici anni di vita passati insieme (24 ore su 24) per me era come un figlio. Mi ha dato tanto senza chiedermi mai nulla e mi ha risollevato nei momenti più difficili della mia vita (ne ho avuti tanti… troppi). Un brutto male l’ha portata via, non sono servite a niente tutte le attenzioni e le amorevoli cure che noi tutti le abbiamo dato (la metastasi è un male che non perdona). Ho sessantadue anni (non sono un ragazzino) e sono sempre stato consapevole, fin dall’inizio della malattia, che questo brutto momento sarebbe arrivato ma ora non faccio altro che piangere perchè mi manca, mi manca tanto anche se non è più con me solo da poche ore (la rivedo in ogni angolo della casa). Spero solo che prima di morire abbia capito che lei sarà sempre con me e che farò tesoro di tutto quello che mi ha insegnato (tanto). Non so come e quando riuscirò ad accettare questo enorme dolore ma cercherò di essere coraggioso e determinato come lei e proverò ad affrontare ogni futura avversità cono lo stesso suo spirito combattivo (senza arrendermi mai)… adesso mi aspetta una lunga e buia notte (e so che ce ne saranno tante ancora), forse alla fine troverò un po’ di pace in quei dolci ricordi che adesso mi stanno uccidendo (dimenticare non serve a guarire).

  163. Rossella ha detto:

    Avevo una deliziosa cagnolina, che sembrava umana, aveva 16 anni ed è morta per semplice vecchiaia. Quando se n’è andata non ero in casa, perché era dai miei genitori. È’ successo giovedì scorso, il 28 aprile. In quel momento ero allo scuro di tutto, perché ero al lavoro. L’ho saputo qualche giorno più tardi.
    Si chiamava Flo, ed era una meticcia dal pelo fulvo e le orecchie flosce. Mi ha dato tante gioie, e adesso che se n’è andata mi manca la sua allegria, la sua compagnia e i momenti piacevoli passati con lei sono solo un ricordo da tenere vivo.
    Fortunatamente non è stata uccisa da una grave malattia come un tumore oppure il diabete, ma per semplice vecchiaia. Il veterinario ha detto che non c’era niente da fare, è morta per insufficienza renale.
    Soffro per la sua mancanza perché per me è stata la mia migliore amica a 4 zampe. Mi piacciono i cani e vorrei ripetere nuovamente questa esperienza.
    So che dimenticare non serve a guarire, ma sto cercando di reagire a questo dolore. Piango tutti i giorni, ma ce ne sono stati alcuni in cui ho pianto tantissimo. È come perdere una persona cara, poi lei mi ha dato soltanto gioie e sono stata fortunata ad averla scelta.
    Ora la sua cuccia è vuota, sia a casa mia che in quella dei genitori. Di Flo ho solo degli oggetti significativi, come il collare, il guinzaglio e un ciuffo di peli chiusi in una scatolina.
    Spero che condividere questa mia esperienza che sto vivendo, con altre persone che ci sono passate, mi aiuti a stare meglio. Ma passata una settimana è ancora presto per dirlo.
    Addio Flo, mia patatina.

  164. fabrizio ha detto:

    Ciao a tutti.Ho letto le vostre storie con le lacrime agli occhi.Ieri mattina dopo la seconda ischemia nel giro di una settimana abbiamo deciso con mia moglie di far addormentare la nostra Lunetta. Aveva 14anni e ha accompagnato molti momenti belli della mia vita.Adesso che non c e più mi manca terribilmente.
    Lei ha toccato la mia anima.
    Buon viaggio Luna mia migliore amica di sempre e per sempre.

  165. Ersilia ha detto:

    Ieri mattina alle h.5,45 del 24 maggio 2016, la mia Liz è spirata tra le mie braccia. Aveva 17 ani ed era cardiopatica. L’avevo fatta dormire nel mio letto nelle ultime notti e lei vi era rimasta senza cercare di alzarsi e andare a dormire nel suo lettino accanto al mio, come faceva di solito. L’avevo tenuta sul mio cuore e ci eravamo addormentate tutte e due così, con i nostri cuori a contatto, sentivo il suo cuoricino battere sopra il mio petto. In questa posizione eravamo ieri mattina, quando si è alzata di soprassalto ed ha avuto la sua seconda crisi respiratoria, la prima era avvenuta la sera precedente. La crisi è durata pochi minuti, io la tenevo tra le braccia, ormai pesava soltanto 5 kg, dai 9 che pesava quando era in salute, e sentivo con le dita della mia mano il suo cuoricino tra le costole, tutti i suoi sobbalzi, tutto il terremoto che avveniva dentro di lei mentre io le facevo il massaggio cardiaco. Poi gli ultimi sobbalzi, lei ha tirato indietro la testolina ma il cuoricino continuava ancora a battere, poi ha smesso……. Non so per quanto tempo l’ho tenuta ancora tra le braccia, ma alla fine l’ho distesa sul letto e le sono stata vicina. Non avrei mai voluto distaccarmi da lei, ma il giardiniere è arrivato ed ha scavato nel giardino in un angolo che avevo già scelto per lei da un anno. L’ho messa in una bella federa ricamata del cuscino del mio letto, l’ho avvolta tra le sue copertine, ho messo la sua cuccetta di peluche sul fondo e mio figlio l’ha deposta sulla sua nuova culla per sempre….. E poi il vuoto……….. il dolore lancinante che trafigge i visceri e un’immagine che la mia mente ha creato, non so come, del suo musetto sorridente in mezzo ad una immensa luce…….E’ stata il più grande amore della mia vita ed anche il dolore più intenso.

  166. Piter ha detto:

    Oggi Petra, se né andata. Si ricongiungerà con i suoi amici in cielo e giocheranno insieme liberi e felici.

  167. Monica ha detto:

    Piango nel leggere tutte queste morti di cani che ci amano incondizionatamente. Il Natale scorso ho perso il mio amatissimo Fox, volpino di Pomerania di 15 anni . Era la mia ombra , lo è stato x tutti questi bellissimi 15 anni, mi ha regalato un amore immenso e una dedizione assoluta. Purtroppo l’ho dovuto sopprimere perchè un tumore lo stava dilaniando, ma lui ha lottato fino all’ultimo per vivere, per starmi accanto, per lui ero veramente la sua mamma. Chi dà la morte a un cane sa che quel l’attimo non lo scorderà più, che farà parte della sua vita per sempre. È un momento di estremo dolore e atroce angoscia, mentre il veterinario gli praticava l’eutanadia lo tenevo stretto a me, e lui ha riempito il mio viso di baci, ed io il suo. Poi ha chiuso gli occhi e piano piano se ne è andato . Mai, mai e poi mai scorderò quel momento: mi sono sentita in colpa per mesi, mi sembrava di averlo fatto morire io, anche se invece gli avevo fatto un atto d’amore risparmiandogli atroci sofferenze. Ho pianto tutte le mie lacrime, gli ho voluto bene come ad un familiare stretto e resterà per sempre nel mio cuore, cuore nel cuore, forever.
    Amore mio, piccolo Fox, ti ho amato tantissimo e ti amerò x sempre.

  168. ANGELA ha detto:

    Sabato 28 maggio 2016, il mio piccolo grande amore Shony mi ha lasciato dopo una lunga sofferenza. Aveva già superato quattro operazioni negli ultimi 5 anni, ma stavolta non c’era più niente da fare. E’ vissuto con noi per quasi 15 anni era un magnifico meticcio un incrocio tra un cocker e un setter con il pelo nero e una striscia bianca sul collo, intelligente e forte il mio veterinario lo chiamava highlander, ogni volta che lo operava mi diceva potrebbe non farcela e invece lui dopo una settimana e a volte anche meno si riprendeva più forte di prima. Era un cane fiero di sè, ma gli ultimi mesi sono stati difficili sempre con medicine, ed emoraggie alla fine ho capito che non voleva lasciarsi andare perchè sapeva che avrei sofferto tantissimo, ed allora ho dovuto decidere io per lui, ha aspettato che io fossi pronta, ma non lo ero ma l’ho dovuto fare. L’avevamo preso al canile e il primo incontro è stato bello lui in un angolino seduto e spaventato e infreddolito e mio marito che mi dice “quello è il nostro cane” l’abbiamo portato a casa con noi e da allora ha girato con noi tutta Italia, in vacanza ed anche all’estero, in macchina aereo, navi… sceglievamo sempre una località turistica che accettasse il nostro amico perchè faceva parte della famiglia e le famiglie vanno in vacanza insieme. Era di una dolcezza infinita ed ha deciso di morire all’aria aperta dopo una prima anestesia dal veterinario, abbiamo fatto l’ultima passeggiata insieme poi si è sdraiato io l’ho accarezzato e lui si è addormentato per non svegliarsi più acconta a me. Mi manca e gli voglio tanto bene spero che che sia felice e che possa di nuovo correre. Spero un giorno di rivederlo, il dolore è forte ma lui mi ha insegnato di essere ancora più forte e coraggiosa del dolore stesso. Ti amo Shony….sii sereno..

  169. TARA ha detto:

    Ciao a tutti, sono Tara e domani il mio “piccolo” Toby, mezzo alano e mezzo labrador di 6 anni verrà fatto dormire in pace per sempre.
    Presi Toby 6 anni fa da un canile e per 6 anni è stata la mia ancora di salvezza.
    Ha sempre avuto un carattere difficile Toby ma con me trovava il giusto equilibrio.
    Da quando ci siamo guardati per la prima volta siamo entrati in sintonia, vivevamo in simbiosi.
    L’ho amato come fosse mio figlio, e non riesco a pensare che un maledetto tumore me lo stia portando via.
    Un tumore gli si è attaccato alla zampa anteriore un anno fa, quella zampa è stata amputata e sembrava andare tutto bene… fino a un mese fa.
    Il tumore ha cominciato a prendere anche le due zampe anteriori e da un paio di giorni respira male..
    Non mangia, non beve, non si alza.. ma fino ad un mese fa, nonostante avesse tre zampe correva, eccome se correva, come se ne avesse avute quattro.
    Toby c’è sempre stato per me.
    Dormiva sempre in camera mia e fino a quando non tornavo a casa non dormiva, mi aspettava sveglio.
    Toby è stato meglio di qualsiasi altro umano io abbia mai conosciuto.
    E’ riuscito a tirarmi fuori da grandi depressioni e domani, non so con quale coraggio affronterò la situazione, ma glielo devo: non merita di soffrire così.
    I suoi occhi non sono più quelli di una volta e mi rendo conto di non poterlo tenere ancora, sarebbe puro egoismo e non se lo merita, non lui.
    Non riesco a pensare di prendere un altro cane, nessun cane potrebbe mai essere Toby, mai.
    Buonanotte amore della mamma, ti amo tanto.
    Grazie per avermi dato il modo di sfogarmi con persone che mi capiscono, non è facile esprimere a parole quello che si prova, è un dolore devastante..

  170. Jessica ha detto:

    Ieri, 21/06/2016 la mia Shonny mi ha lasciata. Ha portato con se tutto quello che in 16 lunghi anni mi ha dato. Sto morendo dal dolore non faccio altro che piangere e piangere, la amo immensamente. Mi manca da morire non ce la farò mai a superare tutto questo. Ciao amore della mamma, un giorno ci rivedremo. Ti amo

  171. bruno ha detto:

    il 16/06/2016 un criminale automobilista mi ha ucciso davanti alla porta di casa la mia adorata cagnolina REYKA .
    aveva da pochi giorni festeggiato il 14° compleanno con il suo gemello MOSE’ . il delinquente non si è fermato sebbene io lo invitassi a fermarsi prima e dopo l’investimento ma avendolo riconosciuto è stato denunciato ai
    carabinieri e cercheremo di avviare una causa civile per devolvere l’eventuale risarcimento a un canile.
    La perdita della mia cagnolina mi ha lasciato in un profondo dolore che non riesco ancora a mitigare anche se
    mi è rimasto il fratello La REYKA è sepolta nel nostro giardino accanto alla madre MAYA e alla zia YUKY

  172. Valentina ha detto:

    Domenica 12 giugno il mio amico Charlie mi ha lasciato dopo 13 anni….è un dolore straziante…mi manca e mancherà per sempre…
    è stato un grande cane ma soprattutto un grande amico.. sempre e per sempre con me, glielo dicevo tutti i giorni. Ciao Charlie e un abbraccio a tutti voi

  173. Elle ha detto:

    Ho perso la mia Luna mediante “dolce morte” ieri ,dopo 17anni di vita insieme.
    Un dolore indescrivibile mi attanaglia il cuore,lo stomaco,la testa.
    I sensi di colpa per aver deciso di mettere fine alla sua esistenza mi dilaniano e non so se riuscirò mai un giorno a trovare la pace. Non c’era molto da fare per lei,il veterinario ci ha indicato la strada per non crearle ulteriori sofferenze,vista l’età avanzata e il quadro clinico disastroso probabilmente non avrebbe retto un’anestesia e intervento.
    Soffro in ogni istante,stare in questa casa è insopportabile,uscire e vedere cagnolini e padroni insieme lo è ancor di più come sentire un abbaio. Mi manca da star male e mi chiedo se ci ha perdonati.
    L’ho amata smisuratamente e spero di avergli trasmesso nel nostro ultimo abbraccio e addio tutto l’amore che ho provato e provo e soprattutto quello che incondizionatamente lei mi ha donato.
    La vita sarà più vuota senza la mia Lunetta. Lo è già da 24ore.. Le 24ore più devastanti che abbia mai vissuto e sono consapevole che sarà così ancora per molto,moltissimo tempo.
    Una parte di me se n’è andata via con lei..Qualcosa si è spento.
    Vorrei riaverla con me,vorrei riabbracciala stringerla,guardarla negli occhi e accarezzargli il mento.Vorrei un’altra occasione,ma non si può, il destino ha deciso per noi.
    Un abbraccio a tutti coloro che hanno vissuto e stanno vivendo questo momento doloroso di enorme sofferenza,condividere il nostro dolore è importante per non sentirci soli.

  174. Melissa ha detto:

    Oggi alle 12.45 e’ morta la mia bambina. Il nome che scelsi per lei 13 anni fa non era stato scelto a caso. Gioia, perché lei porto’ la Gioia nella mia vita triste e inutile risollevandomi da sorta di depressione che mi perseguitava da tempo. Lei mi guarì con la sua energica felicità. Ogni mattina al suono della sveglia veniva a svegliarmi con le sue zappette e ogni sera aspettava me prima di addormentarsi…vivevamo in simbiosi…ne abbiamo passate tante insieme e tante volte sn riuscita a farti stare bene…ma stavolta no…stavolta nn sn riuscita a riportarti a casa da quel posto che odiavi tanto…spero che tu non abbia sofferto, Amore mio grande, e’ l’unica cosa che spero cn tutto il cuore…ti Amerò per sempre Gioietta mia!!!GRAZIE PER TUTTO L’AMORE CHE MI HAI DATO, mi manchi già da impazzire

  175. Teresa ha detto:

    Anche il.mio Tobi, cocker americano di 2 anni, è stato sbranato da cani randagi sabato scorso. L’ho trovato io poco distante da casa e sono ancora sotto shock.
    Mi manca troppo! L’ho amato e mi ha amato tanto!
    Tobi, grazie per tutto ciò che mi hai donato.

  176. Marina ha detto:

    Alla vigilia del suo 16 compleanno (31-7) il 26 Luglio 2016 è mancato Ciak, simpaticissimo ed energico beagle che ci ha accompagnato dal 2000 in poi facendo a me e alla mia famiglia tanta compagnia.
    Negli ultimi anni aveva accumulato una serie di magagne, tutte risolte e controllate con i farmaci e le cure.
    Ultimamente era sempre più stanco ed instabile sulle zampe, poi mangiava sempre troppo…sembrava fosse un problema risolvibile come al solito, invece…non ha più abbaiato, non ha più mangiato e in due giorni se n’è andato nella sua brandina nella casa di vacanza (dove gli piaceva sempre andare) che tra l’altro stiamo per lasciare, sembrava lo sapesse!
    Fortunatamente c’era anche mia figlia (che abitualmente non vive con noi) così abbiamo potuto assisterlo e congedarci dall’amato cane. Riconosciamo che la sua via è stata lunga ed intensa ma non eravamo pronti a lasciarlo andare e la sua mancanza ci provoca tristezza e dolore. Ciao Ciak, unico ed inimitabile!

  177. SUSANNA ha detto:

    ….sabato pomeriggio la mia canina è stata investita da un auto mentre non so per quale motivo si è girata e si è sfilato il collare. La scena è stata devastante, la mia jack russel di 5 anni è deceduta dopo un minuto che la tenevo in braccio. Io e mio marito non sappiamo come alleviare il dolore fisico che sentiamo in questo momento, ci sentiamo molto male, era il nostro cuore e la nostra gioia ovunque..

  178. Antonio ha detto:

    Ieri 10 agosto 2016 mia ha lasciato un “angelo”

  179. Sandro ha detto:

    Oggi, 19 Agosto 2016, sono passati 4 mesi dal terribile giorno in cui il mio amore Lilly mi ha lasciato dopo 16 stupendi anni passati insieme a me e alla mia famiglia. In questi mesi NON ho cercato di dimenticarla nè di ‘fuggire’ dal suo ricordo ma ho affrontato con grande dolore tutti i momenti (tantissimi ed estremamente difficili) in cui ho avuto il desiderio (assurdo ma irreprimibile) di averla/vederla/sentirla FISICAMENTE ancora accanto a me. Ancora oggi ho una voglia immensa di abbracciarla e coccolarla, di colmarla di affetto e di attenzioni… ma so che NON posso più farlo e stò ancora tanto male. Non so per quanto ancora soffrirò così duramente (ho pianto e piango tanto ma non me ne preoccupo) ma voglio ricordarla quì con tutti voi che condividete con me lo stesso stupendo dono: l’amore e il rispetto profondo dei vostri ‘cuccioli’. A tutti voi un grande abbraccio e alla mia Lilly un immenso bacio per dirle che è e sarà sempre nel mio cuore.

  180. Gabriele ha detto:

    Oggi 1 settembre 2016 ho dovuto portare dal veterinario la mia Molly per mettere fine alla sua vita .. Sono stato costretto perché malata di un linfoma incurabile che era diventato ormai enorme.. Mi sento un assassino … Tra 9 giorni avrebbe compiuto 11 anni … E fino a ieri correvo tra le lacrime con lei in giardino .. Perché me lo sentivo oggi sarebbe stato “quel giorno” tanto odiato…
    So che tutti lo dicono ma per me era la miglior cagnolina del mondo .. Non mi abbandonava mai e mi stava sempre vicino.. Io non ho perso la mia cagnolina, ma mia sorella .. C’è chi dice che gli uomini umanizzino gli animali .. Forse sono uomini che non hanno mai capito quanto un animale sia più umano di noi ..
    Gli animali non sono bestie, le bestie siamo noi che troviamo scuse per ridicolizzare gli uomini che trattano da uomini gli animali ..
    Quando ero triste solo lei mi dava conforto .. Spesso quando mi vedeva giù mi veniva vicino, mi dava una leccata in faccia e io mi sentivo meglio perché sapevo che lei mi amava davvero.
    Dico questo perché quando ho detto ad alcune persone, che mi hanno visto triste che era morta molly, mi hanno risposto ah ok pensavo tua madre …..
    In ogni caso voglio dire pubblicamente grazie a molly per avermi reso un uomo migliore. Mi ha fatto capire che la vita va vissuta fino in fondo senza indugi, come faceva lei. Chiedo con il cuore a chiunque legga questo post di dire una breve preghiera o pensiero, non solo per molly, ma per tutti i cagnolini che come lei hanno reso migliori le nostre vite.
    Grazie molly
    Resterai sempre nel cuore di tutti coloro ti hanno voluto bene.

  181. Cipriano ha detto:

    Oggi dopo 3 giorni di agonia mi ha lasciato il mio lucky. Un bull terrier lo ha attaccato e in 2 minuti gli ha inferto ferite bruttissime ai polmoni e in tutte le parte del corpo. Non pensavo morisse e ho fatto il possibile per salvarlo ma ormai mi ha lasciato dentro un vuoto incolmabile! Sarai sempre il mio amico più fedele ! RIP ANGIOLETTO MIO

  182. mario ha detto:

    l’altro ieri mi ha lasciato il mio adorato Pippo, 15 anni. vivevamo praticamente in simbiosi, era la prima faccia che vedevo la mattina appena sveglio e l’ultima la sera prima di andare a dormire, passavamo insieme un sacco di tempo, giocavamo, facevamo passeggiate. ci capivamo al volo, ognuno era un libro aperto per l’altro. è mancato proprio mentre io non c’ero, mentre ero in vacanza, l’avevo affidato a mia madre. un fulmine a ciel sereno perché godeva di buona salute, mia madre l’ha portato subito dal veterinario appena visto che stava male ma è arrivato morto, l’aveva colto un aneurisma. soffro tantissimo e mi dispiace anche perché è mancato proprio in un momento in cui non ero con lui. razionalmente so che dovrei essere sereno perché è vissuto felice, nella libertà della campagna, ed è morto senza soffrire troppo e senza trascinarsi dietro malattie e malanni per anni. ma il dolore è davvero immenso, il senso di vuoto è enorme e sono 2 giorni che singhiozzo. Arrivederci, Pippo, sei stato il più grande amico che potessi mai desiderare, non ti dimenticherà mai.

  183. carmen ha detto:

    Invece il mio cane bingo aveva 11 anni…venerdì scorso e uscito vicino casa come ogni sera …..e nn ha fatto più ritorno..inutile cercarlo in tutti i canili della mia provincia…affliggere locandine appelli su facebook..nulla come se fosse scomparso dalla faccia della terra…la mia angoscia e nn sapere che fine abbia fatto…se e vivo o se e morto …..senza nemmeno avere noi la sua famiglia…mi manca da morire e nn riesco ad accettare nulla….prego che sia vivo..ma più i giorni passano e pii mi rendo conto che nn tornerà mai più dalla sua amica…ma mi conforta condividere la mia storia con voi…,

  184. Carla ha detto:

    29/09/2016 vado in campagna come sempre e porto con me la mia piccola Dalia,un incrocio di volpino e Yorkshire di 7 anni(il 16/10/2016)
    Lei adorava correre,scavare e sporcarsi di terra…ma non sapeva che vicino a quella pianta di vite dove lei aveva deciso di scavare ci fosse la sua morte…una maledetta vipera!
    Sì,una maledetta vipera che l’ha morso sul muso e dopo la corsa dal veterinario,le flebo,il cortisone,lei ci ha lasciato qualche ora dopo…
    Era troppo piccola e il veleno le era entrato in circolo subito.Tutto perché hanno ritirato dal commercio il siero antivipera,un siero salvavita per i cagnolini che curiosi vanno sempre con il muso a curiosare!Sono distrutta,è passata una settimana da quella orrenda telefonata della veterinaria che mi diceva che doveva darmi una brutta notizia e io mi sento ancora morire,ho un vuoto dentro,non riesco a mangiare,piango disperatamente,prendo i calmanti e camomillalei ,era la mia ombra,eravamo in simbiosi,lei viveva per noi ma soprattutto per me…ma penso anche che ho due figli(15 e11 anni) che oltre a superare il loro dolore,devono superare anche il mio vedendomi così ridotta.Devo farmi forza,lo so,soprattutto per loro.
    Mio figlio di 15 anni mi ha detto:”Mamma,non puoi andare avanti così,Dalia ti ama troppo per vederti soffrire così,ricordala nei momenti belli”..queste parole gliele dovevo dire io…
    Tanti mi dicono di riprendere il cane,ma so che non è il momento,non ce la faccio…ho paura del paragone che potrei fare e dentro casa tutto mi parla di lei…chissà,forse un domani…

  185. antonella ha detto:

    ciao, son antonella, volevo raccontarvi la mia piccola storia. sono due giorni che e morta miki la mia adorata cagnolina, per me era tutto, non so se mi riprendero mai da questo dolore immenso che non auguro a nessuno di provare, ha sofferto due giorni solo perche aveva l insufficienza renale acuta ed i veterinari non l hanno capito subito. mi auguro di ritrovarla in paradiso insieme a mio padre. ciao miki, non ti dimentichero mai.

  186. Andrea ha detto:

    Voglio condividere con voi il mio immenso dolore. Oggi 19/10/2016 è venuta a mancare la nostra cannetta Gemma. Un meticcio di 8 anni. Lunedì L’abbiamo portata dal veterinario di urgenza. Aveva la gastrite acuta e in più il dottore gli ha scoperto due tumori. Uno al fegato e l’altro alla milza. Abbiamo provato di tutto. Nell’arco di tre giorni ci ha lasciato. Oggi pomeriggio prima di mancare, vedendo me e i miei genitori, dalla felicità, con le sue ultime forze ci ha scodinzolato e poi è andata a morire nel vialetto del giardino. Sento che una parte di me è morta con lei. Non sò se riuscirò a superare questo lutto. Lei era come una figlia per me. Addio Gemma, mia amica fedele. Spero che da lassù ci guarderai. Avrai sempre un posto nel mio cuore. Non ti dimenticherò mai. Grazie di tutto.

    Ciao Gemmina mia

  187. Sandro ha detto:

    La mia adorata Lilly (quasi 17 anni) mi ha lasciato esattamente 6 mesi fà (19 Aprile) e NON ho superato questo evento (non lo potò mai fare), ma piano piano e con grande difficoltà stò imparando a CONVIVERCI. La sento sempre accanto a me e, nei momenti difficili, cerco di ricordare con quale coraggio è riuscita ad affrontare la sua dolorosa fine (tumore ormai diffuso in fase terminale). Lilly mi ha sempre dato tanto (tutto) senza chiedermi nulla e mi sta ancora insegnando molto… NON mi lascerà MAI.

  188. Fabio ha detto:

    Ciao a tutti, ho letto con molto dolore le vostre storie. Vi posso dire la mia esperienza. Il mio Artù mi ha lasciato quasi due anni fa. Eravamo in simbiosi totale e c era un amore immenso. Questo è ciò che nasce spesso con questi nostri amici……… Ho passato tutto ciò che voi descrivete. Leggo il dolore, lo sgomento e la domanda se riuscirò a superare questo momento. tutte cose che ho ben presenti…… Io vi dico che per me è stata durissima. Ho sofferto molto, ho pianto e mi sentivo triste, sgomento, senza senso, dubbi, sensi di colpa, paura di aver sbagliato decisione ecc. Potrei andare all ‘infinito a descrivere la gamma delle sensazioni ed emozioni che ho provato…….All’inizio sentivo un dolore così acuto che mi dovevo sdraiare sul divano per non svenire. Ora che è passato quasi un anno e mezzo vi dico che il pensiero c’è sempre e ho sempre uno struggimento forte. Sento spesso una forte nostalgia mischiata a tristezza e solitudine, non provo più quel dolore acuto da svenire. Questa nostalgia e tristezza mi capita specialmente quando ripercorro o mi trovo in luoghi dove mi trovavo con lui. Mi manca ancora tantissimo, ma vi assicuro che quel dolore così forte poi passa. Purtroppo non ci sono cure, ma soltanto il tempo può aiutarvi. Qualsiasi suggerimento o discorso consolatorio credo non sia utile, ho pensato più a condividere la mia esperienza. Spero possa aiutare qualcuno. Un caro saluto Fabio

  189. Gianluca ha detto:

    Stamattina alle 06:30, improvvisamente, il mio Giggio se n’è andato per sempre. Mi manchi moltissimo. Ciao amico mio dalle orecchie sbilenche. Sei stato con me solo per tre anni dopo che qualcuno ti aveva abbandonato. Ci siamo incontrati ed è stato subito amore. Spero sia riuscito a ridarti un po’ di serenità durante la tua vita con me. Ovunque tu sia spero un giorno di rincontrarti. Ciao Giggio.

  190. Capucine ha detto:

    Buongiorno a tutti , due giorni fa ho dovuto far addormentare per sempre il mio Leo … Aveva 11 anni , un incrocio maremmano e dogo argentino, grosso, bello come il sole . Era il mio primo cane e non pensavo che si potesse amare un animale cosi tanto. Un tumore me lo ha portato via in 15 giorni. Mi manca moltissimo, piango e non so come reagire. Non ero pronta a perderlo. Spero che mettere nero su bianco il mio dolore lo possa lenire un po.
    Sei stato fantastico e resterai per sempre nel mio cuore. Spero avverti regalato la felicita e l’amore di cui avevi bisogno. So che da lassu vegli ancora su di noi. Ti voglio un mondo di bene, grazie per questi bellissimi anni passati insieme.
    Ciao Amico mio.

  191. Salvatore Montalto ha detto:

    Mi dispiace moltissimo. .

  192. Paol9 ha detto:

    Ieri, 28/12/2016 È morto Aristofane, il mio carlino di 9 mesi per un attacco convulsivo e conseguente arresto cardiaco. Sono devastato. Ogni cosa, dalla sera alla mattina, e dalla mattina alla sera, me lo ricorda. Sebbene fosse un cucciolo eravamo legatissimi, sapeva sempre come consolarmi quando avevo un affanno, e rallegrava le mie giornate con il suo carattere giocoso e pieno di simpatica curiosità. Ho bisogno di continuare a rivederlo negli occhi di un altro cagnetto, anche se non sarà mai lo stesso, quindi spero che questi giorni volino per poter abbracciare di nuovo il mio mitico ciccione. Aristofane, spero che ovunque tu sia ti ricordi di me e che non ti stupisca di quanto piangere sto facendo, perché nessuna persona mi potrà amare quanto te. Ciao Megacic, corri, corri, mangia, caga, piscia e divertiti; quando sarà il momento il tuo padrone ti cercherà anche dall’altra parte del cielo…

  193. cristiana ha detto:

    Sono nata col cane, o meglio,rinata.
    Ne ho sempre avuto uno accanto perchè, come dice Schopenhauer, non potrei vivere in un mondo senza cani.
    Conosco lo strazio che si prova quando li si perde.
    Ora la mia convicente è Lilla , un gioiello preso al canile di Erba.
    La amo tanto, forse troppo. e se penso che potrebbe mancarmi piango.
    Cristiana

  194. manuela ha detto:

    01-gennaio 2016
    il 29-12-16 è morta la mia amata Holly…un labrador di 11 anni….un tumore me la portata via nel giro di 14 giorni.ho un’altro labrador (suo Fratello) adottato quando è morta la mia amica 4 anni fa…suo fratello perchè erano della solita cucciolata…………….ora sia io che lui siamo disperati……………a gennaio del 1016 ho perduto la mia adorata mamma dopo un intervento andato male…………..ora ho provato il solito dolore…………non so se io e il mio Otto lo supereremo

  195. giorgia ha detto:

    ciao…oggi ho perso la mia cucciolona…si chiamava margot, è un pastore tedesco bellissimo e con degli occhi che parlano, purtroppo è stata soppresa dal veterinario, è stato straziante lasciarla andare ma so che è meglio così … se ne e andata in silenzio, senza un lamento, come solo lei sapeva fare, leggendo i vari commenti ho visto che molte persone provano un dolore simile alla perdita di una persona cara per me
    Margot non solo faceva parte della famiglia ma ne era parte integrante…
    sono contenta di aver condiviso il mio pensiero con voi anche perché adesso so come comportarmi … penso che per il momento io non sia in grado di avere un altro “batuffolo” tra i piedi …ma forse con il tempo si…

  196. Angela ha detto:

    Ho perso il mio Sansone ieri pomeriggio e non ricordo di un aver mai sofferto così …Non credo di prendere un altro cane e cmq non posso certo sostituirlo .

  197. Denis ha detto:

    Poco fa la mia Perla è stata ritrovata, durante le passeggiate non si allontanava mai ma sabato forse per paura è scappata lontano. Due giorni di ricerche continue non sono serviti a niente e poco fa è stata trovata priva di vita investita da un auto. Il mio stato d’animo è indescrivibile, un dolore che non ho mai provato ed un senso di vuoto immenso oltre che un senso di colpa per non averla ritrovata in tempo. I vigili hanno detto che la cosa migliore è prenderne subito un altro ma come si può con un dolore così, mi sembrerebbe di tradirli entrambi.

  198. renzo ha detto:

    Lunedi alle / è morto ercolino, non il mio cagnolino, ma un pezzo di me. Entrato dieci anni fa nella mia vita in um momento particolare mi ha aiutato giornalmente a vivere questa vita bella e brutta standomi vicino. se triste o allegro con soldi o senza soldi , in salute o malato. Il suo sguardo e i suoi occhi mi guardavano con una tenerezza che non l aveva mai persa con l eta in questi dieci anni. Mi manca sono disperato piango e per pudore nascondo e soffoco nell intimità. Non ho avuto un figlio ma ho provato la mancanza prematura dei miei genitori e vi posso assicurare che il dolore è lo stesso. ce la faro ce la voglio fare ma amare un altra volta per stare cosi male opto per la mia solitudine. I ricordi e sopratutto il suo sguardo mi seguiranno per il resto della mia vita.L unico fedele.

  199. Ersilia ha detto:

    La morte del nostro cane è come la morte di una persona a noi cara. A volte ci strappano il cuore ancora di più. Ci strappano i visceri. Ho provato con la mia Liz, morta il 24 maggio 2016, tra le mie braccia… aveva 17 anni. Credevo che sarei impazzita quindi, dopo un pò ho accettato la proposta di una mia amica: una cucciola di maltese… ho aspettato che arrivasse il momento di prenderla con me… Oggi compie 8 mesi e porta così tanta allegria nella mia vita, altrimenti vuota, che è impossibile non restarne contagiata. Spessissimo la chiamo Liz, ma poi mi correggo e la chiamo con il suo nome Chloè. Il mio nuovo amore che mai cancellerà la mia adorata Liz

  200. manuela ha detto:

    oggi sono 46 giorni che è morta (il mio è il commento del 29-12-16) la mia amata Holly…dopo di lei Otto (suo fratello)…dal dolore non si cibava più…..mi evitava…..era tanto depresso che gli si sono abbassate le difese immunitarie .. e così si è ammalato…..una brutta polmonite…..lui è un labrador di 40 kg.
    oggi è guarito….mi ci è voluto tanto amore e pazienza per tirarlo fuori…..ma ancora oggi sia io che lui..non riusciamo ad andare nel luogo dove li portavo tutti e due…una vallata dove la mia Holly si divertiva come una pazza .L’ abbiamo seppellita nel nostro giardino…dove c’è un piccolo laghetto…..e tutte le mattine appena apro….il tempo di preparare il caffè….trovo Otto e mio marito…..davanti dove è seppellita Holly…..il dolore non passa…..resta il ricordo di un essere meraviglioso…che ha amato l ‘uomo in modo unico
    io sono mamma e nonna……e ho un marito meraviglioso……………ma come i miei cani non mi ha mai amato nessuno….noi non valiamo neppure la metà di queste splendide creature…di qualsiasi razza o meticci che siano………a tutti voi che avete perduto un cane….vi consiglio di riprenderlo….non sostituirà
    l’altro …ma sarà un amore grandissimo…..io sto pensando di adottare un cane dal canile ….un cagnolino di 5-6 anni.. perché il mio Otto ne ha già 10…ed io 60…..un abbraccio a tutti voi

  201. Katia ha detto:

    Anche io ho perso improvvisamente la mia Kira aveva solo 8 anni una sorta di leucemia fulminante me la portata via senza che io me ne rendessi conto ne abbiamo passate tante nn credevo sarebbe morta nn mi aveva dato segnali il mio rimorso è nn averla baciata coccolata di più ma aver vissuto la quotidianità di un domani che per lei nn sarebbe arrivato nn ero preparata a questo dolore la piango sempre nonostante sia passato quasi un anno ha lasciato un vuoto incolmabile ho preso un altro cane ma nn per rimpiazzarla ma perché ho tanto amore da dare nn me la fatta dimenticare ma mi ha dato uno scopo quello di andare avanti darei tutto per riaverla anche solo un istante il mio senso di colpa nn mi fa vivere bene lo curata sempre nn ho mai badato ai soldi eppure lo persa lo stesso e non mi do pace a tutt’oggi nn riesco a vedere i momenti belli ma l’istante in cui mi ha lasciato spero tanto che esista veramente un paradiso e di rincontrarla

  202. Sandro ha detto:

    Il 19 di Febbraio sono passati ormai 10 lunghi e terribili mesi dal giorno in cui la mia inseparabile compagna Lilly mi ha lasciato (dopo una splendida avventura durata quasi 17 anni). Non posso contare tutte le (infinite) volte che ho pianto o che mi sono svegliato la notte con un terribile senso di solitudine e di smarrimento nè posso immaginare qunte volte ancora lo farò. Oggi (non so spiegarmi come e perchè) ho capito che voglio aiutare un nuovo cucciolo (abbandonato) a ritrovare la gioia e la serenità di una famiglia. Dopo poche telefonate ho potuto accogliere in casa una dolcissima cucciolina sfortunata (e spaventata) e sono certo di poterle dare tutto l’affetto di cui ha bisogno facendo tesoro di tutto ciò che mi ha insegnato la mia Lilly. Dunque adesso inizia una NUOVA AVVENTURA con Delhi mentre la mia INSOSTITUIBILE Lilly mi guarda dal cielo per dirmi quello che devo fare. Ciao Lilly, sei e sarai sempre dentro il mio cuore, so bene che non smetterò di soffrire per la tua mancanza ma potrò aiutare una tua ‘sorellina’ ad essere felice come tu sei stata. Sono sicuro che un giorno giocheremo di nuovo insieme e nessuno ci potrà più separare.

  203. Bruno ha detto:

    Sono disperato stanotte ci ha lasciato la nostra amata Lara di 13 anni. Anni di vita passati sempre insieme, momenti belli e brutti, gioie e tristezze ma tutti vissuti nella certezza di avere una vera amica, un rifugio sicuro dove trovare affetto incondizionato ed amore alla stato puro; medicina per curare le ferite delle battaglie quotidiane. Un’amica che non faceva domande perché non aveva bisogno di risposte. Quando la portavamo via che fosse per un anno, un weekend o una semplice passeggiata non si chiedeva dove andavamo o perché, ma era sempre in prima fila festosa di stare insieme a noi e nel contempo seriosa nel suo compito di guardiana della nostra felicità. Tutto mi parla di lei; la casa, le foto ed ogni ricordo dove era quasi sempre onnipresente. La nostra Lara per 13 anni é stata la colonna sonora, il filo conduttore della nostra vita, quella vera, quella che ritrovavo la sera quando svestivo i panni delle convenzioni sociali e che lei non mi dava tempo di togliere tanto era incontenibile la frenesia e la sua gioia nel rivedermi. Ora questi semplici ricordi che fanno parte della mia quotidianità gettano un colore sinistro sul futuro, ora che la musica é finita ed il filo si é spezzato.
    Domani é un altro giorno e questo non mi piace perché la perdita di un caro amico a quattro zampe, silenzioso compagno di parte dell’esistenza non ha la dignità del lutto, non trova il conforto degli altri, ma é un dolore pulsante; un urlo che ti soffoca dentro.

  204. renzo ha detto:

    RISPOSTA A BRUNO.
    Sono renzo, anche se un mese e oltre è passato cerco ancora nella mia quotidianità il mio Ercole. Non lo vedo, non lo trovo, non lo sento ma so che è ancora vicino a me mi cerca e mi vuole bene come in passato. Per questo mi sento di rincuorarla quando sento nel suo scritto la disperazione con queste considerazioni :
    Abbiamo cambiato secoli di tradizioni e abitudini nel ” Morire solo come un cane”. No, non li abbiamo lasciati soli, non li abbiamo dimenticati hanno avuto e abbiamo avuto la fortuna di stargli vicino fino all ultimo, Li abbiamo accompagnati personalmente al destino comune con l amore , con i gesti , con lo sguardo e l animo e loro lo hanno capito, E stato bello che l uomo sia sceso alla loro dignita dando il conforto che a qualsiasi essere mortale purtroppo abbisogna al trapasso e che forse non l avremo nemmeno noi, però, personalmente lo abbiamo dato a loro perchè se lo meritavano, questo è stato il passo piu importante, una fortuna!

  205. Bruno ha detto:

    Ciao a tutti stamattina la mia cagnolino l’aika una cannetta davvero unica e speciale mi a lasciato finendo tra le mie mani e davvero ho sentito un dolore enorme.
    Non ho mai avuto tanto amore da una persona come quello che mi dava il mio amore kaika

  206. Ezio ha detto:

    Ciao io sono ezio. Allora ,il mio amico Bobo 14 anni fra un mese è morto 4 giorni fa fin qui è quasi accettato perché il cane lo si vedeva che era stanco .il problema quale è?lunedì 1 il mio primo errore vedendo il caldo che faceva qui a Cassano deciso di portarlo in montagna senza pensare che la differenza di temperatura sarebbe stata comunque minima sarebbe stato meglio tenerlo a casa che aveva ventilatore e vasca x bagnarsi. Comunque martedi prendo la macchina e mi si rompe la leva del cambio sono a piedi.non c’è problema domani devo andare al lavoro scendo in pullman dico a mia moglie assolutamente non portare il cane in giro con il pullman se vuoi fare un giro lasciarlo in casa con acqua e le crocchette.parto cosa succede?mia moglie è dietro di me con il cane 2 errore non scendo avrei potuto prendere il prossimo pullman.partiamo6 kmmia moglie scende dal pullman perché il cane si lamenta probabile caldo.a questo punto io penso cavolo questa è l’ultima volta che vedo il mio cane.3errore non ascolto il mio istinto e non scendo pensa ndo che mia moglie avrebbe preso acqua nella bottega che c’era lì.invece mi dira poi di aver preso solo una bottiglietta ebbene è arrivato a casa stremato dalla sete ha finalmente bevuto si è ripreso il giorno dopo è salito ad una sorgente che c’è lì a circa 100 mt da casa c’è salito almeno 4 volte ma poi la notte è morto!

  207. Ezio ha detto:

    Devo aver toccato qualche punto che non c’entrava perché non ho potuto finire!bè Bobo è sempre stato il mio migliore amico purtroppo sono io a non essere stato all’altezza e lo ho tradito nel momento più vulnerabile x lui come mi sento? Non penso di poterlo scrivere!

  208. MAURIZIO ha detto:

    Ciao, un abbraccio a tutti voi.
    Anch’io sto soffrendo tantissimo per la perdita del mio lupo buono, si chiamava Shaila ed aveva 15 anni.
    E’ stata la compagna di mille avventure e di vacanze inseparabili. E’ una parte della mia vita che se ne e’
    andata. L’unico consiglio che vi posso dare e’ quello di rivivere i bei momenti, magari con filmati e foto.
    A me aiuta tantissimo a superare i momenti di crisi e fa strappare ancora delle risate.
    So’ che un giorno la rivedro’.

  209. erika ha detto:

    Ho letto molte storie qui, e mi sono commossa.
    La famiglia del mio compagno stà per lasciare la loro cagnioletta di 16 anni.
    Io non posso descrivere in maniera assoluta quello che si prova nel dover prendere una decisione cosi.
    E’ straziante sapere e vedere stare male il proprio compagno di vita.
    Sono molto amareggiata per loro, anche se conosco Chicca da poco tempo, ma non importa la tristezza si fa sentire lo stesso!
    Io ho provato quando avevo 18 anni la perdita di Toby, io avevo 9 anni e siamo cresciuti insieme.
    Da allora non ne ho mai voluto parlare, il solo pensiero mi blocca la bocca dello stomaco.
    Pio io la mia famiglia abbiamo affrontato la perdita di Nina, 15 anni.
    Sopratutto mia madre ne ha sofferto, tanto è vero che in concomitanza della pardita di sua madre ha perso anche la sua compagnia fedele ed è cascata in depressione.
    Sono 1 anno e mezzo e ancora non ne è uscita.
    Io ho una cagnioletta meravigliosa, lei è mia figlia è veramente tutto per me.
    Mia figlia è giovane e in salute, ma a volte penso a quel momento, mi capita purtroppo e ho davvero paura.
    Paura di rimanere senza fiato, paura dell’ingiustizia della vita.
    Io e lei dormiamo insieme abbracciate. Adoro il suo sguardo adoro tutto di lei, la amo dal profondo del cuore.
    Ne frattempo vivo la vita e starò vicina alla famiglia del mio compagno!
    Adesso non voglio e non posso pensare l dolore.

  210. Giuseppe ha detto:

    Io ieri ho perso il.mio amore e mio piu grande amico raul … é stato investito da una macchina , aveva 27 mesi, é devastante quanto dolore possa portare la perdita del nostro amico a 4 zampe . La mia famiglia é distrutta e io son a pezzi, vorrei oltrepassare quasto.mondo per rivederlo e giocare con lui , mi sento terribilmente in colpa perché negli ultimi tempi l avevo trascurato…… forse…. ma lo amavo come lui amava me , spero che presto lo rivedró

  211. Paola ha detto:

    Ciao a tutti. Sono passati quattro mesi dalla morte dei miei due cagnolini, ma il dolore non mi dà tregua. Sempre pungente e non mi permette di riacquistare la serenità. Ogni passo che faccio è un ricordo Ne ho altri due, ma ognuno occupa un posto nel mio cuore e quello di Boss e Lady rimane incolmabile.
    Spero di rivederli e che la loro anima sia rimasta in questa casa che hanno tanto amato.

  212. Luisa ha detto:

    Desidero esprimere il dolore per la morte di Camy un golden retriver. Sensibile affettuosa altruista intelligente. Se ne è andata per insufficienza renale il e28 settembre in una clinica per l’ultimo tentativo di salvarla con una trasfusione. Ma non è servito. E morta sola poverina! Ci ha lasciato dolore ed un bellissimo ricordo.

  213. Vera ha detto:

    Ti tenevo in braccio per ultima volta e sentivo che te ne andavi amore mio picolino
    è se tu mi avessi chiesto:” Dove andiamo”
    T’avrei risposto: ” Dove il vento va”
    pero nell’amore le parole non contano, conta la musica e la nosta era la più bella

  214. Sabrina ha detto:

    Mi ha lasciato il mio amore Beniamino, cavalier king di 10 anni per un linfoma. Sono distrutta, la vita è orribile, non è possibile che è dovuto succedere al mio piccolo, l’amore più puro e incondizionato che ci sia. Sto malissimo e non mi sarei aspettata mai tutto questo. Vorrei andarlo a riprendere sotto il mio giardino di campagna che lui tanto amava, lo vorrei stringere a me per sempre. Ti amo amore mio, non ti dimenticherò mai ma vivrai per sempre nei nostri cuori.

  215. Carlo ha detto:

    Ieri il nostro Romeo è volato in cielo lasciandoci nel,pianto e nella disperazione. Aveva solo tre anni e mezzo. Necrosi al midollo spinale lo,ha reso, nell’arco di 24 ore, completamente immobilizzato. Non abbiamo più lacrime.

  216. Martina ha detto:

    Ieri la mia piccola Kyla ci ha lasciati. Era un meticcio, una piccola di 7 anni. Dopo essermi resa conto che aveva la temperatura bassa, che respirava male e che aveva gengive e lingua pallide, la corsa dal veterinario. Tumore esteso al torace. Il mondo mi crolla addosso. Il veterinario ci consiglia di aspettare che kyla si riprendesse per decidere cosa fare. 10 minuti dopo la mia bimba è morta tra le mie braccia. Non avrei mai pensato che stesse male, avrei dato la vita per lei.. Non so se ce la farò a superare questo dolore.
    Mi manchi da morire. Buon ponte piccola mia, mi hai salvato la vita.

  217. Barbara ha detto:

    Salve a tutti..
    Sono otto mesi di assenza per Roxy..la mia dolce cagnolina husky di 14 anni..povera mia cucciola.. dopo tanta sofferenza dovuta al suo diabete e’ andata via..
    La mia piccola dopo tante punture di insulina ci ha abbandonati lasciando un vuoto incolmabile..
    I primi giorni che è andata via non sapevo più che fare..vedevo la sua cuccia vuota ..i suoi giochi e tutto quello che apparteneva a lei..
    Mi manchi amore bello..sei andata via guardandomi con gli occhi di chi sapeva che il giorno dopo si sarebbe spenta..e tu non sei mai stata così..
    Vivace allegra e spensierata giravo in casa assicurandosi che la sera tutti fossimo a dormire..e quante volte mi hai guardata dentro..
    Quando non stavo bene te lo ricordi? Infatti per un anno e mezzo sono stata colpita dalla depressione ma sono riuscita a reagire e ad andare avanti solo grazie a te..
    GRAZIE PER TUTTE QUELLE VOLTE CHE MI HAI DONATO EMOZIONI INCONDIZIONATE…

  218. Jana ha detto:

    Ciao a tutti.Ieri mi hanno sparato a Charlie un piccolo meticcio color miele pieno di vita.Xche’ questa cattiveria?Era buono e si fidava delle persone…Non ho potuto fare nulla xche’ quando sono tornata lui era riverso a terra davanto la porta di casa.Non mi do pace e sto malissimo.Lo amavo e lui lo sapeva ma non gli avevo insegnato purtroppo a difgidare di persone malvagie.

  219. Sandro Accorinti ha detto:

    Tra pochi giorni (il 19 Aprile) saranno passati ormai due anni dal terribile e angoscioso istante in cui la mia adorata Lilly mi ha lasciato dopo 17 anni di avventure vissute insieme a me e alla mia famiglia.
    Il terribile dolore NON si è sopito ed ho dovuto imparare a convivere con il mio tormento: adesso la mia “signorina” è sempre accanto a me, ogni giorno penso a lei e questo dolce ricordo non me lo potrà portar via nessuno.

  220. Chiara ha detto:

    Salve oggi il nostro piccolo Pippo se ne andato dopo quasi 17 anni insieme non riesco ancora a capire se si ha vero ho la testa che mi scoppia nemmeno una settimana senza bere è mangiare con le zampette che non teneva più su portato dal veterinario che dice fegato spopolato rene andato ecc ma anche se era vecchietto non si riesce a mandarlo via eppure non c’è più spero che con la puntura non abbia sofferto stamani ore 9 sei volato via cuore nostro spero un giorno di incontrarti è saremo x sempre insieme Ciao piccolo Pippo un mondo di bene ti voglio patatino

  221. ivan ha detto:

    Il mio cane si chiamava BIRILLO. Meticcio stupendo biricchino, aveva 16/17 anni , con noi da 15 essendo un trovatello non e stato possibile risalire alla nascita.

    Pieno di vita energia, simpatico fedele, mia figlia e cresciuta con lui, poi anche mio figlio, era la mia ombra, uscivo tre volte al giorno, saltava sul cancello dalla gioia…

    Birillo invecchiava ma manteneva una energia strepitosa, anche fino a pochi giorni fa, un po di sordita’ era l’unica cosa associata alla vecchiaia, insieme a qualche pelo bianco…

    Dieci giorni prima di pasqua vado per portarlo fuori, esce a fatica dalla cuccia, zoppica tende a cadere…ma che e’ successo? Corro dal veterinario dopo la visita mi dice che per farlo camminare era opportuno farle una puntura di cortisone, infatti sie ripreso immediatamente, nel frattempo prelievo del sangue, quindi mi da una cura di 10 pastiglie per lìartrosi canina e vado a casa.

    Il giorno dopo mi chiama la veterinaria…sono sconvolto, mi dice che birillo ha una infezione gravissima ai reni…vado a parlare con lei, mi spiaccica davanti alla realta? Gli rimane poco da vivere…..stavo morendo io…non ci credevo, addirittura dagli esami mi ha detto che era sorpresa che fosse vivo…un incubo, cosa facciamo?
    Da medico veterinario lei mi dice che fare tutto il possibile era suo dovere, ma da umana mi ha consigliato di far vivere al meglio questo periodo….., dargli tutto il bene possibile, alimentarlo con cose golose, visto che la perdita di appetito era il sintomo che sarebbe arrivato alla fine…

    Sono tornato a casa sconvolto e dipserato, lui sempre gioioso coi suoi occhi pieni di vita, con le pastiglia stava bene, prosciutto, scatoletet di umodo non ci credeva nememno lui alle prelibatezze che gli davamo…., stava cosi bene che pensavo che si fossero sbagliati sulla diagnosi, ma aime’ 12 giorni dopo vomito e mancanza di appetito sono arrivati…

    L’ultima passeggiata, lenta non voleva camminare, a forza facciamo un pezzettino,,,al rientro rimane fermo a guardarmi , vomito..ancora…io piangevo ero paralizzato, lo metto nella cesta vado dal veterinario….mi dice vogliamo provare a fare qualcosa? Cosa facciamo lo facciamo soffrire ancora? Ho deciso di lasciarlo andare….mi guaradva ma a differenza della mattinata i suoi occhi stanchi erano sorprendemente sereni….mentre praticavano l’eutanasia lo accarezzavo, gli sussurravo tutto il bene che gli volevo…piangevo come un bambino come sto facendo adesso….ed e andato per sempre..addio amico meraviglioso grazie per essere entrato nella mia vita!

    io annuso il suo collare…cerco i peli in giro e li accarezzo…., mi manca un casino….

    Un saluto e un abbraccio a tutti

  222. Salvatore Montalto ha detto:

    ti capisco….

  223. Salvatore Montalto ha detto:

    ti capisco….conosco questo dolore…

  224. Salvatore Montalto ha detto:

    mi sono commosso leggendo il tuo commento..

  225. iva ha detto:

    ciao salvatore, non immaginavo che un cane potesse provocare cosi tanto dolore nel perderlo…ci sei passato come molti …questi commenti letti sono la prova vera dio quanto danno questi animali…..,non so quando mi passera, penso mai…grazie davvero,sono dispiaciuto molto anche io della perdita del tuo cane, racconta pure se voui un saluto

  226. Paola ha detto:

    Ti capisco anch’io,Ivan. A giugno passerà un anno dalla morte dei miei due adorati cagnolini, volati via a una settimana esatta di distanza l’uno dall’ altro, ma il dolore non si placa, pur avendone altri due. Terribile la loro perdita!

  227. mari' ha detto:

    salve a tutti i lettori Sono venuta apposta in questo sito x farmi coraggio xche’ anche io devo affrontare questo distacco dalla mia amata cagnolina che da 3 mesi ha perso l’uso delle gambe posteriori causa artrosi colonna lombare.La sto aiutando io,ma da una settimana non vuole piu’ mangiare credo sia arrivato il momento.Leggendo i vostri commenti mi sono emozionata cosi’ sto piangendo.Lei è stata la mia compagna di vita staccarmi da lei è un colpo al cuore,ho gia vissuto queste esperienze dolorose.La guardo ed è ancora bellissima un batuffolo bianco con gli occhi spenti.Spero di riuscire a prendere una decisione che non riesco a prendere.Vi saluto tutti cordialmente.

  228. ivan ha detto:

    PAOLA

    mi dispiace per la perdita dei tuoi cagnolini, anche se passato un anno, immagino il vuoto che ti hanno lasciato…., si in casa si discute se eil caso di prenderne un altro, ma io per ora non voglio, non perche ‘ mi manca la passeggiata…o l’impegno….ma perche mi manca semplicemente BIRILLO tutto qua…., poi piu avanti si vedra’…ma per ora resto col dolore e il magone per la sua assenza, accarezzo il suo collare, guardo le sue foto e ricordo i bei momenti passati insieme….

    MARI’ ,

    cavolo mi dispiace tantissimo…,certo che per un cane perdere la prorpia mobilita deve essere tremendo….., cerca di farla mangiare,vedi se tutto il possibile e stato fatto, goditi i momenti con lei….
    io quel giorno non sapevo se stavo prendendo la decisione giusta, anche se non farli soffrire e la priorita piu assoluta,sono stato con lui fino all’ultimo e nonostante tutto ho sempre un senso di colpa sai…., mi domando sempre chissa se magari una flebo, chissa se magari qualcosaltro….mi tormenta e mi consuma sta cosa, ma la veterinaria mi ha detto che ho fatto bene di non tormentarmi e pensare al bene che ho fatto a lui….pero’ e dura, preparati lo sara’ ancora…., fatti coraggio vivi ogni minuto con lei….un abbraccio.

  229. infermiere in burnout ha detto:

    troppi sensi di colpa, le parole fanno forza fino fino ad un certo punto, mi manca,,, ora vedo le cose in maniera diversa, eppure lavoro in un pronto soccorso e ne vedo tante, non credo che lo rivedrò, ne tanto meno credo ad una vita dopo la morte, ecco perchè non riesco a superare la sua perdita anche dopo che sono passati 6 mesi , come dicono molti psicologi, se potessi avere un pulsante per far scoppiare una guerra e cancellare solo gli esseri umani da questa presunta terra lo farei, e come se lo farei (scusate lo sfogo) momento di rabbia misto a pazzia, ora sulle gambe tengo una cagnolina, che è entrata qualche anno prima della mia perdita, non è un rimpiazzo, si è messa davanti la mia strada, soffre anche lei per la mancanza del suo amico, non voglio vedere altri nostri compagni di vita soffrire. vivete ogni giorno come se fosse l’ultimo con la speranza di poterne vivere un altro, non fatevi del male pensando sia l’utimo giorno, abbiamo solo questa vita , non perdete tempo dietro a religioni , pensate a voi stessi ed al bene comune, non credete alla televisione, non abbiamo bisogno di tante cose per vivere ma solo la compagnia dei nostri amici pelosi. un bacio a chi ha sofferto e continua a soffrire.

  230. lia ha detto:

    ciao mari…capisco ciò che si prova nel non voler accettare l’idea di dover decidere se giusto oppure o no ….far addormentare per sempre chi si fida di te ciecamente..ancora oggi dopo tre anni..pur sapendo di aver fatto la scelta giusta per loro…mi porto dentro l’angoscia di quel giorno ..il dolore provato la sensazione di tradirli…il vuoto che hanno lasciato dentro di me …la rabbia di non poter portare un fiore ….perchè ho dovuto farli cremare a catania…la legge,,impone questo ..,ma quando ci penso sto male all i’dea che sono stati magari buttati li insieme ad altri poveri cani,,in una fossa comune ..insieme a tutto l ‘amore che provavo per loro..sono pensieri non belli …lo so..ma il dolore di nn rivederli più e di non poter piangere su una croce…mi fa star male,,,vi abbraccio tutti ..e quando dicono ma era solo un cane…sorrido e provo pena per chi lo dice…perchè nn sa cosa vuol dire avere accanto un amico a quattro zampe ..e la simbiosi che si crea…..vi abbraccio tutti …ciao

  231. paola ha detto:

    Grazie ivan,
    hai ragione ad aspettare di prenderne un altro. Io l’ho fatto, ma continuo a piangere per la loro perdita e mi sento in colpa nei confronti dei due nuovi, anche se uno l’avevo preso già quando avevo loro. Nulla può colmare il grande vuoto che mi hanno lasciato. Ognuno occupa uno spazio nel cuore. Sono affezionatissima ai due cuccioletti, ma il dolore per la perdita dei due continua a essere pungente.
    L’ idea di non vederli più mi strazia! Chissà se c’è qualcosa, se un giorno li rivedremo o dobbiamo rassegnarci al nulla eterno.
    buona serata a tutti.

  232. Laura ha detto:

    Infermiere burnout…apprezzo il tuo coraggio di scrivere a cuore aperto, con affermazioni forti e che condivido in toto.
    Dedico un pensiero a tutti coloro che hanno subìto la perdita del loro amato peloso, anch’io ci sono passata 3 anni fa, mi sembra ieri….quando digitavo sulla tastiera il trambusto tra lacrime e pianti. Solo il tempo (tanto tempo!) allevia il dolore lasciando spazio al ricordo di quanto ci ha reso felice il nostro compagno a 4 zampe.
    L’amore per un cane che ci lascia non si può replicare per un altro….ma adottando un altro sfortunato, si dona nuovamente una vita, e in cambio di quella libertà, si riceve amore incondizionato, immenso, libera energia positiva e fa tanto bene al mondo intero!
    Vi abbraccio tutti immensamente, siamo tanti, noi amanti, innamorati e invaghiti degli esseri animali, a volte più degli essere “umani”…
    Laura

  233. mari' ha detto:

    sono Mari’ ieri ho portata la mia piccola dal veterinario x dargli la pace che meritava.Ero confusa ho cercato di essere razionale ma il dolore era forte.Con me avevo mio figlio credendo di avere un conforto da parte sua,ma lui piangeva piu’ di me.Il tutto è durato poco si è addormentata subito.Ho preso in braccio la mia piccola l’ho’ avvolta in un telo da bagno x riportarla a casa.Tornata a casa mi sono lasciata andare in un pianto disperato.L’ho chiamata amore ,anima mia dolce creatura.Poi le ho tagliato dei ciuffetti di pelo che ho legato è messi in un barattolo di vetro un rituale che ho gia fatto in passato…volere qualcosa che le appartenesse x non dimenticarla mai.Stamattina a casa regna il silenzio…non mi devo piu’ preoccupare di darle le medicine tutto finito lei adesso riposa in pace in campagna sotto un’albero.Non mi sento in colpa ma ho un vuoto dentro nei prossimi giorni sara’ anche peggio.Non sentirla piu’ andare in giro x casa anche se si muoveva a fatica.Mi manchera’ salutarla la mattina x andare a lavoro.Tornare a casa e sapere che nessuno ti aspetta xrche lei non mi aspetta piu’.Voglio ringraziare le persone che mi hanno scritto.Dico a tutti che ricordando questi esseri meravigliosi sara’ un modo di farli rivivere nei nostri pensieri.Vi saluto cordialmente è ringrazio questo sito che ci ha dato l’opportunita’ di condividere questo dolore.

  234. Paola ha detto:

    Cara Mari’
    comprendo il tuo dolore. Il 12 e il 19 giugno si compirà un anno dalla morte dei miei cagnolini, volati via a distanza di una settimana l’uno dall’ altro. Non ho ancora superato l’immenso dolore provocato dalla loro perdita. Ne ho altri due che mi danno un po’ di gioia, ma sarebbe stato meglio non prenderne più piuttosto che riprovare un simile dolore. Nella loro breve esistenza donano tanto e non si possono dimenticare. Spero che esista qualcosa al di là della morte, perché non riesco ad accettare il nulla.
    Buon pomeriggio.

  235. ivan ha detto:

    carissimi amici…all’inizio della discussione ( come superare la morte del proprio cane), pensavo di trovare risposte su come affrontare la perdita, ma aime’ io penso che non si superera’ mai…bisogna convivere col ricordo e col dolore, tutti voi che havete postato la vostra storia, state soffrendo e lo state facendo, chi da poco e chi da tempo, quindi superare e impossibile, proprio ieri mentre tornavo dalla corsetta della domenica mattina, passando dove portavo sempre il mio migliore amico…sono scoppiato a piangere..!!!! me lo vedevo li…che mi guaradva gioioso come sempre….forse sto impazzendo, ma mi manca tanto….tanto…., quindi facciamoci coraggio, andiamo avanti e ricordiamoci cio che di bello ci hanno donato questi stupendi amici…, ha ragione chi sostiene che prendere un altro cane e una cosa giiusta, bisogna dare amore ad un nuovo cane, perche’ lui sicuramente ce ne dara’ tantissimo, quindi chi ha deciso di prenderne un’altro ha fatto benissimo, io non sono ancora pronto per questo, mi manca birillo….non mi manca un cane in se, ma penso che unaltro arrivera’ piu avanti, adesso rimango col vuoto e col dolore…, un grazie a tutti voi…un abbraccio a tutti

  236. manuela ha detto:

    salve …………..la mia Holly è morta .il 29-12-2016….e non passa il dolore….io e Otto (suo fratello)…..non l’abbiamo ancora superata…..lui dopo la morte di Holly….non è più lo stesso cane…….alcuni giorni fa non si muoveva più …oddio ora ci siamo…..invece,….siamo riusciti a farcela anche x questa volta…..lui è un labrador di 13 anni ……………spero che stia con me ancora tanto……………non si supera il dolore del proprio amico…io non ho ancora superato quello della mia amata Holly…….mi stringo forte il mio cucciolo ,perché per me è ancora così…………e piango

  237. Carolina Russo ha detto:

    Lunedì scorso ho dovuto far praticare l’eutanasia alla mia piccola amica, sorella, complice Lady. Aveva 15 anni e io 22 (praticamente tutta la vita passata insieme). Era diventata cieca e sorda e dopo un forte attacco epilettico l’abbiamo portato dal veterinario, il quale le ha prescritto il luminale. I primi giorni sembrava stare meglio, continuava a non vedermi, a non riconoscermi e a non sentirmi ma, almeno, non piangeva più. Dopo tre giorni altri attacchi epilettici. Di nuovo dal veterinario. Purtroppo aveva un tumore al cervello e tanta demenza senile, ci ha consigliato di accompagnarla dall’altra parte evitandole ulteriori sofferenze dato che in casa si incastrava in tutti gli angoli, sotto le sedie, sbatteva la testa contro il muro e quando era seduta non riusciva a tirarsi su con le zampine, io la prendevo in braccio e quando la cullavo un po’ si calmava ma si percepiva che sentiva dolore. Io sono una persona che non riesce ad accettare quello che le fa male ma durante l’eutanasia l’ho tenuta in braccio. L’ho guardata e ho capito. Ho capito che non volevo e non potevo lasciarla sola in quel momento anche se il trauma sarebbe stato fortissimo. Aveva bisogno di me e lei non si sarebbe tirata indietro se avessi avuto bisogno di lei. L’ho tenuta in braccio e prima della puntura anestetica so è girata verso di me e mi ha dato un bacino. Sono convinta che mi abbia riconosciuto, lo so. Mi manca tanto. Non riesco a pensare ad altro, mi manca continuamente e tutto di lei. I dispetti che mi faceva da piccola, le sue strane manie (perché aveva un caratterino niente male…) mi manca il calore del sul corpo tra le mie braccia. Anche se so che è stata la scelta giusta per lei mi sento comunque immensamente in colpa. Leggere le vostre parole mi reca dispiacere per voi ma da una parte mi consola perché mi sento meno sola ad affrontare questo dolore. Ciao a tutti voi. Buon viaggio a tutti i nostri amici. Ciao Lady, ciao piccolina mia. Ti amo tanto, mi hai insegnato tanto nella vita, giuro che proverò ad essere un essere umano un po’ più simile a te. Ti tengo nel mio cuore te lo prometto, da lì non potrai andartene mai.

  238. paola ha detto:

    Cara Manuela,
    lasciano un vuoto incolmabile. Sono arrivata alla conclusione di non averne piuttosto che soffrire cosi.
    non aggiungo altro.

  239. manuela ha detto:

    Il tuo cane
    – la mia vita finirà entro 10-15 anni
    -dammi tempo di capire cosa vuoi da me
    -fidati di me. E’ importante per il mio benessere
    -non essere arrabbiato con me a lungo. Tu hai amici ,divertimento.io ho solo te
    -parlami se non comprendo le tue parole, capirò comunque la tua voce
    -attento come mi tratti, io non lo dimenticherò mai
    -prima di picchiarmi, ricorda che io ho denti, ma scelgo di non morderti
    -prima di sgridarmi perché sono pigro, chiediti se non c’è qualcosa di sbagliato ,malato o se sto diventando
    vecchio e debole
    -abbi cura di me quando invecchierò. Succederà anche a te
    -Accompagnami nel mio ultimo viaggio .Non dire mai “Non posso sopportare di farlo”
    Tutto è più facile se tu mi sei vicino
    Grazie- -e ricorda che io ti amo a prescindere da quello che sei e da quello che possiedi

  240. paola ha detto:

    Ciao Carolina ,
    capisco il tuo dolore. Anche la mia si chiamava Lady ed è volata via lo scorso giugno. Non ho ancora superato il dolore, che è devastante. Purtroppo vivono poco e non ci resta che tenere in serbo i bei momenti trascorsi insieme a loro.
    Coraggio! Con il tempo il dolore cederà il posto a un piacevole ricordo.
    Buona serata.

  241. marì ha detto:

    Salve a tutti.Domani sotto 7 giorni che la mia amatissima Sciscì non c’è piu’.Queste righe le voglio dedicare a lei.Piccola mia di anni ne avevi 13, pesavi 7 chili eri una nuvola bianca.In cuor mio speravo che altri 2 anni potevamo passarli ancora assieme.Da qualche anno ti curavo x il soffio al cuore ma procedeva tutto bene 6 mesi fa’ti rifiutavi di fare le scale e preferivi usare l’ascensore.Cercavo di spronarti a salire quelle( scale) che poi affrontavi lo stesso.IO e te avevamo le nostre abitudini tu mi aspettavi a casa e io non vedevo l’ora di rivederti.Dopo i saluti andavi a cercare nella borsa della spesa x vedere cosa ti avevo portato di buono senza essere mai invadente.Infatti tu eri sempre educata,tranne che a tavola la sera, sempre pronta a elemosinare con le zampe appoggiate nelle mie gambe in cerca di cibo.Ricordi il mare….tu adoravi andare in spiaggia aspettavi che ti togliessi il guinzaglio x sentirti finalmente libera di correre.Amore la spiaggia è ancora li ma tu non ci sei piu’.Mi hai lasciato un vuoto non solo dentro casa ma anche fuori nei posti che abbiamo frequentato sempre assieme che adesso guardo con gli occhi bassi trattenendo le lacrime.Sabato dal veterinario ero troppo combattuta in 3 mesi hai perso l’uso delle gambe posteriori ti trascinavi ed era una settimana che non mangiavi piu’.Avevo deciso di tenerti lo stesso con la tua disabilita’..ma tu non volevi piu’ mangiare.Eravamo passati da 3 pasti al giorno a un omogeneizzato poi piu’ nulla.Cosi ho preso la decisione di non farti piu’ soffrire.Forse tu non soffri piu’..! Ma io ho il cuore spezzato dal dolore.Io di figli ne ho uno. l’altra eri tu…per dimenticarti dovrei perdere la memoria. Mia dolce Sciscì, io dopo di te non voglio altri cani.Avete una vita breve e anche se invecchiate restate sempre dei bambini.

  242. Milena ha detto:

    Salve a tutti,ho letto le vostre storie, almeno capisco che nn sono pazza,ho perso ieri mattina il mio dolce Tommy di 5 anni x colpa del Lupus una malattia autoimmune, nn vivo più,nn faccio che piangere,vedo il suo posto dove dormiva accanto a me vuoto, un pezzo di cuore mi è stato strappato,ho un dolore immenso…

  243. Marko ha detto:

    Fa male. Fa terribilmente male.
    Una vita insieme. I suoi occhi costantemente su di me, in ogni momento del giorno. Percepire l’amore totale, incondizionato, assoluto. Vedere la gioia nei suoi occhi al mio ritorno, anche dopo una assenza di soli 10 minuti.
    E poi la malattia. La terribile scelta fra l’egoismo di tenerlo ancora in vita, ormai decimato nelle sie funzioni vitali, pur di averlo accanto ancora un po’, e l’umanità di un addio indolore, in serenità, con il suo adorato padrone accanto.
    Ho scelto l’umanità.
    Ma fa male. Terribilmente male.
    Addio amico dagli occhi tristi…

  244. nicoletta ha detto:

    Venerdì ci ha lasciato la nostra Peggy. Aveva 17 anni e già da più di un mese aveva problemi neurologici. Gli ultimi giorni sono stati strazianti… Non si reggeva più in piedi non mangiava non beveva… girava solo in tondo e si lamentava… io non ero in casa mia figlia l ‘ ha portata dal veterinario e… se ne è andata…serenamente mi ha detto mia figlia…Non mi rassegno… un pezzo del mio cuore se ne è andato.. la mia piccolina tutta nera.. a tutti i pelosetti che sono sul ponte dell ‘ arcobaleno…. quando pegghy vi raggiungerà abbiate pazienza.. Non è mai stata amica degli altri animali… ci vorrà un po ‘ di tempo prima che si abitui a tutti voi … se ci cercherà ditele che noi da quaggiù continuiamo ad amarla con tutto il cuore

  245. nicoletta ha detto:

    Oggi ho messo via le cose della mia amata Peggy… il suo materassino le ciotole il guinzaglio…. uno strazio… mi sembra una cosa brutta… come se volessi dimenticarmi di lei. .farle un torto… ma mio marito hA detto che è meglio così. .. forse ha ragione ma io sto malissimo

  246. Davide ha detto:

    Salve a tutti lunedì 28 maggio si è spento il mio cagnolino wiski un volpino spitz causa un colpo di calore e conseguente complicazioni celebrali. Siamo distrutti dal dolore io ho crisi di pianto ,Un vuoto incolmabile vedo anche mia madre e mio fratello piangere sembra che l’angoscia e la disperazione siano diventate l’abitune non riusciamo ad andare avanti,i ricordi ci stanno logorando come si può reagire? Io ormai solo a via di sedativi riesco a riposare un po’ perché appena svanisce l’effetto piango come un bambino di 2 anni è un dolore troppo forte non si riesce a sopportare

  247. Milena ha detto:

    Nicoletta ti capisco, sono passate 3 settimane e manca ancora terribilmente,credevo che passasse, invece nn è cosi…bisogna solo imparare a convivere con questo dolore

  248. mari' ha detto:

    Caro Davide,comprendo il tuo dolore,la mia è andata il 5 maggio.Era una volpina spitz.Ti assicuro che il dolore rimane x molto tempo.Anche io ho preso dei calmanti.Devi elaborare il lutto.La perdita equivale a quella di un parente stretto.Piangi pure senza vergognarti a volte dopo un pianto x un po’ ci si calma.Ti consiglio di pensare ai momenti di gioia che ti ha regalato.Sai io ho scritto che di cani non ne voglio piu’….!Ma sara’ poi vero…?Forse mento a me stessa facendo questa affermazione!Al momento sono confusa è addolorata.Un pianto al giorno e anche piu’ una cosa del tutto normale.Io sto valutando di prenderne un’altra Ma non subito, ci sono tanti( sfortunati cani)che hanno bisogno di una casa e tanto affetto.Quando si perde il proprio cane si vorrebbe la fotocopia di quello che non abbiamo piu’.Ma non ha senso xrchè o lo prendi in un canile o l’ho acquisti sapra’ ripagarti con la stessa devozione di quelli che abbiamo perso.Come penso tu farai lo stesso.Valuta questa opzione,senza pensare di fargli un torto.Un abbraccio a te e al tuo piccolo whiski. Marì

  249. Paola ha detto:

    Caro Davide,
    il dolore è terribile, pungente, implacabile. Il 12 e i 19 giugno prossimi si compirà un anno dalla scomparesa dei miei due compagnini che sono volati via insieme, a distanza di una settimana l’ uno dall’altro. Ho passato un anno terribile e non riesco a rassegnarmi. Ne ho altri due, ma nulla compensa la loro perdita. Spero che prima o poi il dolore ceda il posto a un piacevole ricordo, ma al momento ancora soffro. Devi farti forza e rassegnarti a queste crudeli leggi della vita.
    Un abbraccio.

  250. ivan ha detto:

    sono passati 2 mesi dalla scomparsa del mio birillo….un vuoto incolmabile…mi manca tantissimo….
    mi manca il tuo abbaiare…
    mi manca il tuo sguardo…
    mi mancano le passeggiate con te…
    mi manca il tuo musetto al cancello che mi aspetta…le tue coccole…il tuo pelo….il tuo corrermi incontro,il saltarmi addosso dalla gioia…., i tuoi versetti quando ti strapazzavo la testa…, la tua attesa per qualche avanzo di cucina, la tua coda scodizzolante, le leccate sul mio viso…..
    ti voglio bene birillo….
    che brutta la rassegnazione, che bello il ricordo…..ciao amico immenso…ci rivedremo..!!!

  251. Simona ha detto:

    Lei si chiamava Malú,come il dessert al cioccolato con la panna.Proprio per il suo colore.Quasi 16 anni di vita condivisa con me.Sempre.Nella gioia e nel dolore.Sempre.Ho vissuto per lei,era la mia forza,il mio coraggio nei tanti momenti difficili.Avevo lei.Questo bastava.Aveva il morbo di cushing e tanta tanta fame.Ho tentato l’impossibile.Avrei dato la mia vita per lei,era la mia bambina.Poi è arrivata la sentenza.Il 5 giugno .Ho raccolto non so come il coraggio.Ci siamo coccolate nel lettone,sentivo il suo respiro confortante,lei lucidissima e sempre con tanta fame,abbiamo pranzato,ho riservato per lei ogni prelibatezza che tanto adorava.Ci siamo riposate in giardino,nella freschezza dell’erba.Ormai non si reggeva più sulle zampe.Ci siamo guardate..a lungo.Poi l’ho racchiusa in un grande abbraccio mentre l’iniezione di Tanax metteva fine alla sua vita.E anche alla mia.Ora solo il vuoto.E la disperazione.

  252. franco ha detto:

    dal 14 aprile 2018 Anita non c’e’ piu’
    dolore e disperazione totale
    da morire

  253. Marko ha detto:

    X Simona
    Mi ha molto commosso il tuo racconto di Malù.
    La tua esperienza è stata la mia esperienza, e il tuo dolore è stato il mio, come forse hai letto nei commenti precedenti.
    Abbiamo scelto per loro la cosa migliore, l’addio indolore.
    Unico mio rammarico, con aver avuto il coraggio, come te, di essere presente durante l’iniezione.
    Ci siamo salutati subito prima, l’ho accarezzato a lungo, fino quasi ad addormentarlo, un po’ perchè stremato dalla malattia, un po’ perchè rasserenato dalle mie coccole.
    Ma poi l’ho lasciato andare nella stanza accanto insieme al veterinario.
    E ora mi dispiace non essergli stato accanto fino all’ultimo secondo. Spero abbia capito…

  254. Simona ha detto:

    Per Marko
    Il senso di colpa è sempre conseguente alla decisione della soppressione del proprio amato. Io perché c’ero e tu perché no. Il dolore non passa mai. Ma è giusto che sia così. Io le ho promesso che avrei aiutato un disgraziato. Lei è stata fortunata con me, ma più io con lei. Ora adotteró un cagnolino a tre zampe, anziano, che non sa cosa sia la gioia. Ora lo saprà, in onore di Malù.
    “Ci sono anime che ci seguono. Trotterellano insieme a noi, respirano con noi. Il loro cuore é battito che intreccia il nostro. Amore cerca amore, anima cerca anima.È un legame che va oltre la logica spiegazione. Non sono solo animali, sono la nostra Anima.”

  255. Sara ha detto:

    Ciao sono Sara,
    La mia cagnolina ha appena un anno e mezzo ma ha già sofferto moltissimo: l’abbiamo trovata per strada abbandonata e l’abbiamo adottata ma poi una macchina l’ha presa sotto e si è rotta un bacino e, facendo le lastre, abbiamo scoperto che quando l’abbiamo adottata aveva già una zampa rotta. Ha impiegato molto per riprendersi ma alla fine ce l’ha fatta nonostante ora non cammini benissimo. Poi ha avuto dei problemi interni e poi l’abbiamo dovuta sterilizzare. Di recente ha avuto la polmonite e ora sembra che si sia ripresa ma in realtà è molto giù di morale e non penso si riprenderà più… Inoltre per avere nemmeno un anno ne ha passate tante e se continuerà così non so come andrà a finire. Ho paura di perderla perché è come la sorella che non ho inoltre ne soffrirebbe molto anche Tobia il mio altro cane che rimarrebbe da solo. Tutti mi dicono di non pensare a questo ma io oramai ne ho davvero paura.

  256. Iole ha detto:

    È straziante ieri abbiamo soppresso il mio amore un pincher di 12 anni ,non pensavo fosse così doloroso,si è ammalato circa 5 mesi fa ascite e cardiopatia cronica ,non sono pentita della decisione che abbiamo preso perché vederlo soffrire è stato orribile…ma , mi manca da morire. Ciao dixi

  257. Greta ha detto:

    Ciao a tutti! Mi unisco al dolore unisono. Ho appena perso una compagna leale, amorevole e preziosa. La mia adorata Happy ha concluso la sua vita dopo 14 anni di amore incondizionato e tanti bellissimi ricordi. Il dolore mi sta lacerando e ogni secondo rivedo uno dei tanti momenti che ho condiviso con lei. Vorrei tanto averla potuto assistere nei suoi ultimi momenti per poterle fare le ultime coccole e per poterle dire quanto l’ho amata. Spero che nei suoi ultimi istanti mi abbia pensata. Ciao tesoro mio. Ora sei libera di correre, giocare ed essere felice. Spero di poterti rivedere un giorno. Con te se ne va una parte di me. Tua per sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *