20 novembre 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Come insegnare al cane a dormire nella cuccia, i consigli

Vuoi sapere come insegnare al cane a dormire nella cuccia? Ecco alcuni consigli per educare il tuo amico a quattro zampe a riconoscere il suo giaciglio.

 

Hai appena comprato una cuccia nuova di zecca al tuo amico a quattro zampe ma lui si rifiuta di dormirci dentro? Questo atteggiamento può essere tipico di animali che non sono stati educati sin da cuccioli a riposare nella casetta a loro dedicata, anche se quest’ultima è rappresentata da un giaciglio morbido, ampio e accogliente. Quindi, come insegnare al cane a dormire nella cuccia?

 

Cuccia per cani, quali tipologie esistono?

Prima di andare a capire come insegnare al cane a dormire nella cuccia è importante valutare quale tipologia di giaciglio è migliore per il proprio amico a quattro zampe. Fra tappetini, casette e cuscini la scelta della cuccia per il cane è veramente ampia. La cuccia potrà poi essere da interno oppure da esterno: prima di pensare a quanto possa abbinarsi con il resto dell’abitazione è però fondamentale pensare al fatto che il giaciglio dovrà offrire una qualità del riposo ottima per il tuo amico a quattro zampe. Una cuccia accogliente dovrà quindi essere di media grandezza, considerando che la maggior parte dei cani dorme arrotolandosi su sé stesso.

La cuccia per cani da interno chiusa è la classica a casetta o a castello, e offrirà all’animale un ambiente sicuro e riparato. Allo stesso modo esistono simili cucce per cani da esterno, che possono garantire una maggiore protezione dell’amico a quattro zampe dagli agenti atmosferici. Anche i materiali di cui è composta una cuccia per cani sono importanti: esistono infatti luoghi dove l’animale può riposare in legno, plastica, materiali sintetici e naturali. In generale il consiglio è di scegliere una cuccia che sia realizzata con prodotti atossici e difficili da rompere o ingurgitare.

 

Come insegnare al cane a stare nella cuccia?

Uno dei primi elementi per sapere come insegnare al cane a dormire nella cuccia è la posizione di quest’ultima: il giaciglio non dovrà infatti essere collocato né in un luogo troppo isolato né troppo confusionario o di passaggio. La percezione emotiva della cuccia che l’amico a quattro zampe ha è poi un altro fattore decisivo. Il giaciglio non deve essere associato a rimproveri o momenti spiacevoli o traumatici per l’animale, ma solo ad attività piacevoli come il godersi un gustoso snack o ricevere tante coccole nei pressi della cuccia.

Se poi l’amico a quattro zampe è stato adottato, una soluzione ideale per capire come insegnare al cane a stare nella cuccia nella nuova casa potrebbe essere quella di recuperare dal precedente proprietario la copertina con cui l’animale dormiva. Posizionando questo oggetto nella cuccia per cani l’amico a quattro zampe si sentirà rassicurato sia attraverso l’olfatto che con i ferormoni sul fatto che quello spazio è interamente dedicato a lui e lì si può sentire al sicuro.

Per capire come insegnare al cane a dormire nella cuccia scegli una parola o una frase determinata da associare al giaciglio, come “cuccia” o “andiamo nella cuccia”: per le prime volte si potrà lasciare qualche crocchetta sulla cuccia di modo da creare un’associazione positiva, rafforzando questa emozione con parole incoraggianti quando il cane esegue quanto richiesto. Quando il cane avrà imparato ad associare il comando cuccia all’oggetto, prova a spostare il giaciglio in un’altra stanza, di modo che l’amico a quattro zampe si concentri su di essa e non sulla stanza in cui si trova.

 

 

Approfondimento: Purina