16 agosto 2019

pubblicato da: PetPassion Redazione

Come educare il proprio pet per diventare cane da salvataggio?

Quali sono le caratteristiche dei cani da salvataggio e quali tipologie ne esistono? Come addestrare un animale a diventare cane da soccorso e a quali centri rivolgersi?

 

I cani da salvataggio sono dei veri e propri angeli custodi che operano ogni giorno a fianco e a favore dell’uomo. La loro attività diventa di particolare rilevanza nel periodo estivo, quando possono essere chiamati a soccorrere persone in difficoltà sulle spiagge italiane.

Esistono cani bagnini, ovvero quelli specializzati per il soccorso dell’uomo in acqua, e cani da salvataggio ideali per aiutare persone bisognose in montagna. Esistono poi delle razze particolari più idonee a diventare cani da salvataggio, così come delle strutture specifiche dove poter capire come addestrare un cane a diventare un cane da soccorso.

 

Cani da salvataggio, la differenza fra mare e montagna

I cani da soccorso in acqua nascono ufficialmente nel 1988: la prima coppia di volontari cane-uomo a essere entrata in azione proprio in quell’anno era composta da Ferruccio Pilenga e dall’amico a quattro zampe Mas.

Proprio Pilenga è stato il fondatore della Scuola Italiana Cani Salvataggio (SICS), diventata la più grande istituzione nazionale volta alla preparazione dei cani e dei loro conduttori.

I cani da salvataggio in mare possono essere di qualsiasi razza, a patto che i cuccioli abbiano spiccate doti di acquaticità e un peso superiore ai 30 chili. Un cane da soccorso in acqua è in grado di:

  • aiutare il conduttore a effettuare la rianimazione in acqua;
  • trainare un battello con a bordo 30 persone;
  • effettuare prove di resistenza di nuovo su distanze fra i 300 metri e i 4 chilometri;
  • viaggiare sulle motovedette della capitaneria di porto;
  • lanciarsi dall’elicottero.

 

I cani da salvataggio per la montagna vengono anche chiamati cani da valanga. Furono utilizzati per la prima volta nel XX secolo, anche se il simbolo di questi straordinari amici a quattro zampe è Barry, un esemplare di San Bernardo che ha vissuto sulle Alpi Svizzere all’inizio del ‘900.

Un cane da soccorso sulla neve viene addestrato a partire dai 7 mesi di età, e l’allenamento è volto a far sviluppare al massimo le capacità olfattive dell’animale, per riuscire a trovare superstiti sotto la neve.

 

H3: Quali sono le razze di cani da salvataggio?

Sia per i cani da soccorso in acqua che per quelli da montagna ci sono determinate razze più predisposte. Gli amici a quattro zampe infatti, devono avere una conformazione fisica idonea a un eventuale trasporto, essere forti e sopportare la fatica. Per quanto riguarda le razze di cani da salvataggio in mare quelle più indicate sono:

  • Labrador;
  • Terranova;
  • Golden Retriever;
  • Perro De Agua della Spagna.

I cani da soccorso che vengono in aiuto di persone in difficoltà in montagna appartengono invece generalmente a razze quali il San Bernardo, il Pastore Tedesco, il Pastore Belga Malinois, il Golden Retriever e anche il Border Collie.

 

H3: Dove e come addestrare un cane a diventare animale da soccorso?

Per capire come addestrare un cane da salvataggio e come insegnare al cane a nuotare per soccorrere le persone bisogna considerare che nel caso degli amici a quattro zampe che seguono un training per l’acqua ci sono due tipi di addestramenti:

  • uno è di tipo ricreativo e comprende sport acquatici e giochi in mare;
  • l’altro è quello operativo, in cui ci si esercita al salvataggio e all’esplorazione.

Anche l’addestramento del cane da salvataggio di montagna prevede delle simulazioni, in cui al cane viene insegnato ad abbaiare ogni volta che trova qualcuno. L’importante in ogni caso è educare il cane fin da cucciolo a svolgere queste attività di soccorso, tenendolo costantemente in allenamento e creando con il conduttore un rapporto molto solido e forte.

 

Per sapere come diventare un cane da salvataggio e qual è l’addestramento migliore ci si può rivolgere alla Scuola Italiana Cani Salvataggio, che ha sede in diverse città italiane, come Roma, Napoli, Milano, Trento, Treviso, Trieste, Pescara, Bari, Catanzaro, Palermo, Cagliari, Marina di Massa e Savona.

 

Fonte: https://www.razzedicani.net/cani-da-salvataggio-angeli-custodi-a-quattro-zampe/