3 luglio 2018

pubblicato da: Redazione PetPassion

Come non far salire il cane sul divano o sul letto? Molto dipende dall’indole dell’animale e dall’educazione ricevuta fin da cucciolo.

È un problema educativo che si pone spesso ai proprietari di cani: si può far salire il cane sul divano?

 

Una tendenza molto comune è quella di permettere al nuovo cucciolo, appena arrivato a casa, di fare un po’ tutto quello che vuole. Il problema, però, è che poi il cane cresce e anche da adulto si aspetta, giustamente, di fare quello che fino a qualche settimana prima gli era permesso. Ma ecco che scattano i primi problemi: quel tenero cucciolo di 5 chili è diventato un cagnone di 50 chili che occupa tutto il divano e parte della penisola. Il proprietario si accorge finalmente dell’errore commesso e cerca di far scendere il cane, ma questi si rifiuta fermamente. Se va bene facendo resistenza passiva (spostare 50 chili di cane che non vogliono saperne di muoversi non è facile).

Fino a quel momento gli abbiamo permesso di stare sul divano (o sul letto), gli abbiamo implicitamente detto che stando così in alto è come se fosse lui il leader del suo branco famigliare e di punto in bianco vogliamo togliergli questi privilegi?

 

Il cane può salire sul divano?

La domanda è lecita: come non far salire il cane sul divano? La prima cosa che dovete fare è decidere se il cane non debba mai e poi mai salire sul divano, se possa salire sempre o se volete educare il cane a salire solamente quando glielo dite voi. La scelta dell’opzione educativa da seguire dipende da diversi fattori:

  • indole del cane: ci sono cani più dominanti che appena gli concedi un dito, si prendono tutto il braccio, metaforicamente parlando. Sono cani che interpretano il permesso di salire sul divano con un innalzamento gerarchico nel branco famigliare, che magari non vedono in casa una leadership coerente e convinta e quindi assumono automaticamente il ruolo di leader vacante;
  • coerenza della famiglia: se si decide di educare un cane in un determinato modo, tutti i membri della famiglia devono rispettare quella linea educativa. Se qualcuno in famiglia deciderà di fare diversamente o di non rispettare le linee guida educative stabilite, ecco che creerà confusione nel cane, il quale si sentirà autorizzato a comportarsi come gli pare, non dando più retta a nessuno

 

Come non far salire il cane sul divano?

Come addestrare un cane a non salire sul divano? Bisogna educarlo con coerenza e fermezza sin da quando è cucciolo. Ogni volta che il cucciolo prova a salire sul divano, bisogna dirgli un no secco. Ogni singola volta, non bisogna mai concedergli di salire e lodarlo e premiarlo quando sta buono a cuccia.

Una via di mezzo potrebbe essere educare il cane a salire sul divano a comando, solo quando il proprietario glielo permette. A questo punto bisognerà creare un esercizio che faccia sì che il cane salga e scenda a comando, premiandolo quando compie l’azione giusta. Inoltre è possibile insegnare al cane a tornare sempre a cuccia ogni volta che ci si alza dal divano, ma questo è uno step successivo.

Quest’ultima sarebbe la soluzione migliore, soprattutto per chi ama stare seduto sul divano con il cane accoccolato al fianco.

 

E se il cane continua a salire sul divano?

Se il cane continua a salire sul divano quando siete al lavoro, a scuola o quando dormite, il trucco è quello di occupare quello spazio vitale con qualcosa che sia sgradito al cane. C’è chi mette le sedie sopra il divano, chi riempie il divano di cuscini e anche chi usa un’incerata o un tessuto crepitante che non piaccia al cane.

Ma a volte capita che il cane continui a salire sul divano anche quando siamo presenti noi, soprattutto se da piccolo glielo abbiamo concesso. In questo caso è più difficile rieducare il cane. Prima di tutto dobbiamo essere sicuri che il cane ci veda come leader del gruppo famigliare: se per lui non rispettiamo tale ruolo, allora non accetterà mai di ascoltare e imparare ciò che gli chiediamo di fare.

Spesso il fatto di continuare a salire sul divano è solo uno dei diversi problemi educativi che il cane ha. Forse in questo caso conviene prima contattare un educatore cinofilo o un veterinario comportamentalista per capire quali siano tutti i problemi del cane e risolverli tutti. Infatti, se ci si limita a volerne risolvere solamente uno, non si riuscirà a rieducare correttamente il cane.

 

Dove mettere la cuccia per cani da interno?

Un altro problema dei cani da appartamento è dove posizionare la cuccia. Una cuccia per cani da interno dovrebbe essere sempre delle dimensioni adeguate per il cane. Si può optare per una cuccia vera e propria o per i classici materassini per cani, molto dipende dai gusti del cane. Alcuni cani, per esempio, vogliono che sulla cuccia ci sia una copertina o un lenzuolo, altri vogliono la cuccia e basta.

In generale la cuccia andrebbe posizionata in un posto defilato, dove il cane non possa dominare e controllare la situazione. Potete anche metterla vicino al divano, in modo che il cane impari che quella è la sua zona, mentre la vostra è il divano. L’importante è che la cuccia sia in una zona tranquilla della casa, possibilmente non di passaggio, per evitare di disturbarlo quando dorme. Questo perché, in tal caso, potrebbe decidere di andare a dormire altrove, magari in un posto più tranquillo, ma non di nostro gradimento.

 

I metodi di addestramento

Il metodo tradizionale di addestramento del cane è da sempre basato su tre criteri: la ripetizione, la gratificazione e la punizione.

Continua a leggere…

 

CREDITS:

Immagine di copertina: Shutterstock
Approfondimento: Purina Proplan