Asma nei cani

Asma nei cani: cause, sintomi e rimedi

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

29 luglio 2019

categoria: Salute animali, Slider

pubblicato da: PetPassion Redazione

Asma nei cani, un problema della respirazione

L’asma nei cani è una patologia comune, che riguarda la difficoltà nella respirazione. Ecco quali sono le principali cause, i sintomi e le soluzioni per alleviare il problema

 

L’asma nei cani è una patologia piuttosto comune, ed è legato a difficoltà nella respirazione. Si tratta di una problematica cronica infiammatoria che va a colpire le vie aeree all’interno dei polmoni. Gli attacchi di asma tendono ad andare e venire, quindi la condizione del cane potrà essere sotto controllo per un certo periodo di tempo, per poi andare a peggiorare quando si presentano questi problemi di respirazione.

Quando arriva un attacco di asma nel cane, i bronchi si riempiono di un muco spesso e viscoso: da qui la difficoltà nel respirare normalmente. Inoltre, queste vie aeree si infiammano e irritano, stringendosi e andando quindi ad aggravare la situazione. Quando sopraggiunge un simile attacco il cane può spaventarsi e andare nel panico, peggiorando ancora di più la sua capacità di respirare. Ecco perché è fondamentale conoscere quali sono le cause, i sintomi e i possibili rimedi per aiutare un cane con l’asma.

 

Asma del cane, quali sono cause e sintomi?

La causa primaria dell’asma nei cani non è ancora certa, ma generalmente questa patologia è provocata da un insieme di fattori ambientali ed ereditari. Ci sono però una serie di elementi che possono peggiorare l’asma del cane o comunque innescarne un attacco:

  • inalazione di allergeni, come erba o polline;
  • acari della polvere e ambienti polverosi;
  • muffa;
  • alti livelli di inquinamento ambientale;
  • alimenti o simili a cui il cane è allergico.

Tutti questi fattori non sono quindi da identificarsi come cause originarie dell’asma del cane, bensì come elementi che peggioreranno una condizione già esistente o renderanno più acuti e pericolosi gli attacchi. Una reazione allergica nel cane, ad esempio, può provocare un attacco di asma molto forte e potenzialmente dannoso per l’animale. Per quanto riguarda invece i sintomi dell’asma nel cane, questi possono essere molto variabili sia per quanto riguarda la durata che la gravità. Le evidenze più comuni del fatto che il proprio amico a quattro zampe sia affetto da questa infiammazione sono:

  • tosse persistente e/o gravi attacchi di tosse;
  • respirazione faticoso accompagnata da un suono sibilante, ansimante o crepitante;
  • respirazione veloce e superficiale;
  • ansimare o annaspare con la bocca aperta, non legato allo svolgimento di un esercizio fisico o di uno sforzo;
  • segni di fastidio al petto dovuti alla sensazione del nodo provocato in quel punto dall’asma;
  • intolleranza all’esercizio fisico.

 

Come alleviare l’asma nel cane?

L’asma nei cani non è una patologia semplice e da prendere alla leggera. Per questo motivo è fondamentale, appena si riscontra qualcuno dei sintomi sopra indicati, rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, che provvederà a un’attenta auscultazione dei polmoni dell’animale ed effettuerà probabilmente delle radiografie al torace. Tendenzialmente verrà attuato un trattamento per dilatare i bronchi, al fine di recuperare il flusso d’aria e normalizzare la respirazione. Anche in questo caso sarà però il veterinario a valutare quale soluzione è meglio adottare per aiutare il cane.

Se dopo il consulto dal veterinario fosse stato diagnosticato l’asma nel cane, è necessario offrirgli un ambiente che riduca quanto più possibile l’eventualità che si presenti un attacco. In questo senso per venire incontro al proprio amico a quattro zampe si dovrebbe:

  • mantenere la casa ventilata;
  • evitare profumi per cani;
  • sollevare polvere in presenza dell’animale;
  • evitare l’esposizione al fumo;
  • tenere i tappeti sempre ben liberi dalla polvere;
  • usare purificatori dell’aria.

 

Dermatite nel cane, come riconoscere i sintomi e come curarla

Fra le altre patologie più comuni di cui può soffrire il proprio amico a quattro zampe c’è anche la dermatite. Quest’ultima provoca infiammazioni cutanee della pelle del cane, con conseguente perdita di pelo e arrossamento della zona interessata. Quali sono quindi i sintomi della dermatite nel cane? Quali le cause e i rimedi per combatterla?

>> Scopri tutto

Approfondimento: Purina Shop