11 ottobre 2011

pubblicato da: Redazione PetPassion

Affettuoso, intelligente, giocherellone: un gatto riccio che si farà coprire di coccole e vi riempirà di attenzioni! L’American Wirehair è un gatto di razza recentissima, frutto di una mutazione spontanea comparsa in un gattino rosso e bianco di nome Adam, nato nel 1966 nello Stato di New York (città di Verona) che presentava un pelo […]

Faccio il duro, ma alla prima coccola sono a pancia all'aria!

Faccio il duro, ma alla prima coccola sono a pancia all’aria!

Affettuoso, intelligente, giocherellone: un gatto riccio che si farà coprire di coccole e vi riempirà di attenzioni!

L’American Wirehair è un gatto di razza recentissima, frutto di una mutazione spontanea comparsa in un gattino rosso e bianco di nome Adam, nato nel 1966 nello Stato di New York (città di Verona) che presentava un pelo straordinariamente ruvido: in una cucciolata di American Shorthair nacquero due gattini dal pelo duro e riccio, più somigliante al pelo di una pecorella che a quello di un gattino.

Origini dell’American Wirehair

Incrociato con una delle sorelle, vennero alla luce alcuni cuccioli di cui due presentavano la stessa caratteristica del padre. I successivi incroci compiuti da selezionatori provetti diedero origine alla nuova razza. La tipologia “American Wirehair” è stata riconosciuta ufficialmente negli Stati Uniti nel 1978, è molto rara al di fuori del Paese di origine e appartiene al gruppo di razze con mantelli particolari.

Caratteristiche dell’American Wirehair

La caratteristica distintiva di questa razza è il pelo corto, ruvido e riccio; su ventre e torace è più morbido. La testa è proporzionata al corpo, rotonda con guance prominenti, il naso gentilmente curvato, le orecchie arrotondate. Gli occhi in un micio sano sono luminosi, rotondi, ben distanziati, di colore intonato a quello del mantello.

Il corpo dell’American Wirehair è robusto e muscoloso, con zampe forti, piedi ovali e compatti e coda proporzionata, ma con estremità poco appuntita. Ovviamente è il mantello a renderlo un gatto dalle caratteristiche davvero uniche: peli ricci o a uncino, che formano una pelliccia di media lunghezza, più ruvida sulla testa, sul dorso, sui fianchi e alla base della coda. Viene allevato in tutti i colori naturali, esclusi quindi il lilla, il cioccolato, il fulvo e il cannella.

Carattere dell’American Wirehair

L’American Wirehair è un gattone particolarmente amante delle coccole e rimane volentieri tra le mura domestiche, ma ha anche un carattere indipendente e curioso, attivo e grande cacciatore, che si affeziona a tutta la famiglia, ma desidera rispetto e tranquillità. Molto adattabile, può vivere sia in campagna che in appartamento: se non è possibile farlo uscire in giardino ogni tanto è necessario mettergli a disposizione una struttura su cui sfogare la naturale vivacità. Si adatta facilmente alla convivenza con altri simili o cani e con i bambini si dimostra buono e paziente.

Mangia di tutto, comprese le prede che caccia, e anche il pelo dell’American Wirehair richiede poche cure: spazzola e pettine vanno usati con moderazione, per mantenere i ricci del pelo. L’ideale è usare una spazzola di setola e con pettine a denti larghi, una volta alla settimana. Durante la muta è bene usare spesso una spazzola con denti di gomma, passando con delicatezza per evitare di danneggiare il delicato pelo.

Claudia Resta
Petpassion.tv – press@petpassion.tv

 

Vuoi conoscere quali sono tutte le razze di gatto esistenti? Allora clicca su “Razze di gatto dalla A alla Z” e scoprile tutte!