american shorthair

American Shorthair: un tabby made in USA

  • Love

  • Mi piace

  • Sigh

  • Grrrr

27 settembre 2011

categoria: Gatti di razza

pubblicato da: Redazione PetPassion

Il più classico dei gatti di casa, a una prima occhiata, ma in realtà ha una sua genealogia molto interessante: si tratta di un vero e proprio gatto “migrante”! Nel XVII secolo, infatti, alcuni degli emigranti che lasciarono l’Europa in cerca di lavoro nelle Americhe si portarono dietro anche il gatto, forse per avere qualcosa […]

I bellissimi disegni sul fianco di un American Shorthair

I bellissimi disegni sul fianco di un American Shorthair

Il più classico dei gatti di casa, a una prima occhiata, ma in realtà ha una sua genealogia molto interessante: si tratta di un vero e proprio gatto “migrante”!

Nel XVII secolo, infatti, alcuni degli emigranti che lasciarono l’Europa in cerca di lavoro nelle Americhe si portarono dietro anche il gatto, forse per avere qualcosa della propria casa o forse, in modo più prosaico, lo imbarcarono per proteggere le stive dai topi. Si trattava di animali comuni, assolutamente domestici.

Un gruppo di appassionati selezionatori, unendo con maestria il sangue dei soggetti migliori, riuscì a “fissare” uno standard di razza, con caratteristiche di grande forza e bellezza: il comune gatto europeo che aveva viaggiato al seguito degli emigranti ottenne così un po’ di gloria, insieme alla nuova nazionalità. Il primo American shorthair certificato, Buster Brown, nacque nel 1904 da un incrocio tra un British shorthair e un gatto americano a pelo corto.

Caratteristiche dell’American Shorthair

Oggi l’American Shorthair è un gatto robusto e ben proporzionato, di taglia grande (il maschio pesa circa 7kg e la femmina 5), con la testa larga e leggermente arrotondata, il mento squadrato e il naso piccolo. Gli occhi sono brillanti e abbastanza grandi, tondeggianti, e il corpo ha una struttura solida, con spalle ben sviluppate e petto muscoloso. La coda è di media lunghezza, più larga alla base, e le zampe sono robuste e forti.

Questo bellissimo e dolcissimo micio ha una pelliccia corta ma di forte tessitura, ottima per sopportare comodamente il freddo, l’umidità, le ferite da risse con altri gatti e gli impatti con la vegetazione spinosa. Durante i mesi invernali la pelliccia si fa più folta, ma non lanosa, e in generale lo standard prevede una vasta gamma di colori e molti disegni del mantello. Va spazzolato una volta alla settimana, due o tre durante la muta.

Carattere dell’American Shorthair

L’American Shorthair è un gatto intelligente, affettuoso, casalingo, amico dei bambini. Eccellente arrampicatore e saltatore, ha un fortissimo istinto della caccia, anche a pancia piena: per questo viene spesso considerato un gatto “da lavoro”. Si affeziona senza distinzioni a tutti i membri della famiglia, purché lo rispettino e apprezzino i “doni” che porta in casa. Non disdegna la vita d’appartamento, purché gli venga concessa la libertà di muoversi su un terrazzo, ma preferisce disporre di spazi più ampi.

Claudia Resta
Petpassion.tv – press@petpassion.tv